L'audio choc di Casalino: "Siamo pronti alle purghe"

È scontro istituzionale. Spunta un file del portavoce di Conte: "Siamo pronti a far fuori quei pezzi di m... del ministero dell'Economia"

O la borsa o la vita: «O ci trovano i 10 miliardi del c... per il reddito di cittadinanza, oppure dedicheremo il 2019 a far fuori tutti questi pezzi di m... del ministero dell'Economia».

La voce che pronuncia il minaccioso ultimatum, condito di scurrilità, sembra proprio quella di Rocco Casalino, potente boss della comunicazione di Palazzo Chigi (guarda il video). O quanto meno quella di un suo bravissimo imitatore.

La registrazione circola nelle redazioni, sembra realizzata di straforo in un bar, con tanto di tintinnio di posate e bicchieri in sottofondo, e la voce del Casalino (o presunto tale) che impartisce la sua velina a un interlocutore silente, con ogni probabilità giornalista. L'argomento è lo scontro sulla manovra, con i Cinque stelle partiti a testa bassa contro il ministro Tria che, come ha ingiunto Di Maio, «deve trovare i soldi» per realizzare le mirabolanti promesse dei grillini agli elettori, a cominciare dal «reddito di cittadinanza» urbi et orbi. L'intento di Casalino è quello di rettificare la linea un po' spericolata del vicepremier: niente più minacce al ministro (perché se salta lui salta il governo, e anche Di Maio e Casalino tornano a casa, e pure in Economy), la colpa delle mancate coperture va data agli anonimi tecnici della struttura ministeriale e alla loro cattiveria verso i grillini.

«Se vuoi far uscire una cosa simpatica - esordisce Rocco - metti che nel Movimento è pronta la mega vendetta: scrivi che se non dovessero uscire i soldi per il reddito di cittadinanza, fonti parlamentari dei Cinque stelle giurano che per tutto il 2019 ci dedicheremo a far fuori una marea di gente del Mef. Non ce ne fregherà niente, sarà veramente una cosa coi coltelli», scandisce con toni da Grand Guignol l'uomo di Palazzo Chigi. Che però salva il ministro: «Ormai si è capito che Tria c'entra relativamente, ma al ministero c'è una serie di persone, lì da decenni, che proteggono il solito sistema e non ci fanno capire dove si possono trovare nel bilancio questi 10 miliardi del c...». Che saranno mai quei pochi spiccioli, insiste il probabile Casalino, «non c'è nulla di straordinario» in quella cifra, quindi «questa resistenza fa capire che c'è qualcosa che non va». Un Grande Complotto dei «pezzi di m... del Mef» contro gli eroici grillini. Che si preparano a «farli fuori tutti» per celebrare la loro «mega vendetta».

Che gli addetti stampa forniscano le loro «veline» ai cronisti ci sta. Che usino toni così minacciosi e avvertimenti tanto pesanti un po' meno. Ma soprattutto, c'è da chiedersi come e perché il monologo di Casalino sia trapelato, tanto da circolare sui telefoni di diversi giornalisti. Una fuga di notizie non voluta, o piuttosto un CasalinoLeak mirato? Non è la prima volta che l'ex Gf si fa «scappare» la registrazione di messaggi privati, per mandare avvisi criptati o esibire il proprio potere: memorabile il caso di Enrico Mentana, sbeffeggiato in video da Casalino perché non si affrettava abbastanza ad annunciare lo «scoop» che lui gli aveva gentilmente fornito (il parto del governo gialloverde). In questo caso, il Leak può servire ad un duplice scopo: per mandare un avvertimento a Tria e al suo staff e per tener buone le anime in pena dei peones grillini, destabilizzati dal protagonismo di Salvini e dalla sorprendente scoperta che i soldi non crescono sugli alberi a Palazzo Chigi, e che far tornare i conti di una Finanziaria non è mestiere per dilettanti allo sbaraglio.

Commenti
Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Sab, 22/09/2018 - 08:22

ecco il vero volto della setta! berlusconi ci aveva visto giusto!! peccato che i babbei comunisti e grulli non vogliano proprio capirlo....

flip

Sab, 22/09/2018 - 08:24

nei 5 stalle fanno a gara a chi ha la stalla più sudicia e fetida.

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Sab, 22/09/2018 - 08:29

Attuare lo spoil system non è una novità, visto che i governi lo attuano dopo la caduta della balena bianca in misure ritenute "opportune". Tuttavia questo becero individuo che ha usato quella espressione dovrebbe rivolgerla a se stesso, visto che la sua funzione non ha voce nella politica e prende pure troppi soldi. Conte avesse un briciolo in più di buonsenso dovrebbe mandare nel noto posto maleodorante questo emblema di arroganza e maleducazione che si è montato troppo la testa. Idem i due firmatari del contratto.

