Lo statista a tempo determinato

E se Renzi non fosse il futuro ma solo il passaggio tra due fasi diverse del nostro Paese?

Fermi tutti, c'è Renzi. Liquida la vecchia politica, smonta la protesta, rimedia omeopaticamente al berlusconismo, demolisce dall'interno il Pd, l'ultimo partito rimasto in piedi. E proietta sullo schermo una serie di trailer suggestivi. Grande attore di trailer, finora non abbiamo visto un suo vero film, neanche a Firenze. Ma ci siamo convinti che ormai la politica si debba datare in AnteRenzi e DopoRenzi. Cosa vuoi, siamo entrati nell'era del renziario...

Vorrei insinuare un dubbio che sfugge a renziani, renzofili e renzofobi. E se Renzi non fosse il futuro ma solo il passaggio tra due fasi diverse del nostro Paese? Se non fosse il Liquidatore Universale che tutti pensano, sperano o temono ma uno straordinario animatore entrato in sala tra il primo e il secondo tempo, monopolizzando l'intervallo? E se fosse l'autodemolizione della politica, il marcire del quadro antecedente ad aver lasciato a lui la scena, e se viceversa la politica, dopo la parentesi, sorgerà su altri fronti e altri temi, chiuderà la fase transitoria del One man show? A vederlo, a sentirlo correre e parlare, a vedere la sua età e persino le sue orecchie da Star Trek, hai l'impressione che l'alieno dominerà per secoli su questa terra. Ma se la provvisorietà a cui Renzi riduce il tutto alla fine risucchierà anche lui e affioreranno soggetti a più teste, dotati di storia e d'avvenire e non solo professionisti dell'attimo fuggente? Se fosse solo un moment, un gigantesco contratto a progetto, che scade appena il film tradisce il trailer?

Commenti
Ritratto di Euterpe

Euterpe

Mar, 15/07/2014 - 16:54

Insomma una storia a finale aperto. Non ci resta che cantare "Que sera sera / whatever will be, will be".Buona canzone a tutti.

Giacinto49

Mar, 15/07/2014 - 17:08

Al punto in cui siamo è chiaro che l'Italia non è Paese da democrazia. Spero che nella seconda fase ci sia un solo gallo a cantare e che canti l'Inno di Mameli!

Ritratto di brunodoimo

brunodoimo

Mar, 15/07/2014 - 17:14

l'alieno sopravviverà finchè il centro destra non troverà l'unità, la coerenza e la determinazione per non farsi del male da solo e portare avanti, attuandole finalmente, le idee del grande vecchio (con tutto il rispetto ora lo si può chiamare così): meno tasse veramente, rilancio dei consumi, rilancio del made in Italy, riduzione dei costi (veri) della politica, assunzioni a costo/tasse zero dei giovani.

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Mar, 15/07/2014 - 17:25

Sicuramente è proprio così. Non credo che ci siano illusi che lo ritengono duraturo. Al momento, andiamo avanti così, senza porci tanti problemi. Lasciamogli consigli giusti nella cassetta. -ripr.ris.- 17,25 - 15.7.2014

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Mar, 15/07/2014 - 17:26

Caro Veneziani, un opinionista politico attento come Lei sa bene che in democrazia gli uomini politici sono tutti di passaggio, quando terminano la loro “missione” sono sostituiti da altri politici, ad una fase politica ne fa seguito sempre un'altra. Si tratta di capire quanto dura la loro missione e qual è l’alternativa. Nel caso di Renzi, a me sembra che sia solo all’inizio del suo compito, le sue riforme sono solo abbozzate e richiederanno almeno altri 2-3 anni prima che vengano adottate. Nel centro-destra, area politica attualmente divisa e in crisi, si parla molto di primarie e di ricomposizione, ma io non vedo ancora un vero nuovo leader, e la sua vecchia classe politica è ancora lì, a partire da Berlusconi, che molti ancora si ostinano a considerare ancora il leader indiscusso del centro-destra. Renzi si considera una sorta di Tony Blair all’italiana: al riguardo vorrei ricordare che il leader britannico, fautore di una terza via lib-lab (cioè di riforme liberali “soft”, senza conflitti coi sindacati) è stato al potere 2 legislature, quindi una decina di anni, realizzando molte riforme. Se questa è la prospettiva, e lo dico da liberale convinto, non credo proprio che Renzi sia una meteora …

