Il premier rottamatore si è autorottamato

Il Paese è nelle mani di un'accolita di dilettanti allo sbaraglio che non hanno una politica e, culturalmente, neppure uno straccio di idea che ne prefiguri un'alternativa politica

Per una di quelle ironie della sorte che costellano la storia degli uomini, soprattutto quando presumono troppo da se stessi e dagli altri, la stagione del grande rottamatore - che avrebbe dovuto svilupparsi e concludersi con la rottamazione della vecchia politica e una riforma epocale in grado di cambiare letteralmente il Paese - si sta sviluppando e minaccia di chiudersi, sulla falsariga della vecchia politica che avrebbe dovuto rottamare e sostituire con una serie di riforme epocali. Con la sua inerzia rispetto ai problemi che urgono, primo fra tutti quello dell'immigrazione incontrollata, il presidente del Consiglio assomiglia sempre più, ogni giorno che passa, ai suoi predecessori ai quali egli rimprovera di aver portato il Paese allo sfascio con la loro incapacità (che, ahimè, si sta rivelando anche la sua).

Decine di migliaia di precari entrano nella Pubblica amministrazione - grazie a quella che, con una certa faccia tosta, il capo del governo chiama riforma - senza concorso come prescriverebbero la legge e la stessa Costituzione; la spesa pubblica è aumentata contribuendo a ingrossare il debito che, a sua volta, ha raggiunto livelli mai conosciuti prima; la crescita economica è piccola e la disoccupazione grande; l'immigrazione sta minando la sicurezza generale, con la crescita della criminalità che, ormai, svaligia gli appartamenti e massacra di botte chi ha la malaugurata sorte di trovarsi al loro interno nel momento della visita dei malfattori. L'Italia è allo sfascio, sempre più in preda a una burocrazia invadente e oppressiva che, secondo le promesse, avrebbe dovuto essere ridotta e riformata; non c'è quasi nulla che funzioni decentemente e ciò che funziona, funziona male.

Tutta, e solo, colpa di Renzi? Certamente no; gli si farebbe torto a dirlo. Ha ereditato un Paese già in crisi e il suo errore è consistito soprattutto nel promettere cose che non era in grado di realizzare. In realtà, paghiamo il prezzo di politiche passate - dette sociali, ma, in realtà, stataliste, dirigiste e dispersive di risorse e di opportunità, prodighe solo di corruzione - e di promesse, ad opera del presidente del Consiglio, che lui non avrebbe dovuto fare, sapendo come stavano le cose, e che non avrebbero potuto concretarsi nelle condizioni in cui si trova il Paese. Il livello della fiscalità è intollerabile e penalizza non solo il cittadino come contribuente, ma l'economia nel suo complesso, impedendo al mondo imprenditoriale di svilupparsi e di operare. Un disastro.

L'Italia pare tornata ai giorni del Dopoguerra, con l'aggravante che ora non ci sono Einaudi e De Gasperi, ma ci sono Renzi e la sua brigata di belle donne come ministri, belle donne che paiono appena uscite dal parrucchiere e che sono palesemente inadeguate. Il Paese è nelle mani di un'accolita di dilettanti allo sbaraglio che non hanno una politica e, culturalmente, neppure uno straccio di idea che ne prefiguri un'alternativa politica.

Rilevare, e denunciare, tale sfacelo non è avercela con Renzi, ma dire le cose come stanno. Dovrebbe essere il compito di media che assolvano la propria funzione, come prefigurava Tocqueville nella Democrazia in America . Ma non funziona neppure quello. A non funzionare non è solo la politica. Sono gli italiani, ideologicamente affezionati a un sistema politico e sociale che non funziona. Come hanno mostrato abbondantemente le dure repliche della storia col fallimento del socialismo reale.

piero.ostellino@ilgiornale.it

Commenti
Ritratto di Agrippina

Agrippina

Dom, 28/06/2015 - 15:04

sveglia ostellino,fuori da questo giornale c'e' un mondo fuori.Renzi e' al momento ancora troppo forte per chiunque,ha piu' consenso e voti di chiunque altro,da solo sts 10pumti avanti al duo lega-fi,sveglia ostellino,bisognerebbe capire il perche' e non fare l'antirenzismo servile e sciocco che tanto assomiglia all'antiberlusconismo di cui era ammalata la sx.

