Berlinguer jr. condannato. Soldi pubblici per la sua villa

Il figlio dell'ex ministro Luigi restituirà 819mila euro allo Stato: la pratica di finanziamento istruita da Mps

Berlinguer è un cognome che a Siena fa eco. Ad importarlo da Sassari è stato, nel lontano 1969, il «grande vecchio», Luigi Berlinguer, ex ministro della Pubblica istruzione con Ciampi, Prodi e D'Alema, cugino di Enrico e di Giovanni Berlinguer.

A portare avanti il buon nome della «casata» è oggi il figlio Aldo, che in città non si è fatto mancare nulla, neppure i guai: in questi giorni la Corte dei Conti lo ha condannato a risarcire 819mila euro al ministero dello Sviluppo economico. L'accusa sostiene che sia stato l'ideatore, il regista e il filo conduttore di una truffa aggravata per l'ottenimento di un finanziamento, erogato in tre tranche fra il 2005 e il 2008, che invece di venire usato per lo sviluppo di un'attività professionale di consulenza (come dichiarato al ministero), è servito per comprare Villa Atzeri a Cagliari, una porzione della quale è stata poi acquistata con due spicci da Aldo Berlinguer, per suo uso privato.

La società beneficiaria di quel finanziamento pubblico era la Slc Service (poi fallita), con sede a Siena, di cui Berlinguer era amministratore. Tale società di consulenza dichiarò l'intenzione di spostare la sede legale a Cagliari e di incrementare le proprie attività in Sardegna. Tutto falso. Il finanziamento doveva servire, infatti, per l'acquisto di Villa Atzeri, dove sarebbero stati aperti i nuovi uffici della Slc. False le fatture, false le assunzioni di 22 dipendenti, falso che la Slc fosse operativa a Cagliari, falso il precipitoso allestimento di una parvenza di sede sociale a Villa Atzeri: un teatrino per ingannare gli ispettori ministeriali che visitarono l'immobile nel 2008. Vero solo che Aldo Berlinguer, «grazie a un complesso e a tratti sorprendente rapporto contrattuale con la Slc Service», scrivono i giudici nella sentenza, sia divenuto proprietario del piano nobile della villa (8 vani e mezzo) versando «l'irrisoria somma di 75mila euro».

All'epoca Aldo Berlinguer era consigliere della Mps Gestione Crediti Spa ed esperto, dunque, in materia di sovvenzioni pubbliche. La pratica di finanziamento venne istruita, infatti, dalla stessa Mps. Tutto torna. La procura lo accusa di aver indotto in errore il ministero in merito alla sussistenza dei requisiti per il finanziamento, che si proponeva di sostenere lo sviluppo di aree depresse della Sardegna.

Una volta un giornalista definì l'intreccio che da sempre c'è a Siena tra politica, informazione e finanza, un «groviglio armonioso». Lo stesso groviglio, tra banca, università e politica, nel quale hanno sempre sguazzato i Berlinguer. Aldo, oggi 47enne, ha da sempre beneficiato di quel «sistema Siena» del quale il padre è stato l'inventore. Centro del potere politico e finanziario, una città dove chi ricopriva cariche istituzionali e di partito (prima Pci, oggi Pd), era unto da un senso di onnipotenza e di intoccabilità. Bastava far parte di quel groviglio, per beneficiare di nomine, promozioni e avanzamenti di carriera. Come è successo ad Aldo.

Nel 2002 è nel cda dell'Aeroporto di Siena (fino al 2007), dal 2009 al 2012 lo accoglie «babbo Monte» (anche suo padre è stato membro della Deputazione amministratrice dell'istituto negli anni Settanta) ed entra a far parte anche del cda di Banca Antonveneta (poi finita al centro del risiko bancario che portò al crac). Dal 2005 professore ordinario di Diritto comparato all'Università di Cagliari, il suo nome è stato speso anche per il posto di rettore dell'Università di Siena come lo è stato suo padre dal 1985 al 1994. Da poco catapultato dalla Toscana alla Basilicata, nella giunta Pd di Marcello Pittella (fratello di Gianni) come assessore all'Ambiente, si sta preparando a far parte di un comitato scientifico di costituzionalisti per sostenere il sì alla riforma Renzi.

