Stop ai treni Palermo-Messina: disagi per tutta l'estate

Ferrovie dello Stato decide di bloccare i treni sulla linea Palermo-Messina a causa di un cantiere all'interno di una galleria. Lavori che saranno realizzati proprio nel periodo estivo

Niente più treni per tutta l’estate nella tratta Palermo-Messina. Il gruppo Ferrovie dello Stato in una nota fa sapere che da mercoledì 10 luglio fino all’8 settembre prenderanno il via dei cantieri fra Gioiosa Marea e Patti, sulla linea Messina-Palermo, per interventi di manutenzione straordinaria alla galleria Montagnareale. "A causa di interventi di manutenzione straordinaria alla galleria Montagnareale la circolazione ferroviaria sarà, infatti, interrotta tra Gioiosa Marea a Patti da domani, 10 luglio fino all’8 settembre". Lavori già programmati, concordati da Ferrovie dello Stato, comitato pendolari e Regione. Peccato, che la decisione mortifica una regione che dice di vivere di turismo. Interrompere i treni proprio d'estate significa soprattutto isolare le località turistiche: dal capoluogo alla città dello Stretto ci sono 225 chilometri di costa: ossigeno puro per un'economia che di turismo vive e che invece dovrà affidarsi solo ed esclusivamente al trasporto su gomma.

Per consentire i lavori sulla galleria sarà sospesa la circolazione ferroviaria, con conseguenti variazioni al programma di viaggio dei treni che prevede cancellazioni di corse e sostituzioni con bus. Nello specifico, i treni della lunga percorrenza saranno sostituiti con bus fra Messina e Palermo. Per la momentanea interruzione della strada statale 113, che non consente il transito dei bus fra le stazioni intermedie di San Giorgio e Gioiosa Marea, da mercoledì 10 al 25 luglio per i treni regionali saranno attive sia navette fra Patti e San Giorgio e fra Gioiosa e Brolo, sia bus diretti, via autostrada, fra Patti e Brolo. Maggiori informazioni nelle stazioni e sui canali web del Gruppo Fs Italiane. La tratta fino e da Messina, infatti, sarà sostituita da autobus nelle piazze di fronte alle stazioni in tutte le città tranne a Palermo, dove saranno in Piazza Cupani e a Capo d’Orlando in Piazza Trifilo.