Adesso il Papa cancella Eva: la donna non è tentatrice

Bergoglio sotterra l'idea di tentazione e trasgressione che ha dato un motore al mondo fin dalla sua origine

E il Papa cancellò la donna. In piazza San Pietro, davanti a oltre 25mila persone. In barba ad Eva, al serpente, alla mela, a quel confuso di Adamo, a Roger Vadim e a Brigitte Bardot. Lo ha fatto per difendere la famiglia e la donna, appunto. Che «non è tentatrice e non ispira il male» e, anzi, «è una benedizione di Dio contro il male» e proprio per questo «serve una nuova alleanza uomo-donna». Tutto legittimo, fin banale, ecclesiasticamente inappuntabile, teologicamente scontato. Ma socialmente deleterio, temiamo. Difendendo Eva, Papa Bergoglio sotterra Eva e l'idea di tentazione e trasgressione che ha dato un motore al mondo fin dalla sua origine.

Non siamo affatto certi che addomesticare, ripulire dal mistero, rivedere l'immagine della donna sia un buon modo per conservare l'unione tra i due sessi e, di conseguenza, della società tutta. Bergoglio «sdogana» la prima femmina della terra, la ripulisce della sua dose di demonio e la «tira giù» alla stessa altezza dell'uomo, compiendo, involontariamente, una doppia ingiustizia. «Lavoriamo tutti per allontanare ogni forma che possa ridicolizzare il matrimonio, ogni forma di ingiustizia e di disuguaglianza, in particolare nei confronti della donna; operiamo per stabilire una nuova alleanza tra l'uomo e la donna che si basi sul rispetto, sull'uguaglianza, sull'amore» dice, non facendo un favore proprio a nessuno. Riduce il peccato originale a un luogo comune, toglie all'uomo la donna e alla donna la donna. Peggio, le toglie Eva: che è quella che da sempre le ricorda di esserlo. Eccome. Francesco la rende (solo) una moglie per bene, una compagna ospitale, una madre amorevole, perfino un'affidabile collega degna della stessa paga di un maschio: «perché si dà per scontato che le donne debbano guadagnare di meno degli uomini?» ha tuonato perfino. Vendicando stuoli di vetero femministe ma scardinando secoli di complicatissimi equilibri nell'improbabile rapporto tra i due sessi. Perché certe dosi le ha messe Dio e di sicuro non le ha messe a caso.

L'uscita di Francesco è politicamente corretta, ma psicologicamente ingenua, per non dire pericolosa. Non siamo affatto certe che le donne vogliano essere spogliate della loro capacità di tentatrici, né che vogliano essere equiparate agli uomini: perché la richiesta di uguaglianza è sempre una speculazione al ribasso. Francesco dovrebbe lasciare al mondo la quota di peccato che gli è servita ad iniziare. Con buona pace di Eva, del serpente, della mela, di quel confuso di Adamo, di Roger Vadim e di Brigitte Bardot. Tutto lì, fermo come all'inizio. Se non altro non potremo più dire che Bergoglio è un rivoluzionario.

Commenti
Ritratto di gianniverde

gianniverde

Gio, 17/09/2015 - 08:47

Ma pensa un po' dopo milioni di anni viene adesso a spiegarci cos'è la donna.Ci dica pure quante donne in vaticano hanno posti di comando,visto che vuole rivalutare la figura della donna.

Ritratto di rosario.francalanza

rosario.francalanza

Gio, 17/09/2015 - 09:14

«[...]stabilire una nuova alleanza tra l'uomo e la donna che si basi sul rispetto, sull'uguaglianza, sull'amore»: gent. papa Bergoglio, mi permetta, ma questo 'quadretto' oscilla tra noia e 'galera'! E poi, comunque, se, come dice Lei, è "una benedizione di Dio contro il male" (fermo restando che sarebbe giusto anche per la donna dire altrettanto del maschio, anche se, me rendo conto che non è la stessa cosa), allora se qualche volta mi concedo un 'cornetto' che male c'è? (questo post istituisce un 'prima e dopo': avrò dei nemici e/o nemiche!)

