Sottrae arma a vigile urbano, tunisino fermato a Castelvetrano

Sottrae ad una vigilessa la cintura contenente l'arma di servizio ma viene bloccato. È accaduto oggi a Castelvetrano (Trapani) dove è finito in manette un tunisino

Un tunisino è stato fermato dopo che aveva sottratto la cintura contenente l'arma di servizio di una vigilessa della Polizia municipale di Castelvetrano nel trapanese. L'episodio è avvenuto nell'area di sosta di un supermercato mentre erano presenti altre persone che hanno assistito alla scena. Secondo i primi riscontri, la Polizia municipale era intervenuta in una zona molto affollata proprio perché alcune persone avevano notato il tunisino mentre tentava di forzare la portiera di un'auto posteggiata. L'uomo in un primo momento era stato bloccato da alcune persone presenti sul luogo, ancora con gli attrezzi in mano mentre stava tentando di forzare la serratura di un'auto parcheggiata proprio nello spiazzale del supermercato. Nonostante fosse da solo aveva dato vita a una colluttazione con i proprietari del mezzo che nel frattempo erano accorsi richiamati dalle urle di altri passanti

Secondo il racconto dei testimoni presenti, i due vigili sono arrivati sul posto proprio nel momento in cui sono stati chiamati e attirati dalle urla della gente. L'uomo di origine tunisina in quel momento è riuscito a sfilare la cintura a una vigilessa, ma dopo alcuni momenti concitati, gli agenti e alcune persone presenti sono riusciti a recuperarla prima che estraesse l'arma. Poi sul luogo sono intervenute altre due pattuglie della municipale oltre che carabinieri e polizia.

Commenti

Fjr

Mer, 09/10/2019 - 19:21

ma porca miseria come si fa a farsi sfilare un cinturone!

Ritratto di hernando45

hernando45

Mer, 09/10/2019 - 19:35

Ma la cintura dove la teneva la vigilessa, allacciata come dovrebbe essere nei passanti dei pantaloni, o IN SPALLA come si vede spesso che fa Guido in UN POSTO AL SOLE!!!! AUGH.

Ritratto di FraBru

FraBru

Mer, 09/10/2019 - 19:46

Cooosa??? Il tunisino è finito in cella, senza aver esploso neppure un colpo? Ma il giudice non lo sa, che al Viminale non c'è più Salvini? Tranquilli, non ci rimarrà tanto dietro alle sbarre...

maria angela gobbi

Mer, 09/10/2019 - 20:09

commento solo l'uso stravolto della lingua Italiana IL TERMINE "vigilessa" è un neologismo da vietare per Legge! Un uomo è Umile? una donna idem- Debole? idem VIGILE? IIIIIDDDDEEEEMMMM Altrimenti cantate con Verdi:La Donna è MOBILESSA,qual piuma al vento... Ignoranti

timoty martin

Mer, 09/10/2019 - 20:11

Rubare l'arma è diventata una nuova moda? Pene molto pesanti per arginare il fenomeno.

bernardo47

Mer, 09/10/2019 - 20:28

sig.giudice, lo tenga in galera, per favore!

yulbrynner

Mer, 09/10/2019 - 23:49

Non e il caso di addestrare meglio le forze dell,ordine ed essere piu selettivi? O si pensa solo a raccomandazioni e bustarelle?

CesareGiulio

Gio, 10/10/2019 - 01:17

Ma ci rendiamo conto dell aumento esponenziale di reati da dementi con l immigrazione?

paco51

Gio, 10/10/2019 - 07:38

se faceva una strage?Cosa ci fa un tunisino in itali? mah! non abbiamo nè cammelli nè deserto! grazie PD e sx: nel caso specifico dicono che andava redarguito al primo incrocio come facevano gli alleati!

ginobernard

Gio, 10/10/2019 - 09:49

l'unico modo per mantenere l'ordine sono le pene per chi delinque se sono blande o addirittura non ci sono sarà un continuo di violenza