Autonomia, Conte ora attacca: "Non è bandiera, Cdm decisivo"

Conte adesso spinge sull'acceleratore sul fronte della crisi: il premier mette la Lega davanti ad un ultimatum sull'Autonomia

Adesso il premier Giuseppe Conte scrive agli italiani e di fatto prova a spiegare i dissidi nella maggioranza su un punto caldissimo come quello dell'Autonomia. Conte, nel suo messaggio pubblicato sul Corriere, non usa giri di parole e fissa già la scadenza per il redde rationem: "Manca ancora poco e poi saremo pronti per portare la bozza finale in Consiglio dei ministri. Avremo un testo serio e credibile, che verrà incontro alle vostre richieste e, nel contempo, sarà compatibile con il disegno costituzionale. Mi piacerebbe portare questa bozza e metterla in votazione già alla prossima riunione del Consiglio dei ministri", ha affermato il presidente del Consiglio. Di fatto il premier prova a serrare i rabghi dell'esecutivo per trovare una via d'uscita a questa crisi che giorno per giorno diventa sempre più rischiosa. Il governo per ora tiene ma di fatto ha qualche giorno di vita: giovedì si deciderà tutto. Avanti o crisi in piena estate. E Conte aggiunge: "Le polemiche e le ultime dichiarazioni - avverte - stanno però compromettendo questi ultimi passaggi. Invito tutti a considerare che un progetto riformatore così rilevante e articolato non può essere valutato sulla base dell'anticipazione di qualche singolo suo aspetto. Esprimere un giudizio su singole questioni, soprattutto in questa fase, non può che condurre a una visione parziale e limitata. Il giudizio finale andrebbe riservato alla bozza definitiva che verrà approvata dal Consiglio dei ministri".

Solo ieri il premier ha raccolto le critiche dei governatori dell'asse del Nord. Zaia e Fontana hanno puntato il dito cotro Palazzo Chigi affermando che il Paese in questo momento è nelle mani di cialtroni. Parole durissime che hanno acceso lo scontro. Conte ha bollato come "inqualificabili" le parole dei due governatori e di fatto ha accusato la Lega di aver dato parere favorevole alle modifiche nella bozza dell'Autonomia. Insomma il tempo stringe e la tensione nel governo inizia a salire. Nel programma leghista sono due i punti centrali: l'Autonomia e la flat tax. Su questi due binari si giocherà la partita durissima tra i gialloverdi. Dovranno trovare un accordo per evitare la caduta del governo. Un accordo che per il momento appare lontano ma tuttavia Salvini non sembra convinto di voler strappare con i 5 Stelle per andare nuovamente alle urne. Probabilmente alla fine si arriverà ad un punto di mediazione. Conte ha ribadito che l'Autonomia non è una bandiera da sventolare e ha chiesto uno stop agli insulti. Difficilmente sul governo calerà la pace. La posto in gioco è fin troppo alta.

Commenti

VittorioMar

Dom, 21/07/2019 - 08:40

..CONGIURA e ALCHIMIE DI PALAZZO ??...vorrei proprio vedere questo nuovo(DISPERATO ) GOVERNO quanto dura ...altri voti alla LEGA e FdI ...!!

01Claude45

Dom, 21/07/2019 - 08:52

Semplice, Conte: dai alle regioni tutte l'AUTONOMIA DELLA SICILIA. Costituzionale quella, costituzionali tutte le altre. Elementare, Watson!

Ritratto di MiSunChi

MiSunChi

Dom, 21/07/2019 - 09:01

Cialtroni. Zaia e Fontana hanno perfettamente ragione: dopo aver appoggiato il referendum e avere inserito le autonomie regionali nel progetto di governo, ora i grillini fanno l'ennesimo dietro front. Per fortuna nella Lega è rimasto qualcuno con gli attributi. Salvini non pervenuto. Probabilmente è a casa a farsi i selfie o a raccontare ai figli la favola della buona notte.

FedericoMarini

Dom, 21/07/2019 - 09:41

Due cose uniscono il paese, la bandiera e la scuola e non si toccano..

Duka

Dom, 21/07/2019 - 09:41

Abbiamo il maestro del dico non dico, faccio ma non faccio, del bisognerebbe, del decideremo e via di questo passo. Ma non se ne può più di BURATTINI ALLO SBARAGLIO che tuttavia intascano 20.000 Euro mese dei nostri soldi più benefit a go-go. Ma lo vedete quando gironzola per i palazzi di Bruxelles con l fianco il Casalino? Una nullità NON ELETTO ma che intasca 200.000 Euro anno?

FedericoMarini

Dom, 21/07/2019 - 09:42

Conte comincia a piacermi.