A proposito, quel giornalista è il Gran Maestro del Grande Oriente d'Italia e direttore del Corriere di Siena, Stefano Bisi, il più importante massone della città, amico intimo dei Berlinguer. Chissà se Bianca manderà in onda sul Tg3 la notizia della condanna di suo cugino.

Commenti
Ritratto di 02121940

02121940

Sab, 09/07/2016 - 09:25

Regola italica: grandi nomi, grandi "affaristi". Tanto il popolo bue paga.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Sab, 09/07/2016 - 09:26

Beh sarà un kompagno che sbaglia,nulla più.Il problema è che ce ne sono troppi di questi kompagni,l'onestà fatta persona c'era solo quando le toghe rosse non vedevano.

uberalles

Sab, 09/07/2016 - 09:30

E' una questione di DNA: un padre politico/finanziere genera soltanto grandi geni della politica/finanza che, ovviamente, sono mantenuti a suon di milioni dal denaro pubblico. E' una legge genetica che, oltre tutto, impedisce la carcerazione dell'intera stirpe, purché siano di parte PCI & Compagni.

Ritratto di calzolari loernzo

calzolari loernzo

Sab, 09/07/2016 - 09:34

è CHIARISSIMO COME FUNZIONA IL SISTEMA PER SOTTRARRE DENARO AI CORRENTISTI E AI PENSIONATI. PURTROPPO INVECE DI PERSEGUIRE PENALMENTE I LESTOFANTI ORA LO STATO(CIOE' NOI) SALDERA' I DEBITI DI CHI HA RUBATO......SEMPRE IN ALTO I CUORI E BANDIERA ROSSA!!!!!!!!!!!! VOTATE GENTE,VOTATE GENTE.

Augusto9

Sab, 09/07/2016 - 09:49

Buon sangue non mente! O forse si?. Ma i Berlinguer non era una famiglia di santi, in un partito di santi? leggo poi che viene mandato in Basilicata dai f.lli Pitella, i quali a loro volta avranno parenti, amici ecc, e quindi si ricomincia il giro, solo che sarà più grande, perché sono aumentati i personaggi.

Emiliotoscana

Sab, 09/07/2016 - 09:49

Mi sembra molto strano,sarà una bufala. I comunisti non fanno cose strane,loro hanno moralità,fanno tutto per il popolo(quello rosso)non sono interessati al denaro,ne alle poltrone.

honhil

Sab, 09/07/2016 - 09:51

Della serie la questione morale dei figli del fu Pci riguarda sempre gli altri: per loro, l’imperativo categorico, è sguazzarci d’entro.

Ritratto di bandog

bandog

Sab, 09/07/2016 - 10:02

SCusate ma non erano loro i portatori dell'Onestà,dell'Altruismo,della Trasparenza,della Verità Assoluta,etc.etc.,sembrano.invece, i soliti rubagalline

Pisslam

Sab, 09/07/2016 - 10:03

Ah si Berlinguer, quello col pugno alzato....e nel pugno i soldi rubati agli italiani. Che i rossi fossero ladri e mafiosi si sapeva da tanto....

27Adriano

Sab, 09/07/2016 - 10:13

Secondo me i comunisti sono la peggior cricca di imbroglioni e ladri. Per giunta difendono a vicenda le loro malefatte!

Ritratto di mbferno

mbferno

Sab, 09/07/2016 - 10:18

Non c'è che dire, un curriculum di malaffare degno dei peggiori malavitosi,abbastanza comune, comunque ,in area sinistra. Galera niente?

ilbelga

Sab, 09/07/2016 - 10:18

un comunista che prende soldi pubblici per comprarsi la villa in sardegna, non ci posso credere chissà cosa dirà Bianca?

giovauriem

Sab, 09/07/2016 - 10:19

non ci credo ! i berlinguer , sono uns razza pura e al disopra delle parti, moralmente superiori , intellettualmente avanzati e politicamente ipercorretti .

rossini

Sab, 09/07/2016 - 10:23

Non è possibile. Ci deve essere un errore oppure è un caso di omonimia. I parenti di Sant'Enrico Berlinguer sono a loro volta tutti santi e campioni di moralità. Non può essere che abbiano frodato e rubato.

