Utero in affitto, Avvenire a Vendola: "Triste mercato degli esseri umani"

Tarquinio attacca il "politicamente corretto" dei media e chiede che si smetta di chiamare diritti ciò che non lo sono

"La verità tutta intera è che non tutte le persone omosessuali sono ricche e potenti, ma tutte le madri surrogate 'acquistate' da coppie eterosessuali od omosessuali sono povere e senza potere".

Risponde così il direttore di Avvenire, Marco Tarquinio, alle lettere dei lettori sul caso di Nichi Vendola e del figlio avuto con il compagno, sottolineando anche "il linguaggio 'politicamente corretto' usato in particolar modo dai notiziari del servizio pubblico radiotelevisivo".

Per Tarquinio si tratta di un "camuffamento della dura realtà della cosificazione di una madre senza nome, senza volto e ridotta a pura esecutrice di un contratto padronale". E conclude: "Il triste mercato dell’umano cresce, e ha ingressi di destra e di sinistra. Si smetta di chiamarli 'diritti'".

Commenti

tonipier

Mar, 01/03/2016 - 11:42

" SONO SPREGEVOLI" La loro componente psicologica predominante è il sadismo: gioiscono, esultano quando possono e riescono a procurare al prossimo nocumenti di qualsiasi specie o quando vedono gli altri prostrati nella sofferenza.

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Mar, 01/03/2016 - 12:14

C'è chi è sterile e chi non ha occasione di incrociare spermatozoi ed ovuli. Banalità. In passato un certo dr. Menghele, noto nei lager nazisti, risolveva questi ed altri casi con maneggiamenti agghiaccianti. Materialismo, neopositivismo, nazismo erano le ideologia che muovevano la faccenda. Quindi? Dove sta la novità? Comunismo e nazismo son morti ma le loro ideologie vivono e prosperano ancora. Vero Vendola?

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Mar, 01/03/2016 - 13:53

vi immaginate se lo avesse fatto Berlusconi?

milope.47

Mar, 01/03/2016 - 15:07

LA VENDOLAMANIA E LE MOLECOLE DISGREGATE. Per quasi tutti coloro che commentano la stepchild adoption, il tacito presupposto è la salvaguardia del bambino che deve essere inteso come valore assoluto. Quando in una famiglia spiritualmente sana nasce un bambino, ogni pena diventa soltanto l'ombra fuggitiva proiettata da una nube che passa. Ma per un bambino il primo respiro è un fatto traumatico. Figuriamoci il trauma al quale sarà sottoposto quando si chiederà: Ma perché la mia mamma non viene mai a prendermi all'asilo/scuola?. Chi ha parlato di tramonto dell'Occidente, ha forse intravisto anche l'abisso in cui stiamo sprofondando a causa del nostro egoismo cieco e sorso.

Chicomedio

Mar, 01/03/2016 - 15:41

E aggiungo.un'altra cosa, alle famiglie italiane invece il governo le riempie di fardelli da portare,ci riempiono di tasse,i bambini non fanno in tempo a nascere che gli appioppano già il codice fiscale..se sei sposato poi devi pagare tutto di più delle coppie di genitori che risultano non coniugati, non pagano il nido, e tante altre cose,mentre se sei sposato...giù,mazzate da pagare e non puoi vestire i tuoi bambini e non arrivi a fine mese anche se lavori.lo stato non siamo noi,sono LORO . Lo stato NON ci rappresenta e non ci ama

Duka

Mar, 01/03/2016 - 16:05

Vendola fino a qualche giorno fa facevi solo pena oggi fai VOMITARE.

opinione-critica

Mar, 01/03/2016 - 21:39

Cxxxo!!!! Per 1 volta sono d'accordo con Tarquinio. Temo che tra non molto ci sarà qualche "teologo progressista" che tenterà di giustificare questi froci, prendendo a sproposito, abusandone e distorcendola, la carità cristiana.

M_TRM

Mar, 01/03/2016 - 22:39

e nel frattempo nessuno parla dei diritti dei bambini ad avere un papà e una mamma