Ritratto di ALESSANDRO DI PROSPERO

ALESSANDRO DI P...

Dom, 28/06/2015 - 15:07

Tutti questi "grandi Politici" del PD (Renzi) ed NCD con Alfano starebbero proprio bene a vendere merce camuffata nei piccoli mercatini rionali o nei grandi parcheggi come fanno normalmente i "VU' CUMPRA?..."

acam

Dom, 28/06/2015 - 15:10

il sogno di un giovane capace è svanito, gli altri che si propongono sono capaci? come risolvere il problema dei dodici zeri? io lo avevo proposto ma i grandi scienziati non sanno apprezzarlo, le tasse debbono essere ridotte ma con realismo, quello che ha fregato renzi è stata la paura dei suoi consociati, la grande opposizione lo ha messo nella paura di chi effettivamente poteva aiutarlo. insomma finito l'asse silvio matte finito governo renzi, l'auto conoscimento definisce il successo.

carloscarlos

Dom, 28/06/2015 - 15:16

Parole sante... Purtroppo non se ne viene fuori!

Blueray

Dom, 28/06/2015 - 15:22

Condivido. Però andrei oltre. Il peggio è che non si vede un'alternativa valida (numericamente) per risollevare il Paese ormai completamente incartato, e annichilito da un astensionismo da brivido al voto. Sembrerebbe che gli italiani amino farsi del male...

cgf

Dom, 28/06/2015 - 15:30

Qualcosa Renzie sta facendo, spera di recuperare il consenso perduto facendo di tutto e l'assunzione di 100mila precari sarà sono una parte del danno, vedo molta analogia con la Grecia di qualche anno fa.

Ritratto di visci

visci

Dom, 28/06/2015 - 15:52

Mi scusi, Ostellino, ma lei cita "Democrazia in America" sottintendendo che costoro sappiano cosa sia e chi sia stato il visconte di Clérel e di Tocqueville. Li sopravvaluta, diciamo (intercalare usato dalla professoressa Pinotti ed è del tutto significativo che una docente di lettere lo usi ...). Concordo su tutto (temo anche quel che lei saggiamente non ha scritto, ma pensa).

vale.1958

Dom, 28/06/2015 - 15:52

@ Agrippina...mi fa tenerezza leggerlam.Uno che crede ancora ai sondaggi che ridere!!Vedra' quando ci faranno votare che fine fara' Renzi e il suo pseudo PD ...altoche' 10 punti avanti..Ma lei ci crede davvero ? Sto arrivando! non e' possibile essere cosi' ingenui!!! Eddai

vale.1958

Dom, 28/06/2015 - 15:56

Renzi verra' ricordato per aver fatto fallire l Italia in meno di due anni di suo governo...purtroppo sara' cosi' Ma lui che e' stato messo li dalle banche e dalla fiat purtroppo si salvera'!!!!!!!!!!!!!

vince50_19

Dom, 28/06/2015 - 16:08

Blueray - Secondo me il problema è che gli italiani (fra cui il sottoscritto) hanno perso fiducia in questa classe politica perché non vedono sostanziali cambiamenti, che parlare di dx o di sx non è così determinante, che c'è una volontà "extra moenia" di rottamare l'Italia. I prevaricatori hanno trovato, al momento, il personaggio che, per arrivismo ed avidità di potere, si sta prestando a questa opera. E' complicato uscire da questa situazione anche se confido in un bel colpo di coda della gente contro chi vuole ridurci allo stato larvale. Bisogna opporsi a tutti i costi a questa pletora di arroganti antidemocratici in salsa massonica che vogliono fare i loro porci comodi anche in casa nostra. Il guaio è che sono trasversali ai partiti, non è facile individuarli e sarà una lotta lunga. Ma non impossibile.