HappyFuture

Gio, 17/09/2015 - 09:15

Continuate a dimostrare tutta la vosta ignoranza! Il Papa parla alla Luce del Vagelo, della Nuova Alleanza: Scrive Giustino: “Il Figlio di Dio si è fatto uomo per mezzo della Vergine, affinché la disobbedienza provocata dal serpente fosse annullata attraverso la stessa vita per la quale prese inizio. Come infatti Eva, che era vergine e incorrotta, dopo aver accolto la parola del serpente, partorì disobbedienza e morte, allo stesso modo Maria, la Vergine, avendo ricevuto dall’Angelo Gabriele il buon annuncio che lo Spirito Santo sarebbe disceso su di lei e che la potenza dell’Altissimo l’avrebbe adombrata, concepì fede e gioia, per cui il nato da lei sarebbe stato il Figlio di Dio”. Eva è la donna "vecchia"; Maria è la donna "nuova"!

Ritratto di COCUZZA85

COCUZZA85

Gio, 17/09/2015 - 09:18

Lasciasse da parte i sofismi teologici ed iniziasse ad esigere, invece, una celebrazione eucaristica impregnata di spiritualità e sacralità come quella ortodossa. Non c'è, inoltre, bisogno che ce lo insegni un consacrato a Dio come convivere con l'altro sesso! Questo Papa sta soltanto pesantemente contribuendo ad ulteriormente desertificare le Chiese, a trasformarle, come s'auguravano i comunisti, in capannoni adibiti a granai.

Un idealista

Gio, 17/09/2015 - 09:18

Questa persona sarebbe più tollerabile, che si sia delle sue idee oppure no, se lasciasse il ministero religioso e si impegnasse solamente nella politica.

Ritratto di abraxasso

abraxasso

Gio, 17/09/2015 - 09:21

Ho capito. Il Papa è conservatore, ma si esprime usando la stessa melassa che usano i progressisti. I progressisti non credono a una parola di quello che dicono e il Papa ancora meno. Viva il Papa.

Ritratto di apasque

apasque

Gio, 17/09/2015 - 09:25

Ci risiamo! Il papa gorgoglio ne tira fuori un'altra delle sue trovate, ingenue ma potenzialmente scardinatrici della fede cattolica. Il papa continua la sequenza di picconate alle basi della Chiesa. E' triste! Fa paura! Con affermazioni buoniste, peraltro ingenue e ovvie, poco alla volta deruba i cristiani di ciò in cui credono da millenni. A quando la negazione della verginità della Madonna?

Ritratto di che_gue

che_gue

Gio, 17/09/2015 - 09:27

"«sdogana» la prima femmina della terra, la ripulisce della sua dose di demonio e la «tira giù» alla stessa altezza dell'uomo" Non sia mai che la donna sia alla stessa altezza dell'uoma: ma che, scherziamo?!? "scardinando secoli di complicatissimi equilibri nell'improbabile rapporto tra i due sessi": Improbabile rapporto tra i due sess?? ma lei deve avere grossi problemi relazionali...

egi

Gio, 17/09/2015 - 09:31

In Italia non bastava la boldrini, anche questo che sfiga.

Felice48

Gio, 17/09/2015 - 09:33

La chiesa ha sempre tentato di propinarci certe storielle senza alcun senso come se i figli nascono col fiato, oscurando la verità. Purtroppo ci sono donne tentatrici e donne asessuate come pure gli uomini. Se dio ha creato ciò perchè disdegnare?

Ritratto di franco.brezzi

franco.brezzi

Gio, 17/09/2015 - 09:46

Allora: tornatemi la costola!

