La Bonaccorti contro la Raggi: "In attesa delle pecore, abbiamo i cinghiali tra l’immondizia"

Il tweet polemico del volto televisivo contro il sindaco di Roma

Che la Città Eterna non stia vivendo il suo momento di massimo splendore è cosa nota. Così come è risaputo il fatto che le strade della capitale siano costellate di buche di spazzatura. E di topi e di cinghiali. Insomma, il degrado di Roma sta raggiungendo vette altissime e preoccupanti.

L’ennesima testimonianza di ciò la offre Enrica Bonaccorti, popolare volto della televisione italiana. Su Twitter, la conduttrice ha postato una foto che ritrae un branco di cinghiali rovistare tra la spazzatura, scrivendo: "In attesa delle pecore per l’erba, abbiamo i cinghiali per l’immondizia! Io vivo a Roma da 50 anni, stessa zona. Mai visto un degrado così (a parte le buche assassine...) Peccato, è la città più bella del mondo".

La frecciatina alla Raggi

Un tweet che le sta costando un linciaggio social, con numerosi utenti grillini che difendono a spada tratta Virginia Raggi, prendendosela proprio con la Bonaccorti, e nascondendosi dietro un dito, ovvero la scusa che si tratterebbe di una fake news.

Commenti

ectario

Mer, 20/06/2018 - 16:56

siamo in mano ad una disonesta.

lavieenrose

Mer, 20/06/2018 - 17:00

non si preoccupi, con questi tra un pò sarà così tutta l'Italia.

beppechi

Mer, 20/06/2018 - 17:06

Non penso che Raggi sia una persona cattiva né corrotta né parte di un sistema. È un’improvvisatrice, non controlla la situazione, non legge una carta. È dilettantismo allo stato puro. Calenda dixit

diesonne

Mer, 20/06/2018 - 17:27

diesonne presto la caput mundi diventerà degli animali che vivono nella foresta e presto occuperanno la città di roma grazie al sindaco raggi

Fjr

Mer, 20/06/2018 - 18:08

Visto che vive da 50 anni nella stessa zona com’è che scrive solo adesso?

Ritratto di hardcock

hardcock

Mer, 20/06/2018 - 18:29

A me sembra che l'importazione dei cinghiali provenienti dall'est, Più grandi e prolifici degli autoctoni sia stata avallata dai governi sinistri un po' come l'immissione del pesce siluro, proveniente dal Danubio, nel fiume Po. Con il risultato difar sparire la fauna ittica del fiume. Bisognerebbe organizzare vaste battute e consumare più cinghiale nella culinari laziale. Mao Li Ce Linyi Shandong China

Ritratto di 02121940

02121940

Mer, 20/06/2018 - 19:14

Tutto contro la Raggi, ma non per i cinghiali. E' ben vero che quegli animali impazzano nelle vie (per ora periferiche) di Roma, ma Raggi c'entra solo di riflesso, dato che i cinghiali non li ha portati lei! Il problema é nazionale e si deve intervenire per ridurre in modo determinante il crescente numero di cinghiali, che possono essere molto pericolosi! Ricordo di aver letto che in Sicilia ci é scappato il morto! Fra l'altro sono anche buoni da mangiare, ma non nutriamoli con i rifiuti!