BALDONIUS

Sab, 22/09/2018 - 08:32

Ha ragione: nei ministeri c’è una pletora di Dirigenti messi lì dalla sinistra che sta boicottando l’azione di governo. Al Mef, alla guardia Costiera, agli Esteri ect. etc. Se non li rimuovono non riusciranno a governare.

Ritratto di giovinap

giovinap

Sab, 22/09/2018 - 08:51

intanto casalino è stato l'unico ad aver capito, che la burocrazia italiana è piena di mine vaganti di sinistra, messe li dal pd per sabotare qualunque altro governo che non sia il loro; insomma per fare un paragone, fanno esattamente come fa la magistratura! cacciate via tutti, compreso i custodi e gli addetti alle pulizie dei palazzi di governo!

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Sab, 22/09/2018 - 08:52

prima trovare i soldi per le pensioni minime poi il resto..

VittorioMar

Sab, 22/09/2018 - 09:01

..intanto sarebbe il caso di cominciare a tagliare il loro Stipendi e il loro Numero....sempre in contrasto tra loro : Ragioneria...Economia...Finanze ..Tesoro..Tar ..Corte dei Conto ..Banca d'ITALIA ecc. ..ho dimenticato qualcuno,altrimenti si offendono !!...E QUALCHE EURO SI TROVA !!

Albius50

Sab, 22/09/2018 - 09:02

Al di fuori del colorito messaggio audio, però mi trovo d'accordo; tutta la BUROCRAZIA DI STATO è da riformare, i cosi detti TECNICI al 70% sono stati tutti sistemati dai SINISTRATI, questo già al tempo di Berlusconi che ha sempre trovato sulla sua strada queste figure che da una parte dicevano SI poi mischiavano le carte.

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Sab, 22/09/2018 - 09:08

Ma queste cose non le fa la mafia?

nerinaneri

Sab, 22/09/2018 - 09:26

...questo ha vari problemi...

Lotus49

Sab, 22/09/2018 - 09:47

Vi dirò che, al netto dell'uso che M5S vuol fare dei soldi, sono d'accordo con l'analisi. C'è una massa di burocrati di carriera, non eletti da nessuno (e non solo al MEF) che impedisce a qualsiasi governo di rinnovare l'Italia. È una palude melmosa che si auto-perpetua ed impantana qualsiasi ipotesi di cambiamento nel paese, anche i cambiamenti in peggio proposti da Casalino.

Capellonero

Sab, 22/09/2018 - 09:50

Il casalino non fa ridere come il suo mentore (grillo), ma fa riflettere.

Pigi

Sab, 22/09/2018 - 09:50

Il bilancio dello Stato è online. Quanto si spende e per cosa è a disposizione di tutti. Se questo colloquio di questo Casilino è vero siamo a che fare con un'abissale ignoranza della distinzione tra politica e uffici amministrativi. Sono i politici che devono dire dove tagliare, non gli uffici, perché sono scelte politiche. Ve lo immaginate un dirigente che dice: bisogna tagliare nella sanità? Casomai il dirigente in Italia è un semplice quadro che guadagna come un dirigente, ma questo è un altro discorso.

Mborsa

Sab, 22/09/2018 - 09:52

Montare un caso per una registrazione da bar e in un bar é piuttosto puerile. Se dovessimo registrare le chiacchiere in privato di ognuno, potremmo raccogliere un florilegio di "perle" da riempire una enciclopedia. Lo "scandalo" non sta nelle intenzioni palesate da Casalino, ma nelle affermazioni pubbliche di DI Maio che "pretende" vengano trovati i soldi.

philwoody52

Sab, 22/09/2018 - 09:54

se la cosa è vera, e trattandosi di questo personaggi penso che lo sia, siamo di fornte a persone squallide e pericolose. grazie a chi a votato questi dilettanti

ItalianoAllEstero

Sab, 22/09/2018 - 10:05

Io mi aspettavo che il governo del cambiamento facesse qualcosa di diverso dagli altri governi che l’hanno preceduto, che so pagare finalmente il debito italiano. A quanto pare uno dei portavoce più pagato di sempre ha confermato che nulla cambierà

ClioBer

Sab, 22/09/2018 - 10:17

Come evirarsi con le proprie mani. Salvini, Berlusconi e Meloni ringraziano.. Ma, poi, da dove viene fuori questo Casalino, che mi ricorda tanto Benalla???

COSIMODEBARI

Sab, 22/09/2018 - 10:19

Oggi con tutta la tecnologia a disposizione si risale in men che non si dica a chi ha parlato, da che apparecchio ha parlato ed in che posto si trovava mentre parlava. Imitare una voce credo sia pure facile, e può succedere che ciò avvenga a fronte di una qualsiasi contropartita. Ma c'è di più, si potrebbe pure controllare velocissimamente se qualcuno del Mef, Tria escluso, abbia "ingenuamente dimenticato" l'esistenza di soldi riportati su qualche documento contabile. Come dire che se così fosse, l'ingenuità dovrebbe essere punita pesantemente, perchè ne vanno di mezzo tutti o quasi tutti i cittadini.

xgerico

Sab, 22/09/2018 - 10:21

Se e rumore di piattini e posate il barista sicuramente soffre di Parkinson, per non parlare dell'audio!

necken

Sab, 22/09/2018 - 10:24

debiti in aumento, nuovi funzionari consenzienti, veicolare i media secondo istruzioni; il tutto per il bene del popolo italiano che sapra apprezzare gli sforzi fatti: è questo il futuro dell'Italia?...