Prameri

Gio, 17/09/2015 - 09:58

Ha ragione Bergoglio. Uomo e donna sono uguali: come generatori di vita, di male o di bene. Più che la trasgressione il motore del mondo è il bisogno, la fame, il dolore, il desiderio di progredire in ogni direzione. La trasgressione è un rischio per ottenere un bene diverso da quello comunemente ritenuto tale e può lentamente affermarsi come progresso. (Dal male nasce sempre il bene anche se per per persone, luoghi e tempi diversi da quelli immaginati). Tutti dobbiamo morire, anche le civiltà quindi è corretto che la trasgressione squilibrata porti verso la decadenza. Le donne non sono tentatrici più dei maschi, se ne facciano una ragione.

venco

Gio, 17/09/2015 - 10:00

Un passo del papa verso la teoria gender,

Ritratto di che_gue

che_gue

Gio, 17/09/2015 - 10:10

@rosario.francalanza: "questo 'quadretto' oscilla tra noia e 'galera'!": invece un rapporto basato sulla mancanza di rispetto, sulla sopraffazione e sull'odio è tutto gioia e liberta! Povera sua moglie...

Ritratto di mauro santinelli

mauro santinelli

Gio, 17/09/2015 - 10:15

Non per essere monotono, ma ha ragione: non c'è essere più vicino a Dio (di qualunque religione si parli) della "Femmina. Loro danno la vita. Infatti, hanno fatto paura a tutte le religioni monoteiste. Chissà perché' agli albori la Donna erano quasi divinizzata, proprio per questa sua capacita di procreare. Non è una questione filosofica ma fisica, dimostrabilissima. L'essere più vicino a Dio è la Femmina perché' procrea. Mauro

Ritratto di apasque

apasque

Gio, 17/09/2015 - 10:15

Come al solito, questo papa (???) fa affermazioni ingenue e populiste, senza considerare le conseguenze di quel che dice. Un papa non può fare così. Propongo di rimettere sul suo trono Ratzinger, il legittimo proprietario.

Opaline67

Gio, 17/09/2015 - 10:15

Io da persona felicemente atea, mi chiedo con accresciuto stupore: ma non si rendono conto che un certo continuo revisionismo religioso toglie sempre più credibilità alle storie-già abbastanza ridicolmente fantastiche,tramandate per secoli, sxxle quali, comunque, bene o male, si è sempre retto il cattolicesimo ?? Non temono che ciò possa autorizza un cattolico a cui sia rimasto un po' di senno a chiedersi:- "ma allora mi hanno davvero sempre preso per il cxxo? "

Totonno58

Gio, 17/09/2015 - 10:20

Non vale neanche la pena di commentare un articolo simile, già a partire dal titolo...FRANCESCO, VAI AVANTI.

Ritratto di pravda99

pravda99

Gio, 17/09/2015 - 10:28

Durante la campagna elettorale Prodi-Veltroni di mille anni fa, ci fu un incontro con e per "Le Donne" in un cinema di Testaccio. Di fronte al cinema gremito, Prodi esordi`: "Per me tra uomo e donna non c'e` nessuna differenza". Bordate di fischi ovviamente. Francesco, secondo l'articolista, sta facendo la stessa operazione di appiattimento, ma secondo me sbaglia (intendo l'articolista). Su cosa non e` d'accordo? Sulla parita` di stipendi e sulle altre forme di diseguaglianza cronica? Guardi che la violenza sulle donne, fisica e sessuale, e il fatto che gli uomini la facciano franca troppo spesso, ha le proprie basi proprio sull’ineguaglianza "by design" istituita dalla Chiesa 2000 anni fa e tramandata nel tessuto sociale e politico. A partire, come nota gianniverde, dalle asimmetriche gerarchie ecclesiastiche. Date a Franceso quel che e` di Francesco. "Dio e` Mamma" disse Giovanni Paolo I, e fini` male. Magari Francesco, malgrado la Braghieri, ha qualche speranza in piu`. (Un ateo)

Ritratto di mauro santinelli

mauro santinelli

Gio, 17/09/2015 - 10:30

Non per essere monotono, ma ha ragione: non c'è essere più vicino a Dio (di qualunque religione si parli) della "Femmina. Loro danno la vita. Infatti, hanno fatto paura a tutte le religioni monoteiste. Chissà perché' agli albori la Donna erano quasi divinizzata, proprio per questa sua capacita di procreare. Non è una questione filosofica ma fisica, dimostrabilissima. L'essere più vicino a Dio è la Femmina perché' procrea.

