Una legge ha abolito il termine "Alto Adige": ecco come si chiama ora

La decisione arriva dal Consiglio provinciale di Bolzano. Al suo posto si dovrà utilizzare la dicitura "Provincia di Bolzano". Insorge l'opposizione: "Atto gravissimo"

Alto Adige, né altotesino. Da ora in avanti il termine "Alto Adige" e il corrispondente aggettivo "altotesino" non potranno più essere utilizzati per riferirsi alla terra di confine più a nord dell'Italia.

La decisione, con tanto di pubblicazione nel Bollettino Ufficiale della Regione, arriva dal Consiglio provinciale di Bolzano, che ha cancellato per legge le parole sopra citate. Al loro posto dovrà essere adottata la dicitura "Provincia di Bolzano" o, in alternativa, il vocabolo in lingua tedesca Suedtirol.

Lo stabilisce il disegno di legge n.30/19-XVI riguardante le "Disposizioni per l'adempimento degli obblighi della Provincia autonoma di Bolzano derivanti dall'appartenenza dell'Italia all'Unione Europea".

Le durissime reazioni

La presa di posizione del Consiglio è stata piuttosto unanime, visto che la decisione è stata approvata con 24 sì, 5 astensioni e un solo no. Hanno votato a favore i partiti autonomisti Suedtiroler Vokspartei, Suedtiroler Freiheit e Freiheitlichen, mentre l'unico "no" deciso è arrivato da L'Alto Adige nel cuore-Fratelli d'Italia; astensioni distribuite tra Pd, Verdi, Lega e Team Koellensperger.

Il presidente della Provincia autonoma di Bolzano, Arno Kompatscher, è sicuro che “il governo italiano non si permetterà di impugnare questa legge” perché “sarebbe un grave affronto”.

Durissima la reazione della deputata di Forza Italia, Michaela Biancofiore, che ha parlato di “legge aberrante” e di “un attentato vero e proprio alla Costituzione, una finalità secessionistica che lo Stato italiano deve fermare”. Per il consigliere Alessandro Urzì (L'Alto Adige nel Cuore-Fratelli d'Italia) questi “sono atteggiamenti anti-italiani”.

Commenti
Ritratto di Azo

Azo

Dom, 13/10/2019 - 11:32

Come dovremmo chiamare il meridione e la capitale italiana allora??? """COVO DI CORROTTI MAFIOSI E DI APPROFITTATORI, CHE USANO LA PIANURA PADANA PER FINANZIARE I LORO SPORCHI GIOCHI D`AZZARDO PROMETTENDO CHIMERE IMPOSSIBILI DA RAGGIUNGERE"""!!!

Ritratto di Leon2015

Leon2015

Dom, 13/10/2019 - 11:35

ditemi chi è che non vuole scappare dall'Italia con questi buffoni incoscienti che stanno a Roma.

Tergestinus.

Dom, 13/10/2019 - 11:37

Gli scemi siamo noi italiani che consentiamo tutto ciò. Faccio notare che l'Alto Adige è l'unico caso in tutta Europa in cui, a cent'anni dal "cambio di padrone", non c'è stata né sostituzione della popolazione né assimilazione. In Alsazia e Lorena si son tutti francesizzati; in Pomerania, Slesia e Prussia orientale i tedeschi sono stati espulsi, idem gli italiani in Istria e gli ungheresi in Transilvania. In Alto Adige i tedeschi sono ancora lì, perfino più tedeschi rispetto ai loro bisnonni, e per di più spadroneggiano.

Ritratto di giangol

giangol

Dom, 13/10/2019 - 11:39

Si vede che non hanno niente da fare questi

maurizio50

Dom, 13/10/2019 - 11:43

Come sempre i crucchi fanno quel che gli pare perchè i catto comun isti del governicchio se ne guardano bene dall'intralciarli. Ove si può concludere che i catto comunisti sono davvero il cancro della Nazione!!!!

Giorgio Rubiu

Dom, 13/10/2019 - 11:46

La prossima mossa sarà quello di farlo diventare Sud Tirolo e farsi incamerare come provincia austriaca. Alla faccia di ben due Guerre Mondiali!

cir

Dom, 13/10/2019 - 11:49

sud TIROLO , ecco il vero nome , terra AUSTRIACA rubata dall' italia.