Lissa

Sab, 09/07/2016 - 10:34

Non per niente si dice: Falce e martello, operai al macello! I spocchiosi sinistrati che vogliono dare lezione di onestà a tutti, non sono altro che una banda di delinquenti della peggior specie.

blackbird

Sab, 09/07/2016 - 10:36

Condannato per peculato ai danni del Patrimonio Pubblico. Quindi si dimetterà da assessore? Ma va! Vuoi che uno con un tale curriculum si dimetta per queste quisquilie? Non lascerà neppure l'incarico accademico, dove insegnerà come farsi un appartamento a spese dei contribuenti. Se non ci fosser tanti cattivi maestri credete che i manager inventerebbero tutte le truffe che vediamo in giro?

Ritratto di stenos

stenos

Sab, 09/07/2016 - 10:39

Buon sangue non mente. Forza popolo alla riscossa bandiera rossa bandiera rossa.....che tristezza gli italioti.

nopolcorrect

Sab, 09/07/2016 - 10:43

Chissà se Bianca...Ah, ah, ha, hu, hu hu...scusatemi, sto ridendo a crepapelle...

Aegnor

Sab, 09/07/2016 - 10:44

La sublimazione della questione morale......

Aegnor

Sab, 09/07/2016 - 10:48

.....proprio il metodo a cui si riferiva la serracchiani,avvisate la picierno,c'è del lavoro per lei e i suoi picchetto boys

magnum357

Sab, 09/07/2016 - 10:56

i pdioti hanno nel dna una regola primaria: fregare i contribuenti, sempre spremendoli come limoni, e mangiarci sopra a crepapelle !!

LadyMavalà

Sab, 09/07/2016 - 10:58

è proprio il caso di dire : Tali padri tali figli.....come dei sovrani si passano i troni del potere e degli affari.....

CALISESI MAURO

Sab, 09/07/2016 - 11:20

Su dai Bianca un bel servizio ce vole!! eh gia' siamo nella piu' stupefacente repubblica del mondo con la costituzione piu bella del mondo. Facce vede!! Un bel pezzo di giornalismo... invito anche la Gabanelli, just in case la sopprannominata sia troppo impegnata:))

Ritratto di Giano

Giano

Sab, 09/07/2016 - 11:39

In Sardegna abbiamo tre cose di cui vergognarci: Gramsci, Berlinguer e l'Anonima sequestri. Ma non siamo i soli ad avere gravi responsabilità. Le altre regioni non sono messe molto meglio. Quindi, silenzio e Mosca!

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Sab, 09/07/2016 - 11:43

Anche i comunisti tengono famiglia... nopecoroni.it

manente

Sab, 09/07/2016 - 12:04

I veri "bamboccioni" sono costoro e questo spiega da disgustosa faziosità e la sfrontata arroganza di Bianca Berlinguer nella conduzione del Tg3. Il cancro che sta divorando quel che resta dell'Italia è costituito dal perverso sodalizio tra progressisti pidioti e grembiulini incappucciati.

FRANZJOSEFVONOS...

Sab, 09/07/2016 - 12:05

OGGI E' SABATO SI POTREBBE DIRE DIO NON PAGA MAI AL SABATO

Ritratto di tempus_fugit_888

tempus_fugit_888

Sab, 09/07/2016 - 12:09

Tanto per cambiare.....

FRANZJOSEFVONOS...

Sab, 09/07/2016 - 12:10

L'UNITA' TANTO VELOCE E PRECISA NEL DESCRIVERE I FATTI DI ALTRI E DI ALTRI PARTITI, NON DIRA' MAI NULLA DEL PARENTE DI BIANCA BERLINGUER, CHISSA' SE ORA DIRA' CHE SUO CUGINO ERA ISCIRTTO AL PDL, O E' STATO BERLUSCONI CHE LO INFLUENZATO DA ARCORE A SIENA. MI DISPIACE CHE NEL SUO TELEGIORNALE NON DIRA' NULLA, COME NON DICE NULLA DEI REATI DEI SUOI COMPAGNI DI PARTITO. PREMETTO CHE DOMANI DIRANNO GLI ELETTORI DELL'UNITA' CHE NON E' VERO CHE E' UNA MACCHINAZIONE E CALUNNIA PER NON PARLARE DI FERMO. INTANTO QUESTO DOVREBBE ESSERE FERMATO IN TUTTO. ESSENDO CHE MI PIACE LA POESIA DI GIACOMO LEOPARDI, OLTRE AL POETA SOLDATO, IO SCRIVO CON GIOIA NEL CUORE QUESTA FRASE COME MI E' DOLCE NAUGRAGAR IN QUESTO MARE. MARE DI GUAI PER LA SINISTRA E BERLINGUE. MA NON ERA BERLINGUER CHE DICEVA CHE BASTAVA ESSERE DELL DC (COMPRESA QUELLE DI MORTADELLA SCALFARO E MATTARELLA) PER ESSERE LADRI?

