La Boldrini ammaina il Tricolore e tace sull'utero in affitto

Il presidente della Camera preferisce l'inno e la bandiera dell'Ue e si rifiuta di rispondere a una domanda sull'utero in affitto

"La bandiera europea deve venire per prima; quella nazionale è importante ma viene dopo. E gli inni. Mameli va benissimo, nella nostra storia come la Marsigliese è la storia della Francia, ma l'Inno alla Gioia è l'Europa e deve essere suonato per primo in tutte le pubbliche circostanze". Laura Boldrini, presidente della Camera, intervistata da Repubblica sul futuro dell’Europa, in un sol colpo ammaina il Tricolore e “rottama” Fratelli d’Italia. Lei, che ricopre la Terza carica dello Stato e che sulla quella bandiera ha giurato, ora sembra volerla rinnegare in favore di un’Europa che, a parer suo, deve restare senza confini perché tanto “l'emigrazione continuerà” e non potremo far nulla per arginarla.

È il solito discorso della sinistra terzomondista del “volemose bene”, "siamo tutti fratelli" e perciò che importa se si perdono i valori, le culture e le tradizioni nazionali? Ben venga l’Europa a dispetto dell’Italia perché l’erba del vicino, si sa, è sempre più verde. “Non si può andare avanti così, - dice la Boldrini - tanto più in una fase di crisi economica che dura ormai da un decennio e di un terrorismo atroce che si diffonde di giorno in giorno. Le masse di emigranti, la disoccupazione e la povertà, le diseguaglianze crescenti, rendono sempre più necessaria la nascita della Federazione europea, ma pochi passi sono stati compiuti in quella direzione". Ma per l’estrema sinistra non era proprio l’Europa dei tecnocrati e dei banchieri di Bruxelles quella che stava rovinando economicamente il Vecchio Continente? E lei, cara presidente Boldrini, che vorrebbe anteporre lo spirito europeista a quello patriottico non è stata eletta con un partito come Sel che della critica all’Europa ha fatto la sua fortuna elettorale? Ora osanna l’Europa per sconfiggere i nazionalismi di destra ma il governo danese che ha deciso l’esproprio dei beni dei profughi è guidato da un partito che fa parte dell’internazionale liberale.

No, l’Europa che piace alla sinistra di stampo boldriniano è quella che impone unioni civili e adozioni gay per tutti. E in un futuro prossimo, magari, anche l’utero in affitto. Ma questo non si può dire e così il nostro presidente della Camera, questo pomeriggio, al termine di un convegno sulla salute delle donne, si è ben guardata dall’esprimere giudizi sulla maternità surrogata perché “è un tema molto controverso” ed è in corso il dibattito sul ddl Cirinnà. “Strano, perché finora ha espresso la sua opinione su questioni sensibili in maniera molto netta, contravvenendo anche al suo ruolo di garante delle istituzioni", ribatte dall’opposizione il senatore di Forza Italia, Maurizio Gasparri."Smettiamola con le ipocrisie. Forse – attacca ancora Gasparri - non vuole dire che quella che lei chiama maternità surrogata è la più vergognosa mercificazione del corpo delle donne che sostanzialmente affittano il proprio utero per ragioni di disperazione economica o per forti disagi sociali”. Sull’utero in affitto un elettore medio italiano, da una femminista come la Boldrini, in effetti, si sarebbe aspettato una netta presa di posizione contro questa pratica. Ma sarebbe come chiedere alla terza carica dello Stato di essere orgogliosa della propria bandiera e del proprio inno. Un’assurdità per la Boldrini.

Annunci

Commenti

Libero1

Ven, 05/02/2016 - 20:26

Sentirla e vederla mi fa, venire il voltastomaco.

Ritratto di Folgore60

Folgore60

Ven, 05/02/2016 - 20:27

Per favore: qualcuno spieghi a questa gentildonna il significato della parola PATRIA ed il suo valore etico e morale per ogni cittadino, abitante in un qualsiasi Stato. Un Tedesco o un Francese non rinnegherebbe o trascurerebbe mai la sua bandiera o il suo inno nazionale. Ha dato, una volta di più, prova di se stessa. Spero che il Presidente Mattarella prenda provvedimenti.

Totonno58

Ven, 05/02/2016 - 20:29

Ha fatto bene a non rispondere a quella domanda-trappola...l'obiezione dell'utero in affitto è una bufala!...a pensarci bene, ha messo in pratica una delle prime "direttive" che Berlusconi diede al popolo dell'allora nascente Foza Italia..."se vi chiederanno di aborto, gay ecc....non rispondete, non voltatevi...è solo un modo per mettervi in difficoltà..."visto come gli opposti si toccano?!:)

Marcoulpiotraiano

Ven, 05/02/2016 - 21:08

boldrini? il nulla!!!

Ritratto di drazen

drazen

Ven, 05/02/2016 - 21:14

Oltre a tutto il resto (!) è anche di una ignoranz abissale. "L'abbandono della costituzione (europea-ndr) ha significato anche l'abbandono della codifica di questi simboli: nel Trattato di Lisbona, che sostituisce la costituzione, non vi è cenno alcuno ai simboli europei, fatta eccezione per una citazione tecnica dell'euro." (Vedi in Wikipedia). Quindi non esiste uffialmente né una bandiera europea né un inno e, quindi, non esiste alcun obbligo di esporre o di suonare simboli europei inesistenti, né prima né dopo quelli Italiani.

