"Banca Etruria ha finanziato la fondazione di Renzi"

L'accusa arriva da Giovanni Donzelli, capogruppo di FdI in Regione Toscana secondo cui la fondazione Open che organizza la Leopolda avrebbe ricevuto 15mila euro da una società legata a Banca Etruria

"Banca Etruria ha finanziato la Fondazione Open che sostiene Matteo Renzi e che, fra le altre cose, organizza ogni anno la convention della Leopolda". L'accusa arriva da Giovanni Donzelli, capogruppo di Fratelli d'Italia al Consiglio regionale della Toscana, secondo il quale il finanziamento di 15mila euro sarebbe arrivato tramite la società 'Intesa Aretina Scarl', di cui è socia Banca Etruria.

"La Fondazione Open - spiega Donzelli - è presieduta da Alberto Bianchi, avvocato di Renzi, ed il consiglio direttivo è composto da Maria Elena Boschi, il cui padre è stato vicepresidente dell'istituto di credito, il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Luca Lotti, e Marco Carrai, che il Presidente del Consiglio sta proprio in questi giorni pensando di nominare a responsabile di una struttura per la cybersecurity". "Il finanziamento è pubblicato sul sito della Fondazione Open - sottolinea Donzelli - ed è gravissimo che il Presidente del Consiglio abbia preso l'iniziativa del 'salva-banche' dopo aver ricevuto quei soldi dall'istituto di credito che maggiormente ne ha beneficiato. Come abbiamo sempre sostenuto il conflitto d'interessi non coinvolge soltanto Maria Elena Boschi, ma lo stesso Matteo Renzi".

Secondo l'esponente dell'opposizione: "il salvataggio di Banca Etruria è stata una cambiale decisa dal governo ma pagata con i soldi dei risparmiatori truffati, che hanno così perso i loro investimenti" e quindi, dopo la scoperta dei legami tra Rosi e Tiziano padre, "adesso risulta chiaro che il Presidente del Consiglio non ha più alcuna credibilità per mantenere il suo incarico".

Commenti
Ritratto di orione1950

orione1950

Mer, 20/01/2016 - 18:11

Parlano di massoneria, mafia ecc, e questo che cos'é?

speranzoso69

Mer, 20/01/2016 - 18:40

La cosa più sgradevole di questa vicenda banca etruria è certamente la leggina che esclude i manager responsabili da qualsiasi azione civile e penale.Gli unici a pagare sono i contribuenti truffati.In un altro paese si sarebbero dovuti condannare le persone che hanno ciucciato tanti soldi e non restituiti ed i manager che hanno elargito quei soldi senza garanzie.Al loro posto dovremmo mandare in galera il presidente del consiglio che per salvare i suoi interessi politici ha è manato la legge salva responsabili.

27Adriano

Mer, 20/01/2016 - 18:45

.. Ma dimmi, caro Matteo, i soldi servivano per comprare "qualcuno" che ti nominasse presidente del consiglio???

piertrim

Mer, 20/01/2016 - 19:03

Le fondazioni dei politici: un bel sistema per usufruire dei soldi altrui. Qui ci vuole un'altra Mani Pulite.

Ritratto di 02121940

02121940

Mer, 20/01/2016 - 19:35

Avrebbe. Sarebbe. Il mio sesto senso, quello che ognuno di noi ha nascosto, mi fa pensare che l'articolo di Curridori sia vicino alla realtà, ma purtroppo, il "sistema" è sempre studiato in modo da non lasciare tracce evidenti. Per conto mio in un paese serio Renzi starebbe a pedalare, in tandem con la sua "compagna" ministra, lontano da palazzo Chigi e dagli onori del potere. Però lui è lui ed io non sono un "pene", rovesciando la celebre battuta del Marchese del Grillo.

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Mer, 20/01/2016 - 19:39

Non si tratta più di politica. Quando una banca fallita regala una valanga di euro ad un politico che, guarda caso, è il primo ministro che ha portato nel governo la sua favorita, che guarda caso, è la figlia del vicepresidente della banca stessa, banca che, guarda caso, finanzia pure i dubbi affari del padre del presidente stesso, viene un sospetto: ma saranno davvero solo coincidenze, come garantiscono a sinistra?

Aegnor

Mer, 20/01/2016 - 20:23

Un'altra mani pulite non serve a niente,ci vuole una bella rivoluzione

Ritratto di ohm

ohm

Mer, 20/01/2016 - 20:46

Si, sono solo coincidenze...voi pensate sempre male.....sono coincidenze che purtroppo sono talmente coincidenti che sembra fatto apposta...Comunque state tranquilli adesso ci penserannno i magistrati a chiarire il tutto......le sentenze non si discutono , chiaro? Comunque vi dico subito come andròà a finire: il nostro Paese è garantista quindi tutto finirà a vino e tarallucci e la Elena continuerà a dire che tsanno facendo tutto per gli italiani......scusate ma siamo propio degli idioti soprattuto se ad Ottobre voteremo SI alla legge del c...o che hanno osato presentare per entrare diriti diritti in una vera e propria dittatura! Sperimo che gli italiani si informino bene prima di votare!

Fjr

Mer, 20/01/2016 - 21:46

Ehhhh ma LORO sono tutte brave persone, padri di famiglia, si' con figlie al governo

un_infiltrato

Gio, 21/01/2016 - 03:10

Matteo, stai sereno. E' giunta l'ora. Prepara le valigie.

Iacobellig

Gio, 21/01/2016 - 06:23

ESCANO FUORI LE PORCHERIE DELLE DUE FAMIGLIE: RENZI E BOSCHI COMPRESO I RELATIVI FIGLI CHE SIEDONO AL GOVERNO ABUSIVAMENTE E DEL TUTTO INCAPACI!

Ritratto di V_for_Vendetta

V_for_Vendetta

Gio, 21/01/2016 - 07:36

ma noooo? ma davvero?? impossibile, loro hanno un integrita' morale cosi' elevata....

giovauriem

Gio, 21/01/2016 - 08:52

conoscete la canzone di mina : parole , parole , parole ,parole , parole ,parole...quand'è che ci mettiamo in movimento per spazzare via questa marmaglia ?

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Gio, 21/01/2016 - 10:01

inutile scrivere bisogna prendere provvedimenti contro questo governo infame,non votarlo

Maura S.

Gio, 21/01/2016 - 10:18

dove sono i vari totonno, omar etc....... hanno perso la parola....oppure il parolaio perlarà in vece loro ?

Libertà75

Gio, 21/01/2016 - 10:35

Una vergogna incommensurabile, pure il silenzio di opionisti PD. Se gli elettori PD fossero moralmente onesti, ora scenderebbero in piazza a protestare contro il Governo. Vediamo la loro moralità come si esprimerà.

Aegnor

Gio, 21/01/2016 - 11:15

Come al solito i kkkompagni si mostrano per quello che sono...quanno c'è da magnà,nessuno li batte,poi si puliscono la coscienza con le loro elucubrazioni sulla propria inattaccabile moralità

Ora

Gio, 21/01/2016 - 11:24

Quando la commissione europea sui diritti umani si esprimerà sulla boschi e su suo padre scenderemo tutti in piazza.