Berlusconi chiude l'Aventino ma in Aula sarà voto contrario

Sulle riforme Forza Italia voterà no al testo del governo E domani per il leader ultima visita a Cesano Boscone

A ventino addio ma pollice verso sulle riforme. Forza Italia ratifica l'orientamento del Cavaliere in una riunione del gruppo alla Camera. Non c'è il pienone, a dir la verità: 25/30 deputati su 70. Tuttavia si vuole fare il punto sulla linea da tenere in vista del voto finale sul nuovo Senato. Partita che dovrebbe chiudersi martedì prossimo. Introduce la questione Francesco Paolo Sisto che, fino a quando il patto del Nazareno era vivo e vegeto, era uno dei relatori delle riforme istituzionali a Montecitorio: «Finché c'è stato il patto abbiamo lavorato con il Pd, a tratti anche bene, e votato cose che non ci piacevano fino in fondo - dice - Poi, andata come andata, è ovvio che ora possiamo sentirci liberi di dire sì solo a quello che ci piace». Già, ma cosa? Nel complesso le riforme vanno bene o no? Il gruppo, all'unanimità, ritiene di no. Certo, con sfumature diverse; che vanno da chi ritiene che in ogni caso «il Paese vuole riforme» (Gregorio Fontana, vicino a Verdini) a chi ha applaudito alla scelta dell'Aventino (Brunetta in testa). Dalla riunione esce una linea dura ma non durissima nel senso che Forza Italia rientrerà in Aula abbandonando la protesta in stile Grillo. Lo stesso capogruppo Brunetta, nei giorni prossimi, lavorerà per presentare una ventina di ordini del giorno per correggere qualcosa, ma saranno soprattutto battaglie di bandiera visto che i numeri per approvarli non ci sono. Quello che importa è che gli azzurri, al voto finale al provvedimento, diranno di no. Al semaforo rosso di Fi ha decisamente contribuito il fare definito «arrogante» del premier: definizione di Brunetta ma condivisa da molti.

Incalzare il premier, quindi. Questa la linea berlusconiana che si traduce, questa volta al Senato, in una richiesta al governo di costituirsi parte civile nel processo di Trani: «Domani (oggi per chi legge, ndr. ) scadono i termini e fino a ora non è avvenuto nulla», denuncia il senatore Luigi D'Ambrosio Lettieri illustrando l'interrogazione a firma sua e di Paolo Romani e Anna Maria Bernini. La vicenda riguarda il procedimento giudiziario aperto nei confronti dell'agenzia di rating, Standard & Poor's che nel 2011, governo Berlusconi, declassò il rating italiano da A a BBB+. Secondo l'ipotesi accusatoria della Procura, il ministero dell'Economia pagò poi 2,5 miliardi di euro per l'estinzione di un contratto derivato con Morgan Stanley. Lettieri rilancia quindi la proposta di una commissione d'inchiesta «per capire se le ipotesi del complotto di cui si parla con riferimento alla volontà di screditare il governo Berlusconi fino alle sue dimissioni hanno fondamento o no».

Berlusconi che, domani, presterà servizio a Cesano Boscone per l'ultima volta visto che l'affidamento in prova ai servizi sociali terminerà ufficialmente l'8 marzo. Il Cavaliere potrà lasciare Arcore come e quando vorrà, senza dover chiedere il permesso al magistrato; potrà rincasare oltre le 23, rimanere a Roma o partecipare a qualsiasi appuntamento politico in ogni parte d'Italia e in qualunque giorno della settimana. Una buona fetta di libertà riconquista che il Cavaliere ha intenzione di spendere per rimettere ordine in un partito che pare senza bussola; e soprattutto senza quattrini vista la nuova legge sul finanziamento pubblico ai partiti. Legge che pone un tetto anche al finanziamento privato; motivo per cui Berlusconi può fare ben poco e Brunetta lo ha ricordato giusto ieri chiedendo ai deputati di «darsi da fare per reperire fondi»; e consegnando pure un modulo per le donazioni personali.

Commenti

SCHIZZO

Gio, 05/03/2015 - 08:53

@ Brunetta, nei giorni prossimi, lavorerà per presentare una ventina di ordini del giorno per correggere qualcosa, ma saranno soprattutto battaglie di bandiera visto che i numeri per approvarli non ci sono.................Praticamente va lì solo e soltanto per rompere i co....ni!

