Accusa choc dello storico arabo: "Islamismo creato da Occidente"

Lo storico delle religioni Mohammad Ali Amir Moezzi, iraniano che insegna a Parigi, accusa l'Occidente: "Fino a qualche hanno fa l'islamismo non esisteva"

L'accusa è chiara, senza scusanti. Ma assurda: l'occidente è la causa dell'islamismo, del terrorismo di matrice musulmana. Lo storico delle religioni Mohammad Ali Amir Moezzi, docente alla terza università di Parigi, punta l'indice contro le scelte dei governi americani ed europei. Se ora ci troviano in mezzo alla temesta islamista che minaccia le case e i Paesi occidentali, la colpa è tutta nostra.

"Gli errori sono stati così tanti - dice lo storico a Italia Oggi, parlando dell'atteggiamento dei governi occidentali verso l'islam - che ci si potrebbe domandare, talvolta, se si tratti di sbagli o di cacloli geopolitici deliberati". Poi attacca: "L'islam politico e radicale era praticamente inesistenmte, qualche decennio fa. È divenuto il mostro potente e onnipresente che sappiamo soprattutto dopo l'invasione dell'Afghanistan e della Cecenia e quella americana dell'iraq, con le atrocità commesse da questi invasori sulle popolazioni locali".

A chi gli fa notare che il terrorismo è anche frutto delle lotte interne all'isla, replica: "Resto convinto che l'islamismo radicale, compreso l'Isis, sia soprattutto il frutto di errori delle grandi potenze piuttosto che dello scontro sunnita-sciita".

Annunci

Commenti
Ritratto di elkid

elkid

Mer, 02/03/2016 - 11:58

.....concordo con lo studioso...l'occidente avrebbe dovuto permettere a molti popoli di autodeterminarsi nel corso del tempo senza condizionarli in alcun modo--ma sappiamo anche che molte aree geografiche del mondo sono ricchissime di risorse alle quali gli occidentali non hanno mai voluto rinunciare...i milioni di morti delle due guerre del golfo sono un motivo sufficientemente valido per farci odiare oggi e negli anni avvenire----

Beaufou

Mer, 02/03/2016 - 12:03

Tutti i torti non li ha, costui. Gli errori dell'occidente sono tanti e gravi, ma ciò non toglie che il terrorismo islamico vada in qualche modo debellato: o dobbiamo aggiungere altri orrori e altri sbagli agli orrori e agli sbagli passati?

Mannik

Mer, 02/03/2016 - 12:18

Cartaldo, "Fino a qualche hanno fa.." hanno??? ma c'è uno che sa scrivere nella redazione? Per il resto, lo studioso ha perfettamente ragione e la gente con la testa sulle spalle l'ha capito da tempo. Un'altra precisazione: islamismo e terrorismo di matrice musulmana non sono la stessa cosa.

Ritratto di rapax

rapax

Mer, 02/03/2016 - 12:33

si e le decapitazioni degli infedeli..da parte degli ottomani, gli squartamenti e gli squoiamenti degli infedeli del 1500? le teste mozzate dei bimbi a Otranto di Gedik Ahmet Pascià? anche queste "invenzioni" dell'occidente? sono da 80 dopo la morte di Maometto, che l'islam in nome di halla impesta il mondo..come al solito la cattiveria islamica la si vuole passare per storia recente, balle

agosvac

Mer, 02/03/2016 - 13:25

Che gli Stati Uniti, con un bell'aiutino dei francesi e degli inglesi, abbiano fatto un sacco di casini, questo è risaputo! Ma mi sembra di ricordare che l'invasione dell'Afghanistan sia stata "successiva" all'attacco alle torri gemelle di New York!!!

Raoul Pontalti

Mer, 02/03/2016 - 13:25

Premesso che lo "storico arabo" è in realtà di origine iraniana (nato a Teheran) e cittadino francese naturalizzato dal 1988 oltre che massimo studioso occidentale dello sciismo e docente all’École Pratique des Hautes Études (Sorbonne), ciò che afferma appare scontato e basta riandare con la memoria, sostenuta eventualmente da banale ricerca in una qualsiasi emeroteca o sala di lettura, alla stampa quotidiana e periodica di vent'anni addietro. Per i soliti che riesumano scoiamenti e decapitazioni di secoli fa: memoria strabica che cancella le prodezze dei cristiani con altrettanti scoiamenti, decapitazioni ma anche impalature, roghi, etc.