Cheyenne

Dom, 13/10/2019 - 11:52

ITALIA PAESE DI MxxxA

nopolcorrect

Dom, 13/10/2019 - 11:55

Bisogna che i nostri amici Austriaci e sud.Tirolesi di lingua tedesca si rassegnino: il Nuovo Messico non tornerà al Messico come l'Alto Adige non tornerà mai all'Austria come, purtroppo, l'Istria non tornerà mai più all'Italia, i confini sono stabiliti da guerre e fortunatamente i moderni Europei non vogliono più guerre civili fra Europei.

Ritratto di ammazzalupi

ammazzalupi

Dom, 13/10/2019 - 11:57

L'Alto Adige è come l'UE: prende TANTI soldi e non da NIENTE in cambio. Assieme a Lampedusa da regalare alla Tunisia, proporrei di regalare l'Alto Adige all'Austria. Così, in un colpo solo, ci saremmo tolti dalle palle due PESI ENORMI insostenibili.

Ritratto di FraBru

FraBru

Dom, 13/10/2019 - 12:07

A parte il fatto, che le denominazioni geografiche e amministrative abbisognano del placet del governo centrale, per 'sti figli di mig***ta ci rivorrebbe una terza armata e il metodo slavo di trattare le minoranze...

Ritratto di OdioITedeschi

OdioITedeschi

Dom, 13/10/2019 - 12:13

Ma perché l'Italia non scaccia a calci nel sedere tutti gli altoatesini di lingua madre tedesca? D'altronde nei secoli passati gli abitanti di quella regione erano in maggioranza ladini e italiani e i tedeschi rappresentavano un'esigua minoranza: fu l'annessione di quella regione all'Austria che fece si che i crucchi divennero una maggioranza. È venuto il momento di cacciarli via con la forza: i tedeschi purtroppo (specialmente quelli di stirpa bavarese che costituiscono anche l'etnia dell'Austria, a parte il Voralberg, dell'Alto Adige oltre che della schifosa Baviera) sono un popolo pericoloso e nazista con i quali è meglio mai averci a che fare.

killkoms

Dom, 13/10/2019 - 12:33

non è nelle loro competenze!

Ritratto di bandog

bandog

Dom, 13/10/2019 - 12:35

e fare come il mio dimenticato Iosif Vissarionovič Džugašvili,trasferendo tutti questi pseudo crucchi nell'amena trinacria e isole controllati a visto dalle FF.AA. con una sola regola d'ingaggio!!

sbrigati

Dom, 13/10/2019 - 12:38

Da sempre dico che le regioni a statuto speciale sono un' aberrazione giuridica. A quando un referendum per essere annessi all'Austria? Vincerebbero facile facile.

mzee3

Dom, 13/10/2019 - 12:40

Fanno bene! Quella terra non è mai stata italiana… in Italia ci sono puttanieri, mafiosi, ladri, assassini e ignoranti che governano… Hanno ragione a volsi staccare. Quando anche in Italia i media saranno onesti e diranno le cose in modo equanime forse...forse...forse.. ci potrà essere serenità, concordia e lavoro.

cgf

Dom, 13/10/2019 - 12:41

solo sud tirolo?

giovanni235

Dom, 13/10/2019 - 12:47

Piantiamola con questa storia.Occorre regalare all'Austria tutto il territorio in cui si parla tedesco e vadano tutti i crucchi affan…...

lorenzovan

Dom, 13/10/2019 - 12:55

beh..alto adige era una definizione coniata di proposito...mai esistita per definire quell'area geografica...

Ritratto di Azo

Azo

Dom, 13/10/2019 - 12:59

Gli idioti al governo """( QUASI TUTTI MERIDIONALI ), INVECE DI FERMARE LA CORRUZIONE, DI DEBELLARE LE MAFIE E DI PUNIRE LA FAMIGLIA Benetton, DEI QUALI SI SONO FATTI GRANDI E TANTO SI VANTANO ALL`ESTERO, SANNO VARERE SOLAMENTE STUPIDE LEGGI COME QUESTE, PER FAR INCAZZARE LE POPOLAZIONI DEL NORD, LE LEGGI CHE HANNO PROMESSO ALLA POPOLAZIONE, SARANNO GETTATE NEI CESTINI, COME IMMONDIZIA"""!!!