ROUTE66

Sab, 22/09/2018 - 10:26

Ma è Casalino o presunto tale? è un bravo imitatore oppure è veramente lui? Certo che mettere questa notizia a carattere cubitali in prima pagina, per poi dire FORSE, CHISSà,MAGARI è LUI,rende alto il senso della democrazia della STAMPA di oggi. Se è così che si vuole ritornare al COMANDO poveri NOI

Ritratto di pravda99

pravda99

Sab, 22/09/2018 - 10:26

Se la registrazione e` genuina, la cosa piu` grave non e` ne' la scurrilita` (ormai l'Italia e` quello che e` e un personaggio di quella levatura intellettuale messo li` dai 5* la dice lunga sui 5* e su chi li appoggia in coalizione) ne' peraltro la minaccia di purghe. La cosa piu` grave e` la promessa di concentrarsi nel 2019 non nel risolvere i problemi dell'economia disastrata del Paese e dei cittadini, bensi` sulle purghe. Che e` poi la filosofia di questo governo 5*/Lega: non risolvere i problemi ma fare cio` che sono capaci di fare: parlare, attaccare, insultare, isolarsi internazionalmente, aizzare la suburra assetata di sangue, e ora purgare.

gladiator55

Sab, 22/09/2018 - 10:29

Non è il caso di preoccuparsi. Questi sono il nuovo ed a loro i bravi Italiani tutto concedono. Magari poi ci ripensano........ma possono rimediare non prima di un ventennio e con un prezzo molto salato. Anche Salvini a stare al gioco non ci fa una bella figura. O forse anche per lui vale il detto "chi si assomiglia si piglia".

Ritratto di Giovanni da Udine

Giovanni da Udine

Sab, 22/09/2018 - 10:30

E' noto che è dal '68 che la sinistra persegue sistematicamente la politica della infiltrazione di amici politicizzati e fedeli nelle maglie dell'apparato amministrativo e burocratico dello Stato, a cominciare dalla magistratura. Dopo decenni di tale politica, mai contrastata dai partiti oppositori, il nostro apparato pubblico è pervaso da dirigenti, funzionari, amministratori di società a nomina pubblica e da magistrati fedeli alla sinistra. Negli Stati Uniti da quasi 200 anni è invalsa la consuetudine, ormai pacificamente accettata da tutti, secondo la quale ogni nuovo Governo interviene con lo "spoils system" sostituendo gli alti dirigenti della pubblica amministrazione con elementi fidati che danno la garanzia di non ostacolare, anche solo con mezzi burocratici, la nuova Amministrazione. Non capisco pertanto perché questa pratica politica, ancorché applicata parzialmente e non sistematicamente, debba suscitare stupore o scandalo quando applicata in Italia.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Sab, 22/09/2018 - 10:48

BALDONIUS:concordo!Lo "stato profondo",tutti i vertici dirigenziali delle "istituzioni governative"(Ministeri,Magistratura,Esercito,Marina,Aviazione,Corte dei Conti,Corte Costituzionale,Tribunale del Riesame,Consulta,TAR,Cassazione,Presidenza della Repubblica,etc.etc.)non sono "attualizzate" con il consenso popolare maggioritario",e al 90% sono formate da persone,che occupano la posizione su basi "pregresse"...Tutta questa gente rema contro,il cambiamento "attualizzato".Questo è quanto la "più bella costituzione del mondo" ci ha regalato 70 anni fa!!

dallebandenere

Sab, 22/09/2018 - 10:55

Il Casalino da non politico(che avrebbe detto le stesse cose edulcorandole) si è espresso da individuo rude e poco acculturato qual'è.Ma la sostanza non è poi così sbagliata.Questo paese è ostaggio di centinaia di migliaia di inamovibili burocrati cui le riforme Bassanini hanno dato un potere enorme(quello della firma.I politici sono di fatto delle marionette passeggere cui i burocrati fanno le pernacchie e il Casalino se ne è accorto ora.E poi stia sereno:a valle di tutto,c'è la Corte Costituzionale,il TAR,i Consigli di Stato...Stia sereno...

