Arriva pure l'imposta sul canone Rai: 14 milioni alle compagnie elettriche

Il compenso per la riscossione della tassa nelle bollette. Le imprese: non è un regalo. Nel cda Enel l'avvocato di Renzi

Ricapitolando si pagherà la bolletta elettrica, poi il canone Rai contenuto nella bolletta elettrica, e quindi altri 14 milioni di euro per ricompensare le compagnie elettriche che ci permettono di pagare il canone Rai mentre paghiamo le bollette elettriche. E se non si paga c'è il carcere fino a quattro anni, come per i criminali recidivi. L'ultimo ingrediente del pasticcio sul canone Rai (ancora difficilissimo capire in quali casi si è esenti) è il compenso pubblico ai gestori elettrici per ricompensarli dell'attività di riscossione per conto della Rai.

Si legge infatti all'articolo 7 della bozza di decreto già trasmesso all'Autorità per l'energia che «per l'attuazione di quanto previsto nel presente decreto, l'Agenzia delle entrate riconosce alle imprese elettriche un contributo forfettariamente determinato in complessivi 14 milioni di euro per l'anno 2016 e in 14 milioni di euro per l'anno 2017». Ventotto milioni di euro tra quest'anno e il prossimo per far funzionare il meccanismo del canone Rai infilato nelle bollette, a carico dell'Agenzia delle entrate, ovvero della fiscalità generale, in altre parole dei contribuenti che già pagano il canone. Una tassa sulla tassa.Le imprese elettriche chiedevano un compenso per accollarsi l'onere di riscuotere l'imposta Rai, di verificare chi paga e chi no, di segnalare al Fisco gli evasori etc.Un lavoro extra che - secondo una stima citata dai gestori - richiederebbe ad un'azienda come Enel l'impiego di duecento addetti solo per gestire la pratica canone. Le lamentele delle imprese elettriche hanno dunque trovato ascolto nel governo, anche grazie ad un'attività di lobbying facilitata dai buoni rapporti con Palazzo Chigi.

A presiedere Assoelettrica c'è infatti il renziano Chicco Testa, buon amico del premier, mentre nel cda di Enel (che da sola vale più della metà del mercato tutelato, quello più diffuso tra i residenti a cui arriverà appunto il canone Rai) c'è l'avvocato Alberto Bianchi, legale di Matteo Renzi nonché presidente della sua fondazione (la Open, di cui segretario generale è la Boschi). Per raggiungere il capo del governo devono solo cercare il suo nome nella rubrica dell'iPhone. I gestori non commentano ufficialmente, in attesa di conoscere dall'Autorità per l'energia le regole per distribuire quei 14 milioni, ma la posizione che filtra è chiara: quei soldi non sono un «regalo del governo» alle compagnie elettriche, anzi probabilmente non copriranno nemmeno i costi aziendali - informatici, amministrativi, contabili - per gestire il canone Rai. Gli eventuali costi extra verranno scaricati sugli utenti? Le compagnie assicurano di no, ma il timore è legittimo. Anche perché nel suo parere sul decreto l'Autorità chiede come condizione che anche l'Acquirente Unico (società pubblica) abbia una parte di quei soldi. E la coperta si accorcia.

Commenti

onurb

Gio, 31/03/2016 - 09:20

Riferisco un'informazione avuta dagli operatori ENEL cui mi sono rivolto per intestarmi il contratto di una seconda casa in montagna con contratto intestato a mia moglie. Poiché la bolletta riporta chiaramente che si tratta di un contratto per non residente su di essa non verrà applicato il canone RAI.

Ritratto di mvasconi

mvasconi

Gio, 31/03/2016 - 09:26

con i giullari al governo, questo ed altro. avvisate Berlusconi; prima che diventi per errore una vera opposizione

titina

Gio, 31/03/2016 - 09:59

Dopo il primo anno di pagamento in bolletta si potrebbe ritornare al pagamento solito, dimezzando il canone e risparmiando i soldi che darebbero alle compagnie elettrriche, tanto i nomi di chi deve pagare li avranno avuti

semprecontrario

Gio, 31/03/2016 - 10:07

in governo di sanguisughe mandiamolo a casa subito

nino90

Gio, 31/03/2016 - 11:15

ho 2 figli che lavorano: non sono quindi a mio carico. Essendo ancora in casa vuoi vedere che il mio canone non basterà al buon fonzie

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Gio, 31/03/2016 - 11:23

LADRI SCHIFOSI.

xgerico

Gio, 31/03/2016 - 12:05

Ma che caz-zo vi frega, non vi basta pagare il canone RAI molto meno di quel che si pagava prima!?

Ritratto di Flex

Flex

Gio, 31/03/2016 - 12:08

Peggio di così è difficile anche immaginarlo. Se i "laureati" producono tali disastri meglio rivolgersi a consulenti "analfabeti" mo con esperienza della vita reale.

Ritratto di Zione

Zione

Gio, 31/03/2016 - 12:21

GOVERNO LADRO; con copiosità di Emeriti Cialtroni, Mariuoli e Scornacchiati.

Ritratto di .pac'ebbene...

.pac'ebbene...

Gio, 31/03/2016 - 13:06

SUDDITO ITAGLIOTA ricorda, un PIZZOcanone è per sempre

Ritratto di Loudness

Loudness

Gio, 31/03/2016 - 13:17

xgerico vediamo se ci arrivi. Tu non giochi a golf. Io ti obbligo a pagare ogni anno 100€ di abbonamento sul golf. Tu giustamente non paghi, allora io trasformo l'abbonamento in tassa sul Golf (cos' diventa evasione fiscale). Tu continui a non pagare perchè a Golf non ci giochi, allora io stabilisco che chiunque ha in casa un oggetto di forma sferica che potrebbe essere usato come pallina da golf debba pagare la tassa e nomino le Farmacie alla riscossione della tassa alle quali corrispondo un compenso (che paghi tu), poi scopri che ai vertici delle associazioni delle Farmacie ci sono tutti i miei amici, parenti, collaboratori.

xgerico

Gio, 31/03/2016 - 15:52

@Loudness- E allora? Se io già giocavo a golf e pagavo 130 ora mi fai pagare "dai tuoi amici" 100 anziché 130 per me è tutto guadagno!