Alemanno apre a Fdi: "Lavoriamo insieme"

L'ex sindaco eletto segretario, Storace sarà presidente. Il primo corteo contro l'Europa

Roma - La nuova casa della destra prende forma. Ieri il congresso di fondazione del «Movimento nazionale per la sovranità» si è concluso dando forma al nuovo polo che aggrega Azione Nazionale, La Destra e altre 26 sigle di Associazioni presenti sul territorio. Il nuovo polo sovranista, che già sabato Silvio Berlusconi ha salutato come nuova forza del centrodestra, ha eletto all'unanimità segretario nazionale Gianni Alemanno, mentre l'altro fondatore, Francesco Storace, sarà presidente. La casella di vice segretario è andata a Roberto Menia e ai vertici sono anche Roberto Buonasorte, Giuseppe Scopelliti, Livio Proietti, Alessandro Urzì e Gabriella Peluso. Garanti del Movimento sono stati acclamati Domenico Nania e Paolo Agostinacchio. Sarà una commissione di 27 giovani a definire logo, statuto e progetto politico del settore giovanile del movimento giovanile.

Nel primo articolo dello statuto del polo sovranista le finalità: «Il Movimento nazionale per la sovranità ha il fine di garantire la sovranità nazionale e popolare dell'Italia, nel rispetto dell'identità, delle tradizioni, della dignità spirituale e delle aspirazioni economiche e sociali del popolo italiano. Il Movimento si riconosce nei principi di libertà, democrazia, legalità, giustizia, solidarietà sociale, coesione territoriale e unità della Repubblica, ripudiando qualsiasi forma di violenza e, discriminazione basata sulle differenze di sesso, di razza, di religione e di condizione sociale ed economica».

La prima iniziativa sarà il «Contro questa Europa» che si terrà a Roma, da Piazza S. Maria Maggiore, il 25 marzo in occasione del 60mo anniversario dei Trattati di Roma. «Faremo un grande corteo di protesta verso Juncker, Merkel e Hollande - dice Alemanno - per dire che loro hanno tradito il Trattato di Roma e che invece noi vogliamo un'Europa fatta dai popoli e dalle nazioni. Già martedì - sottolinea - abbiamo un appuntamento in piazza con i tassisti e gli ambulanti in lotta per i loro diritti». Rispetto al rapporto con Lega e Fratelli d'Italia, Alemanno ricorda: «Ho lanciato loro un appello: siamo pronti a lavorare insieme per costruire il centrodestra».RR

Commenti

angelo1951

Lun, 20/02/2017 - 09:22

Se Meloni e Salvini vorranno perdere ascolteranno e si associeranno a questi due.

Ritratto di giovinap

giovinap

Lun, 20/02/2017 - 09:47

quello che mi preoccupa(da uomo di destra" è questa dichiarazione di alemanno "lavoriamo insieme" io mi chiedo per fare cosa e a favore di chi ?

Holmert

Lun, 20/02/2017 - 10:50

E così, anche Alemanno e Storace, si son fatto il loro partitello. Quanti partiti sono nati dal vecchio MSI che fu di Almirante? Quanti partiti sono nati dal PDL-FI? Quanti partiti sono nati dal PSI? Quanti ne nasceranno dal PD? Ora di suo c'è solo il movimento 5 stelle, ma non mancherà molto che anch'esso si dividerà,dando corpo a partitelli. L'Italia ha bisogno di tanti partiti per governare, se ne sente proprio la necessità. Eppure si dice che la nostra costituzione,che ha dato la stura ad un'orgia di libertà su tutti i fronti ed ad un garantismo perverso, sia la più bella del mondo. Resta da stabilire di quale mondo,però.

avallerosa

Lun, 20/02/2017 - 10:51

Lavorare insieme ma con un programma unico.

VittorioMar

Lun, 20/02/2017 - 11:04

...ma alla Meloni conviene politicamente ????

Ritratto di combirio

combirio

Lun, 20/02/2017 - 11:23

Rimane prioritario partire dai valori! Chi è di di Destra parte dall' Italia, dai suoi cittadini, dal nostro ingegno, dalla nostra professionalità, nel costruire una società migliore in un ambiente più sano con più rispetto per la natura e farlo nel modo migliore per le nuove generazioni, riuscire a dire SI ma anche NO. In pratica fare il Politico vorrebbe dire essere al servizio della collettività ed essere una missione al pari di un medico o di un frate. Se si parte da queste basi si diventa imbattibili e la gente comune sono i primi a rendersene conto. In bocca al lupo!

Ritratto di 02121940

02121940

Lun, 20/02/2017 - 11:45

Un piano "polpetta". Serviranno solo a portare via qualche voto ai tre partiti del centro destra. Inutili disturbatori.

tommy1950

Lun, 20/02/2017 - 12:00

Io ex MSI guardo con diffidenza tutte queste formazioni segno di divisionismo e di personalismi perchè ne fanno parte uomini che in passato, allettati dal potere, hanno contribuito a sfasciare una idea. Chi garantisce che fra qualche mese non ci si torni a scannarsi per qualche poltroncina? Tutti avidi di potere e di emergere sugli altri con le soluzioni e le ricette pronte dietro ad un microfono ,senza lottare e soffrire con il popolo. Ora tutti concordi e sorrisini ma poi i coltelli sono nascosti sotto la tunica . Non mi fregate più.

pasquinomaicontento

Lun, 20/02/2017 - 12:16

:Lui è il gatto io la volpe,stiamo in società,di noi ti puoi fidar- Rememberi il gatto e la volpe di Bennato? Bene allora segui i consigli de 'sti due e t'aritroverai dritto dritto in qualche orinatoio pubblico a 50 centesimi a pisciata.Guardeli bene in faccia...te potresti confonne co' quarche persona per bene.

Ritratto di GiovanniBagheria

GiovanniBagheria

Lun, 20/02/2017 - 12:43

Sentendo aria di poltrone i rinnegati e traditorii del Fascismo di Fiuggi si vanno riunendo. MA non hanno niente con a che spartire coi valori che stavano alla base del MSI. Basta confrontare l'articolo 1 dello Statuto della Fiamma, col richiamo alla Carta del Lavoro di mussoliniana memoria. Questi si richiamano alla costituzione del 1948, basta leggere l'articol

Ritratto di Friulano.doc

Friulano.doc

Lun, 20/02/2017 - 15:31

per me portano sfiga.

Ritratto di FRANZ58

FRANZ58

Lun, 20/02/2017 - 17:51

Alemanno parla di centrodestra e non di destra e questo suona strano. forse non è più di destra. pazienza. come il vino, saremo pochi ma buoni.

Ritratto di Nahum

Nahum

Lun, 20/02/2017 - 19:22

Ma si Perche no? Con Meloni faranno il remake di "Biancaneve e i sette nani" neri. Se non fossero così trucidi farebbero tenerezza. ....