Ritratto di cokieIII

cokieIII

Mer, 02/03/2016 - 13:26

@rapax: concordo! E ricordo anche che il corano e' molto preciso su come un musulmano deve trattare un infedele: sottomissione, conversione o morte

gian paolo cardelli

Mer, 02/03/2016 - 13:46

Pontalti, la storia non comincia quando fa comodo: l'Islam radicale nacque nel 630 Dopo Cristo, e da allora non ha mai smesso di essere tale. Le Crociate, "la vergogna occidentale", arrivarono QUATTRO SECOLI DOPO, e TRE SECOLI dopo Poitiers, che sta a trecento chilometri da Parigi, ma svariate migliaia di chilometri dalla Mecca!

pinux3

Mer, 02/03/2016 - 13:56

@rapax...E delle decine di migliaia di "teste mozzate" da parte dei "gloriosi" crociati a Gerusalemme vogliamo parlarne? Poi gli eventi di cui parli tu risalgono a diversi secoli fa, mentre le "imprese" americane in Afganistan e in Iraq mi pare che siano un tantino più recenti...

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Mer, 02/03/2016 - 14:06

CHE; QUESTO STUDIOSO SI FACCIA UN GIRO SULLE COSTE DEL SUDITALIA É LUI VEDRÁ OGNI 30 KM UN TORRIONE COSTRUITO CONTRO LE INVASIONI SARACENE DEI XV XVI É XVII SECOLO; É LA RUSSIA CHE É STATA SEMPRE OGGETTO DI INVASIONI DA PARTE DEI MUSULMANI É UNA TESTIMONIANZA DELLA AGGRESSIVITÁ DA PARTE DI QUESTA GENTE; É LA SPAGNA É STATA LIBERATA DAI MORI MUSULMANI NEL XIII SECOLO É L;ALHAMBRA DI SIVIGLIA STA A TESTIMONE DELLA DOMINAZIONE MUSULMANA IN QUESTO PAESE; É L;ASSEDIO DI VIENNA NEL 1536 NON É STATA L;ULTIMO TENTATIVO DI SOTTOMETTERE I CRISTIANI;LA VERITÁ É CHE I MUSULMANI SPIEGANO L;ISLAMISMO SECONDO IL LORO PUNTO DI VISTA; É PRETENDERE DA UN MUSULMANO CHE LUI DICA LA VERITÁ; É COME PRETENDERE CHE UN ASINO POSSA VOLARE; OPPURE CHE UN PONTALTI DIA PROVE DI INTELLIGENZA!.

Ritratto di rapax

rapax

Mer, 02/03/2016 - 14:12

Raoul Pontalti nel 630 l'islam incomiciò a espandersi fino al nord africa, parallelamente le razzie nelle isole mediterranee si fecero più frequenti, schavismo compreso, in poco tempo arrivarono in Spagna, cercarono per secoli di prendere a presidio nel mediterraneo la Sardegna, ma furono sempre respinti, poi ma SOLO poi ci furono le crociate. l'islam ruppe le palle già 80 anni dopo la morte di Maometto!!

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Mer, 02/03/2016 - 14:21

I Fratelli Musulmani furono fondati nel 1928 con lo scopo di creare un islam politico e prendere il potere. Tant'è che i VERI NEMICI di questi fanatici furono e sono i governi laici DELL'ISLAM. Quindi l'Afganistan e similari non c'entrano na mazza, anche perchè si stanno scannando fra loro dalla morte di maometto. Trattasi della solita sindrome di Stoccolma che rende i cervelli occidentali marci patocchi.

Ritratto di rapax

rapax

Mer, 02/03/2016 - 14:21

pinux3 sempre molto dopo i secoli pre mille dell'espansionismo islamico e delle sue razzie, e sottomissioni, la storia è una..non faccia l'islamico in malafede facendo partire il tutto dalle "crociate" le ricordo che prima delle crociate l'islam era già in Spagna, e le isole mediterranee erano da secoli attaccate da mori, barbareschi, e quant'altro al grido di Halla!

