Bonafede agita le manette: "Pena massima per evasori da 6 a 8 anni"

Parlando davanti alla commissione Giustizia della Camera, il ministro Bonafede conferma l'inasprimento delle pene per gli evasori: "Il massimo della pena passa da 6 a 8 anni". Alla fine il Pd cede al giustizialismo dei 5 Stelle

Sul tema del carcere agli evasori il Movimento 5 Stelle ha battuto il Pd. Di nuovo. Le discussioni in seno alla maggioranza sull'opportunità di inasprire le pene per chi froda il fisco, abbassando al tempo stesso le soglie, sono andate avanti diversi giorni. Ma alla fine il giustizialismo grillino ha avuto la meglio. Nel suo intervento alla commissione Giustizia della Camera per illustrare le linee programmatiche del suo ministero dopo l'accordo del governo sulla manovra, il ministro Alfonso Bonafede esulta: "Nel perseguimento della legalità ritengo sia necessario proseguire nella lotta alle organizzazioni mafiose e potenziare le misure di contrasto all'evasione fiscale", attraverso "l'inasprimento delle pene per gli evasori" e "rendendo più trasparenti le transazioni commerciali". Concretamente, il ministro pentastellato conferma "l'aumento del massimo della pena da 6 a 8 anni" per gli evasori fiscali appena approvato dal governo in Cdm. Resta il dubbio, però, sullo strumento con cui introdurre la misura manettara: se con un decreto legge, di cui - precisa il ministro - "la maggioranza sta verificando di studiare l'idoneità" oppure, in alternativa, con un emendamento (o un ddl).

Comunque, a prescindere dallo strumento utilizzato, l'inasprimento ci sarà. Come ricorda il Sole 24 Ore, il pacchetto pensato dal governo si basa su quattro pilastri: aumento delle sanzioni, abbassamento delle soglie, estensione della confisca allargata e della responsabilità amministrativa. Nei giorni scorsi, il Pd aveva promesso una valutazione politica delle proposte in materia fiscale dei 5 Stelle, ma alla fine ha ceduto alla volontà giustizialista di Bonafede e dei 5 Stelle. Un boccone duro da mandar giù per il segretario dem Zingaretti e soprattutto per Renzi che nel 2015, da presidente del consiglio, aveva alzato le soglie di punibilità. Ora però la strada è tracciata. Resta da capire se le nuove norme saranno varate con un decreto fiscale nella forma di un decreto legge, oppure con un ddl, come vorrebbe il Pd. Infatti, l'innesto di misure di diritto penale sostanziale in un decreto legge è considerato una questione giuridicamente controversa. "Meglio non rischiare", il consiglio ai pentastellati degli alleati di sinistra. Già pronti ad abbassare la testa anche su un'altra proposta grillina, vale a dire la responsabilità amministrativa delle imprese per i reati commessi dai dipendenti, dalla commissione dei quali hanno avuto vantaggio o tratto interesse.

Commenti
Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mer, 16/10/2019 - 12:21

ora capite quello che diceva Berlusconi a proposito del M5S? sono più pericolosi dei comunisti! anzi, a dire la verità, insieme sono ancora più pericolosi! bravi babbei comunisti e grulli ! bravi ! continuate cosi, fatevi del male!!!!

leopard73

Mer, 16/10/2019 - 12:26

Giusto le manette ma anche a voi POLITICI andrebbero messe che ne avete combinate abbastanza di truffe e ruberie varie!!!!!

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mer, 16/10/2019 - 12:36

Quello degli evasori é un falso problema perché l'aumento della pressione fiscale è provocato solo dai vampiri degli enti inutili, giá denunciati da Cottarelli: Più parassiti sono a libro paga, e più voti di scambio puntellano il folle sul colle.

cir

Mer, 16/10/2019 - 12:39

finalmente uno che ragiona !!

agosvac

Mer, 16/10/2019 - 12:49

Il problema non è l'inasprimento delle pene per chi evade le tasse, sarebbe giusto e doveroso, il problema è trovarli questi evasori e, francamente, con quello che sta facendo questo Governo gli evasori resteranno evasori e dell'inasprimento delle pene se ne fregheranno allegramente come hanno sempre fatto.

