Brexit, ecco perché l'Italia non voterà mai un referendum sull'uscita dall'Ue

Più volte si è chiesta una consultazione sull'Euro e sull'Europa simile a quello sulla Brexit. Ma un cavillo costituzionale ci impedisce di votare

La Gran Bretagna ha votato. La Gran bretagna ha scelto: Brexit. Al di là del risultato, che può piacere o meno, c'è un fatto incontrovertibile: nel Regno Unito hanno aperto le urne. E questo in Italia non succederà mai.

Napolitano, appena letto il risultato del Brexit, si è affrettato a dire che "è incauto proporre questo tipo di referendum". Come a dire che far votare i cittadini è sbagliato quando c'è il rischio che la propria idea ne esca sconfitta. Per carità, gli italiani sono abituati a non recarsi alle urne, dopo tanti governi nominati senza passare dal voto. Ma c'è un motivo (costituzonale) se l'Italia non sarà mai chiamata a votare sull'uscita dall'Ue.

Il referendum vietato dalla Costituzione

Tutto ruota attorno ad un cavillo giuridico che viene dal passato. L'articolo 75 della Costituzione, infatti, vieta espressamente di svolgere un referendum che abbia come oggetto i trattati internazionali. E visto che l'ingresso nell'Europa è stato decretato proprio con un accordo tra gli Stati, la legge italiana rende vano ogni appello al voto su un ipotetico "Ital-exit". "

"E' indetto referendum popolare per deliberare l'abrogazione totale o parziale, di una legge o di un atto avente valore di legge - si legge nella Costituzione - quando lo richiedono cinquecentomila elettori o cinque Consigli regionali. Non è ammesso il referendum per le leggi tributarie e di bilancio, di amnistia e di indulto, di autorizzazione a ratificare trattati internazionali".

Qualcuno ha provato a chiedere al governo di indire una consultazione "di indirizzo", facendo leva su un caso che risale al 1989, quando gli italiani furono chiamati al voto per un referendum consultivo sul "mandato costituente al Parlamento Ue". Ma anche questa è una strada difficilmente percorribile. La Costituzone infatti non lo prevede e nel 1989 il Parlamento adottò una legge costituzionale a larga maggioranza per permettere la consultazione popolare. Lo stesso dovrebbe ripetersi oggi, ma visto il livello di litigiosità in Aula, l'ipotesi è probabilmente da scartare.

Anche nel caso in cui i cittadini presentassero una proposta di legge popolare per indire il referendum, servirebbe comunque una maggoranza politica che la portasse fino in fondo al lungo percorso di approvazione. E sono molte le leggi di iniziativa popolare ancora infangate nella melma della burocrazia politica e parlamentare.

L'Europa permette l'uscita di uno stato membro

Dal punto di vista delle regole Ue, invece, uscire è possibile. E il Brexit lo dimostra. L'articolo 50 del trattato sull'Unione europea, infatti, dice: "Ogni Stato membro può decidere di recedere dall'Unione conformemente alle proprie norme costituzionali".

Ma gli italiani vorrebbero l'Italexit

Secondo una rilevazione realizzata pochi mesi fa dal Telegraph, gli italiani vorrebbero uscire dall'Ue. Un sondaggio Ipos Mori dice che il 50% degli cittadini desidera essere chiamato al voto per un referendum sulla possibilità di abbandonare l'Ue. Non solo. La metà di loro vorrebbe anche andarsene. Ma non può votare.

Commenti

Lucky52

Ven, 24/06/2016 - 10:07

Certo che per uno come Napolitano che come presidente ha calpestato la costituzione come ha voluto in lungo ed in largo il voto di un simile referendum è "incauto". Lui da vecchio comunista è per la dittatura.

