Pearl Jam come Bruce Springsteen: niente concerto in Nord Carolina

La rock band dei Pearl Jam si aggiunge all’elenco di artisti che hanno rifiutato di esibirsi nello Stato americano del Nord Carolina per protesta contro la legge anti-transgender nota come HB2

Non ci sarà nessun concerto dei Pearl Jam in Nord Carolina: seguendo l’esempio di Bruce Springsteen, la band musicale si è rifiutata di suonare nello Stato americano, dove vige una legge anti-transgender contro i diritti Lgbt di lesbiche, gay, bisessuali e transessuali.

In base a questa normativa, conosciuta più comunemente come HB2, l’utilizzo dei bagni pubblici presenti in Nord Carolina è consentito solo in relazione all’identità sessuale biologica certificata dagli atti di nascita; secondo i Pearl Jam, sarebbe una legge restrittiva e discriminatoria che non tiene conto delle diverse sfaccettature attraverso le quali l’identità sessuale di una persona si può manifestare. La rock band ha quindi preferito cancellare la data in programma alla Pnc Arena di Raleigh, diffondendo una nota, poi ripresa su Facebook, in cui sono illustrate le motivazioni della scelta: “Si tratta di una legge indegna che favorisce la discriminazione contro un intero gruppo di cittadini americani. Vogliamo che l'America sia un luogo in cui nessuno possa essere allontanato a causa di chi ama o licenziato dal lavoro per quello che è. È per questo motivo che dobbiamo prendere una posizione contro il pregiudizio. Stiamo collaborando con alcuni gruppi locali per contrastare la legge HB2; nel frattempo aspetteremo con speranza un momento in cui poter tornare, forse anche per festeggiare” – si legge nel comunicato stampa.

Neanche dieci giorni fa anche il cantante Bruce Springsteen ha preso una simile decisione, annullando la data del suo tour in Nord Carolina per le stesse ragioni: “Alcune cose sono più importanti di uno spettacolo rock e questa lotta contro pregiudizio e bigottismo - che avviene mentre sto scrivendo - è una di queste” – ha scritto il Boss. La lista degli artisti che hanno rifiutato di esibirsi nello Stato americano comprende oltre ai Pearl Jam e a Bruce Springsteen anche Ringo Starr, Bryan Adams e il Cirque du Soleil.