Abbiamo maltrattato l'islam moderato, ora c'è quello di guerra

Il tentativo di esportare la democrazia nei Paesi musulmani è fallito. Ma il mantra della "religione di pace" è falso: il loro è un obiettivo di conquista, soprattutto oggi

Negli anni in cui ancora pensavamo che la democrazia fosse esportabile, l'islam moderato è stato il protagonista di una quantità di iniziative. Nathan Sharansky, Bernard Lewis, Vaclav Havel, Aznar, io stessa con la fondazione Magna Carta, intellettuali americani fra cui lo storico della cultura islamica Harold Rhode abbiamo creato molteplici occasioni a Washington, a Roma, a Praga, perché i democratici parlassero al mondo. Ci abbiamo creduto solo noi: le loro voci sono state ritenute «di destra» e affossate, e oggi piangiamo l'islam moderato, mentre ascoltiamo il mantra che «l'islam è una religione di pace». Se anche lo fosse, in questo momento non importerebbe. Se anche esistono gruppi di islamisti moderati, in questo momento l'onda alta è legata a un'interpretazione dell'islam dominatrice e crudele. È del tutto evidente che oggi i messaggi positivi di questa religione sono sovrastati da fenomenti aggressivi, e che di questi ci si deve occupare. Dispiace, ma bisogna guardare nelle madrasse, nelle associazioni «culturali», fra i neoconvertiti, interrogandoci anche sul tema del reato di opinione. L'islam va osservato con l'occhio nuovo della storia attuale. L'integrazione non ha funzionato e anzi la seconda e la terza generazione tendono a radicalizzarsi più della prima. Perché, quali che siano le nostre ragioni e i nostri torti, vince nei giovani musulmani un desiderio di identità che si identifica con la sharia interpretata secondo i più antichi criteri. Come se, seguendo le regole della Bibbia, si condannassero adultere e traditori a fuoco, piombo fuso e lapidazione.

L'Isis ha messo in scena, dal taglio lento delle teste, al lancio dai tetti degli omosessuali, le fantasie che a noi vengono porte, sublimate e digerite, nei film dell'orrore. Ovvero: in ciascun uomo esistono pulsioni sanguinarie, inconfessabili desideri di morte, ma appunto tali vengono considerati dalla nostra cultura. L'avere liberato una massa di crudeltà visibile tanto facilmente nel cyberspazio rende fattibile ciò che non si fa, comune ciò che è rara perversione. La sharia così viene assunta da una massa come scusa per scatenare ogni pulsione crudele, violare le norme universali che bandiscono la violenza diviene dovere religioso. Se a questo si unisce il fatto che il 74 per cento degli egiziani e l'84 per cento dei palestinesi desidera che la sharia sia applicata completamente, la prospettiva risulta drammatica.

La marea investe ora la politica europea: per esempio, il 27 per cento dei mussulmani francesi è a favore dello Stato Islamico. Per l'islamismo, questa guerra è indispensabile in tutto il mondo, ma soprattutto nei luoghi che sono stati sotto la dominazione islamica. Deve essere chiaro: per l'islam, l'Europa è un diritto. Ricorda l'ambasciatore Dore Gold che per l'islam la conquista dell'Europa è una guerra di civilizzazione, che la Spagna, detta al Andalus , fu sotto il dominio islamico dal 711 al 1492, che da là si era espansa in Francia. Yussuf Al Qaradawi dalla tv del Qatar ha detto nel 2007 che «la conquista di Roma e dell'Europa significa che l'islam tornerà in Europa di nuovo».

