Berlusconi: "Basta con le polemiche, lavoriamo per l'Italia"

Berlusconi serra i ranghi del partito dopo le "turbolenze" degli ultimi giorni e chiede unità per costruire un'alternativa a questo governo

Silvio Berlusconi torna a far sentire la sua voce. Il Cavaliere serra i ranghi di Forza Italia dopo la rottura con Toti e i mugugni di Mara Carfagna. Il leader azzurro vuole mettere da parte tutte le tensioni di questi giorni e cerca di stimolare gli azzurri per costruire una alternativa a questo governo. L'ex premier non usa giri di parole e su Twitter afferma: "Lo dico agli scontenti: basta con queste dichiarazioni coram populo. Basta perdere tempo in chiacchiere e polemiche. Oggi la situazione del Paese è diventata drammatica. Dobbiamo lavorare tutti insieme per salvare l'Italia". Parole chiare quelle di Berlusconi che cercano di riportare serenità all'interno del partito che ha attraversato una turbolenza.

Intanto oggi è tornata a far sentire la sua voce Mara Carfagna che ha mandato un messaggio agli azzurri: recuperare il consenso degli elettori indecisi: "L’ultimo sondaggio SWG, che è stato molto commentato per il presunto sorpasso di FdI nei nostri confronti, ci ha detto anche che il 40 per cento degli italiani non sa per chi votare: il più forte incremento rilevato tre giorni fa è l’aumento degli indecisi, saliti del 3 per cento. Questo enorme bacino, 20 milioni di elettori, è in cerca di una proposta politica diversa e più seria da quelle che vanno per la maggiore, diversa dalla Lega, dal Movimento Cinque Stelle, dal Pd. È a loro che dobbiamo parlare, non a noi stessi. Penso a una grande battaglia per restituire un valore ai salari, per riportare la parola ’benesserè in cima alle priorità italiane. Per rianimare il Sud con dieci anni di No-Tax area. Per restituire speranze al Nord: lo sapete che le prime regioni di emigrazione sono Lombardia, Emilia Romagna e Veneto? Penso a una grande mobilitazione civica contro il dissennato progetto di autonomia differenziata che impoverirà il Paese senza benefici per nessuno, in nome di una autentica riforma federalista. Penso a una politica più seria, fondata sui progetti e non sui tweet. È su questo che voglio impegnarmi, le piccole diatribe di corridoio le lascio ad altri", ha scritto su Facebook la vicepresidente della Camera. Insomma Forza Italia guarda avanti e con la guida del Cav cerca di costruire un'alternativa al governo del "no" dei Cinque Stelle.

Commenti

gabriel maria

Sab, 03/08/2019 - 00:29

l'unica alternativa vera sarebbe appoggiare Salvini non continuare a fregarlo.....ma dai, tutto MOntecitorio sa che stai lavorando con il PD...o meglio stai cooperando con Renzi....per fottere gli italiani.......che Iddio ti abbia in gloria.....

cangurino

Sab, 03/08/2019 - 02:34

Gli ultimi sondaggi per FI, dopo il siluramento di Toti, sono da paura, come ipotizzavo pochi mesi fa, peraltro. Con Toti senza nuovo partito 6%, dovesse fondare un partito, cosa scontata, FI va al 4%. Ergo, tutti i deputati di FI voteranno qualsiasi governo da qui fino a fine legislatura, pur di non perdere la poltrona.

compitese

Sab, 03/08/2019 - 06:51

Grande Berlusconi! Fondatore e affondatore di Forza Italia.

rossini

Sab, 03/08/2019 - 07:26

Caro Silvio, ti ho sempre votato sin dai tempi della sua discesa in campo e ti sarò per sempre grato per averci salvato dal comunismo. Ora basta però. Sono stanco di compromessi, esitazioni, tentennamenti. In politica non si devono fare prigionieri e tu sei troppo incline al perdono. Oggi solo Salvini può salvare l'Italia. Da solo o con l'aiuto di FdI e di FI. Tu puoi fare solo da comprimario. Rassegnati i tempi del protagonismo sono finiti.

VittorioMar

Sab, 03/08/2019 - 09:15

..possibile che non abbia CAPITO il perché nelle intenzioni di voto E' al 6% ??...glielo diciamo con buoni modi : DAL 2011 ad OGGI LE HA SBAGLIATE TUTTE ..non da solo ...!!..SALVIN e la MELONI non sono GENI POLITICI ..ma dicono e fanno quello che la gente dice e chiede...mentre alcuni hanno la PRESUNZIONE di ORIENTARLI in DIREZIONE OPPOSTA ..!!..NON SI GOVERNA CONTRO LA VOLONTA' POPOLARE..!!