Ritratto di tulapadula

tulapadula

Ven, 24/06/2016 - 10:08

Fortunatamente i padri costituenti sapevano bene che la massa è caprona, e quella italiana forse piu' delle altre. Quindi si sono premuniti di non lasciarle troppe possibilità di far danni. Lungimiranti.

canaletto

Ven, 24/06/2016 - 10:12

FATTA LA LEGGE TROVATO L'INGANNO

Giorgio Rubiu

Ven, 24/06/2016 - 10:12

Una sana rivoluzione popolare può facilmente superare il cavillo esattamente come quella Francese ha mandato a casa la monarchia, quella Americana ha fatto cessare il colonialismo inglese, quella Russa si è liberata dello Zar e quella Cubana ha cacciato la classe dirigente corrotta di quei posti. Cavilli e titoli nobiliari non contano niente davanti al furor di popolo.

Gianni11

Ven, 24/06/2016 - 10:12

Ma guarda! Cosi' gl'italiani dovrebbero essere incatenati da un "cavillo"?? Siamo cosi' sottomessi? Penso proprio di no! Tutto si cambia. VIVA L'ITALIA LIBERA E SOVRANA!

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Ven, 24/06/2016 - 10:14

E meno male che c'è l'articolo 75 Cost. che impedisce il referendum sui trattati internazionali. Se già la Gran Bretagna avrà grossi problemi ad affrontare la crisi economica che seguirà alla Brexit, figuriamoci che catastrofe sarebbe per l'Italia che ha un debito pubblico al 130% del PIL. I mercati finanziari e gli investitori internazionali ci farebbero a pezzi! Su queste questioni devono decidere gli esperti, e non il popolino teleguidato da politici irresponsabili.

VittorioMar

Ven, 24/06/2016 - 10:15

....ormai non è più necessario....si sgretola da "SOLA"..

Ritratto di MLF

MLF

Ven, 24/06/2016 - 10:16

E ti pareva...

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Ven, 24/06/2016 - 10:17

Ma gli italiani sono abituati, dopo tanti governi nominati senza passare dal voto, a non recarsi alle urne. Grande bugia!!!

antipifferaio

Ven, 24/06/2016 - 10:20

I PRATICA SIAMO IN UNA GABBIA (DI MATTI)... Una volta cancellato il buffone dalla faccia dei TG leccaioli, un altro governo dovrà per forza modificare anche l'articolo 75 e far decidere sulla pemanenza o meno non tanto in UE quanto nell'euro/crisi-perenne.

Giorgio5819

Ven, 24/06/2016 - 10:20

Al di la del caso europa e dell'impossibilità (?) degli italiani di esprimere la propria volontà, è ora di bruciare la costituzione e di ricominciare da zero, senza la zavorra di personaggi che hanno palesemente devastato il paese con le loro sporche teorie comuniste.

idleproc

Ven, 24/06/2016 - 10:21

La Costituzione vieta anche di cedere la Sovranità, en passant. La hanno ridotta, anche se lo hanno sempre pensato, ad un pezzo di carta sia a livello formale che sostanziale. Ultimamente sono andati oltre il ridicolo. Di fatto hanno abolito la sovranità del popolo italiano. Nonostante fiumi di propaganda, basta farsi un giro in autobus per sapere come la pensano i detentori legittimi della Sovranità. Gli Italiani possono decidere tranquillamente di cederla ma, indipendentemente dalle parti, non la avrebbero mai cedututa ad organismi tottalmente privi di qualsiasi legittimità derivante da una Costituzione e fuori da qualsiasi controllo reale. La domanda referendaria reale avrebbe dovuto essere: volte cedere la Sovranità ad una banca, ad un gruppo di banchieri, oligopoli globali e ad un sistema di controllo neocoloniale? Dubito che avrebbero approvato.

Aegnor

Ven, 24/06/2016 - 10:24

Se Braghettone e Maria Etruria possono permettersi di rottamare la costituzione,allora,si può rottamare anche l'articolo 75

Mr Blonde

Ven, 24/06/2016 - 10:26

un cavillo...la costituzione...indirettamente abbiamo votato quei partiti (tutti tranne estrema sinistra i famigerati comunisti di capanna) che volevano i trattati, memoria corta?

Ritratto di bandog

bandog

Ven, 24/06/2016 - 10:31

What is the question? o si cambia l'art.75 o si cambia lo sgoverno attuale!!

