Berlusconi smaschera i giallorossi: "Ora c'è il tassa e ammanetta"

Sabato prossimo anche Berlusconi in piazza per protestare contro il governo giallorosso: "È il pericolo più grave dal 1994 a oggi"

I "quattro partiti comunisti", che oggi siedono al governo, sono "il pericolo più grave dal 1994". Per questo Silvio Berlusconi ha deciso che sabato prossimo scenderà in piazza nella Capitale. Sarà lì, come lui stesso ha spiegato durante l'intervento a IdeeItalia, la convention di Forza Italia organizzata da Mariastella Gelmini, a "protestare contro questo governo e contro questi annunci che sono lesivi del nostro diritto alla libertà". A spingere il Cavaliere a partecipare alla manifestazione romana promossa dalla Lega è stata, fra le tante motivazioni, "la dichiarazione" dell'esecutivo sul fatto che "l'evasione fiscale merita il carcere fino a otto anni".

Intervenendo al convegno al Palazzo delle Stelline di Milano, intervistato dal direttore del Giornale Alessandro Sallusti, Berlusconi non ha fatto sconti al esecutivo giallorosso. "Dal 'tassa e spendi', 'spendi e tassa' della sinistra si è aggiunto al governo il 'tassa e ammanetta', 'tassa e metti in galera'", ha denunciato il Cavaliere spiegando che, "siccome serve una sentenza di un giudice per mandare una persona in galera, chi deciderà sarà un certo signore che si chiama Piercamillo Davigo" (guarda il video). Il risultato? Ogni cittadino sarà "nelle mani della sinistra". E per questo motivo, a detta del leader azzurro, ci troviamo di fronte a "un pericolo più grave di quello del 1994", quando si rischiava cioè l'avvento dei comunisti al potere. Per quanto riguarda il quarto "partito di sinistra" che sostiene il premier Giuseppe Conte, e cioè Italia Viva di Matteo Renzi, non c'è alcuna possibilità che arrivi a fondersi con Forza Italia. "Matteo Renzi - ha argomentato - è un uomo di sinistra, che è nato e ha operato in un partito della sinistra, e tra noi e loro non c'è nessuna possibilità di intesa". In secondo luogo, l'ex rottamatore è stato l'artefice di questo "governo delle quattro sinistre", e questa è "una colpa molto grave che non possiamo dimenticare".

Berlusconi ha poi parlato del lavoro che sta portando avanti al Parlamento europeo. "Sono stato espulso dal Parlamento italiano sulla base di una sentenza inesistente, ma ho deciso di candidarmi alle Europee comunque", ha ricordato. "In Europa sto lavorando nell'interesse dell'Italia, questo spiega anche il nostro voto su Paolo Gentiloni che è di sinistra ma italiano, quindi lo abbiamo sostenuto anche perchè ho una stima personale nei suoi confronti". Secondo il Cavaliere, in Europa e nel mondo intero, ad eccezione che per il presidente russo Vladimir Putin, "siamo di fronte ad una carenza assoluta di vera leadership". Per questo auspica che il Partito popolare europeo (Ppe), a cui aderisce anche Forza Italia, deve stringere alleanze con i democratici, i liberali e quei sovrantisti che hanno "ancora una testa ragionevole come Viktor Orbàn e lo stesso Matteo Salvini".

Fra i punti su cui serve insistere in Europa, Berlusconi ha messo in cima all'agenda "la politica comune sulla difesa" e la politica comune "sulla difesa dell'Europa dall'immigrazione". Quest'ultima deve passare attraverso la "redistribuzione dei migranti". Sul lungo termine, poi, il leader di Forza Italia ha suggerito di "riprendere in mano il progetto del padre fondatore Alcide de Gasperi", di cui si sente "un legittimo erede", con un'orizzonte lungo, come quello degli stessi padri fondatori "che pensavano agli Stati Uniti d'Europa".

Commenti
Ritratto di Unicum68

Unicum68

Dom, 13/10/2019 - 13:27

A me risulta che negli altri paesi chi non paga le tasse va in galera (oltre un certo limite certo sennò le pene sono minori)e, forse perchè da lavoratore dipendente le pago sicuramente tutte alla fonte non vedo tutta questo bisogno di difenderli, gli evasori! Senno' teniamoci 200 miliardi (3300 euro all'anno ad italiano compresi i miei figli che ancora vanno a scuola) di evasione ma non lamentiamocene! Poi vedremo i tredici euro, usati come feticcio? Ma non è 50 anni che va avanti cosi? Il problema è che questo giornale di parte come quasi tutti i giornali sono di pate vede solo quello che vuole vedere e fa propaganda pro domo sua! Che differenza c'è , col precedente governo le tasse sono comunque aumentate e allora? nessuno lo ha mai detto.....