FRANZJOSEFVONOS...

Sab, 09/07/2016 - 12:11

PUO' SEMPRE DIRE CHE QUESTI SOLDI NON LI RESTITUIRA' SE COSTITUIRAP UNA ASSOCIAZIONE PRO ZINGARI ALMENO AVRA' SOLIDARIETA' DA QUESTI

Ritratto di Leon2015

Leon2015

Sab, 09/07/2016 - 13:30

siamo nella cacca più assoluta: i rossi che si fregano tutto, i migranti che ci assalgono,i rossi che li difendono,se proviamo a difenderci i magistrati ci condannano, gli zingari ci derubano, se proviamo solo a parlare siamo razzisti. Che possiamo fare? AIUTOOOO!

frado

Sab, 09/07/2016 - 13:46

I pdioti starnazzano sui parenti degli altri si guardassero loro. Mi piacerebbe sapere in quante attività pubbliche hanno trovato impiego tutti i discendenti Berlinguer ne scopriremmo delle belle.

Duka

Sab, 09/07/2016 - 13:53

NON E' IL SOLO. Tutti i comunisti posseggono ville o mega tenute. Con i soldi di CHI se NON hanno mai lavorato un solo giorno in vita loro ?

luna serra

Sab, 09/07/2016 - 14:48

ecco perchè MPS sta fallendo

Antonio43

Sab, 09/07/2016 - 16:07

Berlingo, pollo! Ti sei fatto beccare con le mani nella marmellata. Ma che sinistro sei!? A questo punto sei la pecora nera della famigghia!

Ritratto di manasse

manasse

Sab, 09/07/2016 - 16:24

ma questi non sono "la creme de la creme" dei MORALMENTE SUPERIORI?come è possibile che chi ha parole ha sempre difeso i POVERI mentre con i soldi dei poveri si sono riempiti le tasche? ma come è possibile che ci siano ancora tanti allocchi che li votano senza accorgersi chi poi li fottono) MAH!!!!!!!!!!

Ritratto di unpaesemigliore

unpaesemigliore

Sab, 09/07/2016 - 16:45

C'è chi può e chi no ... LUI può i Berlinguer in Italia possono TUTTO. Povera Italia in che mani sei caduta :( :(

Trinky

Sab, 09/07/2016 - 16:52

Impossibile, sono tutte calunnie! I compagni del Piddì e relativi simpatizzanti non farebbero mai certe cose: di peggio sì, ma cosa volete che siano 819.000 euro?

tonipier

Sab, 09/07/2016 - 17:00

" CHI SONO OGGI GLI ONESTI?" L'evidenza di vistosi patrimoni mobiliari ed immobiliari realizzati da uomini senza arte e senza parte, che si sono sbizzarriti nel saccheggio del pubblico denaro, nel paradiso del parassitismo vissuto sotto l'egida dello sciacallismo politico.

killkoms

Sab, 09/07/2016 - 17:02

un perfetto compagno!|sarà per quello che non va in gattabuia?

cgf

Sab, 09/07/2016 - 17:25

pratica di finanziamento istruita da Mps... che strano... ma se andassimo a scavare un pochino, mica tanto, solo un poco.

ziobeppe1951

Sab, 09/07/2016 - 17:29

Zecche rosse....nessun commento?

Ritratto di hernando45

hernando45

Sab, 09/07/2016 - 17:42

Hai capito i MIGLIORIII!!!!!lol lol Possono,Vogliono e Comandano.