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Sab, 22/09/2018 - 10:55

@Giovanni da Udine:La costituzione Americana,consente lo "spoils system"!Putroppo la "più bella costituzione del mondo"(sarebbe quella Italiana...),scritta 70 anni fa in un contesto storico,politico italiano e internazionale,completamente differente(ormai obsoleta),ha inserito tutti questi meccanismi,per evitare lo "spoils system",e che il POPOLO,possa decidere in modo "attualizzato" per il suo futuro!

xgerico

Sab, 22/09/2018 - 11:02

Dai su ora aspettiamo le dichiarazioni e/o pubblicazione dell'articolo registrato e vediamo quale "giornalista" registra colloqui e poi li da alla "concorrenza" anziché pubblicarli lui!

Italo00

Sab, 22/09/2018 - 11:05

Questa del reddito di cittadinanza è l'unica proposta elettorale del M5S che si è capita. E speravamo tutti di aver capito male, invece no. Al posto di rimodulare i corretti sussidi di disoccupazione e far funzionare i centri per il lavoro, ci siamo inventati il diritto ad uno stipendio a prescindere. Comprare i voti con promesse di regalie aiuta ad essere eletti ma non risolve nulla

Anonimo (non verificato)

ugsirio

Sab, 22/09/2018 - 11:14

La cultura e la raffinatezza al governo. La natura e il caso ci salvino.

Totonno58

Sab, 22/09/2018 - 11:16

Questa testa di....crede di stare ancora al Grande Fratello.

Ritratto di giorgio.peire

giorgio.peire

Sab, 22/09/2018 - 11:16

Evidentemente un linguaggio così forbito può averlo imparato, frequentando le fogne.

xgerico

Sab, 22/09/2018 - 11:18

@@@-Dai su ora aspettiamo le dichiarazioni e/o pubblicazione dell'articolo registrato e vediamo quale "giornalista" registra colloqui e poi li da alla "concorrenza" anziché pubblicarli lui!

Egli

Sab, 22/09/2018 - 11:21

Grillini con la bava alla bocca. Incapaci alla ricerca di un capro espiatorio.

Ritratto di -Alsikar-

Anonimo (non verificato)

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Sab, 22/09/2018 - 11:27

X.. Giovanni da Udine...Casalino è un 5 Stelle ed il linguaggio che usa non è volgare e da fogna piena di liquame, bensì rappresenta - con efficace sintesi - il pensiero e l'azione politica del MoVimento e la ua ragion d'essere, quindi rappresenta la comunicazione politica di questo governo e ne rispecchia il livello.. Per quanto riguarda lo spoil system USA, la cosa è molto diversa. Il cambio di funzionari avviene rapidamente (40-60 giorni) e solo per quelli di nomina politica, di solito non riguarda i tecnici (nessuno sano di mente si priva delle competenze tecniche che consentono di governare il Paese), ma sopratutto non avviene a fronte di un ricatto (o mi dai i soldi o ti punisco). Questo lo fanno i banditi da strada, i delinquenti, i grassatori ed i 5 Stelle e non c'entra niente con lo spoil system USA.

Pigi

Sab, 22/09/2018 - 11:30

Sono ben altri i pubblici dipendenti che remano contro: quelli della guardia costiera per esempio, che hanno continuato a traghettare clandestini dopo che Salvini aveva chiuso i porti. Oppure i magistrati che indagano un ministro per sequestro di persona. La destinazione del denaro pubblico è un compito prettamente politico: dare il reddito di cittadinanza comporta ridurre risorse da qualche altra parte. Di Maio vorrebbe prendersi il merito del primo e dare la colpa del taglio a qualcun altro. Furbetto, no?

Ritratto di Atomix49

Atomix49

Sab, 22/09/2018 - 11:32

Ecco, questo è il portavoce del governo del cambiamento... uno stile inconfondibile e un modus operandi che spiega con precisione il modo come agiscono i gialloverdi... E questo è quello strapagato per la comunicazione. Basta sentire come esprimo i loro concetti i suoi padroni... Per uscirsene così bastava un borgataro qualsiasi a tanto di meno l'anno.

alfonso cucitro

Sab, 22/09/2018 - 11:33

Questi sono peggio dei sinistroidi,poiché,oltre ad essere di sinistra sii credono superiori a tutti e a tutto,pensando solo a fare politica a loro piacimento e per il loro tornaconto. Hanno sempre razzolato male e sempre lo faranno.

Ritratto di Atomix49

Atomix49

Sab, 22/09/2018 - 11:38

Lo Spoil System detta anche purga, è una cosa consueta e nota... strapagare un pezzo di lesso per dire fesserie e scurrilità in scioltezza no. Solo ieri il bibitaro ne decantava le qualità eccelse al punto che era giustificabile il guadagno oltre quello di un primario ospedaliero... Molto bene, se queste sono le doti, che dire o pensare di quello che stravede per lui? Che pensare infine di quello che stravede per quello che stravede per lui?