Ritratto di michele lamacchia

michele lamacchia

Mar, 15/07/2014 - 17:29

Non è del tutto escludibile che si tratti di una provvisorietà stabile – mi si passi l’ ossimoro – che sempre stabilità è, sia pure fatta di parole e di mimica. Sarà un male? Forse, meglio di niente, cioè del voto pneumatico, del buco nero dove devono essere stati risucchiati, col serbatoio pieno di sangue nostro, i politici di buon senso, capaci e interessati al bene del Paese. Per anzianità, ne ricordo qualcuno, pregi e difetti compresi nel prezzo. Sarà un bene? Forse, peggio di niente, cioè del tutto esaurito, compresi i posti in piedi; aspettiamo con ansia che sfolli, poi raccogliamo le cartacce e le lattine sparse per terra da ‘sta manica di sozzoni vestiti a festa. Per anzianità, francamente in memoria non ne trovo di simili, forse solo di assimilabili. E ricominciamo, almeno ci riproviamo. E prima è meglio sarà. Dice: ma che vuoi dire, allora? Ci sto pensando; quanti anni ho per rispondere?

angelomaria

Mar, 15/07/2014 - 18:33

futuro?passato remoto forse!!!

angelomaria

Mar, 15/07/2014 - 18:35

tutti alla feata dell'unita!!!!EDIVERTITITEVI

Ritratto di rosario.francalanza

rosario.francalanza

Mar, 15/07/2014 - 19:41

Quando, nel 1954, morì De Gasperi, vi fu qualcuno che disse: "Ci siamo liberati di De Gasperi; ora ci libereremo anche di Andreotti"!

Ritratto di combirio

combirio

Mar, 15/07/2014 - 19:58

Questo quesito propone una difficile risposta! Ci sono tanti pro e contro verso il nuovo personaggio Renzi. Sicuramente rispetto agli altri due ebeti che non hanno capito un tubo come muoversi, anzi hanno dato una mano a distruggere l' economia con le loro azioni scellerate. Renzi si è proposto come un personaggio deciso con la voglia di ricostruire una casa dalle fondamenta. Ciò però si scontra con tante e troppe variabili negative. Siamo uno stato con leggi faragginose, abbiamo costruito nel tempo dei dogmi quasi intoccabili, ci sono poteri dello stato che vanno per conto loro, un discreto gruppo di cittadini che vuole che nulla cambi perchè in questa situazione ha costruito il proprio futuro, ( raccomandati che hanno goduto di ogni sorta di benefici ) che non arretreranno di un millimetro. Il sistema elefantesco della pubblica amministrazione che farà di tutto per non farsi riformare, che poi è dove c'è più spreco e ladrocinio e non esiste la trasparenza. Se solo comuni e regioni venissero gestiti dai Tedeschi il nostro debito pubblico evaporerebbe. Non ultimo il fattore tempo! Non c'è più tempo! Non ci sono molti margini per i giochetti come in passato, tutto il sistema potrebbe implodere. Sarà l' unica soluzione per uscirne fuori ? E a che costi ? Renzi riuscirà anche se sotenuto da Forza Italia nell' operazione titanica di inversione di rotta ? Se fossi stato un dittatore che ama l' Italia avrei proposto fra 6 mesi la legislazione attuale verrà abolita ed attuata quella tedesca con annessi e connessi. Ci sarebbero senzaltro degli scossoni ma poi tutti staremmo molto meglio! Verebbe cancellata la parola comunismo, vitalizi a vita aboliti, benefit vari per grazie ricevute tolti da ogni logica, ed avanzamenti per meriti sul campo e per titoli guadagnati.

