Tragedia a Palermo: uomo muore dopo un bagno in mare

Il 54enne è annegato ad Aspra, lungo la costa della frazione marinara di Bagheria: le onde avevano travolto anche un suo parente

È stato un Ferragosto davvero drammatico sulle spiagge italiane, dove alle due vittime di Ortona si aggiunge anche un signore che ha perso la vita a Palermo. Si tratta di un 54enne che a mezzanotte si era tuffato in mare - nonostante fosse particolarmente burrascoso - per un bagno: le ingenti correnti avevano travolto anche un suo parente, facendo perdere ogni traccia di entrambi e scatenando l'ansia da parte dei presenti. Sono stati allertati i soccorsi e prontamente sono giunti sul posto carabinieri, polizia di Stato, due autoambulanze per il soccorso e una motovedetta della guardia costiera. L'episodio si è verificato precisamente ad Aspra, frazione marinara di Bagheria.

Antonio Badalamenti ha così lasciato i suoi cari: era residente a Chicago. Il corpo privo di vita è stato rinvenuto dagli uomini della capitaneria di porto; la salma è stata riconsegnata ai familiari ieri mattina sul presto.

Soccorsi vani

Si sono rivelati inutili i soccorsi: l'uomo era cianotico e le operazioni di rianimazione non hanno dunque avuto alcun esito positivo. Successivamente sono arrivati anche il tenente responsabile della polizia municipale Salvatore Pilato e Daniele Vella. Il vicesindaco di Bagheria ha dichiarato: "È una tragedia che ha funestato un giorno di festa. Le condoglianze di tutta l’amministrazione alla famiglia del defunto". Al cordoglio si è unito anche il primo cittadino Filippo Tripoli: "Siamo vicini ai familiari in questo momento che da festa si è trasformato in tragedia dolore".

Segui già la pagina di Palermo de ilGiornale.it?