Ritratto di centocinque

centocinque

Gio, 17/09/2015 - 10:33

Genisi 1 oppure Genesi 2? e Lilith dove la mettiamo?

Holmert

Gio, 17/09/2015 - 10:55

Il serpente la mela, la donna che nonostante vergine,partorisce, le acque del mar rosso che si aprono e tutte le cxvolate che ci sono state raccontate come le favole di Esopo? Almeno una volta papa Cecco ci azzecca e mette al bando le mele le pere,i cocomeri ed i meloni.

Ritratto di rosario.francalanza

rosario.francalanza

Gio, 17/09/2015 - 11:13

@che_gue, Lei è un umorista! Effettivamente "un rapporto basato sulla mancanza di rispetto, sulla sopraffazione e sull'odio è tutto gioia e liberta! Ma per uno solo! Altrimenti, se lo fosse per entrambi, penserei che siano malati o pazzi! PS: Non sono sposato!

Ritratto di vincenzoaliasilcontadino

vincenzoaliasil...

Gio, 17/09/2015 - 11:25

Forse sarà il peggiore de Papi, alla fine non smontera' se stesso? Io da Cristiano e Cattolico deserto la Chiesa dal 1980 e raggiunto oltrela metà della mia vita dubito che mi vedranno!Colpa? Che mi vietano i Sacramenti sedotto e bidonato da una Legge sul divorzio unilaterale con Negozio Giuridico da ottemperare semmai allontanare dai Sacramenti solo chi chiede la separazione non chi la subisce!

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Gio, 17/09/2015 - 11:27

Come abbiamo fatto a vivere sino ad oggi in assenza di queste precisazioni fondamentali?

Ritratto di QuoVadis

QuoVadis

Gio, 17/09/2015 - 11:32

@HappyFuture: Grazie per la "lezione" sull'argomento. Ma le ricordo che la Vergine Maria è l'Unica Donna nella storia della Creazione che ha avuto il privilegio speciale di essere l'Immacolata Concezione. Tutte le altre donne, di tutti i tempi, fino alla fine del mondo, sono soggette al peccato originale, quindi all'influenza di Eva, che ci tolse la gioia. A tal proposito riporto un estratto della Liturgia dedicato a Maria SS: "O Donna gloriosa, alta sopra le stelle, tu nutri sul tuo seno il Dio che ti ha creato. La gioia che Eva ci tolse ci rendi nel tuo Figlio e dischiudi il cammino verso il regno dei cieli." Chiaro il concetto? Su questo pontificato sono sempre più perplesso, e mi dispiace, molto.

Marco-G

Gio, 17/09/2015 - 11:39

HappyFuture : sicuro che gli ignoranti sono gli altri? Dal tuo ragionamento si evince che la donna NUOVA è ad IMMAGINE E SOMIGLIANZA di Maria ... immacolata e fecondata dallo spirito santo(?) quindi ... aspettiamo che le donne vengano illuminate dallo spirito santo per procreare? in ogni caso anche se cosi fosse i presupposti del peccato originale vengono meno e allora, senza il peccato originale, come giustifichiamo le grandi ingiustizie della natura e le immense sofferenze umane? Mi sembra un ragionamento assai contorto e contraddittorio ... un volersi arrampicare sugli specchi dell'intelletto.

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Gio, 17/09/2015 - 11:49

Eccolo qua, un altro bell'argomento che fa da diversivo, che mette uomini e donne l'un contro l'altro armati. Se proprio non dobbiamo credere alle favolette ,allora ci aspettiamo che bergoglio elimini anche, ad esempio, il dogma della transustanziazione, il generare pur restando vergini, persino la resurrezione. E così tutti s'improvviseranno fini teologi. Alla fine le donne preferiranno l'autodeterminazione, sceglieranno di essere le vergini nel paradiso di Allah... e faranno a tutti 'Marameo!'...ahahah.