Ritratto di etaducsum

etaducsum

Sab, 22/09/2018 - 11:40

1/2 @mortimermouse (Sab, 22/09/2018 - 08:22) – Berlusconi aveva visto giusto già quando scese in politica per impedire che i COMUNISTI con Occhetto stravincessero le elezioni. – «Mani (sinistre) pulite» aveva fatto fuori DC, PSI e tutti i partiti alternativi ai PCI – Molti Italiani hanno poca memoria, compresi quelli che non vanno a votare. Non ricordano le prese in giro contro il Cavaliere perché, dicevano, «il comunismo non esiste più!». Non lo hanno ricordato e non lo ricordano gli entusiasti elettori di M5s e quelli che hanno determinato il sorpasso di Salvini su FI, al grido di «mai con i comunisti!».

Ritratto di etaducsum

etaducsum

Sab, 22/09/2018 - 11:41

2/2 Basta fare un po’ di conti su i risultati delle ultime elezioni: a parte il 2% di LeU, l’ex SEL, Rifondazione Comunista, Comunisti Italiani, i voti persi dal PD, quelli dei centri (a)sociali, di Comunismo Padano ecc dove sono finiti? Li ha mangiati il mio gatto ed per questo che è morto? No! Sono tutti dentro il governo giallo-verde e stanno mostrando con i fatti la loro veda faccia: COMUNISTI BOLSCEVICHI. Casalino, Di Maio, Toninelli, Fico e tutti gli altri hanno buon gioco nel far credere che comunisti siano solo i PD. Questi in realtà, in confronto a quelli che imperversano nell’attuale governo, sembrano moderati.

xgerico

Sab, 22/09/2018 - 11:41

---Dai su ora aspettiamo le dichiarazioni e/o pubblicazione dell'articolo registrato e vediamo quale "giornalista" registra colloqui e poi li da alla "concorrenza" anziché pubblicarli lui!

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Sab, 22/09/2018 - 11:47

XGERICO proprio non riesce ad ammettere che si è sbagliato sul M5S e sul PD? :-)

Ritratto di elkid

elkid

Sab, 22/09/2018 - 11:50

---al netto del linguaggio il contenuto è sacrosanto --casalino mostra di non essere a digiuno di come funzioni la res pubblica--di solito è la grisaglia grigia dei funzionari anonimi che fa muovere la macchina di tutti i ministeri-sono loro che conoscono i tecnicismi del burocratese--i commi i punti e le virgole--e sono loro a conoscere i meandri ed i trucchetti contabili per fare cassa o trovare liquidità ricercata all'uopo--spesso alcuni funzionari particolarmente brillanti e che vengono identificati come neutri sopravvivono ai ministri ed ai governi--questa registrazione non squalifica casalino anzi---per cui non mi meraviglerei se fosse stata fatta trapelare ad arte--swag

emulmen

Sab, 22/09/2018 - 11:52

ma chi è Casalino? quello uscito dal GF1 senza fare nulla di niente ed ora che ha un pò di popolarità fa pure lo sbruffone...ah incompetente tornatene a casa!!!

Ritratto di teseiTeseo

teseiTeseo

Sab, 22/09/2018 - 12:04

Un responsabile comunicazione che si va registrare così è un pxxxa. Detto questo sulle Quinte Colonne sinistrorse la pensiamo in maggioranza allo stesso modo. Va fatto ma non detto.

Michele Calò

Sab, 22/09/2018 - 12:05

Historia magistra vitae: fortuna che i soliti Masaniello del menga tanto salgono quanto sono poi veloci a precipitare nella fogna da cui provengono. E Casalino è una vera pantegana infetta! Che schifo!!!

antoniopochesci

Sab, 22/09/2018 - 12:06

Ricordate Robespierre? Il Rivoluzionario che poi impose il Terrore? Mutatisi mutandis, quando i predicatori e i crociati della morale che intingono la loro penna nell'odio sociale, che ovunque vedono corrotti e corruttori; quando loro e solo loro si arrogano il titolo di detentori del Bene Assoluto in nome del quale vogliono instaurare lo Stato etico, così come fanno i talebani, perchè stupirsi? Non lo so se il "fuori onda" del sig. Casalino sia autentico, ma a me preoccupa più il modo con cui ha provato a giustificare il suo stratosferico stipendio da superprivilegiato che ha finalmente varcato i portoni della Casta per aggrapparsi alla greppia del Palazzo tanto aborrito. A parole!

Ritratto di Elvissso

Elvissso

Sab, 22/09/2018 - 12:13

I grillini sono come la pesta chi ne è immune è fortunato.FORZA SALVINI,ma non ti immischiare.

igiulp

Sab, 22/09/2018 - 12:27

Molti guardano la pagliuzza e non la trave. Sappiamo benissimo che fino all'ultimo secondo, il governo dimissionario PD, ha infarcito i ministeri di tutti i suoi accoliti e quelli, siamo strasicuri, faranno di tutto per inquinare i pozzi e rendere impossibile lo sviluppo di un governo che voglia il cambiamento. @AKOMICS - Inutile che lei tenti di fare un discorso "serio". Non le riesce bene, non è da lei e soprattutto lo fa sull'argomento sbagliato.

