Borsellino, Crocetta: "Riforme, poi fine legislatura"

ll governatore della Sicilia, finito nella bufera per le intercettazione. E Raciti attacca "il suo cerchio magico, da Ingroia a Lumia"

"Fin dal primo giorno ho avuto ben chiaro che nei miei confronti c’era un clima di ostilitàe di diffidenza. Ho lavorato da dirigente generale, capo del dipartimento attività sanitaria, con il precedente governo. E poi nel novembre del 2012 sono diventata assessore. Ecco, sembrava che dovessi dimostrare sempre una qualche forma di lealtà a questo esecutivo. Sembrava di essere continuamente sotto esame". Lo dice senza mezzi termini Lucia Borsellino, in una intervista alla Repubblica che sul suo rapporto con Crocetta aggiunge: "Sono stata leale con lui, ma non mia ha detto tutto". Il botta e risposta tra la Borsellino e Crocetta prosegue. Di fatto il governatore resiste.

Ma il Pd è pronto a farlo fuori. Così dopo le accuse e il pressing, Crocetta pensa alle dimissioni e afferma: "Fatte alcune cose importanti per la Sicilia, per questa terra che rischierebbe la fine della Grecia, possiamo valutare con Parlamento e maggioranza, dentro il centrosinistra, un percorso per una chiusura anticipata della legislatura". Intanto il legale del governatore dichiara guerra a L'Espresso: "Chiederemo 10 milioni di euro di danni al settimanale'l'Espresso' attraverso un'azione civile risarcitoria che riguarda non solo il settimanale ma anche i due giornalisti e il direttore, per omesso controllo e per aver ribadito la notizia in comunicati successivi smentendo la procura di Palermo. Crediamo che questo sia il modo più veloce ed efficace per punire chi sbaglia professionalmente". Intanto da Caltanissetta il procuratore Sergio Lari fa sapere che "l'intercettazione tra Crocetta e Tutino non è agli atti della Procura di Caltanissetta. Se avessimo un’indagine su Tutino e quella conversazione, lo sapremmo".

Commenti

Libertà75

Mar, 21/07/2015 - 16:05

Signora Borsellino, mio nonno diceva che se vai con lo zoppo, impari a zoppicare... In bocca al lupo e ossequi a lei.

Ritratto di Willy Wonker

Willy Wonker

Mar, 21/07/2015 - 16:10

E CHI SE NE FREGA!!! Se avesse un'altro cognome non sarebbe dove è oggi!!! Basta con queste ca..ate, alla gente interessa ben altro. Che vadano a lavorare tutti e due o che affrontono in duello!!

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Mar, 21/07/2015 - 18:48

Se anzichè un Borsellino eri una Borsetta avresti avuto la stessa attenzione mediatica? Crocetta è un vuoto a rendere ma lei è una "figlia di" che ha sofferto come tante "figlie di nessuno" che vivono ai margini della società.

altair1956

Mar, 21/07/2015 - 21:15

Cosa ha da fare in un mese ? Non vorrà spillare ancora soldi agli altri Italiani spero.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mer, 22/07/2015 - 00:55

Si dimetterà tra un mese. IL TEMPO DI TOGLIERSI DAL FONDOSCHIENA LA COLLA FORTE in dotazione a tutti i suoi compari di sinistra alle prese col medesimo problema delle dimissioni.

cangurino

Mer, 22/07/2015 - 04:10

Litigano tra loro ma, fianco a fianco, con anni di duro lavoro dilapidatorio, hanno creato miliardi di debito che arriverà sulle nostre decrepite spalle e su quelle, purtroppo, dei nostri poveri figli. Questo conta, il resto è teatrino e fumo negli occhi.

Ritratto di Situation

Situation

Mer, 22/07/2015 - 08:49

che si dimetta ci spero ma non ci conto!!!!!! ebbbbbasta con sta (_!_)crazia ☭ a capo delle regioni....... ebbbbbasta con sta Sicilia (isola meravigliosa) ridotta ad una copia sbiadita della Grecia di Tsipras........BASTAAAAAAA!!!!!!!