pittariso

Mar, 15/07/2014 - 20:31

Sono stato cresciuto con il mito dall'antifascismo e dell'USA Go Home!Oggi,con rammarico,mi accorgo di essere stato preso per il c...dai comunisti di merda per ci votavo e nel cui ideale di uguaglianza e ho creduto mentre loro hanno pensato solo per loro mentre il vituperato fascismo a fatto cose per il popolo(inps,inail,obbligo di studio fino a 14 anni,case popolari,assegni familiari,bonifiche,riforma agraria ecc):i compagni cosa hanno fatto?Lo statuto dei lavoratori (per il quale ho scioperato) poi utilzzato per proteggere i fannulloni. Scusatemi per non aver capito e aver votato questi delinquenti. Ora speriamo nella Lega ma che passi ai fatti,basta parole e dimostrino di avere le palle.

carlo5

Mar, 15/07/2014 - 21:11

L'elettore e' un grande. Dando a Renzi il 41% gli ha tolto tutti gli alibi e lo ha messo nudo davanti a se stesso. Personalmemte non credo che fara' molto e lo vediamo nella legge elettorale ed altro. Riforma che non cambia di molto dal passato. Non ho chiaro cosa pensa e che cosa vorrebbe veramente fare. Per ora tante parole e scene plateali come la vendita delle auro blu' e dei beni demaniali al momento ridotti a circa dieci milioni di euro. Una presa in giro.

Paolo Fanfani

Mar, 15/07/2014 - 21:26

Il Tuo solito approccio alle vicende politiche che "stappa" riflessioni, buone o cattive che siano. In almeno 65 anni anni di vita razionale mi sono fatto questa convinzione: - l'opportunismo, l'egoismo, la falsità e la tendenza ad ingannare il prossimo, se è destino che crescano, crescono con l'età; ergo il più giovani (e le donne) sono tendenzialmente più onesti dei meno giovani. Non ho statistiche alla mano, ma solo quei 65 anni di cui parlavo. Ho considerato per vent'anni che Berlusconi appartenesse alla categoria dei "giovani" (politicamente parlando); considero Renzi "un giovane" (anagraficamente parlando). Considero uniformi le due situazioni. Tendenzialmente sfrutterei, per qualche anno ancora, la gioventù di Renzi. Poi si vedrà. Probabilmente Berlusconi e Renzi lo hanno capito.

Ritratto di Rosella Meneghini

Rosella Meneghini

Mer, 16/07/2014 - 01:30

Cara Signora Euterpe, ho appena letto, nel precedente cucù, i suoi graditissimi saluti, che ricambio di cuore. Grazie. E’ un momento piuttosto particolare che mi lascia poco tempo e quello che mi rimane, lo uso per leggervi tutti, sempre con tanto affetto e con la condivisione che, da tempo, mi unisce intellettualmente e spiritualmente ad alcuni di voi. Per quel che riguarda il presente cucù, il nostro Marcello riesce sempre a stuzzicare le nostre meningi e lei riesce a coronare i suoi scritti con le sue logiche e concise risposte. Per una strana associazione di parole con la sua frase:”Insomma, una storia a finale aperto” mi é passata davanti la scena madre del film “Roma città aperta” ed ho immaginato che su quel camion tedesco, il quasi marito della protagonista, rappresentasse il nostro disgraziato Paese incatenato e umiliato, inseguito dalla disperazione della sua gente, rappresentata dalla grande Magnani. Ora cerco una candelina speciale, la candelina della speranza che, specie nel buio più profondo, ci dona, con la sua tenue luce, la forza di fare e di lottare. A tutti gli uomini e donne di buona volontà, non lasciate spegnere la speranza. Quella speranza che illumina la fede. Basta parole astruse. Ormai si sa quello che é necessario fare; buttate il cuore oltre l’ostacolo e fate, semplificando la vita che ha bisogno di essere vissuta con dignità. Punto. Buona giornata a lei e a tutti gli amici del cucù. Rosella

Ritratto di balonid

balonid

Mer, 16/07/2014 - 08:24

In effetti Renzi non è stato eletto dal popolo ma ha vinto un concorso del tipo "Italy's got talent" la cui commissione era presieduta da Napolitano. Ma via lui, chi sarebbero i politici non effimeri? Provo a dirne qualcuno: D'Alema, Letta, Franceschini....

