Agenzia delle Entrate nel caos: dirigenti (quasi) tutti illegittimi

Bocciate le promozioni senza concorso: a rischio 800 posizioni su 1.100. Se confermate, potrebbero essere stralciati tutti i loro atti

I dirigenti dell'Agenzia delle Entrate sono illegittimi. Non tutti, ma una buona fetta. Almeno 800 su 1.100. A deciderlo è stata la Corte costituzionale scrivendo una sentenza che potrebbe avere effetti sui rapporti tra cittadini e amministratori fiscali. Potrebbe, infatti, emergere che l'illegittimità della nomina dei funzionari si rifletta sugli atti da questi firmati. Che potrebbero, quindi, essere stralciati.

Il 25 febbraio la Corte costituzionale ha dichiarato l'illegittimità delle norme di legge che, negli ultimi anni, hanno permesso alle Agenzie fiscali (e, in particolar modo, all'Agenzia delle Entrate) di nominare i dirigenti senza passare dal concorso. Una pratica (diffusissima) che viola palesemente l'articolo 97 della Costituzione. Come fa notare il Messaggero, nella sola Agenzia delle Entrate i dirigenti che si trovano in una posizione del genere sono ben 800 su 1.100. la sentenza redatta da Nicolò Zanon rischia ora di far saltare gli organigrammi delle Agenzie fiscali e avere ricadute sugli atti firmati dagli interessati. Qualora fosse verificata che questi atti non sono validi, i contribuenti potrebbero vedere mutata tutta la loro posizione col Fisco. La sentenza della Corte costituzionale ricorda, però, che "la funzionalità delle Agenzie non è condizionata dalla validità degli incarichi dirigenziali previsti dalla disposizione censurata" vista "la possibilità di ricorrere all'istituto della delega, anche a funzionari, per l'adozione di atti a competenza dirigenziale". Ma anche questo dovrà essere verificato.

Commenti

blackbird

Mer, 18/03/2015 - 11:00

Allora, se fossero stati delegati tutto sarebbe regolare, ma questi sono stati incaricati, non delegati... Ma non dobbiamo preoccuparci, abbiamo un Parlamento di eletti incostituzionali e continuano a governare e a legiferare...

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Mer, 18/03/2015 - 11:01

Lo Stato non ci rimette mai semmai ci potrebbero rimettere coloro che giurano fedeltà allo Stato ma dallo stesso non hanno le garanzie totali nell'esercizio delle funzioni. Un caso su mille nell'ipotesi che un poliziotto fermi un cittadino italiano (se poi è un immigrato apriti cielo) detto agente è passibile di denuncia per sequestro di persona.

magnum357

Mer, 18/03/2015 - 11:07

TUTTI ROSSI KOMUNISTI RACCOMANDATI !!!!!!!! IL PAESE STA AFFONDANDO RAPIDAMENTE , AIUTOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO !!!!!!! CHIAMATE SCHETTINO PER UNA LEZIONCINA ANTIPANICO !!!

unosolo

Mer, 18/03/2015 - 11:08

questo è avvenuto in barba a tutti i governi , tanto potere , tanti interessi che hanno distrutto il Paese , quei interessi che servivano a mantenere un cerchio enorme di uscite , si dovrebbe indagare su chi ha progettato questo sistema e chi ha permesso tali evoluzioni del loro sistema autonomo .Interessi oltre l'immaginabile , comuni e regioni che si sono attivati per passargli incartamenti quindi mangiare in più anche su di una semplice scadenza non evasa. che pena , stiamo proprio in un Paese dove si controllano solo quelli che lavorano per il PIL. Il sistema parassitario rimane indenne da certi controlli.

Tuthankamon

Mer, 18/03/2015 - 11:17

Era ora che qualcuno se ne accorgesse!

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Mer, 18/03/2015 - 11:51

Peccato che vedono la trave nell'occhio del contribuente spremuto come un limone a cui l'unico desiderio è non espiare l'inferno su questa Terra per colpa di chi ha il "cuor leggero" e della propria "trave nell'occhio" ne fa una ombra passeggera.

Ritratto di Loudness

Loudness

Mer, 18/03/2015 - 12:03

Ma se abbiamo Presidente della Repubblica uno che proviene dalla Consulta, che altri non è che l'organismo che ha dichiarato incostituzionale la legge elettorale e, di conseguenza, tutto il Parlamento che è stato eletto con quella legge... e poi? Viene eletto PdR dallo stesso Parlamento di fuorilegge che lui stesso ha dichiarato incostituzionale... Maddai...