Ritratto di Zizzigo

Zizzigo

Dom, 13/10/2019 - 13:07

Niente più "Alto Adige" né "netturbino", per i "diversamente dotti"...

Ritratto di bandog

bandog

Dom, 13/10/2019 - 13:22

mzee3 Dom, 13/10/2019 - 12:40,lì,invece, ci sono solo amanti dei..genocidi!!alutammo sinistroide!

scurzone

Dom, 13/10/2019 - 13:31

Era ora! Quello è il Sud Tirolo, popolato per il 65% da austriaci! Non capisco il perché ce lo abbiano assegnato dopo la prima guerra mondiale, anziché i veri territori italiani, che erano ad esempio la Dalmazia, e parte della Slovenia settentrionale.

scurzone

Dom, 13/10/2019 - 13:36

ammazzalupi, a dire il vero l'unica Regione che prende un sacco di soldi a sbaffo è la Sicilia! Almeno il Sud Tirolo è un terra ospitale dove i servizi funzionano e si può andare in vacanza tranquillamente.

agosvac

Dom, 13/10/2019 - 13:43

Forse non ho capito bene: si chiamerà "provincia di Bolzano". E Trento??? Non è anch'essa provincia oppure già è decisa la secessione di Bolzano dall'Italia??? In effetti con quel che cosa all'Italia Bolzano ed il Nord dell'alto Adige, forse sarebbe meglio che se ne andassero per conto loro. Difficile se li prenda l'Austria perché in Austria non vige assistenzialismo di Stato.

Una-mattina-mi-...

Dom, 13/10/2019 - 13:51

MENTRE DOBBIAMO ACCETTARE I SELVAGGI, DOBBIANO CENSURARE LE MINORANZE LOCALI. OTTIMO!

Ritratto di wilfredoc47

wilfredoc47

Dom, 13/10/2019 - 13:51

Un'oasi felice dalla quale dovremmo prendere esempio! Non buttano via i denari che ricevono, denari che specialmente da Roma in giù, rubati, finiscono invece nelle tasche di pochi!

Ritratto di Giambaldo55

Giambaldo55

Dom, 13/10/2019 - 13:52

@ a cir 11:49, io restituirei anche il regno delle due sicilie agli Spagnoli ed il Papa con annessi e connessi ai francesi

seccatissimo

Dom, 13/10/2019 - 13:55

Tergestinus. Dom, 13/10/2019 - 11:37 - Anche se l'idea non ti piace, il Sudtirolo non è Italia, se non solo sulla carta ! Te ne devi fare una ragione.

Ritratto di Walhall

Walhall

Dom, 13/10/2019 - 13:58

@Odioitedeschi: io sono originario di là, permetterà che mi possa offendere delle sue parole, vero? Non perché sia favorevole a questa proposta, che recisamente la taccio come oscena(se mia madre fosse viva farebbe invece le capriole), ma per il tenore dei suoi posts ogni qualvolta si ha che fare con i tedeschi, che le ricordo per correttezza non siamo austriaci. Se per sua esperienza personale di vita non le siamo simpatici, almeno si limiti a non vituperare convulsamente chi non è svizzero come lei. Non mi siete amabili, lo ammetto, per ragioni personali penso di voi le sue medesime espressioni che lei rivolge a noi, ma almeno mi atteggio secondo educazione, discrezione e Bon Ton anche laddove non spiccano disarmanti e reciproche affinità elettive. Spero di essere stato esaustivo. Cordialità.

ennio78

Dom, 13/10/2019 - 13:58

Fatevi un giro nella "Provincia di Bolzano" e immaginando di essere un residente chiedetevi se vorreste essere identificati come Italiani. Probabilmente no.Ma se vogliono la vera autonomia allora bisognerebbe interrompere lor qualsiasi contributo statale e lasciarli che si mantengano solo le loro risorse interne. PS L'Alto adige ci costa comunque molto meno della Sicilia.

Tergestinus.

