Adozioni gay, Orlando frena Ncd: "Il giudice interpreta la legge"

La Camera accelera sulla riforma delle adozioni. Il Guardasigilli al ministro Costa: "Non tocca a noi dire ai magistrati cosa fare". E spiega: "I giudici interpretano caso per caso nell'interesse del minore"

Le adozioni gay rischiano di mettere ai ferri corti la maggioranza. "Non è nostro compito dire come devono intervenire i magistrati con le sentenze". Rrispondendo davanti alla Commissione Giustizia a domande sulla legge sulle adozioni, il ministro della Giustizia Andrea Orlando replica duramente al ministro per gli Affari Regionali con delega alla famiglia Enrico Costa che nei giorni scorsi aveva attaccato quei magistrati che hanno riconosciuto le adozioni a coppie omosessuali. "Siamo noi a chiedere con la legge ai giudici di svolgere la loro attività interpretativa, che non è comprimibile", ha spiegato il Guardasigilli riaprendo lo scontro sulla stepchild adoption.

Lo stralcio della stepchild adoption dalle unioni civili non accontenta Ncd. Il ministro Costa ha già alzato il tiro sui magistrati. "Non può rientrare dalla finestra quanto uscito dalla porta: fino ad oggi la giurisprudenza ha dato delle interpretazioni creative colmando un vuoto normativo che non c'è più", ha sentenziato il ministro aspettandosi di "vedere chiusa quella fase". Un'interpretazione che ha riaperto la polemica nella maggioranza con Monica Cirinnà che, citando la riforma appena approvata, ha subito precisato che sulle adozioni gay i magistrati continueranno a decidere in base alla legge vigente sulle adozioni. Per ammissione di tutti, anche del premier Matteo Renzi, è difficile che il tema delle adozioni gay venga affrontato in questa legislatura. Mancano i numeri parlamentari visto che, come ha chiarito Maurizio Lupi, se il premier riproponesse il tema in un altro provvedimento "non ci sarebbe più la maggioranza". Tuttavia, dopo il via libera definitivo alle unioni civili, la Camera ha dato una accelerata alla riforma delle adozioni.

In commissione Giustizia Paola Binetti (Ap) e Walter Verini (Pd) hanno chiesto al Guardasigilli di chiarire meglio la libertà di interpretazione dei giudici nei casi di adozione e in particolare, dopo il via libera definitivo delle unioni civili, sui casi di stepchild adoption. "Non può esserci una situazione che valga per tutti - ha spiegato Orlando - l'interpretazione dei giudici non è comprimibile in un campo come questo dove al centro c'è la tutela del minore". Parole pesanti che vanno a contraddire lo stop lanciato da Costa all'interpretazione dei magistrati sulla adozione da parte di coppie omosessuali.

Commenti
Ritratto di rinnocent637

rinnocent637

Lun, 16/05/2016 - 16:17

Queste dichiarazioni del PD Orlando sono la dimostrazione che il NCD non conta niente nel governo e sono i subbordinati di Renzi, se vi va è cosi se no fate come volete c'è un verdini che ci fà la spalla. Alfano e la compagnia del NCD non ha il coraggio e l'onesta di andarsene. SUBISCONO DA POVERI SERVENTI. GIA' ALCUNI HANNO AVUTO IL PUDORE DI USCIRNE

Massimo Bocci

Lun, 16/05/2016 - 16:28

Via ora non vorrete anche contestare, le interpretazioni CATTO.COMUNISTE, dei Lex (indottrinati,vincitori di concorso di REGIME), è 70 anni che ripetono la solita TIRITERA DI REGIME, che sanno INTERPRETARE a MEMORIA!!! E anche con LORO VARIAZIONI SUI TEMI!!!! PER RENDERLO, un REGIME,IRREVERSIBILE!!! Si come la TRUFFA!!! EURO, Si possono definire veri virtuosi dell'ARBITRIO???? Scusate, mi son sbagliato della LEGGE??? LEGGE???? Scusate ancora, MA in questa PANTOMIMA,CHE CAVOLO C'E' MAI ENTRATA E CENTRA LA LEGGE!!!! Si forse dovrebbero cambiare il nome al CONCORSO......IN REGIME!!!!

tatoscky

Lun, 16/05/2016 - 16:29

Hanno bisogno di tutte quelle penne e ermellino, per rubarci così tanti soldi, con i loro assurdi stipendi, questi fancazzisti.

