Parigi: le informazioni turistiche su Genova sono del dicembre 2003

(...) Insomma, trattandosi di un argomento cangiante ora dopo ora, rischieremmo di commentare notizie superati dagli eventi. Un po’, come le informazioni turistiche su Genova all’estero.
La scorsa settimana, a Parigi, a un passo dalla centralissima place Vendôme, ho fatto un simpatico giochino. Sono entrato nella sede dell’Enit, l’ente nazionale del turismo italiano (che non è propriamente un gioiello dell’architettura, anzi è in ristrutturazione, ma dovrebbe fare vergognare il ministro competente Michela Vittoria Brambilla) ed ho chiesto in francese informazioni su Genova e sulla Liguria.
Forse, avrei fatto meglio a non farlo, visto che i responsabili del turismo italiano all’estero non hanno potuto far di meglio che estrarre da faldoni polverosi un listino degli alberghi della nostra città risalente al 2004, aggiornato al 31 dicembre 2003, che - tanto per dire - non comprende l’hotel che potrebbe interessare di più i clienti parigini, cioè il cinque stelle cittadino, il Bentley di Carignano, aperto successivamente.
Insomma, un disastro. E non è che, spostandosi da Genova, vada meglio: i dati sul Tigullio (che, all’estero, vuol dire principalmente Portofino, Santa Margherita Ligure e Rapallo) sono del 2006; le notizie turistiche su «Genova porta del Mediterraneo» sono del 2007; quelle sulle Cinque Terre sono solo di un consorzio di traghetti privato; quelle sui percorsi culturali ed enogastronomici della regione Liguria sono del 2006.
Come dire? Parigi è sempre Parigi. Ma Genova è sempre Genova.