Ritratto di mina2612

mina2612

Mer, 16/10/2019 - 13:19

Questi bamba sperano che, arrestando gli evasori, si risolva ogni problema economico del Paese! È mai possibile che tra i milioni dei loro votanti non ce ne sia uno, dico UNO!, che spieghi a questi soloni che le politiche fiscali non vengono risolte se i grandi contribuenti sono in galera?

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mer, 16/10/2019 - 13:57

GIANFRANCO ROBERTINO, ma che dice? i parassiti, pur rimanendo parassiti a carico dei contribuente, per sua natura NON possono evadere! a meno di non nascondere all'ente per cui lavorano un secondo lavoro in nero (che già di per se è un reato)! non confondiamo :-) gli evasori di solito esistono nel settore del lavoro autonomo o privato! mai nel pubblico : tutte le entrate del dipendente pubblico è tassato alla fonte!

Ritratto di 02121940

02121940

Mer, 16/10/2019 - 13:58

Giusto colpire gli evasori, con sanzioni adeguate ala frode ed alle condizioni sociali ed economiche dell'evasore! Come sarebbe giusto appesantire le sanzioni a chi ruba, prevedendo pesanti aggravanti in caso di intrusione in casa delle vittime, specialmente se di notte.

ruggerobarretti

Mer, 16/10/2019 - 14:26

02121940: quello che lei dice e' gia' in vigore. Si parte dalla 516/82 fino agli aggiustamenti del 2015, ma l'azione penale per reati tributari e' sempre in vigore...Comunque se a un capo bastone mafioso non si puo' applicare l'ergastolo, e men che meno il 41 bis.....Io onestamente credo che l'azione piu' temuta in questi casi ed alla fine anche quella piu' utile sia solo ed esclusivamente quella amministrativa. Hai fatto il furbo: una volta accertata la realta' dei fatti (in tempi rapidi e certi) ti confisco tutto. Dopodiche' c'e' sempre la caritas a disposizione. Ah e' vero la caritas accoglie solo le galline dalle uova d'oro. Beh ci sono fossi e pendii da curare giornalmente per contenere il dissesto idro-geologico.

Duka

Mer, 16/10/2019 - 14:26

I gadani ridono sempre anche quando annunciano come eccezionali e frutto del loro "sacco" norme già esistenti dal governo Renzi.

cir

Mer, 16/10/2019 - 14:28

02121940 Mer, 16/10/2019 - 13:58 ; sagge parole..

hellas

Mer, 16/10/2019 - 14:34

Buonafede ride... Come suo solito.... Ma un bel ripassino di storia, a proposito di forcaioli, manettari e giustizialisti, non gli farebbe male.... Tanto per ricordarsi che i giacobini prima hanno messo in piedi lo spettacolo della ghigliottina di massa, poi si sono tagliati le teste tra di loro... Ma non oso pretendere che uno come Bonafede possa capire il senso della storia....

Brutio63

Mer, 16/10/2019 - 15:06

Mediocre mezza tacca, una emerita nullità di ministro!

Ritratto di Soloistic69

Soloistic69

Mer, 16/10/2019 - 15:20

Ma cosa vuole questo sfigato Charlie Brown... sarà mica un ministro della giustizia...

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mer, 16/10/2019 - 17:49

Caro Mortimerhouse, i picciotti degli enti inutili frodano i soldi degli altri, ma gli evasori fiscali cercano di non pagargli il pizzo. Se non vi fossero gli uni, non vi sarebbero neanche gli altri e le tasse sarebbero ridotte. Dunque se agli evasori gli il carcere, ai picciotti gli darai il 41 bis.