Ritratto di DemetraAtenaAngerona

DemetraAtenaAngerona

Sab, 22/09/2018 - 12:49

"...I SOLDI NON CRESCONO SUGLI ALBERI", giusto! Ma se non crescono sugli alberi per le proposte Grilline non lo fanno nemmeno per quelle "Leghine". Dal Corriere della Sera "Fisco: «Flat tax», almeno 60 miliardi La «Flat tax» con due aliquote per famiglie, partite Iva e imprese, e un fisco più semplice negli adempimenti. Cominciando dallo stop a redditometro e spesometro «strumenti di rilevazione del reddito anacronistici e vessatori». La tassa con due sole aliquote al 15 e al 20% sopra e sotto 80 mila euro di reddito avrebbe un costo molto elevato, tra 60 e 100 MILIARDI, senza contare il maggior gettito che potrebbe generare, alleggerendo il conto." e dalle stesse parole della Lega per quota 100 siamo intorno ai 7/8 miliardi ma secondo altre fonti si arriva a 13...

Ritratto di Atomix49

Atomix49

Sab, 22/09/2018 - 12:58

@Elkid.... egregio prendiamo atto come te che di cose PDine te ne intendi, ci spieghi con estrema chiarezza COME FUNZIONA... Ne prendiamo atto, ma ciò non toglie che strapagare un tizio per tirare fuori ste profondissime riflessioni governative ci lascia un pochino perplessi. Poi che sia la solita minestra nessuno lo nega... ma questi erano quelli del cambiamento se non vado errato. Se il cambiamento è la reiterazione (in peggio) del peggio del PD, allora qualche cosa non mi torna. Non credi?

24agosto

Sab, 22/09/2018 - 13:18

Ha ragione. Punto.

Ritratto di stenos

stenos

Sab, 22/09/2018 - 13:18

Non stimo i 5s ma purtroppo hanno ragione. Tutta la cricca di pseuditecnici e dirigenti del ministero piazzati li dalla vecchia partitocrazia che obbediscono come foche ammaestrate a tutte le nefandezze del pd e fanno ostruzionismo contro tutti gli altri. Quello che Berlusconi non aveva capito. Per governare in Italia non bastano i voti.

Ritratto di teseiTeseo

teseiTeseo

Sab, 22/09/2018 - 13:25

Tralasciando l'inopportunità del discorso e quindi inadeguatezza del soggetto al suo ruolo. Non si può non concordare sul fatto che i sinistri anche quando chiamati a svolgere un ruolo istituzionale fatichino più di altri nel calarsi nella parte rimangono fortemente ideologizzati. La stessa cosa non si puà dire per chi arrivi da centrodestra dove una base culturale più vicina alla nazione e non all'internazionalismo li aiuta a calarsi in un ruolo statale-istituzionale funzionale allo Stato. Per cui al netto di predisposizioni individuali che possono alterare questa tendenza, lo spoyl system sui sinistri diviene spesso una necessità.

diesonne

Sab, 22/09/2018 - 13:26

diesonne casalino fa un casino

ryan1

Sab, 22/09/2018 - 13:39

Non ho nulla a che spartire con il movimento 5 stelle, ma in questo caso condivido nella sostanza le critiche di Casalino a questa burocrazia di vertice che nelle sedi dei ministeri fa il bello e brutto tempo, intoccabili conoscitori e padroni incontrastati della macchina amministrativa, intoccabili anche da parte di chi ha ricevuto un mandato politico per far pulizia in questa casta di dirigenti e funzionari

Ritratto di DemetraAtenaAngerona

DemetraAtenaAngerona

Sab, 22/09/2018 - 14:14

Scrive L.Cesaretti che "...e dalla sorprendente scoperta che i soldi non crescono sugli alberi a Palazzo Chigi". Aggiungo e su nessun altro albero, ed è vero per tutte le proposte, esempio della Lega/FdI/FI: la FLAT TAX ecc dal Corriere della Sera: “La «Flat tax» con due aliquote per famiglie, partite Iva e imprese... al 15 e al 20% sopra e sotto 80 mila euro di reddito avrebbe un costo molto elevato, tra 60 e 100 miliardi di euro, senza contare il maggior gettito che potrebbe generare, alleggerendo il conto”.....e poi la stessa Lega per quota 100 parla di 7/8 miliardi ma altre fonti parlano di 13...ps ma se i tecnici del mef fossero del PD avrebbero suggerito e/o trovato i soldi per le stesse o più azzardate proposte fatte dal PD...ma così non è stato. Perché? Perché i soldi non crescono sugli alberi!

miu67

Sab, 22/09/2018 - 14:17

Veramente inquietante il comportamento di questo "rappresentante" dello Stato. Questo è il vero volto di Casalino. Atteggiamento e comportamento direi mafioso. Tutto questo dovrebbe farci riflettere ...anche se avesse ragione, non è certo questo il modo di esporlo. Un principiante incapace…….

