Adinolfi smaschera il Pd: unioni civili per favorire il senatore gay

L'attacco di Adinolfi: "La stepchild adoption, serve al senatore Lo Giudice per legittimare la sua pratica di utero in affitto svolta in America in cui il bimbo è costato più di centomila euro"

"Per due anni hanno negato, imbrogliato, mistificato e insultato chi diceva la verità. Oggi su Repubblica scoprono le carte. L'articolo 5 del ddl Cirinnà, quello sulla stepchild adoption, serve al senatore Lo Giudice per legittimare la sua pratica di utero in affitto svolta in America in cui il bimbo è costato più di centomila euro". Lo scrive sul suo profilo Facebook, Mario Adinolfi, direttore del giornale online La Croce e uno tra gli organizzatori del Family Day, riferendosi a un articolo dove si racconta la storia di Sergio Lo Giudice.

Il senatore è l'ex capogruppo del Pd al comune di Bologna, ma soprattutto l'ex presidente dell’Arcigay che nel 2011 si è sposato a Oslo col compagno Michele Giarratano. La loro unione e è stata poi registrata nel registro comunale di Bologna dal sindaco Virginio Merola e cancellata successivamente dal prefetto Ennio Mario Sodano, insieme a tutte le altre celebrate all'estero e riconosciute dalla giunta a guida Pd del capoluogo emiliano.

"Il cuore di questa legge è, - spiega nel suo post Adinolfi - ormai senza alcun dubbio, la compravendita dei bambini e la trasformazione della maternità in un bene di consumo commerciabile, insieme alla negazione del diritto del bambino ad avere una mamma. Hanno gettato la maschera, alla fine. Contro questa pratica abominevole tutti a Roma il 30 gennaio, è nostra responsabilità difendere i diritti dei bambini e dare voce ai più deboli".

Commenti
Ritratto di FanteDiPicche

FanteDiPicche

Sab, 16/01/2016 - 12:26

E questa non sarebbe un legge ad personam?

unosolo

Sab, 16/01/2016 - 12:32

sono milioni e di voti ne portano , quindi apriamo le porte al nuovo. come i sessantottini al potere sono moltissimi e vogliono spazio nella società libera e aperta a tutti .

Ritratto di IRON

IRON

Sab, 16/01/2016 - 12:32

Bravo Adinolfi e tu cosa ci fai nel PD. ? Certo una cosa sono i principi un' altra e' la pagnotta.

jeanlage

Sab, 16/01/2016 - 12:35

E pensare che io avevo capito che solo Berlusconi faceva le leggi ad personam!

unosolo

Sab, 16/01/2016 - 12:35

anche se fosse per il solo personaggio la sx apre a tutti , è un baratto , poi se senatore potrebbe ricambiare il favore visto i fatti avvenuti ,

agosvac

Sab, 16/01/2016 - 12:37

Un senatore Gay in questa manfrina dello stepchild non ha un fortissimo conflitto d'interessi??? Se fosse stato del centro destra sarebbe stato costretto a dimettersi da senatore!!!

Ritratto di WjnnEx

WjnnEx

Sab, 16/01/2016 - 12:52

Nella pochezza di linguaggio che vi contraddistingue, trovare un vocabolo alternativo a "smascherato" è chiedere troppo??! Cordiali saluti.

cgf

Sab, 16/01/2016 - 13:03

Leggi ad personam? NO LORO NO.. figurati!! Guarda ad esempio DeLuca, lo stesso Merola...

Ritratto di faustopaolo

faustopaolo

Sab, 16/01/2016 - 13:31

sono peggio degli animali.

roberto zanella

Sab, 16/01/2016 - 13:53

Bravo Adinolfi , le porcate dei pervertiti del PD

Tobi

Sab, 16/01/2016 - 14:04

basta un briciolo di buonsenso per capire che comprare (e vendere) i bambini è un abominio (a prescindere dall'appartenenza politica). Questa battaglia contro l'utero in affitto deve quindi unire tutti.

Ritratto di dalton.russel

dalton.russel

Sab, 16/01/2016 - 14:06

Sono mesi che, questo sprandicamento di cxxxxxxi va avanti, in nome di un falso, deviante e ideologico concetto di "amore". Ora, si vuol far passare il concetto che, un bambino, non ha bisogno di una madre e di un padre, figure che, secondo questi PIRLA possono, a cuor leggero, essere sostituiti da non meglio identificati genitore 1 e genitore 2. Tutto questo, perchè non si ha nessun rispetto del bambino e nessuna conoscenza della psicologia infantile. Premetto che in Italia esiste già una legge a riguardo ma solo se il minore è orfano e ne permette l'adozione da parte di coppie gay. Una minoranza ma al contempo una potentissima lobby che tenta, senza ritegno, di sovvertire le naturali leggi della genitorialità e della procreazione... segue

Ritratto di dalton.russel

dalton.russel

Sab, 16/01/2016 - 14:15

segue.. Ma se questa follia targata cirinnà dovesse diventare legge, vi siete chiesti PIRLA, se i minori "adottati, una volta presa coscenza e conoscenza della loro "famiglia", il tempo è galantuomo e non mente mai, ebbene, secondo voi, quanti di questi ragazzi, non vi sputeranno in faccia? Non ho chiesto, attenzione, quanti non lo faranno. Ma è mai possibile che il PD, oltre ad essere un partito di incapaci, sia anche una la più grande concentrazione di gay? Se ne deduce che, per farne parte, 2 sono le conditio sine qua non: Idiota e gay. Dalton Russell.