Aristofane etneo

Mer, 16/07/2014 - 09:42

"Venghino! Venghino! Non ve la do per 1000, non ve la do per 100! Non ve la do per 50! Ve la do e basta in nome dell'amore, l'amore, l'amore! Perché Signori miei qui al punto in cui l'Italia si trova non si tratta di offrirla o di riceverla ma di darla o di prenderla. Post scriptum per chi abbia subìto l'influenza di Domenico Tempio (Miciu Tempiu) nella sua adolescenza: l'Eletto (che il Re travicello Giorgio Napolitano ha imposto agli Italiani) si riferisce alla boccetta miracolosa offerta al volgo ignorante nelle fiere paesane e che guariva i mali corporali e non, compresi quelli di cuore che fa struggere di amore! amore! amore!

Aristofane etneo

Mer, 16/07/2014 - 09:56

Chissà perché, alla fine di molte nostre elucubrazioni, ho fiducia che Renzi sia il Jolli (la matta) che scombinerà le regole truffaldine - almeno quelle più vergognose - che i Partiti e certi centri di potere economico (questi sì vere MAFIE) si sono ritagliate e che stanno devastando l'Italia come mai nei millenni passati. Mah! Male che vada: "chi di speranza campa, sperando muore" (Giufah)

Ritratto di Patchonki

Patchonki

Mer, 16/07/2014 - 10:50

Non ho capito se è un'analisi o un auspicio! Forse tutte e due! Ma il dramma è che all'orizzonte non si vede nessuna figura alternativa, di destra di centro e di sinistra!

tzilighelta

Mer, 16/07/2014 - 13:04

Questo cucù non fermerà la colata di asfalto che vi sta cadendo addosso, B. è pazzo di Renzi, pagherebbe per averlo con lui, ma attorno si ritrova solo ebeti anzi peggio, il Giornale e i suoi umili servitori durano fatica ad adeguarsi al nuovo corso, soffrono come un amante tradito, in silenzio, ogni tanto alzano la cresta e sfoderano sciocchezze banali e senza senso come questo cucù, il risultato non cambierà, asfaltati! Asfaltati come un autostrada a 12 corsie! Le riforme del senato e la riforma elettorale che i due stanno preparando è a dir poco uno schifo, ma non importa, tanto come è adesso fa schifo lo stesso, sono altre le cose che contano, per esempio la rottamazione totale e globale del ventennio berlusconiano, incluso gli ex pci ds rds e altre frequenze. Renzi sta asfaltando piano piano tutti i corpi morti lasciati in giro dalla vecchia politica, i Veltroni i Rutelli e poi gli Alphani e i Casini, B. è contento, non gli importa neanche di finire al gabbio, finalmente ha trovato il figliol prodigo, ora può scrivere le mie (le sue) prigioni! Amen e buon asfalto a tutti!

nino47

Mer, 16/07/2014 - 15:32

Veneziani,finche'la nostra repubblica non cambia "formato", di film non ne vedremo piu'. Non c'e' regista che tenga!

Ritratto di bobirons

bobirons

Mer, 16/07/2014 - 17:02

Caro Veneziani, commento citando fuori testo quello che si dicono fiorentini e pisani. Gli uni: Meglio un morto in casa che un pisano all'uscio; gli altri, Che il cielo ti ascolti. Le riforme di cui Renzi parla, in gran parte mutuate dal cdx checché i sinistrati ne dicano, per essere complete ed efficaci necessitano una stesura ed applicazione molto più completa di quanto il fiorentino (ma è di Rignano, del contado, quasi aretino) voglia far sembrare. Forse riuscirà a smantellare lo zoccolo duro di scuola vetero bolscevica nel PD, ma molto è anche dovuto ad un ricambio generazionale. I figli dei proletari, ora diventati agiati borghesi non hanno la rabbia sufficiente per fare una rivoluzione, ergo la riduzione delle vecchie cariatidi a simboli e poco più. Forse Renzi sarà il Presidente della Repubblica di un domani quando avrà raggiunto l'età elettiva ma per ora le sue riforme hanno il sapore di quel Solidarnosc, di quel Giovanni Palo II che crearono le premesse per la rovinosa caduta della menzogna populista che tante, troppe menti ha offuscato e prodotto danni incalcolabili, almeno per le prossime due generazioni. Sarà vera gloria, si domandava il Manzoni ? E con lui diciamo, ai posteri l'ardua sentenza !