kallen1

Lun, 16/05/2016 - 16:38

E no!!! Il giudice deve applicare la Legge altrimenti se le interpreta uno lo può fare in un modo ed un altro in un altro modo e così per lo stesso reato si possono avere due sentenze diametralmente opposte. Sarebbe giustizia questa? Se il giudice è costretto ad interpretarle vuol dire che i parlamentari non hanno fatto bene le leggi e quindi.......caro Orlando vedete di lavorare meglio.

silvano45

Lun, 16/05/2016 - 16:42

i politici come questo sono incredibili io ho sempre pensato che la legge va applicata e se ci sono dubbi debba essere la corte costituzionale a decidere o una nuova legge ma forse questo succede dove c'e democrazia libertà eguaglianza non dove prevale corruzione nepotismo sete di soldi e di potere

guardiano

Lun, 16/05/2016 - 16:42

Ma guarda che tipo questo guardasigilli, il parlamento fa le leggi e questo guardasigilli "oltretutto a mio avviso abusivo" cosa dice ai giudici? noi abbiamo fatto la legge voi però siete autorizzati a interpretarla come volete, a casa questi politici insieme ai magistrati che non applicano la legge ma la interpretano.

Ritratto di bandog

bandog

Lun, 16/05/2016 - 16:45

"Il giudice interpreta la legge" Per AMORE della VERITA' i giudici la LEGGE la devono "solo"applicare,se invece vogliono interpretare,lascino la magistratura ed intraprendano altre carriere!

giovanni PERINCIOLO

Lun, 16/05/2016 - 16:45

"Non tocca a noi dire ai magistrati cosa fare"! e allora cosa diavolo ci state a fare in parlamento?? siete o non siete il potere legislativo?? non se ne sono gia preso abbastanza di potere i funzionari della giustizia??

Ritratto di hernando45

hernando45

Lun, 16/05/2016 - 16:46

Ecco il PUNTO importante sul quale soffermarsi della dichiarazione del MINISTRO, che dice il giudice INTERPRETA non APPLICA la legge!!! Meditate gente meditate. Saludos dal Nicaragua, qui le leggi le APPLICANO!!!

giovanni PERINCIOLO

Lun, 16/05/2016 - 16:48

Signor "ministro" dove sta la certezza del diritto se ogni giudice puo' interpretare la legge a suo piacimento?? Sta al potere legislativo chiarire laddove ci sono dubbi e specificare che la stepchild adoption non fa parte dei diritti dei gay. Punto.

Ritratto di Civis

Civis

Lun, 16/05/2016 - 16:56

"I giudici interpretano la legge caso per caso nell'interesse del minore" e ciascun giudice può interpretare a modo suo. "Non tocca a noi dire ai magistrati cosa fare" e invece sei tu che devi farlo, in Parlamento con le Leggi. Chi è questo povero ministro Orlando? Ha solo il merito di essere cresciuto fin da piccolo in ambiente comunista e aver abbandonato gli studi dopo la maturità scientifica per darsi alla politica comunista?

diesonne

Lun, 16/05/2016 - 17:00

DIESONNE I GIUDICI APPLICONO LA LEGGE C NON LA SCRIVONO-PRAET8R NE ULTRA CREPIDAM-LA LEGGE COME E' SCRITTA E NON COME Lègge

carpa1

Lun, 16/05/2016 - 17:08

Questo utile idiota ne ha tirata fuori una che non ha eguali. Ora i giudici non hanno più bisogno neppure delle leggi per poter fare e disfare come vogliono. Basterà rivolgersi al giudice "giusto" per ottenere ciò che più ci aggrada. Diciamo grazie al pirla di turno (ma quanti sono? Ormai ne abbiamo perso il conto).

Ettore41

Lun, 16/05/2016 - 17:08

Questo e' il livello di cultura del PD e di come loro vedono la Magistratura: "I giudici interpretano la legge". Io credevo che in Italia,come in tutte le nazioni democratiche, i giudici dovessero solo applicare la legge e non interpretarla. Interpretare la legge significa emettere delle sentenze soggettive in linea con la loro ideologia. Siamo nelle mani di politici incapaci. Principianti allo sbaraglio.

maurizio50

Lun, 16/05/2016 - 17:09

Questo Orlando è il classico semideficiente messo nel ruolo per fare lo strapuntino dei giudici. Se si leggesse un briciolo di Montesquieu con i principi dello Stato moderno, capirebbe che le leggi le fa il potere legislativo, al governo spetta il compito di realizzarle, al potere giudiziario quello di farle rispettare e non già di interpretarle. Ma poichè il predetto Orlando figura essere ancora più ignorante di quanto non lo fosse Alfano.ecco la scoperta fondamentale per il P(artito) D(elinquenti), circa il fatto che le leggi vadano interpretate: certamente interpretate ad uso e consumo del già citato P.D.!!!!