Massimo Bocci

Ven, 24/06/2016 - 10:31

Forse perche siamo da 70 anni in un REGIME CRIMINALE DI LADRI!!! Catto-Comunisti o....MAFIA!!! Ma anche senza.... O!!!

Marzio00

Ven, 24/06/2016 - 10:34

Ma il problema per me è il dato dell'astensionismo: in Italia vota poco più del 50% degli aventi diritto! Dove vogliamo andare?

Duka

Ven, 24/06/2016 - 10:34

MEGA BALLE-- E' il popolo che sceglie del proprio destino NON I CAVILLI

ccappai

Ven, 24/06/2016 - 10:38

Ed ha una ragion d'essere molto importante. Ovvero, evitare che i populismi e i "mal di pancia" di alcuni, cavalcati dagli interessi di potere di alcuni leader politici, possano prevalere sul bene e interesse nazionale. In effetti è quanto sta accadendo in GB. Il disordine economico finanziario avraà conseguenze dirette sulla vita dei singoli cittadini. Mi auguro che la GB abbia la forza economica di non crollare o vi saranno effetti disastrosi per quel popolo.

Ritratto di robergug

robergug

Ven, 24/06/2016 - 10:42

Allora, organizziamo prima un referendum per abolire l'articolo 75 della Costituzione, e poi organizziamo un referendum per uscire da questa Europa di mafiosi, che ha avuto ed ha l'unico scopo di dare alla Germania quel potere che non è mai riuscita ad ottenere con le armi. FUORI DALL'EUROPA SUBITO!!!

Luigi Farinelli

Ven, 24/06/2016 - 10:42

Questo impedimento potrebbe però essere aggirato se i cittadini andassero a votare compatti e votassero ispirati dalla propria testa, anziché lasciarsi trasportare dalle suadenti idiozie imposte dai media del regime politicamente corretto del Pensiero Unico, cancro dell'Occidente, dell'Europa e dell'Italia.

vince50

Ven, 24/06/2016 - 10:48

Questa è la vera Democrazia ossia al primo posto la volontà popolare,tutto il resto è noia.

Ritratto di gianky53

gianky53

Ven, 24/06/2016 - 10:52

Già, un cavillo... che se anche fosse giustificabile, in considerazione del momento storico e della situazione in cui veniva vergata la costituzione, è imperdonabile che in 70 anni non sia stato "asfaltato" a furor di popolo. Segno che i nostri politicanti considerano ancora gli italiani cittadini non in grado di decidere democraticamente il proprio futuro. Un gregge sotto tutela, decidono LORO per il nostro bene... Noi abbiamo la "più bella del mondo", come insegna il buffone miliardario benigni, mentre i britannici che non hanno nessuna costituzione decidono democraticamente il proprio futuro.

salvatore40

Ven, 24/06/2016 - 10:55

Un CAVILLO costituzionale ? Certo, nel senso che il cavillare è tradizione costituzionale del carattere italico. La decisione inglese, nrlla sua limpidezza,è l'opposto del nostro comportament: noi abbiamo una democrazia vigilata. I nostri politici,corrotti, ne sono i custodi Costituzionali !

conviene

Ven, 24/06/2016 - 10:55

E fatelo questo referendum in barba a tutto se volete la rovina del paese, poi vedremo il risultato. Tanto voi siate per il tanto peggio tanto meglio.

frank173

Ven, 24/06/2016 - 10:56

Una bella porcata all'italiana. Comunque, chi se ne frega. Tra un po' non ci sarà più l'associazione a delinquere di stampo bancario meglio nota con l'errato nome di unione europea e quindi, restare o uscire, sarà la stessa cosa. E' iniziata l'unica rivoluzione possibile per noi europei. Alla faccia di quel babbione di Prodi.

schiacciarayban

Ven, 24/06/2016 - 10:57

Fare i referendum su questioni delicate e soprattutto molto tecniche è assolutamente folle. Mi piacerebbe sapere un pensionato del Galles che sta al pub cosa ne sa delle conseguenze del Brexit, sarebbe interessante fare qualche intervista!