Ritratto di tempus_fugit_888

tempus_fugit_888

Mer, 16/07/2014 - 17:15

Forse solo i PICCIRILLI (le scorie del PCI) riescono ancora a credere a Renzi, il roditore cistercense. Ma chi non è sciocco né compromesso non potrà che approvare Prezzolini secondo cui in Italia l'unica cosa stabile è il provvisorio.

Nadia Vouch

Mer, 16/07/2014 - 17:21

Credo che chi si pone attualmente come guida di popolo/i, ed intendo in quella parte di Occidente ancora non conscia di quanto sta avvenendo, di quella parte di Occidente ancora convinta di essere Occidente e basta, sia destinato ad esserlo in modo troppo profondo.Credo che invece, mai come prima d'ora, chi si pone ad essere guida di popolo o di popoli, sia destinato ad esserlo nel profondo. C'é profondità nel guidare uno Stato?

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Mer, 16/07/2014 - 19:37

Cara Rosella,il suo scritto è veramente per noi una luce di speranza,soprattutto sul piano umano,perché leggendolo si respira un'aria di civiltà, di gentilezza, di garbo, di rispetto per il prossimo, di tolleranza,si esprime il desiderio di un cambiamento in positivo che valga per tutti,rivolto al bene comune,che comprende anche chi ha idee politiche diverse,per i quali mai si dovrebbe usare, ad esempio, il termine 'asfaltare',che denota volgarità d' animo, una violenza partigiana, volta a distruggere,non a costruire.Lei ha ricordato come simbolo dell'Italia umiliata e violentata il personaggio di Anna Magnani, che finì falcidiato brutalmente dalle armi nemiche; la storia dovrebbe farci riflettere sul nostro presente, anche se oggi l'attacco viene condotto subdolamente con armi che sembrano diverse,mimetizzate, ma non per questo meno distruttive.Le invio i miei auguri soprattutto di buona salute con la speranza di risentirci presto.

Ritratto di brunodoimo

brunodoimo

Gio, 17/07/2014 - 07:49

propongo di rovesciare per legge universale il concetto di occidentale" "orientale" "settentrionale" "meridionale". D'altra parte per un altro millenio potrebbe funzionare meglio. I cinesi sono ormai occidentali e via dicendo per gli altri punti cardinali. In politica non è molto diverso, tutto è ancora più provvisorio e quindi inefficace.

GUGLIELMO.DONATONE

Gio, 17/07/2014 - 08:30

"Aristofane etneo" - Non si faccia troppe illusioni su chi, in subordine alla Mogherini (?) propone nientepopodimeno che D'ALEMA a responsabile degli Affari Esteri dell'Europa. Ma cosa fa, va raccattando i pezzi dei "rottamati", li ricompone e li rimette in circolazione? O si tratta soltanto di uno spauracchio? Cordiaalmente