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Gio, 17/09/2015 - 11:55

Io aspetto con ansia che venga considerato un falso anche il delitto di Caino, così verrà eliminato il castigo divino e non dovremo più guadagnari il pane col sudore della fronte.Come direbbe Mike Bongiorno? Allegria!

Ritratto di tempus_fugit_888

tempus_fugit_888

Gio, 17/09/2015 - 11:58

Eppure avevamo imparato da bambini nientemeno che dalla Bibbia - altrimenti dettA Sacre scritture o parola di Dio - che un serpente (a quel tempo i serpenti parlavano) aveva indotto Eva a mangiare una mela (che, chissà perché, il Padreterno aveva proibito) e lei l'ofrri a Adamo. Abbiamo anche imparato che quell'atto di disubbidienza è stata la causa di una maledizione per lei e per Adamo: "ti guadagnerai il pane con il sudore della fronte e tu donna partorirai nel dolore". Certo che Francesco è un gran Papa se riesce ad annullare la parola di Dio. Che sia grande lo pensano anche i piccirilli (scorie del PCI)

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Gio, 17/09/2015 - 11:59

Ahimé, mi sono confusa, il castigo divino è sempre in relazione alla mela, comunque la mia conclusione è sempre valida, per cui 'no mela - no castigo'. Avanti, licenziamoci in massa, nessuno più lavori.

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Gio, 17/09/2015 - 12:02

@Marco-G - E qui tutto il castello rischia di cadere.Ma con qualche contorcimento mentale forse ne terranno ancora in piedi un simulacro.

Ritratto di ...MissPiggott...

...MissPiggott...

Gio, 17/09/2015 - 12:06

la donna non è tentatrice? dipende dalle curve

Ritratto di che_gue

che_gue

Gio, 17/09/2015 - 12:06

@rosario.francalanza: "PS: Non sono sposato!" perchè la cosa non mi sorprende?

Raoul Pontalti

Gio, 17/09/2015 - 12:17

(secondo invio) Ma cosa mi combina il papa che viene dalla pampa? Non potrò più dire Porka Ewa?

Ritratto di apasque

apasque

Gio, 17/09/2015 - 12:20

Venga ancora qualcuno a dirmi che il papa gorgoglio è un rivoluzionario! Niente di tutto ciò, si tratta, per il cristiano, di un pericoloso destabilizzatore e distruttore. Le sue parole puntano a smontare secoli di storia. Né, credo, un papa possa avere l'autorità di riscrivere le Sacre Scritture, e poi per dire un sequela di banalità da bar sport. Questa persona, per nulla autorevole, si é messa in mente di banalizzare gli equilibri raggiunti nella storia della Vera Chiesa.

agosvac

Gio, 17/09/2015 - 12:36

Papa Francesco ha del tutto ragione. Nella Genesi Eva non è "tentatrice" ma "tentata" da Satana sotto le spoglie di un serpente. Ha accettato la tentazione e poi , solo poi, ne ha fatto partecipe Adamo. La sua non è stata una tentazione in senso proprio, bensì una "partecipazione" a gioire del frutto proibito. In un certo senso è stato solo un atto d'amore!!!

kayak65

Gio, 17/09/2015 - 12:38

questo signore venuto da lontano faccia il papa se ne e' capace, studiando I suoi piu' vicini predecessor, o se ne vada nella pampa argentina a predicare ai sassi

Ritratto di SCACIOSO

SCACIOSO

Gio, 17/09/2015 - 12:45

Piano piano il nostro pomo di Adamo sparira', niente piu' gargarazzo, meno male che nel mondo sono apparsi il brodoglio e la brodini .