Obama ha sbagliato non andando a Parigi: temeva una colpevolizzazione eccessiva dell'islam. L'Europa, ha detto Obama, deve fare meglio con i musulmani, e ha portato l'America come esempio di integrazione. Ma dal 1972 ci sono stati ben 71 attacchi terroristi di origine religiosa negli Usa, fra cui Fort Hood e Boston. Inoltre, gli attacchi hanno preso di mira non necessariamente i responsabili di offese, ma i violatori della sharia : fra le vittime, ci sono molti più musulmani che cristiani o ebrei. Questo dovrebbero ricordarselo tutti quelli che sostengono che il conflitto israelo-palestinese è la causa della violenza islamista. In Europa, inoltre, la scelta di una quantità di giovani di islamizzarsi si chiama origine, identità, predominio. Un'altra molla propulsiva è la vilificazione delle donne, la violenza, la convinzione istituzionalizzata che una donna valga meno di un maschio. Scrive il giornalista israeliano Ben Drod Yemini che «chi opprime il 50 per cento della propria comunità sarà a sua volta oppresso... le società che producono eguaglianza non producono terrorismo. Le società patriarcali generano oppressione e fondamentalismo». Piace, a volte, ricordare con poetica civetteria l'harem, il velo che ripara da occhi indiscreti, l'onore dato alla madre. Ma è davvero questo che ci interessa oggi? O piuttosto l'esplosivo pacchetto di violenza che ci è stato consegnato a sorpresa? Chiedetelo ai moderati veri.

Annunci
Altri articoli
Commenti

ssposito

Lun, 19/01/2015 - 09:16

Molto giustamente la Nirenstein richiama le pulsioni di morte in relazione al terrorismo jihadista e infatti questo e' letteralmente pervaso di necrofilia mirabilmente descritta in un suo famoso saggio da Erich Fromm; ed e' proprio la necrofilia l'evidente legame con il nazismo e che spiega come questo orrore contemporaneo sia il vero neonazismo del XXI secolo

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Lun, 19/01/2015 - 09:23

avete massacrato non maltrattato.Ora ci sarà la resa dei conti.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Lun, 19/01/2015 - 09:25

cosa conquisteranno la Europa a dorso di cammello?

Ritratto di ....i£Marcio

....i£Marcio

Lun, 19/01/2015 - 09:35

esportare la democrazia ah,ah,ah,ah... perchè non andate ad esportare la democrazia in arabia saudita?

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Lun, 19/01/2015 - 09:38

La dissimulazione.I musulmani dissimulano tolleranza quando devono penetrare in una cultura,in un territorio,in cui sono minoranza acclarata.Gli stessi saranno sepenti e leoni laddove sono egemoni,non lasciando scampo ai "diversi".Nel mezzo una zona grigia in quei paesi come l'Italia,la Francia ed i fanciulleschi Usa.Un caso a parte merita Israele,stato nato dalla vergogna dei campi di sterminio voluti dalla Germania di Hitler,nascostamente (ma non troppo)portati avanti dall'Urss di Stalin.La sinistra italiana,con diverse sfumature anche nel resto d'europa,persuasa dal serpente Arafat,rispettoso di giorno e terrorista la notte,ha trasformato da politico a religioso una guerra,quella dei 6 giorni,che era guerra di pura sopravvivenza per lo stato d'Israele.Adesso paghiamo dazio per questa cultura della sinistra europea,italiana in particolare,che ha portato al "modello" delle pruriginose sorelle per le quali gli italiani di Renzi ed Alfano,hanno pagato milioni di euro.

Ritratto di Jiusmel

Jiusmel

Lun, 19/01/2015 - 09:41

La sharia è attuata per il fine ultimo di sottomettere l'Europa, con le buone o con le cattive. L'UE sbaglia a concedere troppi diritti ai mussulmani e a credere che esista un Islam diverso e moderato con cui si possa trattare e vivere pacificamente. Ciò che più preoccupa è che i paesi dell'UE non vogliono capire i segnali sempre più numerosi di questo loro fine ultimo. Quando capiranno sarà troppo tardi.

Ritratto di 02121940

02121940

Lun, 19/01/2015 - 09:51

Una politica totalmente sbagliata, che abbiamo dovuto subire e che poi abbiamo colpevolmente appoggiato. Un esempio per tutti: la guerra a Gheddafi in nome di una Francia invidiosa della posizione di privilegio guadagnata dall'Italia. Il risultato è sotto gli occhi di tutti. La cosa grave è che ci siamo accodati a Sarko&Co in un'operazione a nostro danno e con il pericolo di subire sanguinose ritorsioni in Sicilia se solo Gheddafi avesse avuto dei missili un poco più potenti. Non dico a chi vada attribuito il fallimento, anche se tutti lo sanno e tutti lo hanno voluto.