Ritratto di ALEX FORTY

ALEX FORTY

Lun, 16/05/2016 - 17:09

TESTI.OLO !!!!! E' una vita che sento dire ""AVETE RAGIONE MA IL GIUDICE DEVE APPLICARE LA LEGGE "" Adesso perché vi fa comodo venite a proclamare che il giudice "" INTERPRETA LA LEGGE "" !!! Sxxxxxxxxxi dei miei stivali, proprio siete senza pudore , una volta bianco, una volta rosso, una volta verde ; purtroppo siete seguiti da una miriade di trinariciuti che non sanno né leggere né scrivere e votano per voi solo perché date loro in pasto 80 euri e non si accorgono che ve ne mettete in tasca 160 !!!!

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Lun, 16/05/2016 - 17:21

Io devo ancora capire a cosa serve il governo visto che i magistrati interpretano la legge,mentre ho sempre creduto che la legge venisse APPLICATA.A questo punto potrebbero anche fare le leggi e noi risparmieremmo un sacco di soldi con tutti i parlamentari che seguendo questa trafila non servirebbero a niente.Cosa vuol dire interpretare la legge???Spiegatemelo per favore.

vince50_19

Lun, 16/05/2016 - 17:22

Come dire: ncd ruota di scorta, magistrati continuano ad interpretare leggi per gentile concessione del governo, di un parlamento privo di spina dorsale che legifera spesso e volentieri "sotto dettatura"..

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Lun, 16/05/2016 - 17:30

Guardando la foto mi sono chiesto"ma siamo in Italia?????"

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Lun, 16/05/2016 - 17:37

quando si tratta di fare mafia, la magistratura e il PD diventano un binomio imbattibile e inarrivabile!!

baio57

Lun, 16/05/2016 - 17:51

Un (m)inistro della (r)epubblica che fa una simile affermazione ,deve essere cacciato in seduta stante per manifesta (I)gnoranza . (p.s) ermellinati pure a primavera inoltrata ? Ma non hanno caldo ?

Ritratto di hernando45

hernando45

Lun, 16/05/2016 - 17:52

Caro gianniverde 17e30, NO AL CIRCO!!!lol lol Saludos dal Nicaragua.

Ritratto di tomari

tomari

Lun, 16/05/2016 - 17:54

Il giudice, non deve interpretare la legge, ma deve solo applicarla!

handy13

Lun, 16/05/2016 - 18:15

..se i politici scrivessero leggi meno interpretative...forse sarebbe meglio.

filder

Lun, 16/05/2016 - 18:22

Per gli ingenui: Vorrei sapere chi si ha bevuto l'operetta raccontata da NCD in particolare quando Alfano diceva che se un giorno si parlasse di matrimoni Gay loro tutti sarebbero scappati a gambe elevate, adesso ci vogliono raccontare la parte seconda pensando che gli italiani sono tutti cogxioni per crederci, tutto è stato studiato a tavolino e deciso su come prendere il prossimo per i fondelli, oramai non sanno come salvare la poltrona che comincia a vacillare, tanto ottobre non è così lontano.

Anonimo (non verificato)

Ilcamerata

Lun, 16/05/2016 - 18:27

No caro Orlando i giudici fanno quello che vogliono che è diverso !

Frusta1

Lun, 16/05/2016 - 18:28

Non entro nel merito della notizia. E'troppo incredibile quello sostenuto dall'inutile ministro dell'ingiustizia.Fa schifo di più pensare ,ex post, all'affermazione dell'ignobile alfAno che tronfio, ha detto che le adozioni gay non si faranno. Lui e renzie hanno fatto un patto....È' già stato smentito.Un'altra volta. Va bene che alfAno è solo attaccato alla sua poltrona, ma una volta non pensa a quei quattro gatto lo votano? Va bene tradire gli italiani ,ma anche quelli che lo votano? Loro che sono tutti casa e chiesa ,devono pensarla come l'inetto alfAno solo per salvargli la poltrona? Svegliatevi e siate degni del vostro status di cattolici. Amen!