Ritratto di rinnocent637

rinnocent637

Dom, 28/06/2015 - 16:14

Se il mondo nuovo è quello di Renzi sarebbe bene che si svegliasse Agrippina, questo governo è incapace di governare,e se è anche vero che non tutte le colpe sono le loro, e pur vero che ha fatto tante promesse e niente fatti. Si ha ragione Ostellino a definire governo di donne, solo capaci di fare sfilate,di mettersi in posa davanti alle tV ma con scarsissima esperienza politica.AGRIPPINA IN CHE MONDO VIVI? NEL MONDO DEI BALOCCHI?

carvan1234

Dom, 28/06/2015 - 16:34

A proposito di dilettanti allo sbaraglio, se questo Governo lo è, ci rendiamo conto di che razza di Governi erano quelli che hanno firmato gli accordi di Dublino ? Qualche decina di punti sotto gli asini ?

narteco

Dom, 28/06/2015 - 16:39

@Ingroppina a furia di prendere boccie in testa sei diventato una bocciofila itinerante e questo tuo demenziale post lo dimostra oltremisura superando perfino nullapensiero77 tuo alter ego assieme ad altri sinistrati,ingroppina ritorna alla bocciofila e al fiasco di vino,uno come te che sceglie l'avatar di piero gobetti e lo storpia in gobbetti imputando la sua morte ai fascisti quando morì di bronchite può solo far analisi politiche da circo sinistrense alla dario fo che osa dar ancora oggi del fascista a chiunque lo smascheri tranne che a se stesso.Renzi è fortissimo in caduta libera se non si è ancora sfracellato è solo grazie al paracadute dei poteri forti che lo hanno messo li per servirli senza voto popolare come fecero con monti e letta.La cuccagna ora volge al termine per il bomba ed i suoi padroni massoni devasta popoli e nazioni.Game Over! stai sereno ingroppina...LOl

Ritratto di manasse

manasse

Dom, 28/06/2015 - 17:12

no riesco a capire come mai chi come Ostellino è stato in un giornale che ha sputtanato in tutte le salse BERLUSCONI sostenendo la sinistra becera e in incompetente da SEMPRE capace soli di livellare verso il basso e ODIANDO tutti coloro che fanno impresa piccoli o grandi che siano ADESSO si accorge che sono venditori di fumo incapaci di fare 1+1 quando BERLUSCONI il venditore di pentole con TUTTI contro anche dalla sua parte politica stava facendo le riforme che ADESSO invocano a gran voce anche quelli che sputavano nel piatto in cui mangiavano,lo anno preso in giro per l'amicizia con Putin con Gheddafi ha ottenuto l'appalto per il raddoppio del canale di Panama ha messo in cantiere il ponte di Messina boicottato da ignoranti incompetenti di sx per primo il mortadella che tantissimo ha contribuito allo sfacelo attuale e portato ancora sugli altari tanto da proporlo come presidente della repubblica invece di toglierli la cittadinanza italiana e qui mi fermo sennò pubblico un libto

Ritratto di stenos

stenos

Dom, 28/06/2015 - 17:25

Il fatto principale è che questo ciarlatano e venditore di pozioni miracolose fasulle si trova al governo del bidone eletto da nessuno. Comunque dopo il default della Grecia il game over non sarà lontano.

Montichiari Gui...

Dom, 28/06/2015 - 17:28

Renzi è un incapace che accentra quanto più può utilizzando la tattica di circondarsi di inutili personaggi la cui sola abilità è dare ragione al cosiddetto Primo Ministro. Rottamerà il suo partito e poi l'Italia. Però non scordiamoci che l'incarico gli è stato conferito da Napolitano, drammaticamente esperto nella scelta di personaggi di facciata come l'esimio Prof. Monti

acam

Dom, 28/06/2015 - 17:40

cgf Dom, 28/06/2015 - 15:30 ...vedo molta analogia con la Grecia di qualche anno fa. purtroppo no andremo in "GALERA" per bancarotta Fraudolenta i soldi ci sono ma no sappiamo spenderli. lo dimostra i semplice collocamento di clandestini in hotel a 3 4 stelle. già dissi campi di accoglienza vicini alle frontiere al nord. non ci sono? tempo due mesi e sono in piedi da li si esce solo andando fora da le balle. i soldi della costruzione andrebbero a produrre lavoro per le nostre imprese. integrare gli stipendi ai poliziotti e nuove assunzioni in quei corpi invece di 100000 prof ce ne sono tanti a fare una mxxxxxa. i non è vero che i nostri prof non sono buoni bisogna farli lavorare, motivarli. non ci servono mediatori culturali chi vien o ci capisce o sta zitto. ecco come si comporta un paese sovrano