Ritratto di dalton.russel

dalton.russel

Sab, 16/01/2016 - 14:34

In Italia ci sono milioni di bambini che aspettano di trovare una famiglia e altrettante coppie etero che, per una legge naturale dovuta, purtroppo, ad uno dei due, non ne possono avere ma che farebbero salti mortali per averne. E questa demente che fa? si inventa una legge contro natura. Cirinnà, fattene una ragione, per fare i figli occorrono 2 ingredienti fondamentali: 1) un uomo ed una donna - 2) etero e "funzionanti". Ripeto, fattene una ragione. Per quanto mi riguarda, mi fai solo pena. Dalton Russell

Valvo Vittorio

Sab, 16/01/2016 - 15:26

A condizionare le scelte del Parlamento sono le lobby, pertanto occorre che le forze politiche siano vigili per evitare uno spreco di pubblico denaro. Il metodo democristiano dei finanziamenti a pioggia è criminoso e irresponsabile. Il reato per millantato credito esiste e va applicato.

java

Sab, 16/01/2016 - 16:13

In italia NON ci sono bambini da adottare. In Italia non nascono bambini e quei pochi figli di immigrati hanno 20.000 coppie (per bambino) eterosessuali in grado di adottarli

isaisa

Sab, 16/01/2016 - 17:15

La Cirinnà da gattara ora si occupa e preoccupa dei gay e dei loro desiderata. Certo ha fatto come il gambero " da 4 zampe a due " Quando espone le sue ""proposte innovative "" è pure prepotente e come tutti i pidioti BUGIARDA e BUFFONA . Lei e il marito,che gestiscono il comune di Fiumicino ,si occupassero e preoccupassero dei loro guai giudiziari

pasquinomaicontento

Sab, 16/01/2016 - 17:29

Gattara e canara erano le sue mansioni,poi s'è evoluta e paffete ecco a voi la lesbo senatora più omo che lesbian,dai capelli arati più che pettinati,e dalle stimmate a solchi su quella faccia patibolare da Papillon in gonnella evasa dall'isola del Diavolo.Dicono i lesb-omi che tutto s'ambaradam è per la felicità del bimbo o della bimba,chiacchiere, sxxxxxxxe, nei loro pensieri c'è solo tornaconto,vogliono una famiglia da mostrare come trofeo anche se surrogata,come il caffè mischiato con la cicoria,con l'orzo o con qualc'altra diavoleria insomma.Tutto quà.E le stelle di Cronin da lassù stanno a guardare.

Ritratto di stufo

stufo

Sab, 16/01/2016 - 17:39

Accadde la stessa cosa a suo tempo per il divorzio con la legge "Fortuna", che favorì l'omonimo (credo senatore) che poté regolarizzare la sua posizione con una soubrette...

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Sab, 16/01/2016 - 17:40

E tutto 'sto bla bla per favorire un senatore??? Il Berluska si starà mordendo le mani... a lui è toccato investire un patrimonio, fondare un partito ed essere costantemente sotto gli occhi dei riflettori (anche durante i bunga bunga) per tutelare i propri interessi...

Ritratto di semovente

semovente

Sab, 16/01/2016 - 17:40

SIETE UNA MASSA DI EXTRANATURALI ED AVETE ROTTO LETTERALMENTE I CxxxxxxI - REDAZIONE, PUBBLICATE . PIU' SI SCAVA E PI' VIENE FUORI IL LERCIUME E LA PERVERSIONE.

UNITALIANOINUSA

Sab, 16/01/2016 - 17:51

Comunque,un frocio e' sempre un frocio. italiano in usa

UNITALIANOINUSA

Sab, 16/01/2016 - 17:52

ma quale commento duplicato....dov'e' il primo? sei un ocmunista che lkavora al giornale e adesso lo diro' al mondo...

sparviero51

Sab, 16/01/2016 - 18:11

Grande Adinolfi (IN TUTTI I SENSI ).BRAVO!!!

giottin

Sab, 16/01/2016 - 18:26

Ho letto alcune cosette sulla biografia di adinolfi e non mi rimane altro da fare se non un puah!

rokko

Sab, 16/01/2016 - 22:49

Adinolfi è un vero cxxxxxxe, ed infatti non sorprende che sia nel PD, che se non è zeppo di cxxxxxxi non è contento. Prima rompeva i cxxxxxxi con le prostitute, che contro qualsiasi evidenza sosteneva che sono tutte costrette a prostituirsi. Ora è passato a rompere i cxxxxxxi sulle coppie di fatto e gli uteri in affitto. Ma vai a buttarti in un cesso e dopo tira lo scarico

Ritratto di nestore55

nestore55

Dom, 17/01/2016 - 00:11

WjnnEx Sab, 16/01/2016 - 12:52.....Se nella pochezza e stringatezza del mio vocabolario ti mando a fan@@@o....,ritieni di essere in grado di capire il messaggio, o ti devo fare il disegnino? Non siete tutti uguali...siete uno peggio dell'altro...ed il mgliore di voi non serve nemmeno come carne macinata per i cani randagi....E.A.

claudioarmc

Dom, 17/01/2016 - 08:53

Ma chi li vota questi del Pd? Il catello di Medellin, gay.it, al-Qaeda o gli italiani così sensibili a suo tempo alla sobrietà?

Ritratto di Ratiosemper

Ratiosemper

Dom, 17/01/2016 - 11:00

Liberalizzazione delle droghe leggere, depenalizzazioni a gogo, oggettiva diminuzione dei livelli di sicurezza dei cittadini, tasse ai massimi, attacco alle pensioni: cose da Pd-5S....ma ora la cosa più importante è accontentare gli estremisti della lobby gay sull'utero in affitto. Questo è quello che vogliono le pecore del gregge di RenzieAlfano e del Comico Grillo? Berlusconi non lo so, ma è sicuramente ciò che non vuole Salvini.