Agev

Gio, 17/07/2014 - 12:35

Il nostro Egregio/caro Marcello Veneziani è nato presbite .. Vede/sente più lontano .. Al Di La della realtà odierna che è in velocissima evoluzione/trasformazione perché il vecchio tempo/spazio è finito per sempre ed il nuovo spazio/tempo vibra più velocemente e tutto vive/diviene/evolve/trasforma più velocemente.. Vuole/desidera una realtà altra .. più evoluta/compiuta .. Tutto il suo Cucù afferma ciò .. Afferma che Renzi è un passaggio obbligato per la consapevolezza della totalità degli Italiani ma fondamentalmente inutile se ... Solo l'Unità nel/del Uomo saprà tradurre in realtà le reali Leggi naturali/cosmiche che lo governano ed alle quali appartiene .. Che l'Italia/Italiani divengano e traducano in realtà ciò che realmente sono .. Grande popolo figlio del Rinascimento .. Che portino a termine ciò che hanno iniziato i loro grandi padri .. Che il vecchio/nuovo Rinascimento si compia e trasmuti totalmente la realtà/modo .. La grande Italia dia l'inizio/evoluzione/compimento della grande opera iniziata dai nostri Padri Illuminati . Che l'ago della bussola sia puntato nella giusta direzione .. 20° gradi Nord Nord-Est .. E' da li che provengono le nuove e potentissime vibrazioni che hanno magnetizzato la nuova terra .. trasmuteranno anche Noi .. Unità di volontà/intenti/potenza che diviene Potere .. Al Di La delle proprie convinzioni/dogmi/ideologie .. Al Di la del pensiero/carcere di tutte le chiese .. Queste sono solo effetti .. effetti abortivi della loro impossibilità/impotenza .. Di loro non rimarrà traccia sulla Terra .. l' uomo tradurrà/vivrà in realtà ciò che è .. Dicevo puntare l'ago nella giusta direzione .. all'essenza/cuore della realtà/volontà che ha e creare volutamente miseria su ulteriore miseria materiale/spirituale .. Renzi è solo un placebo .. Forse passaggio obbligato per l'ulteriore consapevolezza .. Non offre/pensa nulla che non si sia già visto ... fondamentalmente un inutilità ... Siamo nati per vivere in totale ricchezza/gioia/piacere/bellezza .. Questi sono i nostri mondi che sono Già .. Dobbiamo semplicemente divenirne consapevoli e tradurre in realtà questa enorme potenza che diviene potere .. La gioia/bellezza deve governare il mondo/realtà ... Oggi quello che è da trasmutare ed azzerare è la criminale menzogna della finanza/economia/potere/bancario/finanziario e tutto ciò che lo ha prodotto .. Euro .. Bce .. Europa .. FMI .. Tutta la menzogna del debito pubblico .. delle inutili tasse .. Tutti i bassi pensieri dell'uomo irrigidito/corazzato .. In un attimo tutto può essere trasmutato .. Basta volerlo/desiderarlo .. Il resto verrà da se . .. Buon pranzo . Gaetano

Agev

Gio, 17/07/2014 - 13:22

Dimenticavo .. E' tradurre in realtà l 'Inno alla Gioia di Ludwig van Beethoven .. o per il cosiddetto cristiano .. Essere/divenire/vivere Cristo nella realtà/mondo .. Si il Cristo .. quel meraviglioso Oltre/Uomo ... Essere incarnatosi Qui e proveniente dalla quarta vibrazione/densità/superiore e che portò qui la sua comprensione dell'amore .. Mancava ancora dell'equilibrio della Saggezza che si acquisisce in quinta vibrazione/densità/evoluzione . Gaetano

Aristofane etneo

Gio, 17/07/2014 - 13:23

No, no, gentile "GUGLIELMO.DONATONE - Gio, 17/07/2014 - 08:30". Non si tratta di spauracchio ma di disperazione e di fede in Dio. Con un po' di immaginazione, che senza dubbio non Le manca, provi ad immaginare un passeggero normale su un autobus scassato, che scende a velocità sostenuta, tra i tornanti della carretera de la muerte (Bolivia) sapendo che c'è alla guida un tale, all'apparenza ciarlatano, non eletto dal popolo ma scelto dal quasi centenario, (ex?) comunista, per me re travicello, Giorgio Napolitano (sempre con la deferenza che la carica impone). Io mi sento come quel tale, terrorizzato, e per darmi coraggio ringrazio il Dio di Abramo e di Isacco che mi tiene in vita, in buona salute, nonostante i guidatori degli ultimi 50 anni.

Ritratto di cesare.quattrini

cesare.quattrini

Gio, 17/07/2014 - 13:33

AGEV , gaetano ritorna sulla terra

Ritratto di tempus_fugit_888

tempus_fugit_888

Gio, 17/07/2014 - 14:10

@cesare.quattrini (Gio, 17/07/2014 - 13:33) Ti prego di avere rispetto per AGEV; è una nostra mascotte insieme con Dario Maggiulli.