SCHIZZO

Gio, 05/03/2015 - 08:58

Una buona fetta di libertà riconquista che il Cavaliere ha intenzione di spendere per rimettere ordine in un partito che pare senza bussola; e soprattutto senza quattrini vista la nuova legge sul finanziamento pubblico ai partiti...................Si e vero la sede di Piazza San Lorenzo in Lucina chiude, i dipendenti vanno in cassa integrazione, e affitti non pagati della vecchia Sede! Capisco perché si son presentati solo in 25 alla riunione!

SCHIZZO

Gio, 05/03/2015 - 09:01

@ E domani per il leader ultima visita a Cesano Boscone............Ma ci va come ospite, o come turista datosì che zoppica!

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Gio, 05/03/2015 - 09:17

La geniale strategia del Cav. sta aprendo il PD come una scatola di sardine. Li getta nella confusione più totale.

m.nanni

Gio, 05/03/2015 - 09:22

la legge anticorruzione non è altro che un messaggio di terrore giudiziario; ora stanno toccando con mano anche a sinistra quanto è perversa la riforma severino che pensavano servisse soltano a far decadere esponenti del centrodestra. FI non deve limitarsi a votare contro ma deve duramente contestare una legge ispirata dai peggiori forcaioli del paese. poi-manu sul fuoco-saranno gli stessi che oggi la vogliono approvare a contestarla quando avranno conquistato anche l'ultima briciola del potere. FI deve chiedere anche al NCD di votare contro e di abbandonare il governo-disastro di Renzi.

maicon.silvio

Gio, 05/03/2015 - 09:36

...ma sto condannato è ancora lì a ravanare???

giolio

Gio, 05/03/2015 - 09:45

Signor Berlusconi .I magistrati lo aspettano al varco .Occhio

Ritratto di wilegio

wilegio

Gio, 05/03/2015 - 09:47

perSilvio46 la prego, mi spieghi come fa! A me sembra che stia facendo tutto il contrario...

Ritratto di wilegio

wilegio

Gio, 05/03/2015 - 09:50

Voce del verbo non averne un'idea! Non sono d'accordo su niente in F.I., ma poi arriva "LUI", ordina, stabilisce, detta l'orientamento ed ecco che passano dall'aventino all'opposizione responsabile, a quella irresponsabile, all'appoggio critico, a quello condizionato. Al prossimo giro chiederanno di entrare anche loro al governo, come il buon vecchio Angelino che, lui sì, aveva visto giusto!

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Gio, 05/03/2015 - 10:20

#wilegio Perdiamo il nostro tempo ad interloquire con perSilvio46. ormai è chiaro: trattasi di un troll o di un beneficato dalla legge Basaglia.

carvan1234

Gio, 05/03/2015 - 10:28

Purtroppo Berlusconi mi sembra essere andato completamente in tilt. Ne parlavamo anche ieri sera con alcuni amici. D'accordissimo tutti che il comportamento di Renzi in occasione dell'elezione del Capo dello Stato, non è stato quello che avrebbe dovuto essere nei suoi riguardi. In ogni caso avrebbe potuto passare alla storia come un co-autore dei cambiamenti che infine si volevano portare a questo Paese. Primo fra tutto l'eliminazione di una delle cose piu' kretine che una Costituzione potesse inventarsi, il bicameralismo perfetto. Ora invece se questo cambiamento si dovesse produrre si potrà dire che avvenuto nonostante le remore della sinistra piu' ottusa, quella delle ideologie, di tutta l'ignoranza dei grillini e dei leghisti, e, appunto, di FI. Ma non si rende conto l'ex Cavaliere che ogni volta che Brunetta apre bocca lui perde consensi ?

peter46

Gio, 05/03/2015 - 10:39

Se domani è l'ultimo giorno a Cesano Boscone....chissà se saranno presenti,all'uscita almeno,tutti i 'tardoni e le tardone',oltre s'intende deputati e senatori di Fi in testa,che erano soliti 'convocarsi' davanti il Tribunale milanese al tempo del processo,per "i baci e gli abbracci" doverosi dopo le 'estenuanti' vessazioni imposte dalla vergognosa condanna.E con tv al seguito per...il prossimo rilancio elettorale.

