Berlusconi: "Investire nelle infrastrutture e basta coi furbi del reddito M5s"

Berlusconi mette nel mirino i Cinque Stelle: "I soldi a pioggia favoriscono i furbi. Il lavoro si crea con gli investimenti"

Silvio Berlusconi mette ancora una volta nel mirino il Movimento Cinque Stelle. Il Cavaliere in un'intervista alla Gazzetta del Sud critica in modo chiaro il reddito di cittadinanza, la misura grillina che più di ogni altra è stata portata avanti da Di Maio: "Misure molto costose che distribuiscono qualche sussidio a pioggia ma rendono eterno il problema della povertà, non lo risolvono. Favoriscono i furbi, quelli che preferiscono non far nulla ma sono umilianti per gli onesti". Il leader di Forza Italia poi spiega la sua ricetta per rimettere in moto l'economia e punta sulle infrastrutture: "Se le stesse cifre venissero spese per investimenti, per esempio in infrastrutture, si creerebbero posti di lavoro nell’immediato e più sviluppo, uno sviluppo sano che creerebbe nuova occupazione. La mia ambizione è quella di arrivare ad offrire a tutti e ad ognuno un buon lavoro, un lavoro dignitoso e ben pagato, riservando l’assistenza agli anziani e ai malati che se la meritano e ne hanno diritto. Questo è sviluppo vero, non il reddito di cittadinanza in attesa di un lavoro che non arriverà mai".

Poi parla degli alleati del centrodestra: "Non mi sono mai sentito in competizione con Salvini o con la Meloni. I nostri avversari sono i partiti politici fuori dal perimetro del centro-destra. Sono il Pd da unlato e i Cinque Stelle dall'altro". Infine guarda all'appuntamento per le Regionali: "I miei obbiettivi sono due - afferma -: dare alle regioni la possibilità di cinque anni di buon governo di centro-destra e dimostrare che ovunque in Italia il centrodestra unito rappresenta lamaggioranza degli italiani. Ciò può accadere solo se nel centro-destra siamo uniti davvero, altrimenti nessuno di noi, neanche il più forte, ha la possibilità di vincere. Posso solo aggiungere che sono convinto che ogni nostra vittoria avvicina la fine di questo governo, il peggior governo della storia della Repubblica".

Commenti

MASSIMOFIRENZE63

Dom, 10/03/2019 - 10:21

Caro Silvio, non ti dimenticare che tutti questi problemi sono causati da quel comunista padano che tu credevi tuo alleato e che ora è passato ai 5S in cambio di una poltrona da ministro.

senzaunalira

Dom, 10/03/2019 - 10:22

La formula proposta non è quella keynesiana delle opere pubbliche. Un eccessivo indebitamento farebbe soltanto aumentare il debito pubblico a scapito di classe media e delle fasce deboli della popolazione. Il sistema adottato da Roosevelt con lo stanziamento di milioni di dollari per occupare forza lavoro nel Civilian Conservation Corps ha più somiglianze con le politiche attuali della Lega/M5S che con le fallimentari politiche dei passati governi.

elpaso21

Dom, 10/03/2019 - 10:28

"Il Cavaliere in un'intervista alla Gazzetta del Sud": come se il Cavaliere possa essere detentore di chissà quale verità.

Duka

Dom, 10/03/2019 - 10:33

Lezioni di imprenditoria a gente che non ha mai lavorato un solo giorno in vita loro è FIATO SPRECATO

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Dom, 10/03/2019 - 10:37

Parole sacrosante e condivisibili. Il contrario non è sostenibile.

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Dom, 10/03/2019 - 10:42

Sono d'accordo con Forza Italia e con il Presidente Berlusconi perché la più grande carità consiste nel dare al povero la possibilità di guadagnarsi da vivere da solo. Shalòm. P.S. Gesù eccetto a Cana di Galilea quando ha trasformato l'acqua in vino ha sempre fatto questo; dare la possibilità di camminare da soli.

xgerico

Dom, 10/03/2019 - 10:44

Veramente quei 6 milioni e rotti in fila nei CAF, per il reddito di cittadinanza, da voi ventilati, non se ne vede traccia!

ex d.c.

Dom, 10/03/2019 - 10:47

Non occorre l'intelligenza e l'esperienza di Berlusconi per capirlo

Ritratto di jonny$xx

jonny$xx

Dom, 10/03/2019 - 10:53

NON C'E' BISOGNO DI ESERE BERLUSCONIANI PER DARGLI RAGIONE BASTA ESSERE PERSONE DI BUON SENSO

Ritratto di stenos

stenos

Dom, 10/03/2019 - 10:55

Perche che crede mister B? Che la ue lo lascerebbere spendere e spandere in opere pubbliche aumentando il debito. Ogni volta che spara ricette si ricordi della fine che gli hanno fatto fare i suoi amici nel 2011.

fenix1655

Dom, 10/03/2019 - 11:06

Ma basta anche con gli evasori, lavoratori in nero, criminali ecc.ecc.ecc.. Insomma tutti quelli che si arricchiscono alle spalle degli altri dichiarandosi ufficialmente poveri e nullatenenti e la cui dichiarazione dei redditi risulta negativa e che invece ostentano platealmente una ricchezza non paragonabile a quanto dichiarato. Gente che usufruisce dei servizi dello Stato senza contribuirvi minimamente pur avendone possibilità e dovere. Quelli che ogni Governo, sia di destra che di sinistra, pur promettendo di combatterli, ha ogni volta favorito, sostenuto ed aumentato.