Agev

Gio, 17/07/2014 - 16:16

Egregio cesare quattrini che Lei sia o meno consapevole questa è una realtà con la quale prima o poi nella sua evoluzione/conoscenza dovrà prenderne consapevolezza .. Sappia che negli ultimi duecento anni se ne sono incarnati sulla terra milioni/milioni di esseri provenienti sia dalla nostra galassia che da altre galassie e per la totalità esseri di sesta vibrazione/densità .. Sono qui per onorare/vivere far vivere e trasmutare in realtà ciò che sono .. Ciò che è .. Pertanto Le invio un pensierino del pomeriggio .. - Le labbra della saggezza si aprono solo alle orecchie della comprensione - .. Che tradotto significa Unità del vedere/sentire .. Buon pomeriggio . Gaetano

Ritratto di brunodoimo

brunodoimo

Gio, 17/07/2014 - 16:48

Buon pomeriggio Agev, scusi ma mi associo a quattrini, almeno siamo in due a non seguirla...mi scatta proprio il rifiuto..l'impossibilità...e ammetto i miei limiti di povero escluso dalla galassia. Saluti incomprensibili, con tutto il rispetto per le idee di tutti...ma questo mi sembra il kazzenger di crozza :-))

Agev

Gio, 17/07/2014 - 17:24

Sinceramente brunodoimo .. Non ho la minima idea cosa sia il Kazzenger di crozza .. Sappia che personalmente non voglio convincere nessuno .. Personalmente butto li ogni tanto delle piccole perle di consapevolezza/comprensione/saggezza . IL Più delle volte creano ulteriore confusione ma non solo .. Questi sono i vostri modi di comprensione .. Se solo Uno riesce ad afferrare/comprendere e successivamente evolvere la propria consapevolezza/conoscenza .. Ecco che abbiamo adempiuto in toto quello che è Nostro Onore/Dovere .. Onorare/vivere/far vivere/comprendere e trasmutare in realtà ciò che è . Con affetto , Gaetano

Ritratto di brunodoimo

brunodoimo

Gio, 17/07/2014 - 17:50

con altrettanto affetto, rispetto e sincerità...lei continui pure a buttare lì le sue cose, ma non può poi verire a dire, a fronte di commenti che dimostrano perplessità (come minimo "questi sono i vostri modi do comprensione" ...come se noi poveri tapini che non la comprendiamo fossimo essere inferiori. Detto ciò, il mio onore/dovere credo sia ben lungi da sparare queste cose. Il kazzenger di crozza è una parodia che crozza (comico sinistroide televisivo) fa di una trasmissione pseudoscentifica (Voyager) . La saluto e chiudo

tzilighelta

Gio, 17/07/2014 - 17:55

Vocabolario Treccani, Asfaltare: coprire di asfalto; eseguire l’asfaltatura: a una strada, una piazza. Si tratta di infrastrutture per il bene pubblico, secondo alcuni volgari e fatte con malanimo volte a distruggere e non a costruire, bummm! E poi il personaggio di Anna Magnani........che finì falcidiato brutalmente dalle armi nemiche, nemiche? e diamogli un nome al nemico, i tedeschi, i nazisti aiutati dai fascisti, bisogna scegliere o si sta con la Magnani o si sta con Priebke!

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Gio, 17/07/2014 - 18:48

Ci manca solo che qualcuno cominci a cantare "Bella ciao".

Ritratto di giano43

giano43

Gio, 17/07/2014 - 19:27

Caro Veneziani, il Renzi rappresenta un importante passaggio della sinistra. Infatti la sta abilmente "sdoganando" rendendola presentabile anche all'elettorato moderato ormai alla deriva. Il PD ne verra' fuori piu' forte. Non credo possa riuscire ad incidere in profondita' i mali dell'Italia, per guarire i quali occorrerebbe solo una improbabile rivoluzione i cui pasdaran non possono certo essere i pentastellati. E dopo di lui chissa', il diluvio?