Dom, 13/10/2019 - 14:20

seccatissimo: mai sentito parlare di "diritto di conquista?" Se l'Alto Adige non è Italia perché popolato da tedeschi, allora per lo stesso principio la Svizzera e il Belgio non esistono, in quanto non sono popolati da "svizzeri" e "belgi", ma rispettivamente da tedeschi-francesi-italiani-ladini e da francesi-fiamminghi-tedeschi. Ora a Lei l'onere della prova. Mi dimostri che la Svizzera e il Belgio non esistono. Avanti, coraggio.

Reip

Dom, 13/10/2019 - 14:32

ROBA DA PAZZI! DOPO TUTTI GLI ITALIANI E I MERIDIONALI MORTI TRUCIDATI NELLE TRINCEE PER STRAPPARE QUEI TERRITORI AGLI AUSTRIACI... MI FATE SCHIFO! FATE VOMITARE... QUESTO GOVERNO E’ IL PEGGIOR GOVERNO DELLA TRISTE STORIA DI QUESTA REPUBBLICA DELLE BANANE...

Raoul Pontalti

Dom, 13/10/2019 - 14:37

UNA BUFALA! Non è stato abolito un bel niente! La legge provinciale in questione non riguardava la toponomastica bensì l'adeguamento della legislazione provinciale alla normativa europea e in sede di commissione si è provveduto a sostituire nel testo italiano del solo artico 1 il termine Alto Adige con provincia di Bolzano. (in senso geografico), Altrove il termine Alto Adige rimane mentre laddove si fa riferimento espresso all'istituzione anche nel testo tedesco si rinviene autonome Provinz Bozen in luogo di Suedtirol. Il vero motivo di doglianza è un altro e riferito alla possibilità consentita dalla nuova legge provinciale di iscrivere negli ordini professionali professionisti che abbiano conoscenza della sola lingua tedesca limitando nel caso l'esercizio della professione al territorio altoatesino. L'Alto Adige rimane pertanto anche nei nostri cuori!

Mannik

Dom, 13/10/2019 - 15:25

@ennio 78 - Lei non è ben informato. L'Alto Adige si mantiene SOLO con ciò che produce. Deve essere più sveglio se vuole commentare.

ettore10

Dom, 13/10/2019 - 15:35

I stessi che si offendono quando sono chiamati crucchi e assistenzionalisti sono quelli che non esitano ad insultare i meridionali chiamandoli mafiosi, idioti, ecc.

Mannik

Dom, 13/10/2019 - 15:37

Ma, io ho letto il disegno di legge e la relazione accompagnatoria, ma non dice nulla di tutto questo.

Ritratto di ANGELO POLI

ANGELO POLI

Dom, 13/10/2019 - 15:45

1.Qui vedo che non si conosce la storia. La Prima guerra mondiale era stata fatta dall'Italia finalmente dei confini naturali che la dividessero chiaramente e stabilmente dalle altre nazioni. Il congresso di Parigi ci aveva assegnato a NORD il confine del Brennero (Alpi) e a EST il confine naturale dell'Istria e solo di parte della Dalmazia, anche se le altre parti erano abitate lungo la costa prevalentemente da Italiani (ex Repubblica di Venezia), questo per favorire il nuovo stato della Iugoslavia. La nuova regione chiamata Trentino alo Adige era abitato in prevalenza da Italiani ed i Tedeschi assieme ai Ladini una minoranza.

Ritratto di ANGELO POLI

ANGELO POLI

Dom, 13/10/2019 - 15:46

2.Ora non si capisce come si sia arrivati che, reso il Trentino Alto Adige dopo la seconda guerra mondiale, con la nuova Costituzione così bella( sic!) regione autonoma assieme a Val d'Aosta, Sicilia e Sardegna questa benedetta Provincia di Bolzano vanti ancora altri diritti che non ha. Se alcuni di loro hanno questo grande amore ad essere austriaci non devono far altro che vendere e che trasferire le loro famiglie in quello stato. I confini sono aperti.

maurizio-macold

Dom, 13/10/2019 - 15:49

L'Alto Adige o Sud Tirolo e' una regione autonoma modello, a differenza di Sicilia, Sardegna e Val D'Aosta. Li funziona tutto, ospedali, scuole, servizi, turismo, le regole vengono rispettate da tutti e la gente e' molto ospitale. Un vero paradiso rispetto a quella parte d'Italia che va Roma in giu'.

killkoms

Dom, 13/10/2019 - 15:51

@lorenzovan,il termine fu coniato in epoca napoleonica quando era uno dei dipartimenti in cui era diviso l'impero. Tutti o quasi avevano nomi di fiumi.