Ritratto di Azo

Azo

Lun, 19/01/2015 - 09:58

Come possono parlare di DEMOCRAZZIA questi """FASCIO-SOCIAL-COMUNISTI""", CHE SI BATTONO PER LE BANCHE, PER IL CAPITALISMO DELLA BORSA INTERNAZIONALE E PER LA SCHIAVITÙ DELLE POPOLAZIONI ? Quello che dispiace, è che i più deboli della popolazione saranno coloro ad avere la peggio. Mentre COME HANNO FATTO I TEDESCHI NEL DOPOGUERRA, ANCHE LORO SCAPPERANNO CON IL BOTTINO, IN PAESI DOVE LA LEGALITÀ NON ESISTE E IL DIO SOLDO COMANDA.

Tarantasio.1111

Lun, 19/01/2015 - 09:59

Qualcuno si ricorda di una certa Oriana...

peter46

Lun, 19/01/2015 - 10:08

Fiamma Nirestein...e lo viene a dire a noi 'popolino'?E' nostra la colpa?Perchè non ci diciamo la verità:il modello israelo-americano col supporto anglo-francese è la causa e l'effetto di tutta questa situazione che si è 'voluta' creare.Hanno voluto esportare la 'loro democrazia' per i 'loro' sporchi interessi?Eccola arrivata:con gli stessi metodi ed...armamenti.

Giacinto49

Lun, 19/01/2015 - 10:10

Gent. Sig. Nirenstein, società patriarcali e violenza, con tutti i distinguo per le bestialità, sono insiti nella natura stessa. Settant'anni di "pace" hanno fatto sperare, vilmente, ai nostri governanti che ci si possa difendere senza combattere. Perfino negli aspetti più semplici del vivere quotidiano non è così. Sarà meglio che, chi ne ha bisogno, si dia una mossa!!!

malgaponte

Lun, 19/01/2015 - 10:14

Spero proprio di sbagliarmi, anzi di sicuro sbaglio, ma il sospetto che Obama sia un mezzo mussulmano doppiogiochista continua a rodermi il cervello.

Massimo Bocci

Lun, 19/01/2015 - 10:22

Ci voleva un abbronzato, meticcio!!!Vero incapace Nobel (del nulla) finanziato è fatto eleggere da una congrega finanziari,oligarchia di criminali,speculatori, che puntavano nel comprare il voto per farlo eleggere alla distruzione dell'occidente ,della vera democrazia rappresentativa e degli Stati nazionali di autoctoni per instaurare il nuovo ordine mondiale METICCIATO!!!Dove l'unico e indiscusso ordine fosse quello finanziario, e per arrivare a questo non hanno esitato a destabilizzare il mondo per portarlo alla terza guerra mondiale, e forse prima che i veri Americani lo caccino il loro servo a pedate potrebbe l'inettto servo riuscirci.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Lun, 19/01/2015 - 10:23

@bingo bongo:concordo.E' avvilente che in Europa,l'80% e più di persone(laddove il 50% sono donne..),VOTI per partiti che "agevolano" apertamente,o altrettanto apertamente "fiancheggiano" la diffusione di questo VIRUS,la cui aggressività appartiene al basso Medioevo,ed ancor più sconcertante,che anche una pur minima parte della popolazione occidentale,ne sia affascinata(anche le donne,..vedi le due "liberate" oche...),invischiata di fanatica,infantile ideologia "multiculturale",in un gioco pericoloso,manovrato da mille interessi economici di parte.

Rossana Rossi

Lun, 19/01/2015 - 10:35

Ci siamo fatti infinocchiare da veri babbei con il nostro stupido buonismo sinistrorso e subendo tutte le loro imposizioni per non offenderli.......e adesso arrivano e comanderanno in casa nostra.......che furbi siamo stati, grazie sinistra!