Ritratto di dlux

dlux

Ven, 24/06/2016 - 11:00

Ma come? Siamo in piena attività di revisione della costituzione più bella del mondo, almeno negli articoli che, cambiandoli, favoriscono i compagni di merende e ci si ferma davanti ad un dettaglio così irrilevante? Basta cambiare l'articolo 5 ed il gioco è fatto. FUORI dall'Europa il prima possibile!

GAP51

Ven, 24/06/2016 - 11:02

I nostri politicanti da strapazzo, delinquenti, ladri, farabutti ed imbelli dovrebbero prendere esempio da Cameron! Fateci votare sulla permanenza in questo schifo di Europa e rispettate la volontà del popolo Italiano! Ad iniziare da quel maledetto Prodi, che ci ha condannato ad un cambio terrificante per suo proprio interesse, tutti quei politicanti che hanno partecipato a questo funerale si dovrebbero dimettere! Ma quando mai, troppo comodo succhiare e rubare i nostri soldi dalle loro comode poltrone! GAP51

Ritratto di Blent

Blent

Ven, 24/06/2016 - 11:05

#liberopensiero77 . mentre adesso ci stanno facendo a pezzi lentamente. ti sei accorto che i politici responsabili che dici tu stanno facendo terra bruciata alla prossima generazione

Jon

Ven, 24/06/2016 - 11:07

Se siamo in queste condizioni e' perche' abbiamo perso la nostra moneta. Non si puo' gestire la propria economia quando sono gli altri a decidere la nostra valuta. Merkel ringrazia. Quelli che come Nostradamis predicabo lo sfracello della G.B. sono ridcoli. Non sono mai entrati in Europa, se non con un piede, e non hanno l'Euro: ma hanno la London Stock Exchange..!!

NickByte

Ven, 24/06/2016 - 11:08

> NAPOLITANO dovrebbe essere processato per Alto Tradimento per non aver rispettato la Costituzione. E questo è l'ennesimo esempio.

Ritratto di roberto-sixty-four

roberto-sixty-four

Ven, 24/06/2016 - 11:11

Quando si vuol cambiare (o non si vuole), non c'e' cavillo o legge che tenga...Ricordate quando il popolo "sovrano" (ah ah ah), si e' espresso per la responsabilita' dei giudici? Come e' finita poi?

Ritratto di pensionesoavis

pensionesoavis

Ven, 24/06/2016 - 11:15

Dio benedica gli inglesi.Ha deciso il popolo ha deciso la democrazia.Da noi,al contrario,decide l'art.75 della costituzione più bella del mondo.E Napolitano.

tsfulvio

Ven, 24/06/2016 - 11:15

Sono allucinato di quanto detto da "liberopensiero" che evidentemente non sa neanche dove sta di casa la democrazia , io non accetto che in Italia gia da tre esecutivi non si voti. La democrazia è dare la voce al popolo ed accettare il risultato giusto o sbagliato che sia . comunque sono convinto che agli inglesi andrà benissimo mentre i tedeschi e le loro banche vedranno i sorci verdi , per primi ! Un commosso saluto al sig. Schauble.

Ritratto di tulapadula

tulapadula

Ven, 24/06/2016 - 11:15

Fortunatamente i nostri padri costituenti sapevano bene che la massa è caprona, e quella italiana forse piu' delle altre. Quindi si sono premuniti di non lasciarle troppe possibilità di far danni. Lungimiranti.

Rossana Rossi

Ven, 24/06/2016 - 11:22

liberopensiero77 non ti smentisci mai, preferisci essere lo schiavo dei poteri forti e povero invece che essere magari povero ma libero e indipendente? Io preferisco la seconda soluzione, tu preferisci la dittatura dei tuoi presunti 'esperti' (alla monti magari?....) e questo dimostra il tuo grado d'intelligenza.........

piertrim

Ven, 24/06/2016 - 11:32

Pensate gli Inglesi che traevano dall'Europa molti più vantaggi di noi sono usciti. Noi per salvaguardare una massa indefinita di aum-aum scaricati in Europa dopo le magre fatte in Italia, non possiamo votare per un cavillo e dobbiamo restare schiavi di questo sistema e di questa mangeria. Ma fatemi il piacere...