Squalo2

Lun, 16/05/2016 - 18:29

Questo è un malvezzo tutto italiano,i giudici devono applicare la legge,non interpretarla ogni volta come gli conviene.

terzino

Lun, 16/05/2016 - 18:43

Il giudice deve applicare la legge, non interpretarla. Ma loro evidentemente non conoscono Giolitti, o fanno finta, per il quale la legge si applica ai nemici e si interpreta per gli amici. Detto dal guardasigilli è grave, veramente grave e non si può far finta di nulla.

Trinky

Lun, 16/05/2016 - 19:15

Ah sì? Mo il giudice non deve risèpettare le leggi ma le può interpretare? Va bene che lo hanno sempre fatto, specialmente quando si tratta di gente del PD ma questo si chiama colpo di stato......

Anonimo (non verificato)

Alex1948

Lun, 16/05/2016 - 19:31

al di la di qualsiasi commento, se ben ricordo, il giudice non deve INTERPRETARE le leggi ma deve APPLICARLE, così è scritto nella costituzione

honhil

Lun, 16/05/2016 - 19:33

Della serie quando la politica è sbronza. E così il Ministro della Giustizia in punta di ideologia rassicura il giudice. Che, a sua volta, sorbendo ideologia può continuare ad interpretare la legge nel senso pirandelliano del Così è se (vi pare).

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Lun, 16/05/2016 - 20:12

ma che si interpreta ed interpreta. Così è scritto e così sia fatto.

FRANCO1

Lun, 16/05/2016 - 20:25

Ma questo quanti fiaschi di vino ha bevuto??? E poi con questi giudici 68ttini che facevano l'esami di gruppo che cosa ci si vuole aspettare?? Ad andare bene leggono ancora il libretto rosso di Mao!!!

Ritratto di d-m-p

Anonimo (non verificato)

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Lun, 16/05/2016 - 20:35

Bisognerebbe dire a questo Orlando che un giudice che interpreta la legge non fa bene alla giustizia, alla giustizia di uno stato democratico. Se oggi si hanno tante storture giudiziarie in Italia, queste son dovute proprio a questo tipo di andazzo. Un giudice, che sia tale, deve essere dal parlamento obbligato per legge e con la dovuta riforma, ad applicarla così com'è, senza essere obbligato a guardare in faccia a nessuno e conseguentemente interpretarla o meno.

Ritratto di marystip

marystip

Lun, 16/05/2016 - 20:45

E questo è il punto: i Giudici Non dovrebbero interpretare, bensì applicare le leggi. Certo che se le leggi sono scritte coi piedi, o appositamente scritte coi piedi.........

giseppe48

Lun, 16/05/2016 - 20:59

NCD :non contate dementi

ziobeppe1951

Lun, 16/05/2016 - 21:02

Non vedo PiDioti e zecche rosse..nulla da dire?

ItalicoCenturione

Lun, 16/05/2016 - 21:15

Caro ministro Orlando, che ne dice di scrivere le leggi in modo tale che i magistrati non siano eccessivamente fantasiosi nella loro personale interpretazione? A proposito: novità sulla legge per la legittima difasa?

MOSTARDELLIS

Lun, 16/05/2016 - 21:19

Ma è mai possibile che questi ogni giorno tirano fuori una scemenza nuova? E con la presunzione di dare anche d elle lezioni. Ma quando mai i giudici interpretano le leggi? I giudici le devono applicare, non interpretare. Per questo in Italia siamo alla sfacio...

ARGO92

Lun, 16/05/2016 - 21:56

allo schifo non c e limite e la cosi detta magistratura detiene tutti i record infami fancazzisti rossi

Ritratto di sailor61

sailor61

Lun, 16/05/2016 - 22:02

mi sembrate tutti cascati da Marte! esiste secondo voi il reato di concorso esterno in associazione mafiosa nel codice penale??? NOOOO se lo sono inventato i giudici e se battono le scatole dei parlamenteri e del loro potere legislativo. Loro fanno e disfanno come e cosa vogliono sempre!!! Dementi chi come NCD credeva di poter contare qualcosa! stupidi idioti necessari per prendere in giro gli italiani!