Royfree

Dom, 28/06/2015 - 17:44

Questo è quello che ci meritiamo. Colpa di tutti gli illusi che hanno creduto che un buffone nella forma avesse in se anche un idea di rinnovamento e modernizzazione. Invece, buffone è nella forma e buffone è nell'indole. Un misero Re con corte di clown. E se costui è il Re figurati chi sono quelli che lo hanno sostenuto.

Massimo Bocci

Dom, 28/06/2015 - 17:54

Scusate..... ma voi pensate che per fare i SERVI!!!! ESEGUTORI!!! DI ORDINI SUPERIORI PADRONALI ESTERI!!! .....I padroni Euro, i loro SERVI!!! li avrebbero scelti acculturati,magari anche Italiani veri,ma sarebbero stati troppo qualificati per fare solo il solito costituente lavoro dei LADRI CHE DEVONO OBBEDIRE E TENERE IL SACCO ALLO STRANIERO,PER FARGLI DEPREDARE. TUTTO!!!.....SIGNORI QUESTA E'UNA SVENDITA TOTALE delle RIMANENZE la.....TRUFFA EURO!!! E per truffare,tradire ,fare e tenere il SACCO agli Italiani, i Catto-comunisti sono sempre stati i più qualificati gli Unici TRADITORI dal 47.

scipione

Dom, 28/06/2015 - 17:58

Analisi giusta e rigorosa che solo gli idioti non capiscono.

Ritratto di andrea626390

andrea626390

Dom, 28/06/2015 - 18:05

Bei tempi per Ostellino quando al governo c'era un tizio che aveva un'idea ben precisa: farsi innanzitutto gli affari suoi .....

linoalo1

Dom, 28/06/2015 - 18:09

Io,invece,paragono questo Governo,Capo compreso,all'Armata Brancaleone!!!!Chi non sa cosa sia,si guardi il Film omonimo con Vittorio Gassman e capirà!

Ritratto di andrea626390

andrea626390

Dom, 28/06/2015 - 18:10

manasse, 17.12, i risultati del mortadella (come tu lo chiami) il pregiudicato si sogna di averli ottenuti. Ti invito a leggere i dati Istat del periodo 2006-2008 e confrontarli poi con quelli degli altri paesi europei. Poi leggiti i dati Istat del periodo in cui ha governato un pregiudicato e confrontali con quelli del mortadella e con quelli degli altri paesi europei. Coraggio, se ti applichi ci riuscirai a capirli .....

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Dom, 28/06/2015 - 18:13

@Narteco,povero ignorante di storiche dimensioni,informati meglio e scoprirari come i pestaggi subiti dal povero liberale torinese,ad opera dei fascisti furono letali per le sue precarie condizioni di salute.Sul resto pensala come vuoi,resti ignorante.

Ritratto di Alberto43

Alberto43

Dom, 28/06/2015 - 18:15

Un anno fa leccava trionfante il gelato acquistato con i nostri soldi e non si è ancora accorto che ormai gli si è sciolto tra le mani...altri soldi sprecati!

Ritratto di michele lamacchia

michele lamacchia

Dom, 28/06/2015 - 18:15

“...di promesse, ad opera del presidente del Consiglio, che lui non avrebbe dovuto fare, sapendo come stavano le cose...” e no caro Ostellino; non lo sapeva affatto e non si era nemmeno preso seriamente la briga di saperlo. Il pupo ha giocato e gioca ad improvvisare all' insegna dello Show Must Go On, gioca a fare il fenomeno attorniandosi di una corte compiacente e di pari livello. Il nuovo che (basta e) avanza. Forse crede di essere ancora alla Ruota della fortuna.