Gianca59

Dom, 10/03/2019 - 11:19

Meglio soldi per pochi furbi che per tanti......

cir

Dom, 10/03/2019 - 11:35

per far crescere l' italia bisogna bisogna che le imprese e le partite iva , e tutti i redditi paghino le tasse con aliquota che vada dal 2% : (2 per cento fino al 90% : novanta per cento ) secondo i casi. Solo cosi ci saranno risorse per aiutare che merita di essere aiutato.

Duka

Dom, 10/03/2019 - 11:50

Per sistemare le cose occorrono le PALLE QUADRATE e spedire in Africa tutti i perditempo, fannulloni, truffatori che popolano questo paese.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Dom, 10/03/2019 - 12:04

ed è assolutamente vero! berlusconi dice cose ovvie e scontate, ma comunque giuste ! siete voi, babbei comunisti grulli e legaioli che non avete capito niente !!!! e continuate a credere che gli altri stanno meglio di berlusconi, mentre nella realtà sono peggio!

contravento

Dom, 10/03/2019 - 12:51

SOLO ADESSO TE NE SEI ACCORTO!?

Gianni11

Dom, 10/03/2019 - 13:19

Giusto, ma servono quelle che servono a noi, non quelle inutili che ci indebitano agli usurai internazionali della BCE.

DRAGONI

Dom, 10/03/2019 - 13:21

UNA LAPALISSIANA VERITA'!!

cir

Dom, 10/03/2019 - 13:34

che cavolata... basta triplicare lo stipendio dei dirigenti sia pubblici che privati , lo stipendio dei magistrati e senatori, calciatori e veline , e tutto rientrera' nella norma , salira' il redditi pro capite..e pure il PIl , per la soddisfazione della CGA di Mestre..

ex d.c.

Dom, 10/03/2019 - 14:08

La UE dovrebbe muoversi per fare cadere il nostro assurdo Governo. È negativo e pericoloso non solo per l'Italia

ted

Dom, 10/03/2019 - 16:17

Beh investimenti sì certo . MA SOPRATTUTTO UN ABBASSAMENTO PODEROSO DELLA TASSAZIONE ed uno snellimento burocratico notevole ( con la F.E. invece facciamo 7 passi indietro!)!!!Caro Silvietto . Le imprese ed i piccoli imprenditori NON CE LA FANNO PIU' ! Il resto è chiacchiera!

alox

Dom, 10/03/2019 - 16:52

D'accordo le infrastrutture, ma per crescere in Italia bisogna tornare liberi di fare impresa, di fare profitto (scusate la bestemmia signori socialisti!) ...e cio' comporta prima di tutto non demonizzare chi ha un impresa oltre un taglio alle tasse, alla burocrazia, al governo!

mcm3

Lun, 11/03/2019 - 04:44

Un genio, solo una mente cosi' fine puo' rendersi conto di questa necessita' per il paese, domandategli che ha fatto nei 25 anni di governo per moderniizzare il paese

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Lun, 11/03/2019 - 07:01

SENZA INVESTIMENTI NIENTE LAVORO!NIENTE LAVORO NIENTE RICCHEZZA!NIENTE RICHEZZA LA GENTE MUORE DI FAME!É CHI CREDE CHE SENZA LE INFRASTRUTTURE SI PUO AVERE LAVORO É BENESSERE!SI DOVREBBE FARE UN GIRO QUI IN GERMANIA DOVE SI INVESTISCE PER IL DOMANI FACENDO LE INFRASTRUTTURE PER IL PAESE!MA IO MI DIMENTICAVO CHE QUI IN GERMANIA I PARTITI COMUNISTI SONO STATI VIETATI DOPO LA GUERRA!É I RISULTATI SI VEDONO DA DOVE É LA GERMANIA É DOVE É L;ITALIA!.

Mborsa

Lun, 11/03/2019 - 09:06

Sento sempre il ritornello che bisogna investire in infrastrutture, poi sento le lamentele per la massa di investimenti pubblici fermi per ragioni burocratiche. Vogliamo dire semplicemente che le leggi attuali sono fatte per non fare spendere lo stato, perché gli investimenti aumentano il deficit! Il primo investimento da fare sarebbe di pagare i debiti della PA, non costa nulla ed è di effetto immediato, peccato che occorra iscrivere a bilancio i debiti e quindi aumentare il deficit!