Peraboni presidente di Ufi l'associazione mondiale dei centri fieristici

La decisione è stata presa in occasione dell’Open Seminar Ufi che si è svolto a Basilea in Svizzera. L'ad di Fiera Milano eletto incoming president fino al 2017 poi sarà al vertice nel 2018: 691 organizzazioni in 85 Paesi sono iscritte come membri e oltre 900 fiere internazionali vantano l'etichetta di qualità Ufi

Corrado Peraboni, amministratore delegato di Fiera Milano è stato eletto presidente Ufi per il 2018. La decisione è stata presa dal consiglio d’amministrazione in occasione dell’Open Seminar Ufi che si è svolto a Basilea in Svizzera. Così, dopo 27 anni l'associazione leader mondiale che unisce organizzatori e operatori fieristici dei centri di esposizione, oltre alle principali associazioni fieristiche nazionali e internazionali e partner selezionati del settore, tornerà ad avere un presidente italiano, l’ultimo è stato Carlo Bertolotti dal 1985 al 1989.

Il trio presidenziale di Ufi per il 2016-17 comprenderà quindi: Andreas Gruchow, (Deutsche Messe AG, Germania, in qualità di presidente; Corrado Peraboni (Fiera Milano, Italia) presidente entrante (incoming president); Sergey Alexeev (ExpoForum-International Ltd., Federazione Russa) presidente uscente (outgoing president). La decisione sarà resa effettiva al termine dell’83° Congresso annuale che si terrà dal 9 al 12 novembre 2016 a Shanghai.

Per molti anni Corrado Peraboni ha svolto un ruolo attivo nell’associzione. Ha assunto la carica di vicepresidente dell’European Chapter più di quindici anni fa, prima di diventarne presidente tra il 2004 e il 2008. È membro del Comitato esecutivo Ufi dal 2004 e attualmente ne è il segretario. Grazie alla sua vasta conoscenza del settore ha svolto un'azione fondamentale nel percorso fatto dall’associazione per diventare voce globale del settore espositivo.

Sergey Alexeev, attuale presidente, ha dato in questo modo il benvenuto all’elezione di Peraboni: "Conosco Corrado da tanti anni. È un autentico professionista nel settore espositivo. Con Fiera Milano ha svolto un ottimo lavoro portandola dalla sua vecchia ubicazione nel centro di Milano alla sua attuale collocazione nell’area di Rho-Pero. E ora, come amministratore delegato guida la società espositiva leader italiana, e una location di prima categoria per convegni. Nel corso degli oltre 20 anni in cui ho avuto a che fare con Fiera Milano, ho stretto diverse amicizie e quella con Corrado è una di queste. Corrado è stato per tanti anni membro attivo di vari sezioni di Ufi. Insieme ai suoi colleghi di Fondazione Fiera Milano ha svolto attività di ricerca molto interessante e di notevole pregio utilizzata poi per lo sviluppo strategico di Ufi. Sono assolutamente a favore della nomina di Corrado Peraboni quale incoming president e sono molto lieto di dare il benvenuto a una persona così talentuosa e creativa”.

"Sono onorato di questa nomina – ha affermato Peraboni – l’Ufi è un vero e proprio marchio di qualità internazionale in ambito fieristico e darò tutto il mio impegno per il suo ulteriore rafforzamento. Il settore espositivo è in continuo e rapido cambiamento. La fase di transizione che stiamo attraversando merita grandissima attenzione, perché ne dipende il nostro futuro. In questo futuro credo che ci sia almeno un punto fermo: le fiere fisiche continueranno ad essere un canale di promozione e internazionalizzazione insostituibile, soprattutto per le piccole e medie imprese, perché garantiscono loro il massimo vantaggio in termini di costo-beneficio. Insieme ai colleghi ed al team di Ufi faremo il nostro meglio per lanciare questo messaggio alla business community ed alle istituzioni pubbliche”.

L’obiettivo principale di Ufi è rappresentare, promuovere e sostenere gli interessi del settore imprenditoriale dei suoi membri e dell'industria fieristica. Rappresenta direttamente nel mondo circa 50.000 dipendenti del settore espositivo e lavora a stretto contatto con 56 membri delle associazioni nazionali e regionali, 691 organizzazioni in 85 paesi del mondo sono iscritte come membri e oltre 900 fiere internazionali vantano l'etichetta di qualità Ufi a garanzia di visitatori ed espositori. I membri continuano a fornire alla comunità imprenditoriale internazionale uno strumento di marketing unico, volto allo sviluppo di eccezionali opportunità imprenditoriali face-to-face.