Un Lettore

Ven, 24/06/2016 - 11:32

@ liberopensiero77 Non la sfiora il dubbio che qualcuno potrebbe anche decidere di rimetterci dei soldi pur di riavere dignità? Proseguendo su questa strada ho visto che il nostro debito pubblico non rientra ma, anzi, non fa altro che aumentare: sino a quando? Preferisco qualche violento scossone finanziario, anche a costo di perderci personalmente, piuttosto che questa lenta agonia… Non ci crederà ma il popolino ci arriva a pensare queste cose…

Angelo664

Ven, 24/06/2016 - 11:34

Cavillo ? No regola vera e propria della quale bisognerebbe capire le ragioni di esistenza, chi l'ha messa e voluta e chi l'ha approvata allora. A parte questo, la costituzione si può sempre cambiare e fare in modo che anche da noi i referendum siano propositivi oltre che abrogativi e si possa a maggior ragione votare anche su questioni internazionali, perché no ??? Semplice .. perché altrimenti i Napolitani vari non avrebbero senso di esistere.

italianodeluso

Ven, 24/06/2016 - 11:38

E meno male che c'è l'articolo 75 Cost. che impedisce il referendum sui trattati internazionali. Se già la Gran Bretagna avrà grossi problemi ad affrontare la crisi economica che seguirà alla Brexit, figuriamoci che catastrofe sarebbe per l'Italia che ha un debito pubblico al 130% del PIL. I mercati finanziari e gli investitori internazionali ci farebbero a pezzi! Su queste questioni devono decidere gli esperti, e non il popolino teleguidato da politici irresponsabili.Purché gli esperti siano Bildergerg Trilateral Bocconiani Rotschild Soros Monti e Prodi.

arkkan

Ven, 24/06/2016 - 11:39

liberopensiero77 Ven, 24/06/2016 - 10:14 Il fatto è, comunque, che gli "esperti" o saccenti autoreferenzianti, decidono con i soldi del "popolino". Poi che arrivi il disatro economico dopo la Brexit per la GB è tutto da vedere. Il panico delle borse di oggi è il solito pretesto per spennare il parco buoi. Per quanto riguardo il "cavillo" costituzionale, anche la costituzione può essere cambiata! Non è stato fatto anche quest'anno? Allora, qual'è il problema?

Ritratto di bandog

bandog

Ven, 24/06/2016 - 11:40

liberopensiero77 Bello il tempo in cui solo pochi votavano ed il popolino era tenuto nell'ignoranza e servo della gleba,vero???

Ritratto di falso96

falso96

Ven, 24/06/2016 - 11:41

Perché la nostra è una democrazia fondata sulla volontà delle banche e di conseguenza dalla politica. Il quinto stato? ... un quadro, un dipinto.

ITALY

Ven, 24/06/2016 - 11:42

liberopensiero77.... quello che scrivi è l'opposto di come ti fai chiamare ...Non sei coerente, chi ti ha indottrinato a scrivere questo ? un politico come per gli altri.

Ritratto di marizio

marizio

Ven, 24/06/2016 - 11:42

Questo cavillo costituzionale è una palla al piede per noi Italiani, i nostri padri costituenti in certi casi hanno bloccato alcune proposte valide del popolo Italiano.

diwa130

Ven, 24/06/2016 - 11:46

UN CAViLLO ?! E' la costituzione bello ! I nostri padri fondatori sono stati più' intelligenti ed hanno capito che queste cose non si fanno a furore di popolo. I trattati internazionali sono cose troppo delicate e complicate per poter essere lasciate agli arruffapopoli di turno. Cameron e' stato un irresponsabile e per colpa sua intere generazioni di inglesi ed europei soffriranno questa decisione da cxxxxxi.

nerinaneri

Ven, 24/06/2016 - 11:51

...in albania non c'è l'euro e la vita è meno cara...e fa pure più caldo (per i reumatismi)...

