"Accordo su 10 temi". Ma ancora mancano le soluzioni ai problemi

Prima bozza del programma giallo-verde: 22 temi, molti senza intesa. Ilva, vince la Lega

Il contratto di governo firmato da Lega e M5s

Milano - Tante convergenze ma anche molti nodi rognosi. Tante chiacchiere ma anche poca sostanza. «Contratto per il governo del cambiamento», è il nome che hanno dato al terreno su cui Movimento 5 Stelle e Lega porrebbero le fondamenta per il loro programma di governo.

Le copie in formato digitale della bozza di contratto erano a disposizione dei tecnici delle delegazioni dei due partiti che ieri pomeriggio sono salute fino al 23esimo piano del Pirellone a Milano. Si articola in ventidue punti ed è lunga ventisei pagine. Sopra al titolo ci sono i simboli delle due forze politiche. Dentro c'è un po' di tutto: dal reddito di cittadinanza alla flat tax, passando per le modifiche del sistema previdenziale. Tuttavia per ognuno di quei punti scarseggiano le spiegazioni e le istruzioni per metterli in pratica.

L'idea è stata quella di procedere su tutti i punti trattati in campagna elettorale. Nell'elenco c'è anche il conflitto di interessi, ma su questo tema così delicato anche per i rapporti con Silvio Berlusconi si attende il via libera dei tecnici leghisti. Ampio spazio al tema della giustizia. Due i punti fondamentali: certezza della pena, tema caro a entrambe le parti, e l'aumento delle strutture carcerarie, come chiesto dal Carroccio. Su quest'ultimo punto fino a non molto tempo fa i grillini erano contrari.

I paragrafi più rilevanti restano quelli fiscali, con il reddito di cittadinanza dal 2019 e la flat tax, su cui M5s e Lega hanno scelto la non belligeranza. Il primo prevede 780 euro al mese per due anni a chi ha perso il lavoro, previa ristrutturazione dei centri per l'impiego. Viene confermato il punto di caduta trovato con la Lega che chiedeva ai 5 Stelle di vincolare il sussidio a un periodo limitato di tempo. La flat tax prevede un'aliquota unica al 15% come da programma leghista e sarà applicata al reddito familiare. Soltanto due saranno gli scaglioni per l'ottenimento di una deduzione fissa di 3.000 euro. Il primo scaglione è formato da tutti i redditi familiari fino a 35.000 euro entro il quale a ogni componente spetta la deduzione, il secondo, invece, da 35.000 a 50.000 e prevede la deduzione fissa solo per i familiari a carico. Da discutere l'ipotesi di una seconda aliquota del 20 per cento per chi ha redditi sopra gli 80mila euro l'anno.

Il capitolo sull'immigrazione non contempla l'abolizione del reato di immigrazione clandestina, su cui gli attivisti Cinque stelle nel 2014 si erano espressi a favore - ma già nell'ultimo programma di governo non compariva. Sono previsti i rimpatri degli immigrati irregolari e una fortissima stretta sugli sbarchi.

Vi sarebbero il via libera a una prima allocazione di 5 miliardi per «ritoccare» la legge Fornero anche se non si dice dove troveranno poi i soldi, oltre all'introduzione della «quota 100» per la previdenza. Sarebbe passata la linea della Lega contro la chiusura dell'Ilva anche se i Cinque stelle avevano una posizione diversa. Di nomi non se n'è parlato, anche perché c'è tempo anche domani per farlo visto che Luigi Di Maio resterà a Milano e quello probabilmente sarà, tra tutti, il più ostico nodo da sciogliere. I galli sono sempre due. FBos

Commenti
Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Dom, 13/05/2018 - 09:25

Dopo anni di fregature di PCI/PD/Renzi e Forza Italia/Berlusconi perché non provare anche questa? nopecoroni

jaguar

Dom, 13/05/2018 - 09:32

Si capisce subito che tra i due non può durare a lungo, meglio ritornare al voto. A Di Maio interessava soprattutto dividere il cdx e c'è riuscito, e dopo questo risultato Salvini non doveva nemmeno considerare l'ipotesi di governo con i M5S.

cameo44

Dom, 13/05/2018 - 10:25

Gli Italiani vogliono sapere quanto deve durare questa sceneggiata fra Lega e M5S ammesso che raggiungano un accordo quanto durerà un governo nato fra ricatti e promesse? non sarebbe stato meglio ridare la parola agli elettori senza perdere tuttoquesto tempo? Capisco la esigenza di Di Maio che vuole a tutti i costi la Presidenza del Con siglio Salvini che a tutti i costi vuole fare il Governo dicendo che vuole risolvere i problemi del paese peccato che nessuno dei due abbia mai detto come faranno a risolverli

LOUITALY

Dom, 13/05/2018 - 10:53

MEGLIO IL VOTO! Salvini con questa trattativa disgustosa sta distruggendo il centrodestra con l'esclusione di Forza Italia e di Fratelli d'Italia, per poi cosa? Per appoggiare un governo in cui sarà minoranza e presieduto da un tecnico come il golpista monti. CHE DELUSIONE tutto assurdo

pilandi

Dom, 13/05/2018 - 11:24

@jaguartu hai 400 milioni di euro da spendere? allora andiamo a votare.