Solist

Lun, 19/01/2015 - 10:46

perchè a tutti i costi dobbiamo e vogliamo esportare i nostri principi di libertà, civiltà e religione in questi dannati paesi medievali? chiaro che il branco armato, in grado di dettar legge a discapito di quei disgraziati, voglia mandare messaggi di paura all'occidente solo perchè, sotto sotto, invidiano il nostro benessere e libertà! non a caso la nostra tecnologia non la snobbano affatto anzi...ehehehe anche se solo per coerenza dovrebbero rinunciarvi, ma tant'è non c'è allah che tenga che questo avvenga!! ma cosa pretendiamo da queste bestie? perdiamo solo tempo e sopratutto denaro! quello che mi sconcerta invece è il fatto che paesi muniti di bomba atomica se la tengano stretta fra le gambe senza impiegarla per la causa cristiana, eh già , perchè se loro avessero una minima possibilità l'avrebbero gia sganciata su di noi

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Lun, 19/01/2015 - 10:48

Da tempo,scrivo su questo blog,usando la parola REVISIONE,su cui battere,se si vuole evitare lo scontro(fatale conseguenza dopo anni di "tolleranza multiculturale!!) In Occidente si è parlato poco-niente del recente discorso di Al Sisi.Fcciamo coro,al discorso di Al Sisi,con una nuova "crociata",con il distribuire nelle scuole,adeguati "opuscoli",che spieghino un pò come stanno le cose,e spingere gli studenti musulmani a discutere con i loro genitori,di questo moderno,necessario "REVISIONISMO"per adeguare la loro religione ai tempi?... "Progressisti" e "fiancheggiatori" vari,volete decidervi a farlo?(nel frattempo,tenete le porte chiuse in entrata,limate le pretese,etc.etc.)

Doppiavela21

Lun, 19/01/2015 - 11:02

Non esiste un Islam moderato, esiste l'Islam e basta che ha un solo significato "SOTTOMISSIONE". L'Europa ccol suo nichilismo, senza esempi, senza guide, richiami storici e cultura, continua a parlarsi addosso in maniera inconcepibile. Nessuno crede più a nulla, non ci sono riferimenti, chi arriva e predica qualcosa subito trova schiere di seguaci boccaloni come pesci. L'Europa è in rotta di collisione con se stessa e questa gente convinta della loro più disparata, insensata e assurde verità avrà la meglio. Siamo popoli tenuti insieme dall'Euro, non da una identità e noi gente comune siamo solo merce di scambio. Il Papa inquietante ci mette anche il suo pugno a favore di chi grida vendetta se lo offendi. Ma dove SIAMO ARRIVATI????? al capolinea si scende

Blueray

Lun, 19/01/2015 - 11:07

Ma c'è veramente qualcuno che piange l'islam moderato? E chi è, di grazia? Poi l'articolo riporta "i messaggi positivi di questa religione sono sovrastati..." e quali sarebbero i messaggi positivi, che ancora mi sfuggono e non li ho ben delineati? E che dire dell'integrazione che non c'è stata per il desiderio d'identità nella sharia da parte delle giovani generazioni!!! Ma vogliamo riconoscere che sono due civiltà, culture, religioni inconciliabili o vogliamo ancora girare intorno al problema?

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Lun, 19/01/2015 - 11:07

Non, si puo esportare la Democrazia in Paesi Mussulmani dove cé una ignoranza dell,90%!,é infatti i signori di questi Paesi mandono i loro Figli a studiare nei Paesi Dell,Occidente, tenendo cosi la popolazione ignorante sempre sottomessa,é non ci facciamo illusioni i mussulmani sono rimasti fermi all,anno 630 dopo Cristo, mentre il resto del Mondo é andato avanti verso il Progresso é la Modernitá, Mentre anche il Continente Dell,Asia che era uno dei piu poveri del Mondo ha fatto passi da Gigante in 30 Anni, é questo noi lo vediamo dalla Cina oppure Dall,India!!. Mentre; invece i Paesi Mussulmani sono rimasti ancora all,epoca delle Crociate RIccardo cuor di Leone é Saladino!,é discutere con questa gente di Progressi Democratici nei loro Paesi é come voler scoprire in un Asino l,intelligenza!!.

Paul Vara

Lun, 19/01/2015 - 11:24

La "democrazia" per i paesi musulmani è stata in realtà un'operazione di saccheggio petrolifero. Quanto alle religioni non riesco ancora a capire che non siano vietate: l'esistenza di un dio qualsiasi non è mai stata provata, opprimere, costringere ed uccidere in suo nome è semplicemente un crimine.

