Berlusconi motiva il partito: "Ora torniamo tra la gente"

Il Cavaliere oggi festeggia i 79 anni, poi l'incontro con i senatori e gli amministratori locali. Per Milano voci sul manager Crolla

Si riparte. Astenersi dirigenti poco motivati e rassegnati alla sconfitta. Silvio Berlusconi, dopo le due rentrée pubbliche in sequenza - prima ad Atreju, poi alla scuola di formazione organizzata da Mariastella Gelmini - indossa l'abito del combattente e torna a riassaporare la passione per la politica, lanciando segnali e consigli alla sua classe dirigente. Chi ha avuto modo di sentirlo racconta di un presidente di Forza Italia carico come non avveniva da tempo, pronto a tornare in prima linea e disponibile all'ascolto di idee e progetti nuovi.

L'interesse primario è rappresentato dalla ricostruzione del centrodestra. Da un paio di settimane l'incontro con Matteo Salvini viene annunciato informalmente, fissato in agenda e poi cancellato per mano dell'uno o dell'altro dei due leader. Ora si parla di un faccia a faccia nel fine settimana, ma una data certa sicura non c'è. Di certo si vuole affrontare il dossier candidature e in particolare la questione Milano, città che Forza Italia rivendica per ragioni storiche e identitarie, ma anche alla luce del fatto che in Regione c'è un leghista. Ieri è circolato un nome nuovo, quello di Simone Crolla, consigliere delegato della American Chamber of Commerce, l'associazione che riunisce le più grandi multinazionali Usa e cura le loro relazioni con l'Italia, indiscrezione smentita dallo stesso Crolla (anche se dentro Forza Italia confermano che il manager è molto stimato). Berlusconi vuole anche ragionare su come superare le divergenze programmatiche che ancora dividono Forza Italia e Lega. Da Salvini arrivano segnali positivi. «Disponibilissimo a ragionare con Berlusconi e Forza Italia ma partendo dalle nostre proposte e senza marmellate».

L'ex premier poi continua a ragionare su come strutturare la Fondazione L'Altra Italia. Di certo dopo essere rimasto per l'ennesima volta colpito dai «tradimenti» dei «professionisti della politica», Berlusconi vorrebbe che il reclutamento si indirizzasse soprattutto verso personaggi che vivono del loro. Una indicazione che ha indirizzato anche ai dirigenti con cui si è intrattenuto a pranzo domenica alla Trattoria La Rosa, storico ristorante a Lonato del Garda, dove peraltro è alloggiata la più grande collezione di bottiglie di grappa al mondo. Una occasione conviviale a cui hanno partecipato oltre alla Gelmini, Paolo Romani, Mara Carfagna, Annamaria Bernini, Laura Ravetto, Nunzia De Girolamo, Maurizio Gasparri, Alessandro Cattaneo, Francesca Pascale, Maria Rosaria Rossi, Alessia Ardesi, Marco Marin, Maria Tripodi, Giulio Gallera, Andrea Ruggieri, responsabile tv, il sindaco di Pietrasanta, Massimo Mallegni, quello di Lonato del Garda, Roberto Tardani, Enrico Pianetta e l'imprenditore friulano Massimo Blasoni. L'invito rivolto a tutti è stato quello di «tornare tra la gente in modo propositivo e diventare interlocutori di mondi e categorie». Berlusconi si prepara a festeggiare oggi in famiglia, insieme agli affetti più cari, il suo 79esimo compleanno ad Arcore a Villa San Martino. Domani poi sarà a Roma per incontrare i senatori e confrontarsi con loro sul Ddl Boschi. Il 7 ottobre, invece, incontrerà a Palazzo Grazioli i cento amministratori campani che hanno deciso di seguire Nunzia De Girolamo in Forza Italia, lasciando Ncd. Sullo sfondo, guardando alla galassia degli alleati, la segreteria politica del Nuovo Psi ha nominato Antonio Fasolino nuovo coordinatore nazionale al posto del dimissionario Lucio Barani. Fasolino ha ricordato come il partito abbia «sempre sostenuto Berlusconi e la sua intuizione di tenere insieme il mondo moderato e riformista». E così continuerà a essere.

Commenti

ex d.c.

Mar, 29/09/2015 - 09:11

Un augurio al presidente ed anche a noi italiani di averlo presto, a pieno titolo, nella politica attiva

Totonno58

Mar, 29/09/2015 - 09:41

Auguri di buon compleanno, cento di questi giorni...di solo riposo e divertimento, innanzitutto nell'interesse del paese.

antipifferaio

Mar, 29/09/2015 - 09:48

Mi sa che l'incontro tra Berlusconi e Salvini non ci sarà mai e il motivo è presto detto: il primo prevede di "lasciare" al governo il ballista per altri 2 anni, ossia sino a fine legisltura, quindi quando il movimento 5 stelle avrà nei sondaggi REALI ormai la maggiornaza assoluta. Il secondo sa bene che per allora sarà troppo tardi per il c. destra e si affretta a voler dare la spallata a questo governicchio indecente che si regge sulla compravendita di "vacche"... Oltretutto credo che Salvini si renda conto bene che l'ex Cav. ha molto in comune col ballista seriale. A cominciare dall'accordo del nazareno (che esiste eccome), per finire alla "tenuta" delle sue aziende. Insomma siamo alle solite: è l'eterno scontro tra gli interessi del Berlusconi pubblico e del Berlusconi privato.