pilandi

Dom, 13/05/2018 - 11:27

@LOUITALY se forza italia non usciva berlusconi non sarebbe tornato candidabile, ed ancora una volta il delinquente naturale ha messo i suoi interessi davanti alla sua millantata dedizione allo stato.

cangurino

Dom, 13/05/2018 - 11:30

leggo commenti molto negativi, per posizioni di principio, comportamenti etici e ideali, venire meno a principi ecc. Assumerei un atteggiamento più pragmatico. Meglio sarebbe attendere lunedì e commentare programmi reali e non mezze voci filtrate da non si sa chi. Nel merito, quel poco che viene riportato in articolo è compatibile col programma del cdx? Ho letto e riletto l'articolo e la risposta mi sembra di si. Dove vedete tradimenti del programma? Fossi un 5* forse avrei qualche perplessità, ma la cosa non mi riguarda. Quindi come posso essere aprioristicamente contrario? Poi i commenti sul toto nomine sono realmente curiosi. Si disserta di cose che gli interessati non hanno definito in alcun modo.

giosafat

Dom, 13/05/2018 - 11:35

Tutto talmente annacquato da sembrare una palude dove i due contenbdenti finiranno inevitabilmente per impantanarsi. O Salvini persegue una strategia ignota a tutti, e concordata con il cdx, o sta andando al suicidio. Spero che molli tutto....

tonipier

Dom, 13/05/2018 - 12:02

" LA FINE INGLORIOSA DI UNO STATO SENZA STATO" Il fallimento totale della "DEMOCRAZIA ITALIANA" Il malcostume e l'affarismo che dal 1945 fino ai nostri giorni hanno caratterizzato la vicenda politica nazionale, rappresentano compendio di corruzione eruttata senza soluzione di continuità dalla democrazia come sorgente inesauribile di immortalità, di soperchierie, di volgarità, di miseria sociale, sono questi i temi che interessano agli ITALIANI non le frottole da teatrino, la pacchia sta finendo....

investigator13

Dom, 13/05/2018 - 12:18

dieci punti... in fronte, sonora tranvata per la Lega se tratta con il 5s. Spetta alla coalizione vincente a trazione leghista formare il governo se il 5s non collabora, si va al voto e basta. A questo punto dopo tanto tempo con le idee ancora per niente chiare, Mattarella formerà il governo del Presidente. Del resto qualcuno aveva previsto uesto scenario politico: CasaPound.

jaguar

Dom, 13/05/2018 - 12:56

pilandi, se non votiamo questa estate, voteremo entro la fine dell'anno, o sei convinto che questa coppia duri 5 anni?

aitanhouse

Dom, 13/05/2018 - 13:30

attenti che i problemi sono tantissimi e gravissimi , certamente non risolvibili nel giro di una legislatura, abbiamo sopportato per l'arroganza di sinistri scempi e disgrazie inammissibili, ora cerchiamo di stare calmi e cominciamo a proporre soluzioni prima di tutto per l'occupazione, per questa stramaledetta europa, per la sicurezza di noi tutti col lasciare operare tranquillamente le forze dell'ordine liberandole da tutti i legacci che ha imposto la sinistra . La riforma della giustizia e di tutto l'apparato giudiziario è impellente.

TonyGiampy

Dom, 13/05/2018 - 13:51

Stanno lavorando per il bene dell'Italia e non delle poltrone come accaduto fino a poche settimane fa con il vecchio governo.Stanno lavorando anche sabato e domenica.Hanno buttato giu' 26 pagine di programma.Mi sembra di capire dal contenuto dell'articolo che il programma sia compatibile con quello del Cdx ma i commenti sono negativi.Credo che molti italiani si meritino ancora il pd al governo!

Ritratto di hernando45

hernando45

Dom, 13/05/2018 - 13:54

6 anni di S/governi del Presidente, ci hanno fatto SPROFONDARE in una PALUDE!!! Ed ora c'è chi pensa che in 4 giorni si riesca a venirne fuori!!!!Ci vorranno invece 10 anni e diverse elezioni per riuscirci!!! Buenos dìas dal Nicaragua.

elpaso21

Dom, 13/05/2018 - 13:58

L'unico governo che vale la pena di fare è quello con Berlusconi ;-)

elpaso21

Dom, 13/05/2018 - 14:00

Se l'alternativa è il voto vinceranno sempre Lega e M5s.

handy13

Dom, 13/05/2018 - 14:00

...voglio proprio vedere quanti e quali ministri riuscirà Salvini a strappare a Di Maio....scommettiamo 6 contro 13... e se i ministri 5Stelle porteranno avanti proposte della Lega...

aitanhouse

Dom, 13/05/2018 - 18:03

siamo coscienti che noi italiani non ci fidiamo più di nessuno ,neppure se mettessimo al potere le nostre mamme, ma oggi quale sarebbero le alternative? lasciare che i sinistri tornino a dettare le loro sciagurate idee ad iniziare dallo sciacquare il cxxx agli aguzzini europei per finire a spalancare le porte ai rifiuti del mondo oppure a scendere in piazza e dare luogo ad una guerra civile?

clapas

Dom, 13/05/2018 - 23:42

Articolista, hai partecipato agli incontri o sei in contatto con Harry Potter che ti fornisce notizie fresche? O più semplicemente sono indirizzi della direzione di fi?