Agenti e cecchini sui tetti Blindato il Capodanno Rai

A Potenza il Viminale rafforza il piano di sicurezza per proteggere la diretta. Accessi limitati e barriere anti tir

Operazione "Strade sicure" nelle stazioni d'Italia

S ul palco di piazza Mario Pagano, insieme con Amadeus e Teo Teocoli, ci saranno anche i «men in black» dei nostri servizi di sicurezza. Il Viminale considera infatti il Capodanno Rai a Potenza un «obiettivo sensibile». La sera dei 31 dicembre il countdown per 2017 scatterà davanti agli occhi di milioni di telespettatori, ma a preoccupare gli apparati di intelligence saranno le migliaia di persone che raggiungeranno il centro storico del capoluogo lucano: una location sicuramente suggestiva ma che secondo gli 007 dell'antiterrorismo presenta «diverse criticità». Motivo per cui il ministro dell'Interno Marco Minniti (subentrato ad Angelino Alfano nel governo Gentiloni) ha pianificato un rigoroso «protocollo», ora ulteriormente potenziato dopo la strage di Berlino. Seminare morte nei luoghi dove si fa festa è diventata negli ultimi anni la tattica privilegiata dai terroristi islamici, e il neoministro Minniti, che in questo settore ha ricoperto cariche strategiche, lo sa bene. A Potenza quindi nulla sarà lasciato al caso: via Pretoria e piazza Mario Pagano (chiamata qui semplicemente piazza Prefettura) saranno monitorate centimetro per centimetro rispettando alla lettera il «programma sicurezza» messo a punto dal Viminale e che il Giornale è in grado di anticipare nei suoi punti chiave: agenti in borghese dell'antiterrorismo sul palco e nella piazza, cecchini sui tetti degli edifici attorno al luogo dell'evento, metal detector, reparti artificieri e antisabotaggio, barriere antiintrusione nelle vie di accesso, afflusso degli spettatori contingentato ed eventuale chiusura totale dell'area per ragioni di ordine pubblico. Inoltre in alcune aree l'ingresso sarà consentito solo con speciali pass e sarà vietato vendere alcolici e bibite in bottiglia; poi la sera del 31 niente auto, ambulanti, bancarelle e fuochi pirotecnici. Almeno 300 gli agenti in servizio tra polizia, carabinieri e finanzieri, mentre la Rai garantirà anche un servizio di security privato e curerà l'installazione di 5 maxischermi.

Infine verrà coordinato un piano di assistenza sanitaria con presìdi fissi e mobili e una task force di pronto intervento presso l'ospedale San Carlo. E mentre la Digos passa al setaccio nomi e ambienti «degni di attenzionamento», proseguono le ricognizioni. L'area che ospiterà la diretta Rai «L'anno che verrà» è di circa 4mila metri quadrati, metà dei quali occupati dal gigantesco palco; lo spazio residuo sarà gremito da non meno di 5mila persone, una minima parte rispetto alla folla che vorrebbe riversarsi sotto il palco, ma che sarà opportuno bloccare per impedire situazioni a rischio. La logistica della piazza è inadeguata per le grandi folle, con vie di fuga ridotte in un dedalo di vicoletti e scalinate. La zona in questi giorni brulicante di mercatini natalizi è off limits al traffico veicolare per rendere impossibile l'irruzione di un camion-killer come accaduto a Berlino e Nizza. Ma qualche malintenzionato potrebbe agire con modalità diverse, per questo le forze dell'ordine saranno al massimo grado di allerta, controllando anche dall'alto l'intero centro potentino. L'anno scorso a in occasione della diretta da Matera, l'organizzazione funzionò al meglio. Ieri a Potenza l'attore Vincenzo Salemme ha portato in scena il suo spettacolo teatrale Una festa esagerata. Speriamo che «esagerata» - ma senza incidenti - sia anche la festa di Capodanno.

Commenti

florio

Ven, 23/12/2016 - 12:51

Ma che blindano a fare, tanto da noi succede nulla. Sanno di avere la massima protezione, hanno le loro basi indisturbati, italiani litighiamo fra di noi per buonismo o razzismo, e intanto i bravi terroristi nel nostro ex bel paese fanno quel che vogliono. Italia paese del bengodi(per loro)!

Ritratto di manganellomonello

manganellomonello

Ven, 23/12/2016 - 23:31

Tolgano pure i tir della Rai delle squadre di ripresa esterna. Si guarda Mediaset, canale gratuito e meno cazzaro della Rai come successe l'anno scorso nel dare la mezzanotte 40 secondi prima.

baronemanfredri...

Ven, 30/12/2016 - 12:15

IN UN INTERVENTO IN UNA TELEVISIONE, MI PARE PRIVATA, UN ESPERTO DI POLITICA HA AFFERMATO, SU UNA DOMANDA IN CASO DI ATTENTATO, BISOGNA VEDERE CHE FAREBBERO GLI ITALIANI, RISPOSTA RAPPRESAGLIA E RIVALSA CONTRO I CULI IN ARIA CHE VIVONO INFESTANDO L'ITALIA