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Gio, 05/03/2015 - 10:56

Certo, 25/30 deputati su 70 sono ben poca cosa per prendere decisioni sul da farsi, revocabili o "irrevocabili" che siano. Diciamo che anche stavolta è stata presa una via di mezzo. Come sempre, un piede di qua ed uno di là. Vedere poi Forza Italia, partito che inizialmente navigava intorno al 30 per cento dei consensi, ridotta a poche briciole di votanti e ad annaspare e boccheggiare col suo sempre leader Silvio Berlusconi, che ormai non è ritenuto più tale da un'ormai parte cospicua del partito, mi fa tanta rabbia. Nonostante le sue reiterate giustificazioni, questo è purtroppo il risultato, in primis, delle varie collaborazioni del leader stesso, a partire dal 2011, con Napolitano, Monti, Letta e Renzi, nonostante le continue opposizioni degli elettori di centrodestra; in secundis, della politica equivoca, portata avanti in... (1 - continua)

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Gio, 05/03/2015 - 10:57

...tutti questi anni da parte di Silvio Berlusconi, nei confronti della sinistra, che ha sempre favorito e protetto coi nostri voti; e tertius, della condotta indegna e vile avuta con la magistratura, nei confronti della quale si è mostrato pavido e timoroso, nonostante le sentenze, emesse nei suoi confronti, avessero più un sapore di vendetta che di giustizia e al di fuori di ogni dettame costituzionale. E, nonostante questo, ancora Silvio Berlusconi spera in quell'Europa dei diritti, che, purtroppo per lui e tutti noi, resta sempre a guardare e sembra anzi più lontana e impossibile. Come lontano e vano è sentito quel famoso "giudice a Berlino", che sembra svanisca sempre più. Come la Giustizia. (2 - fine)

Ritratto di MARKOSS

MARKOSS

Gio, 05/03/2015 - 11:13

peter46 compagno statale domani a Cesano Boscone ci saranno ad attenderlo , Primo Greganti , Filippo Penati , Bonaccini , la Moriconi con la banana vibrante, e i mille clandestini che sono arrivati freschi ieri a casa tua...

bruna.amorosi

Gio, 05/03/2015 - 11:14

PETER46 sei cosi sicuro come mai te lo ha detto tua moglie che lo andrà ad osannare ? e ci andrà insieme a tua madre . dato che sarà una tardona anche lei ..

Ritratto di ...sognoitagliano....

...sognoitaglia...

Gio, 05/03/2015 - 11:18

ultima visita a Cesano Boscone, gli anziani hanno finito di scontare la pena

cespugliando

Gio, 05/03/2015 - 11:23

Quando i politici non fanno il loro mestiere. Si erano messi d'accordo per fare le riforme. Proprio nel finale ( e la scusa dell'elezione di Mattarella è solo un pretesto) si tirano fuori. Non è un bell'esempio di governare. Andare sull'Aventino è stato un errore clamoroso, tornare ora in aula e votare contro è un errore ancora più grave. Visto che le riforme le vogliono tutte, fatele per piacere. La propaganda elettorale è un'altra cosa. Ora le elezioni sono lontane, non serve. Piuttosto nel partito si dovrebbero evitare le scelte di alleanze sbagliate, come quella di Salvini in testa. Il carroccio ha preso una deriva troppo a destra e sopratutto senza costrutto. In Europa ormai ci stiamo e l'euro non si può abbandonare, come non si possono abbandonare gli immigrati. Con i no non si va da nessuna parte. Le leggi buone si votano a prescindere!

Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Gio, 05/03/2015 - 11:35

E domani per il leader ultima visita a Cesano Boscone. Mi raccomando visto che Lui è generoso e di animo buono di non andare con le mani vuote , casomai qualche torta o pasticcini per tutti , meglio ancora qualche olgettina.

salvatore40

Gio, 05/03/2015 - 12:00

Donazioni personali,essendo di natura materiale,si possono fare anche assai agevolmente.Ciò che non è stata fatta è la donazione "personale",in un altro senso,ossia la rinuncia al personalismo esibizionista,invidioso,geloso,carrieristico,che ha avvelenato e fatto sprofondare FI. Ora non resta che radunar cocci e potenziare il programma-Salvini,l'unico che può ancora salvare la "Concordia" dall'abisso della disperazione.Ora siamo alla stretta peggiore, tra renzismo e ISIS ad portas!

maicon.silvio

Gio, 05/03/2015 - 13:38

@perSilvio46: ma stamane si è svegliato o sta ancora sognando???

peter46

Gio, 05/03/2015 - 13:53

bruna.amorosi....Almirante si rivolta nella tomba a sentirti commentare così.Io non scendo mai al tuo 'schifoso' livello di commenti...mai per primo,soprattutto:ironia sempre,che è cosa diversa dal tuo schifoso metodo.E mi fermo a questo giacchè non è la prima volta che ci commentiamo....ma non tentarci,ancora soprattutto mettendo in mezzo....