Bonolis scherza al museo: "È una scatola del c..."

Paolo Bonolis e Sonia Bruganelli hanno scelto il MoMa per trascorrere qualche ora di relax e cultura durante il loro soggiorno a New York ma il conduttore sembra non apprezzare e così la visita diventa uno sketch comico

Paolo Bonolis e Sonia Bruganelli sono volati a New York e ne hanno approfittato per visitare il MoMa, Museum of Modern Art, da molti considerato come il più importante museo di arte moderna del mondo. Qui sono custodite alcune delle più importanti opere degli artisti moderni, che lo stesso museo ha contribuito a rendere famose. Per molti, MoMa è un luogo quasi sacro ma Paolo Bonolis non ha rinunciato alla sua ironia dissacrante, nemmeno davanti a una delle opere esposte.

Sonia Bruganelli si è divertita a riprendere suo marito mentre, con aria perplessa, osserva una curiosa installazione posta sotto vetro. “Chi l'ha fatta questa?”, si chiede Paolo Bonolis davanti all'opera d'arte. Si sente la voce di sua moglie mentre, fuori campo, commenta positivamente l'installazione ma nemmeno le parole della Bruganelli riescono a convincere il conduttore. “Bella, ma perché? È una scatola del cazzo, con lo zucchero dentro e l'ovatta”, afferma senza misure Bonolis, mentre la Bruganelli lo invita a moderare i termini visto il luogo in cui si trovano.

La donna non riesce in nessun modo a convincere suo marito del valore dell'opera, facendo leva sul concetto che dietro il mero oggetto che stanno guardando c'è l'idea dell'artista. Pronta la risposta di Paolo Bonolis, che afferrata la sciarpa che tiene in mano, ironizza: “Mo attacco questo al muro e dico che è un'opera d'arte.” La visita della coppia prosegue nei corridoi del MoMa di New York, finché l'attenzione del conduttore e di Sonia Bruganelli non si sofferma su un'altra opera, altrettanto curiosa come la precedente. È rappresentata con un abito grigio appeso su una parete bianca e anche in questo caso Paolo Bonolis sembra non capirne il senso. “Io c'ho un armadio pieno di opere d'arte”, afferma il mattatore di Avanti un altro, osservando l'installazione. Non si fa attendere la reazione di Sonia Bruganelli che, tra il serio e il faceto, riprende suo marito: “Non ti ci porto più qui, se non apprezzi l'arte... Infatti non è per tutti l'arte!

Un'opera che Paolo Bonolis, anche se non senza un velo di ironia, sembra apprezzare è un telefono vintage nero. “Mo questo... Voglio vedere che c'hai da dire... Questa è un'opera d'arte”, lo incalza la moglie. “Stai scherzando? Questo è bellissimo, un telefono in bachelite, perfetto”, risponde col sorriso Paolo Bonolis prima di improvvisa una gag: “Ne ho fatta una che non è stata apprezzata, un fon. Era la stessa cosa ma non me l'hanno apprezzata.

La vena ironica del conduttore è chiara nel commentare l'arte del MoMa, così come la complicità con sua moglie. Il suo spirito dissacrante è emerso con forza anche in questa circostanza, dimostrando ancora una volta la sua capacità di improvvisazione.

Commenti

ziobeppe1951

Ven, 22/11/2019 - 13:11

Articolo inutile

lonesomewolf

Ven, 22/11/2019 - 13:20

Bonolis non mi e' molto simpatico, ma devo dire che di fronte a certe cosiddette "opere d'arte" il mio atteggiamento e' lo stesso. Come si fa a chiamarle in tal modo cose che non meritano nemmeno uno sguardo! Ci siamo bevuti il cervello, non c'e' dubbio.