Rossana Rossi

Mer, 18/03/2015 - 12:04

Agenzia delle entrate = uno schifo che fa schifo.

tatoscky

Mer, 18/03/2015 - 12:12

Ci vuole una potentissima dose di antiparassitario, per eliminare tutti quelli che danneggiano chi lavora e produce, le zecche schifose.

Ritratto di dbell56

dbell56

Mer, 18/03/2015 - 12:20

W il bordello Italia!!!

geronimo1

Mer, 18/03/2015 - 12:26

Mi pare che l' Agenzia delle Entrate sia perfettamente nella norma della situazione valutata piu' complessivamente!!!! Fa sorridere tuttavia che proprio quelli che fanno il maz..o ai poveri italiani vessati e suicidi da tassazioni, siano i primi ad essere irregolari!!!!! Agenzia delle Entrate mare di raccomandati di partito??????? Forse!! A quando una verifica sulla regolarita' dei concorsi in magistratura??? Ritengo che ne uscirebbero delle belle!!!!! Come ad esempio ha fatto Di Pietro (che non parla neanche italiano!!!) a risultare vincitore di concorso????????????????

Ritratto di gian td5

gian td5

Mer, 18/03/2015 - 12:29

@Luodness, il nostro attuale PdR è figlio di tale Bernardo, eletto nelle file DC grazie al determinante supporto di Michele Navarra, potente capo mafia e mandante dell'omicidio del sindacalista Placido Rizzotto, come vedi il peggio non c'è mai fine.

Giorgio5819

Mer, 18/03/2015 - 12:41

L'unica cosa rimasta legittima in questo paese di ladri è la irrefrenabile voglia di prendere a ceffoni tutta la nomenklatura che ci gestisce. Non manca molto.

Iacobellig

Mer, 18/03/2015 - 13:40

Tutti raccomandati che avanzano nella carriera senza meriti.

FRANZJOSEFF

Mer, 18/03/2015 - 14:50

SE SONO ILLEGITTIMI TUTTI GLI ATTI DA LORO COMPIUTI SONO ILLEGITTIMI E NULLI EX TUNC. IN PIUI' SONO NULLE LE PROMOZIONI CON SPECIFICHE RESPONSABILITA' DI NOMINA POLITICA E AMMINISTRATIVA. DEVONO RIMBORSARE TUTTI GLI ITALIANI CONDANNATI DA QUESTI ILLEGITTIMI. FULGIDO ESEMPIO DI CAPACITA' AMMINISTRATIVA DELL'ITALIA. CHIARO ESEMPIO DI RACCOMANDAZIONI SBAGLIATE ILLEGALI E DANNOSE PER L'ITALIA. DEVONO RESTITUIRE GLI STIPENDI

Ritratto di giordano

giordano

Mer, 18/03/2015 - 17:17

in galera

Ritratto di uccellino44

uccellino44

Mer, 18/03/2015 - 17:49

Bisognerebbe che l'Italia fosse cacciata dall'Europa e non riconosciuta dal resto del mondo! Ogni giorno se ne scopre una nuova e sempre peggiore di quella del giorno prima!! Per l'intero universo siamo un "caso" da risolvere!!

Ritratto di moshe

moshe

Mer, 18/03/2015 - 17:51

Adesso cosa faranno? liquidazioni milionarie, nuovi concorsi con costi da capogiro, corsi e ricorsi decennali nei tribunali e, naturalmente, nonostante il venditore di fumo abbia detto "chi sbaglia deve pagare", NON CI SARA' UN SOLO RESPONSABILE PER QUESTE SCHIFEZZE !!!!! Morale? un'altra presa per il c..o TUTTA ITALIANA !!!!!

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Mer, 18/03/2015 - 18:06

Ci sarà pure un responsabile che li ha collocati.O si sono autoproclamati dirigenti!!!!!Cose dell'altro mondo,non si finisce mai di stupirsi in questo immondezzaio.

Ritratto di jasper

jasper

Mer, 01/04/2015 - 15:54

Siccome gli incaricati orendono illegittimamente lo stipendio da Dirigenti sarebbe meglio che la Corte dei Conti intervenga per determinare il danno all'Erario causato e provveda al recupero della differenza non spettante con i relativi interessi e sanzioni pecuniarie fin dall'inizio dell'incarico erroneamente attribuito.

Ritratto di jasper

Anonimo (non verificato)