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Dom, 13/10/2019 - 13:37

ha proprio ragione berlusconi! ma non è che ci voleva tanto a capirlo: i babbei comunisti grulli cosi facendo stanno violentando l'italia e gli italiani !!! bisogna farla finita con i voti dati alla sinistra! e di riconsiderare le parole di berlusconi un monito per il NOSTRO futuro !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Dom, 13/10/2019 - 13:42

e poi ripartire dalle idee di de gasperi, anche se personalmente avrei preferito un altro, ma va bene cosi! l'importante è che l'europa rinasca su valori importanti e comunitari e non su egoismi dei singoli !

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Dom, 13/10/2019 - 13:49

Uuuhhh... SMASCHERA! Era da un po' che mancava. Nessuna STANGATA oggi?

JosefSezzinger

Dom, 13/10/2019 - 14:11

Ricordiamoci che Mr. Berlusconi è colui che votò il fiscal compact di Monti, votò la riforma Fornero, votò la fiducia ai Governi Monti-Letta-Renzi-Gentiloni. Nel momento di esserlo (il 2011) non fu politicamente rappresentativo degli interessi di coloro che lo votarono perchè non fu e non è in grado di esserlo, per evidente prevalenza dell'interesse personale. Qualcosa di buono ha fatto in politica estera, per il resto non è nelle condizioni di poter rappresentare nessuno se non sè stesso.

Gattagrigia

Dom, 13/10/2019 - 14:19

Perché agli evasori fiscali invece non gli si dà un premio? Che ne so una vacanza alle Maldive...Però bisogna dare questo premio anche ai ladri, agli scippatori e a tutti quelli che si appropriano di qualcosa che non è la loro, altrimenti si commetterebbe una grave ingiustizia. Facciamo diventare l'Italia il primo paese dove il furto, o evasione fiscale, sempre furto è, venga tutelato. Scendete in piazza con questi individui, continuano i a farci del male

Totonno58

Dom, 13/10/2019 - 14:31

Poverino...chissà se crede che ci sia ancora chi lo ascolti.

Anticomunista75

Dom, 13/10/2019 - 14:46

Cavaliere, sei troppo europeista. Se vuoi esser ascoltato da Meloni e Salvini devi cambiare registro.

nonna.mi

Dom, 13/10/2019 - 14:50

Totonno: infatti gli Italiani che l'hanno voluto nel Parlamento Europeo sono più di 500.000 (cinquecentomila)...Saluto colui che "SA". Myriam

Alessio2012

Dom, 13/10/2019 - 14:59

GLI UNICI CHE DOVREBBERO PAGARE LE TASSE DOVREBBERO ESSERE GLI STRANIERI... SE L'ITALIA E' LA MIA TERRA, PERCHE' DEVO PAGARE CIO' CHE E' MIO?

Gattagrigia

Dom, 13/10/2019 - 15:05

Correggo l'ultima frase presa in prestito dal grande Moretti. Scendiamo in piazza con questi individui, continuiamo a farci del male

Ritratto di Valance

Valance

Dom, 13/10/2019 - 15:12

Cosa vuoi smascherare i giallorossi quando sotto la maschera sono ancora più strani.

Andrea_Berna

Dom, 13/10/2019 - 15:14

Questi scappati di casa stanno dando il colpo di grazia al sistema produttivo italiano. La tassazione insostenibile unita alla furia manettara dei pm arruolati alla causa, scoraggeranno chiunque dall'intraprendere iniziative imprenditoriali. Uccideranno definitivamente l'Italia come potenza industriale. Facile immaginare, del reato, che siano lì proprio per questo motivo, con questo fine, e per conto terzi (merkel & macron). Saranno maledetti per l'eternità. L'unica speranza è che durino abbastanza poco da non produrre danni irrimediabili.

maurizio-macold

Dom, 13/10/2019 - 15:38

In uno stato CIVILE tutti pagano le tasse e chi non lo fa va in galera.

bernardo47

Dom, 13/10/2019 - 15:39

con 132 miliardi di evasione fiscale......non bisogna fingere di avere paura di fare cose serie nell'interesse del paese.

