Il patto delle Kessler:"Se una va in coma,l'altra l'aiuta a morire"

Le gemelle Alice ed Ellen, 75enni, rivelano in un' intervista al settimanale Chi il reciproco impegno per il fine vita

Insieme fino alla fine. Legate da un patto indissolubile. Anche alla fine della vita. "Se una di noi si ridurrà allo stato vegetativo, l’altra l’aiuterà a uscire di scena". A rivelarlo sono state le gemelle Kessler in un’intervista sul numero di Chi in edicola da domani. 

A 75 anni, in splendida forma, dal 7 febbraio al 4 marzo in tournee in Italia con il musical "Dr Jekyll e Mr Hyde", le Kessler fanno il punto su carriera, uomini, gelosie, lifting, denaro, sottolineando le loro profonde differenze: "Con Umberto Orsini ci siamo lasciati dopo vent’anni perché l’ho sorpreso al telefono con un’altra. Provò a sostenere di essere diventato gay. Diceva che in quanto attore aveva diritto a un’amante", ha confessato Ellen, la più fedele e posata.

"Io invece, nel frattempo, mi sono data da fare. Faccio sempre questa battuta: lei ha avuto un uomo per vent’anni, io venti uomini in un anno", ha ribattuto Alice. Che poi ha aggiunto: "Non ho l’ossessione del tempo che passa, ma ogni tanto guardo Ellen e penso: assomiglio a lei? Terribile! Non mi sono mai pentita del lifting che ho fatto, ma speravo meglio".