@ollel63

Gio, 17/09/2015 - 12:49

il papeto d'argentina si tolga immediatemente di mezzo e se ne torni là, anzi si faccia un viaggio nel sahara e provi ameditarci su.

sans_doute

Gio, 17/09/2015 - 12:55

Da non credente ma simpatizzante del Buddha, non capisco l'articolo. Si parla tanto di squilibri nei rapporti uomini / donne (dal lavoro alla posizione nella cultura di massa) e poi si critica il Papa quando cerca di bilanciare il tutto? La cosa che sorprende e' che e' scritto da una giornalista, poi..bah. Roba da medioevo.

guiano888

Gio, 17/09/2015 - 13:02

Ho sempre condiviso l'affermazione:"la religione e' l'oppio del popolo".Questa Papa, a suo modo, sta cercando realmente di cambiare la chiesa avvicinandola alla realta'attuale.Leggendo i commenti sembra, invece, che molti "Cristiani"vorrebbero ancora essere al tempo in cui la chiesa sosteneva che la Terra fosse piatta.

i-taglianibravagente

Gio, 17/09/2015 - 13:12

Caro Papa, le donne se la staranno ridendo...sotto i baffi.

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Gio, 17/09/2015 - 14:25

@che-gue- Visto che Rosario Francalanza ha la signorilità dell' àristos, , per cui molto probabilmente adotterà il dantesco'Non ti curar di loro ma guarda e passa', ti rispondo io, che non sono parte in causa, ancora nelle vesti della Eva non rivisitata. Tu puoi solo cercare un'identità fasulla indossando quella ridicola maglietta per intrupparti ed evitare di pensare, dal basso loco in cui sei certamente non potresti né capire né apprezzare le qualità, naturali ed acquisite, della personalità di Rosario Francalanza,per cui puoi solo tentare di fare del sarcasmo di bassa lega, di schizzare fango, che però non raggiunge coloro che la natura e le capacità personali troppo in alto hanno posto rispetto a te e a quelli come te.

Ritratto di rosario.francalanza

rosario.francalanza

Gio, 17/09/2015 - 14:39

Caro @che_gue, viste le Sue impressioni (pregiudizi?) poteva 'non' sorprendersi fin dal primo post a me rivolto ed evitare di rattristare la mia moglie 'virtuale'! Le confesso che io credo in una parola, a mio parere, più grande che non 'uguaglianza' e 'amore' e cioè: 'amicizia' (da essa discende direttamente il 'rispetto')! E poi, comunque, ho detto 'non sposato': non potrebbe essere che Lei abbia tratto conclusioni un po' affrettate?

Ritratto di rosario.francalanza

rosario.francalanza

Gio, 17/09/2015 - 15:02

Mi dispiace, Euterpe (permettimi di chiamarti 'libera e forte'), purtroppo non ho resistito alla pulsione di rispondere a che_gue (non so se lo pubblicheranno)! Ma l'ho fatto solo per sottolineare la totale importanza che io dò all'amicizia!

Ritratto di che_gue

che_gue

Gio, 17/09/2015 - 15:42

@ carissimo rosario.francalanza: le conclusioni che ho tratto, non so se affrettate o no, derivano semplicemente dal fatto che, a mio modestissimo avviso, concepire un rapporto uomo-donna basato sul rispetto, sull'uguaglianza, sull'amore» come un 'quadretto' che oscilla tra noia e 'galera', e pensare che se qualche volta ci si concede un 'cornetto' in fondo no si fa niente di male, non c'è da stupirsi se uno una moglie fa fatica a trovarla: in fondo di 'donne' come la signora Euterpe al giorno d'oggi non ce n'è tante.

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Gio, 17/09/2015 - 15:51

@agosvac- Peccato che Dio non abbia gradito l'atto di amore' di Eva.Che bacchettone questo nostro Dio e pure invidioso.

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Gio, 17/09/2015 - 16:53

@che-gue -"olim vulpes, quam fames vehementer opprimebat, in alta vinea uvam rubentem viderat eamque, summis viribus saliens, appetebat...." Sempre attuale...ahahah.

