La notte choc della studentessa. Stuprata da stranieri a Palermo

La polizia ha fermato due cittadini del Bangladesh responsabili del reato di violenza sessuale ai danni di una studentessa che avrebbero sorpreso alle spalle

Violenza sessuale a Palermo ai danni di una studentessa stuprata nel centro storico. Il Procuratore aggiunto Annamaria Picozzi ed il Pm Luisa Bettiol hanno emesso un decreto di fermo, eseguito ieri dalla Polizia, nei confronti di due cittadini del Bangladesh, di 21 e 19 anni, indagati per il reato di violenza sessuale di gruppo consumata nei confronti di una studentessa.

L'episodio risale allo scorso 4 luglio quando, intorno alle 4.30 di notte, una ragazza, dopo una serata passata con amici in alcuni locali del centro storico, è stata avvicinata ed importunata dai due malviventi. I due uomini "disponendosi sui lati opposti della strada, in modo da non dare nell’occhio, l’hanno seguita nel tragitto verso casa; raggiunto un luogo poco illuminato, i due soggetti nel frattempo riunitisi, sono entrati in azione e, sorpresa la giovane alle spalle, l’hanno aggredita, bloccata e violentata, per poi dileguarsi", spiegano dalla Questura di Palermo.

Le indagini sono state articolate e complesse ed hanno avuto un impulso decisivo con l’acquisizione delle immagini dei sistemi di video sorveglianza di enti pubblici, avviate dagli agenti della Sezione "Reati in danno di minori e reati sessuali" della Squadra mobile di Palermo. Gli agenti, dopo la denuncia sporta dalla vittima, sono riusciti a ricostruire il percorso fatto dagli indagati confermando di fatto il racconto della vittima, ma anche a scorgere, attraverso alcuni frame del video, il volto degli aggressori.

Altri importanti riscontri investigativi sono stati raccolti dagli agenti durante il sopralluogo compiuto sulla scena del crimine e attraverso il sequestro degli indumenti della vittima, nonché dai tamponi effettuati dal medico legale per effettuare l’esame del Dna. Risaliti all’identità dei due ragazzi, gli agenti li hanno condotti negli Uffici della Squadra mobile di Palermo. Nel corso delle perquisizioni domiciliari a loro carico, gli agenti hanno rinvenuto e sottoposto a sequestro gli indumenti utilizzati quella notte nonché i loro cellulari, da cui sono stati estrapolati alcuni video della violenza perpetrata. "Sono al vaglio degli investigatori ulteriori accertamenti in merito alla possibilità che i due cittadini del Bangladesh si siano resi responsabili di altri atti di violenza in danno di inermi vittime", affermano dalla Questura. I due fermati, dopo le formalità di rito, sono stati condotti nel carcere di Pagliarelli.

Sull'argomento è intervenuto il ministro dell'Interno Matteo Salvini che su Facebook ha commentato l'ennesimo caso di violenza: "Schifosi, la legge che introduce la castrazione chimica per pedofili e stupratori deve essere discussa e approvata. Punto".

Commenti

alex_53

Sab, 13/07/2019 - 13:37

Complimenti cari amici palermitani, l'avete votato Orlando che si batte per i migranti ed i porti aperti.

Gion49

Sab, 13/07/2019 - 13:48

Del Rio, Boldrini, Fratoianni e tutta l'allegra combriccola che passa il tempo ad omaggiare ed elogiare tutti gli anonimi clandestini arrivati con i barconi, potrebbero recarsi anche in carcere a confortarli per l'ingiusta detenzione.

maurizio50

Sab, 13/07/2019 - 14:20

E il mentecatto che sta a Palazzo delle Aquile ne vuole ancora qualche migliaio di questi soggetti. Cittadini di Palermo, avete di che stare allegri!!!!

Malacappa

Sab, 13/07/2019 - 17:18

Ma come a Palermo, li non succedono ste cose, hanno il sindaco piu' buono e accogliente del mondo

blu_ing

Sab, 13/07/2019 - 17:38

grazie sindaco Orlando..... a voi checcxxhe nn potra' mai succedere! scaccia salvini ed accogli gli stupratori... grazie

Ritratto di jonny$xx

jonny$xx

Sab, 13/07/2019 - 18:12

SE FOSSE VERO SUBITO DUE ANNI AI DOMICILIARI NELLA CASA DI LEO LUCA ORLANDO (il furioso)

01Claude45

Sab, 13/07/2019 - 18:45

E l'Orlando che fa? Tralallero tralallà. Pensa ai "diritti dei migranti" che, caso fortuito, sono coincidono con l'esigenza dello sfogo sessuale da effettuare sulle ragazze palermitane vista la carenza delle bengalesi.

curatola

Sab, 13/07/2019 - 18:49

alle 4 30 del mattino torna e non si fa accompagnare dagli amici ? Era andata nel locale da sola ? Quanti anni ha ?Ma che giornalismo é mai questo . ?

Jesse_James

Sab, 13/07/2019 - 19:11

Non sento i commenti di Orlando.....

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Sab, 13/07/2019 - 20:07

Esultano i Pidioti. Libero sfogo alle pregevoli risorse, chi resiste è fassista.

honhil

Sab, 13/07/2019 - 20:08

Assordante il silenzio di Orlando Cascio.

Ritratto di cape code

cape code

Sab, 13/07/2019 - 20:18

Un tempo a Palermo questi sarebbero scesi giu' giu' in fondo al mar a far compagnia ai pesci...che e' suuccesso ai siciliani??

Ritratto di navigatore

navigatore

Sab, 13/07/2019 - 20:25

per un caso cosi isolato vi state preoccupando, ha ragione ORLANDO, la città è sicura mentre i povere clandestini sono vittime del sistema

ilbelga

Sab, 13/07/2019 - 20:34

Orlando se ci sei batti un colpo...

Ritratto di UnoNessunoCentomila

UnoNessunoCentomila

Sab, 13/07/2019 - 21:26

Esseri immondi amati e protetti dalle schifezzae che si chiamano Orlando e pagliaccio Biagio Conte

Una-mattina-mi-...

Sab, 13/07/2019 - 22:12

CHIEDERE I DANNI A ORLANDO-DE MAGISTRIS-ANPI-FAZIO-VAURO-PAPA-BIGNARDI-J-AX...