Ritratto di luigin54

luigin54

Sab, 06/02/2016 - 05:32

PERSONAGGETTO INUTILE.

amedeov

Sab, 06/02/2016 - 07:39

E pensare che migliaia di ITALIANI sono morti per il TRICOLORE

vince50_19

Sab, 06/02/2016 - 07:55

Rifiutarsi di rispondere - nel caso ad una domanda ritenuta scomoda - significa solo avere la coda di paglia, essere codardi, veri e propri parvenu in cui l'ideologia ha preso il sopravvento sulla realtà. Per una carica così importante come quella ricoperta dalla Boldrini è ancor più sintomatico di quanto certe obiezioni infastidiscano fino a negare una risposta. La politica non è fare domande gradite e basta. Questo per me vale a 350° e a prescindere dal solito ping pong politico che oramai imperversa sempre più correntemente in Italia. CHIARO Totonno58? Se poi parla di bufale almeno lo spieghi lei - chissà - in nome e per conto di "madama" che non ha voluto rispondere.

01Claude45

Sab, 06/02/2016 - 08:11

Ma possibile che per i politici che occupano cariche di rilievo e di responsabilità NON SIA PREVISTA una visita PSICO-FISICA-ATTITUDINALE di valutazione se hanno tutte le capacità necessarie per l'assunzione di quel la posizione richiede? Sto vedendo che POLITICI E MAGISTRATI, figure che assumono il potere di DISPORRE DELLA VITA DI UN POPOLO E DELLA VITA SOCIO-ECONOMICA della singola persona non rispondono più né alle leggi che INTERPRETANO SOGGETTIVAMENTE e al BUON SENSO DEL CAPO FAMIGLIA, ma rispondono ad una velleitaria interpretazione MEGALOMANE del potere loro accordato "IN NOME DEL POPOLO ITALIANO", attualmente NON ACCORDATO a questo governo imposto "IN NOME DI RE GIORGIO". Boldry, la COSTITUZIONE la DEVI RISPETTARE PURE TU, senza rompere ché di problemi ben maggiori per le tue velleità gli ITALIANI stanno pagando un prezzo elevato e improprio.

Giua

Sab, 06/02/2016 - 08:53

in qualsiasi altra nazione la persona in soggetto verrebbe messa alla porta. Non essendoci tale evento ora sappiamo chi sono gli italiani

vince50_19

Sab, 06/02/2016 - 11:00

Pardon "a 360°" .. Grazie anticipate al moderatore se pubblicherà.

vince50_19

Sab, 06/02/2016 - 11:07

drazen - Il trattato di Lisbona è un'accozzaglia di articoli, commi etc. (circa 2800) in cui, lo ha perfino ammesso il dottor Sottile - Amato, non si capisce una beata fava. E, sempre secondo quest'ultimo, questo è stato fatto apposta per creare ulteriore confusione e non indispettire qualche staterello non favorevole ad una costituzione vera e propria della Ue come le hanno stati membri. Ed è proprio la confusione che determina questo status quo in cui sguazzano per i loro po@@i comodi alcuni stati fra cui Germania in testa e poi i galletti transalpini. - https://www.youtube.com/watch?v=TPLJZqBpY0E -

Totonno58

Sab, 06/02/2016 - 11:20

vince50_19...a differenza di altre volte (può andare a controllare), stavolta non risponderò (seguo il vecchio consiglio di Berlusconi)perchè una polemica montata ad arte non merita risposta (mi riferisco alla questione posta alla Boldrini, non a lei che è una persona gentile)...basta dire questo(ed è una cosa che sanno tutti benissimo): L'UTERO IN AFFITTO IN ITALIA E' VIETATO PER LEGGE E QUESTO E'RIBADITO DALLA LEGGE 40 ED E'INSITO NEL DDL CIRINNA'...se questi farisei da operetta vogliono mettere ostacoli alla legge e pensavano di mettere in difficoltà la Boldrini perchè ritengono che, col ddl Cirinnà, aumentino le coppie che possono andare all'estero e praticare l'utero in affitto, chiedano al Parlamento di ribadire con fermezza i divieti che già esistono...ogni polemica tendenziosa sia rispedita al mittente...BRAVA BOLDRINI... AMICO VINCE50_19...visto che alla fine le ho risposto?:)...vogliamoci bene, oggi è anche il mio compleanno!:)

vince50_19

Sab, 06/02/2016 - 15:37

Totonno58 - Guardi, gli auguri glieli faccio perché è giusto farglieli e non hanno niente a che vedere con il tema in argomento, ma ciò non toglie che la Boldrini è troppo superba e ondivaga. La risposta della Boldrini, parziale, va oltre quel che lei, Totonno58, afferma. Quando si risponde “è un tema molto controverso” sa che l'ostacolo può essere aggirato facilmente. Anche lei lo sa: basta andare all'estero a fare quella pratica. E allora tanto valeva che dicesse come stanno le cose, invece ha glissato facendo pessima figura. Adesso le è chiaro il concetto e perché critico la Boldrini, femminista della penultima ora?

CarloGariglio

Lun, 08/02/2016 - 06:36

(...) Maurizio Gasparri."Smettiamola con le ipocrisie. Forse – attacca ancora Gasparri - non vuole dire che quella che lei chiama maternità surrogata è la più vergognosa mercificazione del corpo delle donne che sostanzialmente affittano il proprio utero per ragioni di disperazione economica o per forti disagi sociali” (...) Già, ragioni di disperazione economica nella quale TUTTI i politicanti, di destra e sinistra, hanno gettato gran parte del popolo italiano. Forse sarebbe bene pensare a questo, piuttosto che alle cretinate che la Boldrini dice ogni volta che apre bocca.