A Pietro Ansaldo l’«Open» di Pegli

[NOTE][/NOTE][NOTE][/NOTE][NOTE][/NOTE][NOTE][/NOTE][NOTE][/NOTE][NOTE][/NOTE][NOTE][/NOTE][NOTE][/NOTE][NOTE][/NOTE][NOTE][/NOTE][NOTE][/NOTE]
Il torneo Open, organizzato dal Tc Pegli, si è concluso con l'ennesima vittoria stagionale di Pietro Ansaldo portacolori del Park Tc. Un Ansaldo in ottima condizione atletica ha bissato il successo 2007 e si consacra reuccio di Pegli. In un'ora e venticinque minuti ha piegato la resistenza e la classe di un sempre valido Daniele Musa. Il romano, attualmente maestro al Tc Ceriale, rendeva dodici anni al suo avversario: differenza che si è chiaramente avvertita, nonostante le sue volèe vincenti. Ansaldo, all'attacco con diagonali profonde e con un rovescio bellissimo e risolutore, ha vinto in due set. In semifinale ancora due tennisti del Park, Enrico Wellenfeld e Tommaso Sanna che ha impegnato Musa con un'ottima partenza, ma ha poi prevalso la maggior esperienza del romano. Wellenfeld ha vinto in due set sull'argentino Matias Guccione, portacolori del Tc Pistoia e giocatore impegnato nel campionato di serie A. Poi gli è toccato un Ansaldo in stato di grazia. Michele Viganego, della Pro Recco, dopo i successi su Donato, Assereto e su Marchioretto, ha avuto via libera per i quarti per l'indisposizione del pavese Stefano Bracchi. Ai quarti sono approdati anche Mario Mossa del Tc, capace di superare il maestro Andrea Maffei e il parkiota Tommaso Cafferata. Daniele Scaramuccia, del Nuovo Tc San Giorgio si è aggiudicato il torneo di qualificazione, battendo in finale il pari classifica Luca Paroldo del Tc Carcare.
Il dettaglio. Quarti di finale: Ansaldo-Viganego 6/1,6/0, Wellenfeld-Guccione 6/2,6/4, Sanna-Mossa 6/1,6/1, Musa-Cafferata 6/0,6/2. Semifinali: Ansaldo-Wellenfeld 6/1,6/3, Musa-Sanna 1/6,6/2,6/2. Finale: Ansaldo-Musa 6/2,6/4.