CIGNOBIANCO03

Gio, 17/09/2015 - 18:59

@EUTERPE:FANTASTICOOOOO.........commenti al fulmicotone, apprezzatissima/o non desista continui a scrivere:leggere Lei è una BENEDIZIONE. WOW.Un saluto caloroso e sincero.

Ritratto di che_gue

che_gue

Gio, 17/09/2015 - 19:35

@Euterpe: ti riferisci alle scappatelle coniugali in generale o in particolare con te? Se è una proposta, spiace deluderti, ma sono felicemente sposato e monogamo per profonda convinzione... Sarà per un' altra vita.

Holmert

Gio, 17/09/2015 - 20:22

Eh no ,cara Euterpe, questa volta si sbaglia, nonostante i suoi studi classici(mi pare).Dante non dice "non ti CURAR di loro", versione popolare, ma "« Fama di loro il mondo esser non lassa; misericordia e giustizia li sdegna: non RAGIONIAM di lor, ma guarda e passa."(INFERNO CANTO TERZO, IGNAVI.) La saluto. Best regards! Holmert.

Ritratto di rosario.francalanza

rosario.francalanza

Ven, 18/09/2015 - 00:23

@che_gue, non posso non constatare come mai sia così diffusa la felice monogamia tra quelli che hanno dato il loro contributo per ucciderla (mantenendo una certa dose di perbenismo). Difesa di un diritto, Lei mi dirà; ma preferirei un mondo in cui quelli che hanno una vita tormentata sentimentalmente fossero contenti se gli altri ne avessero, invece, una tranquilla! @Eu, ci sono momenti in cui si deve parlare, anche a rischio di sbagliare (se un giorno ci incontreremo ti racconterò la barzelletta del 'vicario', mio 'cavallo di battaglia'!). Hai questa particolarità: attrai complimenti, dantesche precisazioni e attacchi, anche volgari! Se ti può consolare, è la prerogativa dei Grandi! Riguardo agli attacchi non te lo dico 'alla dantesca' ma 'alla romana': 'lasciali sta''! Un abbraccio! Libera e forte!

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Ven, 18/09/2015 - 04:01

@Holmert- Grazie, gentile Holmert, per la sua precisazione, ma, facendo parte di numerosa fratria proletaria,per avviarmi subito al lavoro nel campicello,con i frutti del quale la mia famiglia si sostiene, ho frequentato l'Istituto Professionale per l'Agricoltura, in cui vengono privilegiate le attività georgiche e un po'sono trascurati i classici.Di Dante ho dimenticato persino il numero delle cantiche e,se sincera sino in fondo devo essere,non so neanche di preciso chi siano gli ignavi. Non posso far altro che ringraziarla di nuovo per avermi resa consapevole della mia abissale ignoranza, e mi riprometto di trascurare il 'De rerum natura' lucreziano, le 'Georgiche' e le 'Egloghe' virgiliane, che mi tengono compagnia mentre il mio piccolo gregge pascola,per letture di più ampio respiro.Cordialissimi saluti.

Ritratto di stock47

stock47

Ven, 18/09/2015 - 08:10

E' veramente grave quanto ha detto Bergoglio. Ha minato l'architrave di tutta la fede cristiana. Tutto è partito da Adamo ed Eva e dalla loro cacciata dal Paradiso per la TENTAZIONE di Eva, provocando il Peccato Originale e il Battesimo per tutti gli esseri umani. Tentazione, Trasgressione, Peccato, Confessione e Perdono fanno parte di un punto iniziale innegabile: Eva. Senza di ciò perde significato la stessa venuta di Cristo sulla Terra e il suo insegnamento per salvarci da Peccato Originale e riessere ammessi alla presenza di Dio dopo la morte. In un colpo solo Bergoglio ha cancellato la fede cristiana. Un Papa che dopo millenni di teologia minuziosa distrugge tutto, non si era mai visto. Il Conclave come ha potuto farlo Papa?