Elisabetta

Mar, 29/09/2015 - 09:52

Auguri Presidente! Mi permetto di sollevare dei dubbi sul nome di Simone Crolla: persona degnissima personalmente lo stimo ma....chi lo veterebbe? Non mi si obietti dicendo che anche Gabriele Albertini era uno sconosciuto alla maggioranza: erano altri tempi e il popolo di Fi e tutti coloro che si identificavano nell'area liberale avrebbero votato chiunque presentato da Berlusconi e dai suoi alleati. Oggi non è così e bisognerà scegliere il candidato con molta attenzione altrimenti si rischia di lasciare per altri 5 anni la nostra amata Milano al centrosinistra che potrà così completare l'opera di distruzione iniziata dall'attuale Giunta.

Ritratto di lucianaza

lucianaza

Mar, 29/09/2015 - 10:00

auguri, meno male che si è accorto che esiste "la gente", meglio tardi che mai.

Ritratto di lucianaza

lucianaza

Mar, 29/09/2015 - 10:02

a proposito che significa moderato? Quei cacasotto che vedono che l'Italia affonda, ma non si muovono? Facile essere moderati

Ritratto di gianky53

gianky53

Mar, 29/09/2015 - 10:28

Troppo tardi, il treno è già lontano.

antipifferaio

Mar, 29/09/2015 - 10:31

Auguri di buon compleanno Presidente. Comunque sappia che al sud non ci possiamo permettere di rimanere al punto morto in cui siamo per altri 2 lunghissimi anni. Le faccio solo un esempio: in Calabria il 40% non ha pagato l'IMU negli ultimi anni (fonte il Corriere della Calabria). Il motivo non è l'evasione fiscale al sud più che al nord. No! Il motivo reale è che o si mette a tavola qualcosa per mangiare o si pagano le tasse che i comunisti ci impongono sempre maggiori. La questione è molto semplice: se Lei si rende coartefice, insieme al pd, della disfatta del sud rischiamo stavolta davvero di mettere l'Italia,o quantomeni il sud, su un piatto d'argento a Grillo&soci.

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Mar, 29/09/2015 - 10:39

Simone Crolla? Forse sarà una degnissima persona, anche se non lo conosco. Non lo voglio mettere in dubbio. Ma per Milano un uomo con un cognome così, che è tutto un programma di guai, è preferibile forse non candidarlo. Sarebbe come dire: "Dopo Pisapia Milano può anche crolla(re)".

Atlantico

Mar, 29/09/2015 - 10:57

Il tempo fugge e tornare indietro è impossibile per i mortali. Non mi riferisco a Berlusconi ( cui formulo calorosi auguri di buon compleanno ) ma al tempo politico di Forza Italia e di tutta l'area di destra. Che dovrà ristrutturarsi, ma non sarà nè veloce, nè facile. Alle prossime politiche la scelta per gli italiani sarà tra Renzi e Grillo. Salvini vale zero e non sono certo che FI sarà alleata del legaiolo: credo che avverrano diverse cose interessanti.

Ritratto di Giano

Giano

Mar, 29/09/2015 - 10:58

"Tornare fra la gente"? Pensa alla gente del ’94, quella che fermò la gioiosa macchina da guerra di Occhetto? Guardi che quella gente non c'è più, è scomparsa negli ultimi anni; forse non se ne è accorto, o i suoi consiglieri l’hanno consigliato male. Ora, nelle strade e piazze d’Italia troverà marocchini, senegalesi, romeni, asiatici, arabi, africani di ogni etnia (ospitati a nostre spese). Tutta gente che parla strane lingue incomprensibili e prega rivolta a La Mecca. E gli italiani, abbandonati da governi di traditori, per paura delle bande di delinquenti stranieri che infestano la penisola, si rifugiano in casa, si mimetizzano, si mascherano da beduini, per compiacere gli invasori e sperano di sfuggire alla loro violenza ed al saccheggio materiale e morale. No, caro Silvio, quell’Italia non c’è più. Comunque buon compleanno e auguri di lunga vita.

aitanhouse

Mar, 29/09/2015 - 11:15

oggi è un giorno di festa,lasciamo perdere questa sporca politica.... AUGURONI PRESIDENTE!

Fradi

Mar, 29/09/2015 - 13:11

Buon compleanno, e non si scordi quanti sono.

elpaso21

Mar, 29/09/2015 - 14:17

Non se ne può +

moichiodi

Mar, 29/09/2015 - 14:56

compie 79 anni. auguri alla persona. ma all'italia? che prospettiva avrebbe con uno che ridiscende in campo a 79 anni! siamo seri. a quell'età si può fare il presidente, ma non il capo di governo . trovi uno giovane e lo consigli, ma si metta da parte!

maicon.silvio

Mar, 29/09/2015 - 16:50

Si, si, tra la gente...quella che ha preso per il culo per un ventennio...e il bello che qualcuno (solo più qualcuno) lo osanna ancora. Come siamo caduti in basso!

il Pungiglione

Mar, 29/09/2015 - 23:06

Signor Presidente tanti auguri di buon compleanno e se vuole fare un regalo al SUO POPOLO non venga più a patti con chi l' hanno abbandonato basta Alfano, Verdini, Bondi , i Cicchitto basta zavorra s dei giovani che seguitano il suo programma vedrà che tornerà in sella la gente lo ha capito perfettamente cosa gli hanno fatto per tenerlo fuori dalla politica. ancora auguri Presidente non molli siamo con Lei in molti.