piardasarda

Ven, 24/06/2016 - 11:51

Napolitano sappia che il Paese della I Costituzione è un grande Paese perché rispetta il popolo, e i governanti di quel Paese sono dei grandi Uomini, i politici italiani sono dei quaquaraquà

Ritratto di Carlo_Rovelli

Carlo_Rovelli

Ven, 24/06/2016 - 11:52

ccappai - il solito catastrofista e lacchè dei governi UE e italiano in carica, entrambi non eletti. Sarebbe questa la democrazia PD? In GB ci sarà un periodo di instabilità seguito da una forte crescita e finalmente un serio blocco ai migranti economici. Aggirando la "costituzione più bella del mondo", che a ottobre resterà invariata e semmai andrebbe rivista proprio su questa materia, va indetto un referendum consultivo - e non ratificatorio - sulla permanenza in UE degli Europei. Fuori dalla UE, fuori dall'Euro e blocco navale in Mediterraneo.

vianprimerano

Ven, 24/06/2016 - 11:52

Se un partito di gente onesta dovesse costituire un prossimo governo italiano, se vogliono possono non solo permettere di far decidere al popolo sulle questioni di carattere internazionale mediante referendum ma possono pure istituire una vera e propria democrazia diretta diretta (mediante referendum elettronico) per tutte (ma proprio tutte) le leggi proposte dal parlamento o dal governo. Volere, potere!

Aegnor

Ven, 24/06/2016 - 11:59

Monti??? L'unica cosa che ha fatto è stato aumentare il valore dell'ici e trasformarla in imu.

killkoms

Ven, 24/06/2016 - 12:00

non voteremo mai in primis perché avendo aderito all'euro,siamo legati mani e piedi,in secundis perché la sacra costituzione,"più beeellaaa del mondo"(così definita da un intelligentone comunista) "delega" la politica estera al governo!alla faccia del popolo italiano!e pensare che una "piccola" nazione da poco indipendente come la croazia,dal fosco passato e di recentissima democrazia,ha votato con un referendum l'adesione alla uè;noi no!

Ritratto di jasper

jasper

Ven, 24/06/2016 - 12:00

Parliamoci chiaro:l'uscita dalla UE per l'Italia sarebbe la catastrofe definitiva,on quanto da soli contiamo come il due di picche. L'Italia solo se si confonde con gli altri Stati può contare qualcosa (come il Nebraska negli USA), ma sola vale zero al cuno. Gli Italiani lo sanno ed è per questo che la maggioranza di loro è contraria all'uscita. Se poi si dovesse tornare alla Lira varremmo come la Macedonia o peggio, come Uzbekistan. Se ci fosse un ITexit non se ne accorgerebbe nessuno e a nessuno fregherebbe più di tanto all'Estero. L'Italia è sempre la solita espressione geografica. Valeva zero col Fascismo e con Mussolini ed infatti si videro le figure di m.... fatte su tutti i fronti, figurarsi ora che non c'è un feroce dittatore n`9 milioni di baionette.

Ritratto di oldpeterjazz

oldpeterjazz

Ven, 24/06/2016 - 12:09

D'accordo, noi non potremo fare il referendum; però un quesito ai cittadini possiamo porlo: - Stavate meglio prima senza la UE, quando avevamo la Lira italiana, o state meglio adesso nella UE con questo maledetto euro? Vediamo cosa risponderà la maggioranza del popolo italiano.

italianodeluso

Ven, 24/06/2016 - 12:22

E' evidente che il pseudo libero pensiero non si accorge di aver subito un pesante lavaggio del cervello, meglio definito insozzamento della scatola cranica svuotata del cervello tramite la terza narice.