Ritratto di che_gue

che_gue

Ven, 18/09/2015 - 11:14

@rosario.francalanza: "non posso non constatare come mai sia così diffusa la felice monogamia tra quelli che hanno dato il loro contributo per ucciderla" Non afferro bene il concetto che vuole esprimere: comunque, per quanto possa contare la mia opinione, personalmente credo che alla base di una felice monogamia ci sia il rispetto verso l'altro, cosa che nulla ha a che fare con il perbenismo. Io preferirei un mondi in cui tutti avessero una vita (sentimentale e non) serena!

Holmert

Ven, 18/09/2015 - 11:27

Eh no,cara Euterpe,musa della musica,"colei che rallegra", io non ho avuto nessuna intenzione di renderla consapevole della sua abissale ignoranza,me ne guarderei bene, considerato che legge capolavori classici come quelli di Lucrezio e Virgilio(perché non aggiungere Orazio satiro),ma ho messo in risalto un modo di dire ormai popolare, cui incorrono in molti e non solo lei. Quasi tutti dicono,"non ti curar di lor"...etc. Si consoli,anche molti che hanno studiato Dante e la sua divina commedia. Cari saluti e buona lettura bucolica,insigne pastorella. Magari ogni tanto metta in sottofondo la sesta sinfonia di Beethoven, la Pastorale.Lei , il gregge, le Egloghe ,la pastorale ed una campagna lussureggiante e quieta. Un bel vivere, non le pare?

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Ven, 18/09/2015 - 14:01

Eh no, caro Holmert,lei mi ha collocata in Arcadia, ma la mia vita non è quella delle 'pastorellerie' di Maria Antonietta, non ha niente di ameno ed idilliaco come credete voi cittadini ed io non sono Titiro 'patulae recubans sub tegmine fagi', non ascolto Beethoven,solo talvolta Euterpe 'silvestrem tenui musam meditatur avena' e adesso 'undique totis turbatur agris' a causa dell'editto renziano che impone l'IMU sui terreni agricoli. E nessun teocriteo fauno nella calura del meriggio viene a trovarmi, rendendo 'falsa et ementita' l'alquanto malevola interpretazione che di Esopo-Fedro ha fatto il lettore guevarista,il rivoluzionario sotto la cui maglietta batte un cuore ansioso di porsi sotto l'egida della rispettabilità piccolo-borghese.

Ritratto di pediculus

pediculus

Ven, 18/09/2015 - 15:17

......infatti, la colpa fu di Adamo che era sicuramente un fesso !

Ritratto di pediculus

pediculus

Ven, 18/09/2015 - 15:20

Adesso infatti, i tempi sono cambiati e Bertoldo lo sa. Ora per non farsi tentare dalle donne i maschi vanno a uomini ....ahahahahah!

Ritratto di rosario.francalanza

rosario.francalanza

Ven, 18/09/2015 - 17:24

@che_gue, vediamo se riesco a farmi capire: la bergogliana frase: «[...]stabilire una nuova alleanza tra l'uomo e la donna che si basi sul rispetto, sull'uguaglianza, sull'amore» non mi convince molto. Perchè l'uguaglianza è un concetto astratto, giuridico, è cosa da rivoluzionari; non mi pare congruente ad un matrimonio. Non parliamo dell'amore, che, per me è cosa altissima, cosa che l'uomo spesso non riesce a controllare: possiamo essere 'strumenti' dell'amore, non protagonisti. Il rispetto (se è accoppiato alla libertà), e torno al mio modesto convincimento, è cosa che discende più dall'amicizia che dall'amore; discende, secondo me, dall'essere contenti di esistere l'uno per l'altro. Niente di altissimo, niente di giuridico. Solo umano. Sfidando le precisazioni di Holmert direi "Amor che ne la mente mi ragiona"

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Ven, 18/09/2015 - 19:04

Al di là della battuta, fa riflettere il commento di @Franco Brezzi: "Ridatemi la costola". Se alla donna si vuole riconoscere un'identità autonoma, non derivata,veramente bisogna restituire ad Adamo la sua costola e trovare per lei un altro tipo di creazione.