Il 53 entra nella storia del Lotto: è il più "ritardatario" in 500 anni

Da 208 estrazioni del numero non c'è traccia. E il montepremi ora è da favola

Un ritardo record di 208 estrazioni. E stasera è la volta dell'estrazione numero 118. Sommando le cifre, 5 e 3, il risultato è 8. Forse proprio il ricorrente 8 potrebbe essere segno di speranza. Oggi potrebbe essere l'attesa data per l'uscita del 53 sulla ruota Nazionale? Il 53, numerino nemmeno così eccentrico da insospettire, sta registrando la più alta quota di assenze su una ruota in tutti i 500 anni della storia del gioco più amato dagli italiani. Contando un montepremi di 100 milioni di euro.

Dal momento che non tutti i lettori sono tenuti a sapere cosa sia un «ritardatario», è bene dire che i numeri delle ruote sono coccolati non solo quando escono in quaterne o cinquine, ma anche se non si fanno vivi per un certo lasso di tempo. Su di essi i fans del Lotto puntano non poco, coscienti che comunque si ottiene soltanto dieci volte la cifra puntata. Eppure i «ritardatari» hanno i loro amatori, tra i quali si trovano i personaggi più strani, da chi punta come se giocasse in Borsa, impostando una serie di tabelle numeriche degne di Archimede Pitagorico, a chi invece si mette alla prova di una resistenza a volte più psicologica che economica, non cedendo neppure al sospetto dell'incubo peggiore: secondo il calcolo delle probabilità ve n'è almeno una che il numero non esca mai. Se succedesse, il 118 implicato non sarebbe quello delle estrazioni, ma delle ambulanze.

«Si sono formate due fazioni - confessa Emmanuel, che gestisce la ricevitoria numero 1 d'Italia, a Milano -. Alcuni sostengono che bisogna smettere di mirare al 53. Altri sono per una posizione stacanovista: si proceda, imperterriti. I sostenitori del 53 non hanno mai smesso di crederci e non si arrendono: altro record da registrare». Qualcuno potrebbe ipotizzare che questo gioco di nervi possa celare un trucchetto? Che la pallina non sia toccata solo dalla mano della fortuna? Non sarebbe la prima volta. Proprio sul terzo ritardatario della storia del Lotto, l'8 - scusate la filastrocca-bisticcio - sulla ruota di Roma corre una leggenda. Pare che sia stato lo stesso Benito Mussolini a far ritirare la pallina che, quando usci il 23 agosto 1941 dopo 201 settimane di assenza, fece entrare parecchi soldi nei forzieri statali, con i quali vennero foraggiate le spese belliche.

Benito non entra più nella ricevitoria numero 1 di Milano e lungi da noi il sospetto che l'esitazione del 53 sia dovuta a qualche manovratore delle sorti economiche della Nazione. Nella smorfia napoletana il 53 è il «Vecchio». Naturale che vada un po' lento. Così lemme d'essere immemorabile il ritardo di un altro 53, quello sulla ruota di Venezia, tuttora incontrastato zio Paperone: 104 milioni di euro di montepremi. Quando uscì il 9 febbraio 2005 sbancò il Lotto, che fu costretto a pagare vincite per 513 milioni di euro.

Commenti

papallo

Sab, 01/10/2016 - 10:54

Ma vi rendete conto di cosa avete scritto ? A quanto pare Elena Gaiardoni non ha la minima idea di cosa sia il gioco del lotto e che regolamento abbia ! Se tutto va bene l'ha confuso col Superenalotto, concorso con montepremi completamente avulso dalle estrazioni del lotto ! NON c'è nessun montepremi nel lotto!!!! Le vincite sono prestabilite e proporzionali alla posta giocata ! Non c'è nessun accantonamento degli importi giocati precedentemente a costituire un "montepremi" da suddividere tra i giocatori che hanno vinto !!! Se siete così superficiali su una cosa semplice e diffusa come il lotto, inorridisco al pensiero di quante altre castronerie probabilmente inserite in notizie su argomenti più ostici o meno conosciuti ! Dovreste scusarvi immediatamente con i lettori.