m.nanni

Lun, 16/05/2016 - 22:16

Ministro incompetente! Intervenga Mattarella. questo ministro non capisce un tubo; i magistrati applicano, non interpretano la legge. siamo in mano di incompetenti. abbiamo i fabbri che manipolano la pila atomica. Beccaria si sta rivoltando nella tomba. Via Via Via questi pericolosi incompetenti dal governo del Paese e soprattutto dal ministero della giustizia. che intervenga d'urgenza Mattarella!

ziobeppe1951

Lun, 16/05/2016 - 22:16

Per i nemici le leggi si applicano, per gli amici si interpretano (Giovanni Giolitti)

Totonno58

Lun, 16/05/2016 - 22:41

Orlando ha ragione da vendere, lo ripeterò fino all'infinito che il rifiuto "preventivo della stepchild adoption"(ossia senza leggerla) creerà un sacco di problemi, costringendo i giudici ad interpretare una marea di cavilli al punto tale che bisognerà addirittura ringraziarli...ed anche le sterili polemiche di Costa sono da considerare rispedite al mittente.

profpietromelis...

Mar, 17/05/2016 - 03:11

Un ministro insipiente alla giustizia: il giudice non deve interpretare la legge la appliccarla. Quando esista una interpretazione significa che la legge è mal fatta o è lacunosa. L'interpretazione dà luogo ad un guazzabuglio di sentenze contraddittorie persino in Cassazione, dove poi i parrucconi ogni tanto debbono riunirsi nelle Sezioni Unite per dimire i contrasti per dare l'interpretazione che credono migliore. E non è detto che sia la migliore. Quando vien dato luogo all'interpretazione si dà luogo all'arbitrio de giudici, con sentenze persino aberranti. Il giudice non è paragonabile ad un auto che scelga la strada preferita dal guidatore, ma ad un treno che deve seguire un percorso forzato.

Loredanasmntt

Mar, 17/05/2016 - 07:56

In questo caso i giudici hanno ragione, abbiamo un parlamento di ignavi (destra, sinistra e centro) che per attaccamento alla poltrona e per non andare contro vari gruppi elettorali sono anni che creano leggi vaghe e piene di errori e vuoti. Nessuno che abbia il coraggio di prendere una posizione univoca anche a costo di inimicarsi qualcuno. Se il ncd non voleva la stepchild avrebbe dovuto scriverlo nel testo di legge altrimenti in presenza di un vuoto normativo il giudice DEVE interpretare al momento la soluzione migliore nell'interesse del minore. I magistrati stanno acquisendo sempre piú importanza? Se il Parlamento legifera poco e male non c'è da meravigliarsi.

eqcman

Mar, 17/05/2016 - 08:40

Hernano45 ma li in Nicaragua non c'hai un cazzo da fare?

buri

Mar, 17/05/2016 - 09:27

che stupidata, il magistrato è pagato per applicare la legge non per interpretarla a secondo delle sue convinzioni personali

diesonne

Mar, 17/05/2016 - 09:47

diesonne quando il governo è irresonsabile,nel caso il ministro della giustizia,annuncia la legge a fisarmonica:ogni giudici la suona secondo il suo gusto e il suo orientamento e la legge non è uguale per tutti-il ministro è il secondo pilato si lava le mani e cede la patata bollente al giudice-ma noN prenda in giro i cittadini-il ministro della giustizia allo stato dei fatti non ha valore e funzione - è pagato ma non è responsabile

mezzalunapiena

Mar, 17/05/2016 - 10:02

A parte che il ministro Orlando quando parla assomiglia molto a mortadella prodi(quasi incomprensibile) ma quello che mi ha colpito è stata la frase; saranno i giudici a interpretare la legge quindi aveva ragione Andreotti quando diceva: che per gli amici la legge va interpretata mentre per i nemici va applicata.

beale

Mar, 17/05/2016 - 11:39

"il giudice interpreta la legge" ! cos'è il festival di sanremo? il giudice deve applicare la legge. se essa non è chiara ponga quesiti al legislatore.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mar, 17/05/2016 - 23:19

Non è la questione delle adozioni nelle coppie omosessuali il nodo da sciogliere. IL VERO NODO DA SCIOGLIERE È UNA MAGISTRATURA CHE TRAVALICA ARBITRARIAMENTE IL RUOLO ISTITUZIONALE SANCITO DALLA COSTITUZIONE. Interpretare le leggi non significa applicare gli umori ideologici di magistrati politicizzati.