Ritratto di Willy Wonker

Willy Wonker

Lun, 19/01/2015 - 11:46

Articolo interessante, scritto da un "intelletuale" ed in maniera academica. E noto che filosofi ed intelletuali si accorgono dei fatti reali dopo che sono accaduti! Sic!! A cosa serve l'analisi se non e reale e avvenga troppo tardi, come ora. Il processo di islamizzazione è gia avviato e non si fermerà. D'altrond come tutte le religioni, si basa su fede cieca. Quale religione non è fanatica? Questo è il male del secolo, la nostra culture è piu "tranquilla" perche abbiamo la pancia piena e solo per questo siamo "democratici", perche non vogliamo rinunciare ai nostri privilegi. Ma la cosa che piu mi incuriosisce e, come mai molte donne votano a sx, sanno che la sx e la maggior artefice delle communità multiraziale, quindi con la diffusione dell'islam saranno proprio loro, donne, a pagare il prezzo piu alto? La erdita dei diritti aquisiti con la lotta femminile!! Stranno il mondo!

niklaus

Lun, 19/01/2015 - 11:47

L'aggressiva espansione islamica ha il suo "hard core" nell'Arabia Saudita da cui fluiscono fiumi di petroldollari che vengono usati per alimentare guerre e guerriglie. Quello che vi e' predicato non e' l'Islam moderato, ma la forma piu' virulenta del fondamentalismo. Laurent Murawiec, che fu il massimo esperto del Pentagono in questioni arabe, ne ha pubblicato le prove, che erano cosi' imbarazzanti per le relazioni USA-Arabia, che Murawiec, di cittadinanza francese, fu espulso dagli Stati Uniti. In realta' e' la nostra politica energetica che ha generato e nutrito il fondamentalismo arabo.

Blueray

Lun, 19/01/2015 - 11:52

Non rimpiango l'islam moderato per una ragione molto semplice: ad esso e non a noi occidentali incombe il controllo e l'inertizzazione dei loro confratelli e correligionari, dalle persone comuni fino ai terroristi, estremisti, integralisti. E non stanno facendo nulla di nulla. Se ne rendono quindi complici a tutti gli effetti. Invece la svolta del mondo islamico che intende convivere con l'occidente (e non invaderlo), se ci sarà mai, dovrà per forza attuarsi tramite l'islam moderato.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Lun, 19/01/2015 - 12:06

@pasquale.esposito:certo la loro cultura,la mentalità,la religione,che pesantemente "regola" la loro vita privata,politica,sociale,sono fermi al basso medioevo,e di fatto,nel 2015,ci troviamo sempre più "spiazzati",come lo eravamo gia nell'anno 630.E' impossibile "dialogare",quando tante posizioni sono così distanti!Meglio prenderne atto,e ciascuno a CASA PROPRIA,faccia quello che vuole!Il problema è che l'80% degli europei,LI HANNO LASCIATI ENTRARE,ora ce ne sono MILIONI,e continuano a ripeterci "che non facciamo abbastanza"(Boldrini & C.),per loro!!!,che li "offendiamo"....Fare che?....Offendere che?...Se PER ME,un asino è un asino,e gli dico che è ASINO,per non offenderlo,devo dire che è un CAVALLO?

Ritratto di alejob

alejob

Lun, 19/01/2015 - 12:07

Ma è possibile che nessun STRNZO giornalista si colleghi con televisioni straniere, per sentire cosa predicano gli Imam. Vogliono conquistare il Belgio per fare la loro BASE. Poi la Francia, e l'Italia per il Vaticano ed infine l'Inghilterra. Altrochè Islam Moderato, loro vogliono invadere l'Europa e sono pronti a morire per farlo. La PROFEZIA della Bulgara WANDA, si sta AVVERRANDO, entro il 2016 il VATICANO sarà attaccato e per l'Italia "SARANNO TEMPI BUI". Chi vivrà vedrà.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Lun, 19/01/2015 - 12:15

@niklaus:concordo....@Blueray:certo:sono loro in prima battuta,che si rendono conto di questa "arretratezza",che devono farlo,e noi dare loro una mano,nei nostri paesi,mettendo dei "paletti" precisi.Non certo come "progressisti" e "fiancheggiatori" vari,fanno oggi,che favoriscono la radicalizzazione del fenomeno,dicendo che "non facciamo abbastanza",e dobbiamo "accettare" le loro "stranezze"...@Paul Vara."le religioni sono l'oppio dei popoli"....qualcuno ha smesso di fumare,la maggioranza fuma ancora(purtroppo)....