Ritratto di ANGELO POLI

ANGELO POLI

Dom, 13/10/2019 - 16:07

"maurizio-macold" Anche Milano, Brescia, Bergamo, Cremona, Torino.... sono Province ma nessuna di loro si è mai messa in testa di fare un Comune a sé stante!Se lo facesse una di loro succederebbe immediatamente e giustamente un putiferio. Quindi...

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Dom, 13/10/2019 - 16:20

Con questo Governo cosa ci si poteva aspettare? Shalòm.

lorenzovan

Dom, 13/10/2019 - 16:25

kilkoms..." Durante esse período, foi utilizado pela primeira vez o nome "Alto Ádige" (significando parte alta do Vale do Rio Ádige), que designou apenas a região trentina." appena la regione trentina..cioe' non certo .la zona Bolzanina...che e' quella he si intende quando si parla di "trentino -Alto adige"

maurizio50

Dom, 13/10/2019 - 16:41

mzee3. Hai detto bene. Hai solo citato l'elenco degli aderenti a PD. LeU e associati della Sinistra. Tutta gente vostra!!!

Gianx

Dom, 13/10/2019 - 16:53

@maurizio-macold solito comunista ignorante! Tu ci vivi per poter parlare a sproposito o come al solito i neuroni in corto, fanno scintille..? Vacci tu negli ospedali di Bolzano e dintorni che io me ne vado in Lombardia! tribestia

Ritratto di tomari

tomari

Dom, 13/10/2019 - 16:55

Si chiama Südtiroler! Purtroppo "liberato" dai taliani nel 1918.

lorenzovan

Dom, 13/10/2019 - 17:10

maurizio 50...vostra..loro..due faccie della stessa medaglia..-.nerVERDI --rossiGIALLI..vuoti perdere ..l DISTRUZIONE DEL CERVELLO E DELLA RAGIONE UMANA

steacanessa

Dom, 13/10/2019 - 17:22

Alto Adige no, sud Tirolo sì. Andiamo bene.

Ritratto di Walhall

Walhall

Dom, 13/10/2019 - 17:32

@maurizio-macold: sono ormai tanti anni che ho lasciato Bolzano, ci vado spesso a trovare i vecchi amici, ma 2 cose mi hanno spinto a lasciare la terra natia a18 anni: 1-mia madre e i suoi genitori che molto odiavo, come molta gente lassù, erano secessionisti convinti, di discendeza austriaca, anti italiani, capivano la lingua (vietata in casa) ma non la parlavano neanche sotto tortuta, razzisti contro tutto quello che era sotto il tricolore. Io e i mie fratelli non potevamo avere amici italiani, tanto che mio padre, tedesco del nord, era l'unico a insegnarci di nascosto l'italiano perché parlava 4 lingue+greco antico e latino. Fu talmente schifato del posto che si separò da mia madre e se ne tornò ad Hannover. Peraltro non si parla tedesco ma un dialetto tedesco più vicino all'austriaco. 2-ricordo che quello che è oggi l'Alto Adige lo ha pagato il resto d'Italia a suon di tanti miliardi del vecchio conio: l'Austria finanziava le milizie seccessioniste.

Ritratto di scapiddatu

scapiddatu

Dom, 13/10/2019 - 17:37

@@Azo Dom, 13/10/2019 - 11:32-- Non è una questione di campanilismo, giusto per puntualizzare, l'Italia, dal NORD al SUD è malata di corruzione. paese che vai, mafie e corruzione che trovi. Tutto il mondo è paese. Mi perdoni, ma uno scoop simile non posso farmelo sfuggire (scherzo). Colgo l'occasione per augurarLe una buona Domenica

morgoth

Dom, 13/10/2019 - 23:19

Bravo Pontalti, grazie per la chiarezza. L'articolo non ha nessun senso: perchè usare la dicitura "provincia di Bolzano" al posto di "Alto Adige" dovrebbe suscitare scalpore? Dovrebbe essere il contrario, ma come al solito chi ha scritto l'articolo è stato superficiale, come quasi tutti che hanno scritto commenti senza andare a verificare la notizia.