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Dom, 28/06/2015 - 18:31

@Agrippina- Il suo commento è da considerarsi improntato a malafede. Il 'mondo di fuori' al quale Ostellino sarebbe estraneo non è la realtà che salta agli occhi, ma sarebbe costituito dai sondaggi e dovrebbe essere interpretato alla luce di questi ultimi, favorevoli a Renzi, ergo...implicitamente si contesta come non vero quanto descritto dal giornalista.In secondo luogo egli è accusato di essere antirenzista servile e sciocco ,ponendo sullo stesso piano l'antirenzismo e l'antiberlusconismo e qui si evidenzia la di lei scaltrezza, perché insinua il dubbio che i due fenomeni si equivalgano, che renzi-fonzie sia una vittima alla pari di Berlusconi,tappando così la bocca dei suoi avversari. Caro o cara Agrippina, lei è furbetto/a, ma i suoi discorsi capziosamente impostati non ingannano più nessuno e sarebbe più onesto affermare apertamente la propria appartenenza politica senza dirsi propugnatore/trice di una "vera Destra", come lei è solito/a definirsi.

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Dom, 28/06/2015 - 18:38

Prego, il Paese non è nelle mani di dilettanti allo sbaraglio. Il Paese è nelle mani di Alì Babà ed i quaranta ladroni. Come vedete sanno fare una cosa sola: rubare.

Giovanmario

Dom, 28/06/2015 - 18:43

è ora che la finisca di giocare con le barbie fatte ministre o alte rappresentanti solo di se stesse.. è ora che cominci seriamente a pensare che gli italiani ne hanno le tasche piene e che prima o poi glielo andranno.. a dir "uniti in un sol coro"..

Ritratto di wilegio

wilegio

Dom, 28/06/2015 - 19:01

Ostellilno ha perfettamente ragione. Purtroppo non so quando riusciremo ad ottenere di tornare alle urne, ma quando questo succederà non sarà un gran bel giorno per il buffone fiorentino.

mifra77

Dom, 28/06/2015 - 19:07

@agrippina,lei mi fa tanta tenerezza! Vuole incoraggiare il pupillo grullo e ci racconta di punti e di sondaggi. Non si è neanche accorta che nel PD c'è una guerra e che i punti fra un po se li faranno mettere in testa al pronto soccorso. Il bamboccio che si fa chiamare dottore(di che?) si sta aggrappando sugli specchi e quello che è peggio è che si è fatto coinvolgere dalle banche e dagli industriali che fingono di appoggiarlo per fregarlo e per avere ma poi nascondono i soldi all'estero. Presto cade perché non avrà accontentato gli sciacalli di cui si è circondato.

Ritratto di manasse

manasse

Dom, 28/06/2015 - 19:17

626290 il prode mortadella da presidente dell'IRI a sveduto tutto a prezzi stracciati agli amici in quanto ai dati istat alle volte è meglio leggere topolino perché ho fatto l'artigiano per una vita e i dati scritti non hanno mai corrisposto alla vita reale.di BERLUSCONI ce ne vorrebbero almeno uno per comune al contrario del tuo prode mortadella

vince50_19

Lun, 29/06/2015 - 06:00

Andrea 626390 - Non amo giocare a ping pong, tuttavia - le cose vanno dette per intero non dove conviene - lascio alla sua cortese attenzione un mio post, su Prodi, di circa un anno e mezzo fa, all'oggi sempre valido - http://www.ilgiornale.it/news/interni/sanguisuga-prodi-governo-serve-patrimoniale-113-miliardi-977708.html (Dom, 22/12/2013 - ore 11:14). Dopodiché la invito a una più profonda riflessione sulle capacità del .. curato di Scandiano (ex senior Advisor di Goldman Sachs Eu) che, nel periodo da lei indicato, è stato silurato anche da parte della sua stessa maggioranza.

Duka

Lun, 29/06/2015 - 08:29

E' solo la logica fine della stupidità .

Ritratto di manasse

manasse

Mar, 30/06/2015 - 13:36

626290 è vero però i danni prodotti quelli ce li siamo tenuti e allora di cosa si discute sulla capacità o su la simpatia politica perché sulla seconda non saremo mai d'accordo