Zizzigo

Sab, 09/07/2016 - 17:52

Mettendo assieme materie singolarmente (quasi) innocue, si ottengono anche miscele esplosive... con il contributo dello stato (noi) si sono arricchiti in molti (sembra anche alcuni che hanno dichiarato di avviare nuove attività, quando si elargivano soldi per il sud).

sparviero51

Sab, 09/07/2016 - 18:06

LA QUESTIONE MORALE(sic). CHEVEPOSSINOAMMAZZAVVE TUTTI !!!!!!!!!!

Antonio43

Sab, 09/07/2016 - 18:06

Pecora nera......non deve esser facile per lui, non tanto per i soldi, ma in una famiglia di rossi, che più rosso non si può... poveretto!

Ritratto di gino5730

gino5730

Sab, 09/07/2016 - 18:07

Non può essere,i rossi sono gli unici depositari della correttezza e dell'onestà.Addirittura il figlio del più rosso.Impossibile.O sbaglio?

ziobeppe1951

Sab, 09/07/2016 - 19:08

La nipotina del kkkompagno aprirà il tg con questa notizia

Ritratto di RENZI

RENZI

Sab, 09/07/2016 - 19:23

lI HA PRESI A SUA INSAPUTA ...

Ritratto di Alberto43

Alberto43

Sab, 09/07/2016 - 19:33

Non ci possso credere i casti, i puri, i censori rubano come e più degl'altri!

giovanni235

Sab, 09/07/2016 - 20:21

Un ladrone del genere ha fatto almeno un paio di ore in galera?Ah già,si chiama Berlinguer!

brunicione

Sab, 09/07/2016 - 20:46

Mettiamoci in testa che gli unici politici onesti, sono quelli che i carabinieri non hanno ancora indagato, anche la mafia ha ormai capito che entrando in politica si ruba meglio, e non si corre neppure il rischio di finire in galera......i politici hanno la immunità, ovvero licenza di rubare

Tarantasio.1111

Sab, 09/07/2016 - 21:20

Buon sangue non ha mai mentito...

Ritratto di gianky53

gianky53

Sab, 09/07/2016 - 21:35

Faccia da ladro in guanti bianchi. L'avrà detto sua cugina la zarina che comanda al TG3? Certo che della genìa dei Berlinguer ora si sono viste tutte le facce, anche quella da ladro dei fondi pubblici. Complimenti ex kompagni, senza vergogna. Tiè, e restituisci il maltolto, LADRO!

acquario13

Sab, 09/07/2016 - 22:46

Questa e' da sempre la politica di sinistra: MAI LAVORARE, MA RIEMPIRSI LE TASCHE! Avallata dai PiDioti che li votano...

brunog

Sab, 09/07/2016 - 23:30

Per i compagni rubare non e' l'eccezione ma la regola, per fortuna che si dicono moralmente superiori agli altri. Basta aspettare ancora un po' fino a che il caso finisce nella mani di una toga rossa dove tutto finisce in gloria.

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Sab, 09/07/2016 - 23:40

MA! IN ITALIA CI SONO KOMUNISTI CHE NON RUBANO???!!!.

Ritratto di ALBACHIARA333

ALBACHIARA333

Dom, 10/07/2016 - 01:51

HA RUBATO PERO' SI È SCUSATO E ORA CHE LO HANNO BECCATO LI RESTITUISCE PURE, MA CHE PERSONA ONESTA

un_infiltrato

Dom, 10/07/2016 - 03:27

Uno scandalo che infanga ingiustamente, pur se in via indiretta, il prestigio del nome di Enrico Berlinguer. Comunista sì, ma galantuomo.

il sorpasso

Dom, 10/07/2016 - 08:22

Un nome una garanzia!

Iacobellig

Dom, 10/07/2016 - 08:24

BUON NOME NON MENTE. È DAL DOPO GUERRA CHE LA SINISTRA, OGGI PD, TIENE IL PAESE SOTTO RICATTO!

scimmietta

Dom, 10/07/2016 - 08:47

Basta grattare un po' e vien fuori tutto il marcio degli "onesti" antropologicamente superiori.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Dom, 10/07/2016 - 23:18

Nulla da meravigliarsi. La famosa superiorità morale inventata da suo padre serviva proprio a questo. RUBARE MA CON LA PUZZA SOTTO IL NASO.