Blueray

Lun, 14/10/2019 - 00:15

Abbiamo trovato dove allestire i campi profughi prossimi venturi ormai ineludibili dato l'enorme numero di arrivi. Sono certo che il presidente della Provincia autonoma di Bolzano non si permetterà di impugnare questa decisione perché sarebbe un grave affronto. In caso contrario sarà da impugnare la sua decisione e della sua provincia autonoma di cancellare l'Alto Adige.

Ritratto di CIOMPI

CIOMPI

Lun, 14/10/2019 - 08:09

Se è vero quanto dice questo articolo, e ho i miei dubbi, l'aggettivo "altoatesino" verrà di conseguenza sostituito dal più semplice "Provinciadibolzanino". Da morir dal ridere.

rudyger

Lun, 14/10/2019 - 08:49

I cosiddetti tedeschi dell'Alto Adige non sono di origine cermanica ma turca ! Infatti, dopo l'assedio di Vienna 300.000 saraceni si sparpagliarono nelle contrade della Baviera e nella Valle dell'Adige particolarmente del Tirolo che anche nel passato si è dimostrato tra l'altro refrattario a Vienna. Ciò è anche riscontrabile soprattutto tra gli attuali abitanti delle zone montane e nei masi dove troverete gente oscura di pelle e baffi nerissimi alla turca ! Pertanto, non vanno odiati i teteschi.

rudyger

Lun, 14/10/2019 - 08:55

...Ben provide Natura al nostro stato, quando de l’Alpi schermo pose fra noi et la tedesca rabbia

Franco Ruggieri

Lun, 14/10/2019 - 08:57

Io sono nato a Bolzano e mi definirò SEMPRE altoatesino, essendo io nato in ALTO ADIGE. Che ho da spartire io con i Tirolesi?

salmodiante

Lun, 14/10/2019 - 08:59

Questa regione è un cancro che occorre sezionare. La maggioranza è germanofona e la minoranza italiana. Provano lo stesso ribrezzo che provano certi settentrionali per il resto dell' Italia e il senso di superiotà razziale. Nel secondo dopoguerra per paura dell' occupazione sovietica, quelli sì che gliela facevano pagare cara, sono stati buoni e zitti sotto il governo italiano: De Gasperi era di Pieve Tesino, Impero Austro Ungarico. Per quanto riguarda l' autarchia produttiva, circa il 50% dell' energia derivante da combustibili fossili è importato...gli oleodotti sono in Italia.

cabass

Lun, 14/10/2019 - 09:20

Polemica basata sul nulla. Ha ragione Pontalti per quanto riguarda gli ordini professionali che potrebbero ammettere iscritti che non conoscono l'italiano, ma anche questo è un problema solo teorico, perché un qualsiasi professionista, volente o nolente, operando su territorio italiano (anche se germanofono), sarebbe costretto a confrontarsi con le normative italiane, che quasi mai hanno traduzione, dottrina, giurisprudenza o manuali commentati in tedesco... Quindi questi professionisti sarebbero costretti di fatto a imparare l'italiano! Un po' come accade in Canton Ticino, dove l'unica lingua richiesta è l'italiano, ma, di fatto, per districarsi tra le normative svizzere è necessario masticare tedesco e francese.

maurizio@rbbox.de

Lun, 14/10/2019 - 10:26

L'ennesima porcata. Solo l'ENNESIMA.

ulio1974

Lun, 14/10/2019 - 10:58

mzee3 12:40: meglio 100 puttanieri, mafiosi, ladri, assassini e ignoranti che 1 solo nazista.

ulio1974

Lun, 14/10/2019 - 11:16

Reip 14:32: non hai capito una cippa. Non é il governo centrale di Roma che ha fatto questa legge, ma la Provincia di Bolzano....capisci la differenza

ulio1974

Lun, 14/10/2019 - 11:27

morgoth 23:19: perchè, allora, anzichè chiamarsi Repubblica Italiana o Italia non si chiama Repubblica della Penisola a Sud delle Alpi?!?!?! I nomi hanno un significato: quindi se vogliono vedere "Bolzano" un motivo c'è, nazionalista. Ma, siccome hanno perso la guerra 100 anni fa, dovrebbero tacere ed accontentarsi del fatto di essere ancora ospitati in Italia.