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Dom, 13/10/2019 - 15:55

Magari potessi partecipare anch'io.... sono dispiaciuto di avere delle difficoltà soggettive per cui non so se potrò essere a Piazza San Giovanni a Roma il diciannove ottobre; magari potessi e sempre Forza Italia. Shalòm.

bernardo47

Dom, 13/10/2019 - 15:56

perche' tutta questa paura delle cose serie e della lotta alla evasione fiscale, evasione che deruba i milioni di italiani che le tasse le pagano tutte?

antonellielio

Dom, 13/10/2019 - 17:02

la tassa deve essere semplice e lineare come la morte . uguale per tutti come lo è la morte. una unica aliquota una unica tassa , basta contributi all'inps ,i soldi servono fin tanto che si è vivi . basta agevolazioni sulla prima casa sui dipendenti sugli autonomi sui figli basta lagne

Ritratto di cape code

cape code

Dom, 13/10/2019 - 17:32

GattaGrigia, che i tuoi pensino ad inasprire le pene per i delinquenti africani che stuprano, spacciano, rubano, picchiano e uccidono prima di punire gli evasori con il carcere inevec che con le pene pecuniarie. Gli evasori sono una cosa secondaria per la sicurezza, son solo un problema per uno stato che vuole combattere l'evasione tassando ancora di piu'. Povero governo di giallozozzi senza cervello.

Ritratto di cape code

cape code

Dom, 13/10/2019 - 17:35

Maurizio Babbeold, in uno stato civile se vuoi entrare in un paese devi avere i documenti, non come i tuoi amici fancazzisti. Prima fai le cose da vero paese civile e poi parla di galera, beota.

Ritratto di cape code

cape code

Dom, 13/10/2019 - 17:39

bernardo47, perche' tanto come la storia ci insegna pagheranno i piccoli evasori, quelli che magari devono scegliere tra evadere e mangiare, non certo quelli grandi e le multinazionali. Cose viste e riviste da anni. Ci saranno controlli a tappeto solo sui commercianti e piccoli imprenditori, come sempre. Solo i babbei non capiscono come andra' a finire nell'Itaglietta comunista. O siete stupidi o siete talmente ottimisti da essere dementi.

rino34

Dom, 13/10/2019 - 17:41

veramente c'è scritto che il timore nasce dal fatto che i giudici politicizzati potrebbero decidere della sorte degli italini...e poi l'inasprimento delle pene era anche nel programma del cdx nel 2018, ma solo dopo una pace fiscale e la flat tax. Negli altri paesi la gente va in carcere ma le tasse sono al 15%.

Ritratto di Ubidoc

Ubidoc

Dom, 13/10/2019 - 17:50

@Alessio2012. Scherzi o non sai a cosa servono le tasse ?

peter46

Lun, 14/10/2019 - 00:16

Unitevi...e figlie femmine...oggi intanto è nato ufficialmente con tanto di congresso fondativo e senza apporto di media il 'MOVIMENTO 24 Agosto,a Cosenza,con la partecipazione di gran parte dei movimenti autonomisti del mezzogiorno...portate pure i vs candidati inquisiti a candidarsi per le varie elezioni sulle terre del sud,ma...'niente sarà più come prima', dopo oggi.

Gattagrigia

Lun, 14/10/2019 - 00:57

Cape code, tolga per favore la e finale è diventi solo cod, le si addice di più

ex d.c.

Lun, 14/10/2019 - 01:16

Non poteva essere diversamente. Sono entrambi partiti di SN, giustizialisti ed amanti delle tasse

brunog

Lun, 14/10/2019 - 02:04

Nei paesi anglosassoni il fisco ha il judgement ossia il giudizio favorevole a priori che poi in sede giudiziaria puo' venire ribaltato. Se il fisco crede che una somma sia dovuta come tasse, non c'e' santo che tenga, dove anche la detenzione e' prevista, uno dei casi piu' clamorosi e' Al Capone. L'evasione e' considerata un furto vero e proprio e non esiste sanatoria, l'unica opzione e' negoziare la situazione con il fisco.

Destra Delusa

Lun, 14/10/2019 - 04:14

Era ora. Onesti di tutto il Paese uniamoci, qualunque sia la fede politica che vi illumina il cervello.

Destra Delusa

Lun, 14/10/2019 - 04:20

x cape code. Quelli che poverini non ce la fanno verranno aiutati, dopo aver dimostrato che veramente non ce la fanno. Quei parassiti che invece mangiano alle spalle delle persone oneste, credendosi furbi, devono cominciare a preoccuparsi seriamente. (Non sono un comunista, sono solo un persona seria di destra moderata)