Ritratto di Italia Nostra

Italia Nostra

Lun, 19/01/2015 - 12:19

Fiamma ma Lei ancora crede alla favola dell'islam moderato? Ci può essere qualcuno che sia più tranquillo, ma una rondine non fa primavera. Se il fondamentalismo sta dilagando a macchia d'olio, vuol dire che il terreno è fertile per una tale dottrina e non il contrario. Fossero stati 'moderati' dopo tutti questi secoli di islam, avrebbero raggiunto, non dico tutti, ma alcuni dei nostri traguardi. Ho notizie per Lei: ebbene non ne hanno raggiunto nessuno.

Ritratto di alejob

alejob

Lun, 19/01/2015 - 12:21

In questo momento vedo in Televisone, la TURCHIA i il PAKISTAN ineggiare spropositi di RIVOLUZIONE contro l'Europa. l'Italiana che è scappata in questi giorni si è fatta VEDERE IN TURCHIA con un Fucile in mano e non in Siria. Svegliatevi DEFICIENTI per non finire in PADELLA molto presto.

habanero63

Lun, 19/01/2015 - 12:29

mentre la colona giudea continua a pontificare sul Giornale di Sion l'entità sionista sta provocando l'ennesima guerra in medio oriente in Libano

fisis

Lun, 19/01/2015 - 12:42

Per l'Islam (o per la sua interpretazione oggi maggioritaria) la donna è minus habens, gli omosessuali non degni di vivere, sicchè le donne devono vivere sotto tutela del maschio e con minori diritti, gli omosessuali gettati giù dai palazzi. Eppure le donne costituiscono da sole il 50% dell'umanità, con gli omosessuali andiamo ben oltre il 50%. Che incubo di società ci propone questo islam che perseguiterebbe larga parte dell'Umanità? A quante donne e omosessuali sarebbe negato il diritto e la possibilità di diventare medico, scrittore, scienziato e contribuire al progresso dell'Umanità? Una società di stampo islamico è condannata al sottosviluppo rispetto a società aperte che riconoscono pari diritti agli individui, al di là del sesso, delle fedi, delle opinioni.

fisis

Lun, 19/01/2015 - 12:47

Per l'Islam (o per la sua interpretazione oggi maggioritaria) la donna è minus habens, gli omosessuali non degni di vivere, sicchè le donne devono vivere sotto tutela del maschio e con minori diritti, gli omosessuali gettati giù dai palazzi. Eppure le donne costituiscono da sole il 50% dell'umanità, con gli omosessuali andiamo ben oltre il 50 %. Che incubo di società ci propone questo islam che perseguiterebbe così tante persone? A quante donne e omosessuali sarebbe negato il il diritto e la possibilità di diventare medico, scrittore, scienziato e contribuire al progresso dell'Umanità? Una società di stampo islamico è condannata al sottosviluppo rispetto a società aperte che riconoscono pari diritti agli individui, al di là del sesso, delle fedi, delle opinioni.

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Lun, 19/01/2015 - 13:00

#zagovian. Io, conosco i Mussulmani da piu di 44 anni,ed essendo in Germania dal 1968; io ho visto arrivare i primi Mussulmani in Germania, é gia dal primo Mese io ho visto che questa gente non si potrá mai assimilare con la Civiltá Europea, Americana oppure Asiatica, questa gente é piena d,odio verso tutti, é non solo verso L,occidente!,perche lei deve sapere che per un mussulmano gli "Infedeli! non sono solo i Cristiani, ma anche i Buddisti, gli Indú é tutte le altre Religioni di questo Pianeta, é chi crede di poter convivere con questa gente, é solo un ILLUSO! BALORDO! CxxxxxO ED IGNORANTE! CHE NON VUOL VEDERE LA REALTÁ!. É;qui, non sono solo i Cristiani ad essere odiati da queste persone, ma tutte le persone che non sono Mussulmane vengono odiate da questa gente, siano queste Bianche! Nere! Gialle! oppure Paonazze!;perche per loro chi non é Mussulmano deve morire punto é basta!!!.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Lun, 19/01/2015 - 13:11

@fisis:...si è mai chiesto perchè il partito di "vendolino"(Boldrini docet...),sia così contento,di "accoglierli"?? Si è mai chiesto perchè le donne italiane all'80%,siano favorevoli?(inclusa la progenie delle 68tine,che gridava nelle università "l'utero è mio"!!...Perchè?...Perchè i "discendenti" di MARX nostrani("le religioni sono l'oppio dei popoli"),AMANO così tanto la religione islamica,le sue "fumate"??...Mah!!!