linoalo1

Sab, 01/10/2016 - 11:40

A prescindere dalla caxxata detta,ricordo che,negli anni '60-'70,erano abbastanza normali ritardi superiori alle 250 settimane!!!Ed a quei tenpi,si giocava solo il Sabato!Quindi,solo 52 Estrazioni all'Anno!!Ossia,alcuni numeri,sono usciti dopo anni di assenza!!!Ricordo anche che c'è stata Gente che si è rovinata,giocando al raddoppio,per cercare di recuperare quanto speso!!!!

cgf

Sab, 01/10/2016 - 12:47

@papallo è lei che sta facendo MOLTISSIMA confusione, in caso di estrazione il superenalotto non paga 10 volte ma proquota indipendentemente da quanto sia la giocata. Si scusi lei con tutti i lettori.

Anonimo (non verificato)

cgf

Sab, 01/10/2016 - 13:22

FYI in PASSATO io giocavo sui ritardari, 150+ , ed ho sempre vinto, non perché sono fortunato, solo fatto bene i conti prima. Oltre al calcolo delle probabilità hai la certezza di ottenere una vincita certa e non pro-quota come il superenalotto. Con estrazione bi/tri-settimanale chi ha avuto tempo di starci dietro? spesso [ero] fuori per lavoro, cominciavo a saltare le estrazioni, non valeva + la candela, ho smesso. CMQ non parlo della giocatina da 1 euro per vincere 10,23, non vale la pena, ma molti + euro prima puntata che aumenta per rientrare di quanto già pagato dopo alcune settimane, poi riaumenta... #staisereno alla fine torna tutto torna con gl'interessi, ci vogliono i capitali e seguire lo schema, io ne avevo fatto uno per 48 estrazioni... Sbagliato invece perdere anche l'appartamento, è successo, per una giocata secca, è da stupidi, così come lo sono tutti i giochi con puntata secca o partire senza avere il capitale già destinato a fondo perduto.

cgf

Sab, 01/10/2016 - 15:11

[riprovo] @linoalo1 l'età le gioca brutti scherzi e ricorda male, il max ritardo prima di questo è stato 203 estrazioni (invece di settimane, va bene così?) vale a dire il 34 Cagliari, num.8 Roma 201 estrazioni, num. 55 Bari 196 estrazioni, sempre su Bari il num. 82 x 193 estrazioni, numeri 67 e 71 entrambi ritardatari 191 estrazioni rispettivamente su Venezia e Cagliari , il 47 su Bari 189 e num 28 sempre su Bari 187 estrazioni. etc etc. cmq non bisogna MAI saltare sui ritardari se non si hanno capitali per proseguire (errori che hanno fatto e fanno in tanti), sopratutto mai puntare troppo all'inizio, btw il lotto paga ~10 volte il numero estratto (deve togliere la sua giocata) e non il doppio. Col gioco poi è sempre il banco a vincere, ma se è bravo a calcolare le probabilità.... non a caso a blackjack furono introdotte le 'scarpe'...

lento

Sab, 01/10/2016 - 16:01

x papallo@ Quando si dice che il lotto viene sbancato per l'uscita di un solo numero,si intende che quel numero l'hanno giocato molti giocatori,quindi il lotto deve sborsare parecchi soldoni ! Il calcolo di quanti hanno giocato il numero e' facile da reperire !

crisalidexx

Lun, 03/10/2016 - 09:20

Un controllo a sorpresa della guardia di finanza no? visti i precedenti e visto che i numeri in passato hanno raggiunto ritardi storici statisticamente impossibili, per finanziare guerre o per finanziare referendum. Inoltre cosa che nessuno dice...l'azione della società americana che ha acquistato lottomatica, con questo ritardo è schizzata da 17 dollari a 24 dollari per azione. Ripeto, visti i precedenti sulla ruota di milano, con le palline truccate, quando ancora l'estrazione era manuale..un controllo a sorpresa sui computer,sulle macchine Venus e sui microchips interni alle palline, io lo farei.