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Dom, 21/07/2019 - 10:18

spero che il lombardo veneto respingano la falsa autonomia inventata da questo piccolo uomo.

Gattagrigia

Dom, 21/07/2019 - 10:26

Il presidente del consiglio non si elegge, si nomina. Conte sta facendo il suo lavoro e, a mio avviso, anche piuttosto bene.

carpa1

Dom, 21/07/2019 - 10:29

Non se ne può più di questo "taja e medèga"; non sono certo di sinistra, ma .... bestemmia! ... quasi quasi mi pareva meglio Veltroni (almeno lui si dichiarava per ciò che era senza pretendere di apparire diverso).

scurzone

Dom, 21/07/2019 - 10:33

Parlare di regionalismo in chiave europea, mi sembra una cavolata. Comunque la frittata è fatta: sono stati dati tanti soldi ai nullafacenti e nulla in cambio a chi lavora! Ci voleva la lega per portare a casa leggi komuniste.

Ritratto di jasper

jasper

Dom, 21/07/2019 - 11:40

C'è poco da dire: Salvini è ora come il giocatore di poker cha ha fatto il gan colpo (le Europee) e vorrebbe lasciare il tavolo per non rischiare altro, ma esita e non sa andare avanti non sapendo cosa fare. Semra che manchi di immaginazione. Se non si decide a togliere la spina ora visto che i grillini lo boicottano nella questione 'autonomie', si suicida politicamente. Lui ha paura:"Inops, potentem dum vult imitari, perit".

Popi46

Dom, 21/07/2019 - 12:03

Presto una decisione definitiva...presto,presto una risposta concreta, presto,prestissimo un chiarimento chiaro. E gli anni passano,i bimbi cresconoo.....

antonio54

Dom, 21/07/2019 - 12:05

A mio pare, in questa fase politica traballante, Salvini deve accettare quello che passa il convento. Al prossimo governo che sarà sicuramente formato da Lega e Fratelli d'Italia, apporteranno le dovute correzioni. In questo modo li fa contenti e fessi...

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Dom, 21/07/2019 - 12:41

E' lui che insulta i governatori di Lombardia e Veneto facendo una riforma da cialtrone. La vera autonomia la farà Salvini quando si sarà liberato da questi parassiti e cialtroni.

frabelli1

Dom, 21/07/2019 - 12:48

Conte; il burattino che picchia i piedi ma non ha peso.

agosvac

Dom, 21/07/2019 - 13:31

Ma l'autonomia non era nei programmi del Governo 5 stelle/Lega?????

gedeone@libero.it

Dom, 21/07/2019 - 13:54

Conte, non hai il mandato popolare. Sei stato messo lì da sappiamo chi, il quale a sua volta è stato eletto con i voti di un solo partito. Non rappresentate che una parte minoritaria del Popolo Italiano.

dagoleo

Dom, 21/07/2019 - 15:28

ma questo qui chi l'ha votato?

Ritratto di jasper

jasper

Dom, 21/07/2019 - 16:23

Se i 5S sono sostanzialmente disposti ad accettare qualunque compromesso, pur di non andare alle lezioni, allora ripieghino sulle autonomie e facciano come vuole la Lega.

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Dom, 21/07/2019 - 17:30

Ricordo a Conte che l'autonomia differenziata come previsto dalla Costituzione è nel contratto di governo e che tra le competenze previste c'è anche quella della scuola. ricordo altresi che l'autonomia differenziata è frutto di un accordo tra GOVERNO e REGIONI , il parlamento non ha nessun luogo a discuterne, deve solo ratificare o meno l'accordo. E ovvio che togliendo competenze e diversi miliardi da gestire si lede il potere degli uffici ministeriali e quindi a Roma fanno di tutto per mettersi di traverso ma è un fatto ch ela volontà del popolo è SOVRANA e quindi sia Conte che i boiardi dei ministeri si devono rassegnare.

lomi

Dom, 21/07/2019 - 17:58

dagoleo: studi..il Presidente del Consiglio non necessita di passare dal voto popolare..inoltre ha letto la lettera? Degna di un uomo vero e rispettoso delle istituzione...davvero un grand uomo

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Dom, 21/07/2019 - 18:04

...a dimostrazione del fatto che quel "referendum" è stato soltanto una buffonata senza alcun valore vincolante, ma buona solo ai legaioli per farsi un po' di publicità a spese (ingenti) dei cittadini. Giusto per chi ancora non l'aveva capito...

compitese

Lun, 22/07/2019 - 05:42

I cialtroni o accettano le richieste della Lega o vanno a casa!

rokbat

Lun, 22/07/2019 - 08:24

Attenzione Matteo, i farabutti stanno fabbricando un "macron" dalla persona di "conte". Lei, Matteo, é agli ultimi secondi per emanciparsi !