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Lun, 19/01/2015 - 13:16

@pasquale.esposito:certo è così...anche io,che ho viaggiato e vissuto all'estero per una vita,condivido quello che dice....l'80% degli italiani,purtroppo la pensa diversamente da noi.

peter46

Lun, 19/01/2015 - 13:53

Zagovian...l'educazione impone non di condividere,figuriamoci,ma almeno di 'confermare'(rimandando s'intende ad altre occasioni eventualmente)di aver letto i commenti delle persone che sono state 'interrogate':ho inviato 5 commenti(pubblicati 4,ma non è questo il problema)in 'quell'articolo' e nessuna conferma di lettura da parte tua.

fisis

Lun, 19/01/2015 - 13:57

@Zagovian Sì me lo sono chiesto. Nella situazione attuale,i concetti di destra e sinistra sono obsoleti. Certo, una sinistra filoislamica dovrebbe essere vista come fumo negli occhi da una donna o da un omosessuale, a cui stiano a cuore i propri diritti e la propria libertà. Ma bisogna fare i conti con la stratificazione storica e il consolidamento delle ideologie nell'inconscio collettivo e, forse, persino con il masochismo. Indubbiamente, inoltre, l'antiquato machismo e omofobia della maggior parte della destra giocano il loro ruolo nell'impedire il disvelamento di questa nuova realtà.

Marcventur

Lun, 19/01/2015 - 15:50

Mi sembra di leggere un articolo della mai dimenticata Oriana Fallaci. Lei con premonizione già ci disse di guardarci dall'eccessiva confidenza col mondo islamico. Ma in una Europa pervasa da eccessivo buonismo elargito a grandi manciate dalla sinistra e sostenuto dai mass-media come si può reagire? Non certo sparando cannonate sui barconi di immigrati che pure al loro interno comprendono persone sofferenti ma anche pericolosi jaidisti o forse si?. Allora non rimane che l'integrazione con quella parte di islamici che rinnegano la shaarja e vogliono solo una vita di lavoro e di preghiera. Appunto la preghiera ma dove? Visto che, neanche noi certi della nostra fede cristiana (basta vedere la desolazione delle ns. chiese alla domenica)neghiamo anche a loro il diritto di professare la loro di fede? Soffiare sul fuoco non conviene a nessuno cerchiamo, invece, soluzioni condivise.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Lun, 19/01/2015 - 16:17

@Marcventur:"le religioni sono l'oppio dei popoli"....qualcuno ha smesso di fumare da oltre 500 anni,la maggioranza fuma ancora troppo(purtroppo)...La soluzione Condivisa:da noi o loro fumano poco o niente,o vanno a fumare al loro paese....Lasci perdere la preghiera,nostra e loro,le soluzioni "condivise",il professare la loro fede(vada a professare la sua in Arabia Saudita!!!!)...La smetta con il "buonismo-pacioso alla Francesco)...Sono loro che si devono NEI NOSTRI PAESI ADEGUARE,non noi ai loro usi e costumi!!

Giacinto49

Lun, 19/01/2015 - 18:03

Fisis - Zagovian. Fin dagli anni sessanta, quando ancora non erano ben chiari i dettami dell'Islam e lo stesso risultava innocuo e lontano, è stato di moda essere filoislamici, non fosse altro per distinguersi da una destra, magari nostalgica degli sbiaditi concetti di Patria, Onore e sovranità nazionale, da avversare a tutti i costi. Oggi, per lo stesso motivo e magari anche per subentrati, anche spiccioli, interessi economici, si rifiuta, per il momento, di ammettere l'errore. Il masochismo, poi, ci sta tutto, a partire da quanto riguarda il procurato indebolimento di tutta al nostra struttura sociale. Cordiali saluti.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Lun, 19/01/2015 - 18:50

@Giacinto49:concordo.