ben39

Mer, 02/03/2016 - 14:22

A parte il fatto che l'attacco americano non fu arbitrario ma giustificato dall'attentato dell'undici settembre, l'occidente cristiano (inglesi soprattutto) nel corso della storia, s'impose in medioriente per difendere la Terra Santa o Promessa dai musulmani che la volevano conquistare così da creare il Grande Califfato con capitale Gerusalemme ed esteso poi all'Europa.

venco

Mer, 02/03/2016 - 14:28

La falsità fa parte dell'islam, sta scritto nel corano che gli islamici devono dire il falso quando si rapportano con gli "infedeli".

salvatore40

Mer, 02/03/2016 - 14:32

Questo studioso del caspio fa perfino ridere. Addossare il peso di tutte le croci sull'occidente solo un presuntuoso intellettualesco parigino da quattro soldi può fare. Come dire che l'Occidente è responsabile delle guerre puniche. Mi stupisce che uno studioso debba ancora velare il fanatismo religioso fingendo di non sapere esso è causa fondamentale delle disgrazie arrecate all'umanità. Forse,il poverino, non ha ancora letto Voltaire! In Italia si copron le statue,l' Esimio copre la Raison !

gian paolo cardelli

Mer, 02/03/2016 - 14:36

pinux3, e della sua ignoranza in Storia, quando ne parliamo? le Crociate avvennero TRE SECOLI DOPO POITIERS... torni a scuola, e la pianti di fare lo "utile idiota", perchè la colpa NON E' del vituperato "Occidente capitalista", ma degli imb..rbi fanciulli che hanno creduto alle Ideologie assassine del Ventesimo Secolo!

joecivitanova

Mer, 02/03/2016 - 14:50

Ammesso che lo storico Maometto abbia ragione, anche se credo che gli 'stodiosi locali' dovrebbero approfondire un po' di più l'argomento e anche partire da date meno recenti, nella mia ignor'ansa credo anche che bisogna considerare che i 'fratelli musulmani' uccidono, scannano e tagliano le teste anche dei loro fratelli musulmani che non seguono la via della jihad; anche questo è colpa dell'occidente!?.. G.

pinux3

Mer, 02/03/2016 - 15:02

@rapax...Non faccio partire tutto dalle Crociate, dico solo che quanto a "teste tagliate" i "cristiani" non andavano certo per il sottile... Cmq, ripeto, qui si sta parlando di eventi molto più recenti...

pinux3

Mer, 02/03/2016 - 15:11

@gian paolo cardelli...Se non capisci che le "imprese" americane in Afganistan e in Iraq hanno ALIMENTATO il terrorismo l'"ignorante" sei tu...Che fino a pochi decenni fa l'islamismo politico fosse quasi inesistente è un fatto storico.

Ritratto di bandog

bandog

Mer, 02/03/2016 - 15:20

Ma quanti buonisti,collsborszionisti dei muslims su questo sito..devo imparare a trascriverne i nomi sul quaderno nero, come faceva Baffone e poi li passava a Berja!

gian paolo cardelli

Mer, 02/03/2016 - 15:31

pinux3 15.02: NO: qui state tentando di parlare di quello che vi fa comodo, ma la realtà è un'altra.

gian paolo cardelli

Mer, 02/03/2016 - 16:12

pinux3, il primo attentato al WTC avvenne nel 1993, MOLTO PRIMA di quello di cui blatera, quindi stia zitto.

Ritratto di rapax

rapax

Mer, 02/03/2016 - 17:27

gli islamici sono in malafede!! c'è sempre un alibi, parlano sempre di "crociate" ci chiamano "crociati" poi quando facciamo notare che ben prima delle crociate LORO si espandevano e sottomettevano gli "infedeli" prima in arabia poi in nord africa e poi in Spagna..allora stiamo "rinvangando" episodi..lontanissimi, troppo comodo! poi parlano dei palestinesi..(ma si dimenticano che i "fratelli" giordani li avevano sbattuti fuori dal paese ) poi parlano dell'iraq ma si dimenticano del 2001 e del 92...

Ritratto di rapax

rapax

Mer, 02/03/2016 - 17:30

l'errore dell'occidente è stato di usare le risorse(profumatamente pagate agli emiri e alla loro classe dirigente) e fare "guerre" chirurgiche, farlocche, con questa gente si doveva usare la guerra convenzionale, con bombe alla "dresda" o atomiche bombardamenti a tappeto e occupazione dura, l'islam lo avrebbero dimenticato in una generazione, e ora sarebbero occidentali e più benestanti.