Gianni11

Sab, 22/09/2018 - 14:19

Ha ragione! Solo quandi si tratta di soldi per gli italiani allora non li trovano. Ma per l'ue, la NAto, gli F-35, gli "aiuti" all'Africa e tante altre cose INULITI i soldi li trovano sempre. Se Tria non vuole lavorare che si dimetta con tutti gli altri come lui. Purghe!

stefano_

Sab, 22/09/2018 - 14:24

cosa dice quest'altro buffoncello dei 5s? che i funzionari e dirigenti ministeriali saranno purgati? voglio proprio vedere come ci riesce! non siamo mica in america! Il problema, sig.rine stellate, è che è inutile cercare soldi che non ci sono...prima bisogna crearli con lo sviluppo economico e poi potrete fare tutti i Rdc che volete...è tanto complicato? Ma su questa storia del rdc il demagogo di maio si gioca la carriera e quindi o tria riesce almeno in parte ad accontentarlo oppure mi sa che salta tria assieme al governo. vedrete che un po' di miliardi riusciranno a trovarli (magari con qualche altro tagliuzzo alle pensioni) in modo che di maio possa almeno salvare la faccia e far contenti quelli che l'hanno votato soprattutto per questo rdc.

leopard73

Sab, 22/09/2018 - 14:48

Ha dimostrato di essere ancora nella casa del GRANDE fratello con lo stipendio che prende lo manderei a zappare la terra che forse gli riesce meglio.

Emigrato64747

Sab, 22/09/2018 - 14:51

Uno che dica queste cose è da cacciare via subito. E chi cerca di difenderlo, va cacciato pure lui. Non può esserci alcuna ambiguità su cose come queste.

Ritratto di DemetraAtenaAngerona

DemetraAtenaAngerona

Sab, 22/09/2018 - 14:53

Scrive L.Cesaretti che "...e dalla sorprendente scoperta che i soldi non crescono sugli alberi a Palazzo Chigi". Aggiungo e su nessun altro albero, ed è vero per tutte le proposte, esempio della Lega/FdI/FI: la FLAT TAX ecc dal Corriere della Sera: “La «Flat tax» con due aliquote per famiglie, partite Iva e imprese... al 15 e al 20% sopra e sotto 80 mila euro di reddito avrebbe un costo molto elevato, tra 60 e 100 miliardi di euro, senza contare il maggior gettito che potrebbe generare, alleggerendo il conto”.....e poi la stessa Lega per quota 100 parla di 7/8 miliardi ma altre fonti parlano di 13...ps ma se i tecnici del mef fossero del PD avrebbero suggerito e/o trovato i soldi per le stesse o più azzardate proposte fatte dal PD...ma così non è stato. Perché? Perché i soldi non crescono sugli alberi!***

Ritratto di franco_G.

franco_G.

Sab, 22/09/2018 - 15:49

"Audio choc" estikazzi... parliamo di gente che deve la sua correttezza e la sua fedeltà ALLA REPUBBLICA, non al partito politico che li ha seduti su quelle poltrone. E la repubblica, in questo momento, esprime la propria volontà, che è quella dei suoi cittadini, attraverso il suo governo. E se questo governo vuole realizzare riforme, SI SPUTA SANGUE PUR DI FARGLIELE FARE invece di REMARE CONTRO. Ci sarebbe da rispolverare il reato di alto tradimento pure per i civili.

Maver

Sab, 22/09/2018 - 16:09

Sì non è bello ma se ci mettiamo alla caccia dei dietro le quinte non si salva nessuno (o quasi).

Ritratto di etaducsum

etaducsum

Sab, 22/09/2018 - 16:27

@teseiTeseo (Sab, 22/09/2018 - 13:25) – Mi tolga una curiosità: chi sono i «sinistri» per lei? Solo ciò che è rimasto del PD e LeU? Quelli della sinistra interna al PD, quelli fuoriusciti dal PCI, quando questo abbandonò il nome comunista, conosciuti come «sinistra extra parlamentare», «gruparoli», «bombaroli» ed ancora «68ni», «BR», «Rifondazione Comunista», «Comunisti Italiani», l’ex «SEL»... e anche «Comunisti Padani» cosa sono? Dove sono finiti? L’ho già detto; lo ripeto: sono l’estrema sinistra marxista-leninista-stalinista-maoista! Mi scusi la franchezza: ma non capisco se volete far fessi gli altri, quando urlate «mai con la sinistra», o se qualcuno, ha fatto fessi voi. Il peggio del peggio della sinistra, fin dai tempi di Stalin e Togliatti, È NEL GOVERNO GIALLO-VERDE. Hanno cambiato nome, ma come per il gatto che si nasconde, si vede la coda. E la coda sono le gesta che stanno compiendo da quando sono nelle stanze del potere.

Ritratto di saròfranco

saròfranco

Sab, 22/09/2018 - 16:28

Per esperienza diretta,posso dire che la pubblica amministrazione è retta da una pletora di leggi, leggine, regolamenti e circolari, spesso in contrasto tra loro, che consentono di bloccare l'iter di qualunque iniziativa rimanendo comunque nel rispetto delle regole. Contemporaneamente, le stesse normative consento i peggiori sprechi, di cui ogni tanto abbiamo notizia, per i quali non si riesce ad individuare i responsabili perché anche gli errori (o gli imbrogli) più pacchiani possono essere mascherati dal rispetto delle norme. Il primo passo da fare è quindi lo sfoltimento dell'apparato normativo, permettendo l'individuazione delle responsabilità e rendendo trasparente chi ha fatto che cosa. A questo, ritengo giusto associare lo spoil system. Come fare a realizzare ciò che ho detto? Non lo so, ma certamente esiste una legge, una leggina, un regolamento o una circolare capace di impedirlo!

Ritratto di Jiusmel

Jiusmel

Sab, 22/09/2018 - 17:11

Che sia lui o un eventuale imitatore, nel considerare l'incompetenza dei cinque stalle poco cambia. Chi sa fare politica detta le regole e gli uffici preposti fanno ciò che gli viene ordinato. In un programma politico le risorse economiche per attuare il programma prefissato le trova il politico capace di governare non l'impiegato dell'ufficio. Questa è la base di ogni impresa e di ogni amministrazione sia pubblica che privata. Troppo facile a parole promettere mari e monti. Bisogna avere anche gli attributi necessari per saper dare e imporre regole. Chi sa vendere bibite rimane tale e chi sa vendere solo la propria immagine a degli ignari creduloni rimane altrettanto un venditore di fumo. Incomprensibile l'elettorato, che per certi aspetti dettati dalle difficoltà economiche si potrebbe anche capire, che vota senza criterio.

Ritratto di elkid

elkid

Sab, 22/09/2018 - 17:33

--rispondo con ritardo ---atom-il tutto e subito non è roba da umani--che ci siano anche coi grillini sacche di vecchia politica e figure professionali strapagate è fisiologico in un momento di passaggio e transizione--accontentiamoci dell'iniziativa di autotassazione per mettere su il sistema di microreddito che ricorda per certi aspetti il vecchio prestito d'onore--la cosa partita in sordina pare che funzioni alquanto--un tizio che abbia un idea imprenditoriale ma che non otterrebbe un mutuo manco se andasse in banca col mitra in mano--può altresì ottenere -compilando specifica domanda coadiuvato dal commercialista e consulente di lavoro -fino a 30k dal Ministero dello Sviluppo Economico con relativo consulente che ti da le dritte giuste--di questi tempi--è oro che cola -e colando -possiamo pure chiudere un occhio sullo stipendio del casalino--

FlorianGayer

Sab, 22/09/2018 - 17:35

Ci sono i soldi ma i cattivoni non li trovano? Intanto trovali tu, poi castiga chi vuoi.

Ritratto di falso96

falso96

Sab, 22/09/2018 - 18:21

Chi ha registrato? Chi ha diffuso? La polizia ? allora i telefoni sono itercettati? da chi?

sparviero51

Sab, 22/09/2018 - 19:39

INIZI LUI A PURGARSI, FORSE GLI SI SCHIARIRANNO LE IDEE !!!

TitoPullo

Sab, 22/09/2018 - 19:52

I 5 Stalle fanno a gara a chi fa il raglio piu' forte!!Non sforzatevi l'abbiamo capito che siete dei quadrupedi (non cavalli!)

stefano_

Dom, 23/09/2018 - 12:28

Alcuni qui premettono di non "stimare" i 5s però poi aggiungono di essere sostanzialmente d'accordo con quel casilino quando sputa addosso ai dirigenti ministeriali che boicotterebbero le politiche (demagogiche) del 5s. Io invece dico che per fortuna ci sono questi burocrati a fare ora un po' da freno e da diga ai 5s. Ma lo capite o no, sig.ri, che sulla questione del rdc i di maio e i 5s si giocano una partita essenziale per la loro sopravvivenza? Se riescono ad ottenerlo (almeno in parte) questi grillini che voi stessi criticate ve li terrete sul groppone non so per quanti anni! Sveglia ragazzi!

FlorianGayer

Dom, 23/09/2018 - 19:20

E' una finta gaffe. E' uno dei tanti episodi della strategia di un governo che, per nascondere la propria sostanziale inettitudine, usa frasi incendiarie. Così il problema non è la sostanziale mancanza di fondi per le promesse del "Programma", il problema è "faremo fuori quei pezzi di mxxxa", affermazione che indubbiamente fa presa su quella parte di Italia pauperista, che crede sia giustizia castigare "in toto" la perfida classe dirigente. In Italia c'è una buona percentuale di maoisti, stile "grande balzo in avanti" e questi votano 5stelle.