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Ven, 24/06/2016 - 12:22

Consiglio a tutti quelli che credono nella sovranità popolare e nella democrazia "dal basso", nonché nell'uscita "positiva" dall'UE, di convertire i propri risparmi in sterline e in azioni di aziende inglesi, specie di quelle che acquistano beni e servizi all'estero. Coerenza ci vuole, coerenza ...

mareblu

Ven, 24/06/2016 - 12:24

in altre nazioni E' il POPOLO che E' SOVRANO, in quando non E governato da MAFIOSI, CAMMORRISTI, E delinquenti della peggiore specie ; Altro che costituzione o referendum io credo che gli italiani veri incominciano a sentire il bisogno di essere chiamati alle armi in nome della vere LIBERTA'

Ritratto di semperfideis

semperfideis

Ven, 24/06/2016 - 12:30

Napolitano..??? Chi quello del Golpe....Con paesi Esteri...Francia Germania....che hanno di fatto consegnato il paese ai pagliacci rossi ??? Fuori da UE che non è altro che banche & banche...

mareblu

Ven, 24/06/2016 - 12:33

Intanto si comincino a raccogliere le firme QUALCUNO DOVRA' PUR FERMARE LA VOLONTA' POPOLARE;........heee hhheee....!io gia' vedo tutti coloro che vivono con meno di mille euro la mese in prima fila.

Ritratto di jasper

jasper

Ven, 24/06/2016 - 12:33

L'Italia è il parente povero nella UE ed è ovvio che non vuole lasciare i parenti ricchi e più considerati. Il parente povero e insignificante rimarrà abbarbicato ai parenti più ben messi costi quel che costi. E' per questo che gli USE sarebbero stati la soluzione per l'Italia: quella di sparire come nazione e confondersi nell'amalgama degli Stati Uniti d'Europa. Mi sa che questo sogno gli Italiani se lo devono togliere dal capo. Espressione geografica lo era l'Italia ai tempi di Metternich e lo `è sempre stati anche quando credeva d'essere forte con il rodomonte cesareo a Palazzo Venezia. Figurarsi poi dopo le prove di 'forza' date ed ora.

Ritratto di venividi

venividi

Ven, 24/06/2016 - 12:38

Tutti parlano di catastrofe econ9m ica per la GB. Mi chiedo cosa vedono oltre agli interessi delle banche. La GB ha avuto l'intelligenza di mantenere la propria moneta. L'unica cosa che potrebbe cambiare è il cambio con l'Euro ma adesso sono liberi di diminuire, volendo, il valore della sterlina per essere più competitivi sul piano commerciale, cosa che noi italiani - nonché il resto dei paesi UE - non possiamo più fare. Allora, di quale disastro si parla ? Del nostro sicuramente non della GB

galerius

Ven, 24/06/2016 - 12:39

Il che la dice lunga su quanto sia 'democratica' la nostra costituzione...in pratica possiamo solo dare una delega in bianco a un partito, per il resto non contiamo niente.

mareblu

Ven, 24/06/2016 - 12:39

ANCORA UN VOLTA LA FALSA INFORMAZIONE DEL 'ITALICO REGIME CON L'AVALLO DI PSEUDO GIORNALISTI NEI SONDAGGI O PREVISIONI, HANNO FATTO A DIR POCO PENA.!

Rotohorsy

Ven, 24/06/2016 - 12:43

Avendo voglia di guardarsi un po' alle spalle fino ai giorni nostri si vedrà che l'Italia non è mai stata veramente democratica. Per cause diverse e con pseudo-giustificazioni il potere, quello vero, non è mai stato espressione della VERA volontà popolare. Fortunatamente l'Italia conta come il "due di briscole", e nel mondo ci sono anche Paesi che hanno peso e che sono veramente democratici.....vedi proprio in questi giorni.

routier

Ven, 24/06/2016 - 12:43

Quando è per l'interesse di qualcuno, la Costituzione si può cambiare. (vedi referendum di Ottobre) Ma per le cose veramente importanti (se non vitali), allora la Costituzione è sacra e inviolabile. BUFFONI!

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Ven, 24/06/2016 - 12:51

Possiamo fare un referendum sull'euro però. Per il resto ci resta solo da fare il meglio per tutti

no_balls

Ven, 24/06/2016 - 12:53

alla lettera e' vietato il referendum per l'autorizzazione di un trattato internazionale..... non certo per la sua abrogazione, constatati gli effetti dannosi per il paese... Ritorniamo agli stati sovrani.... mi dispiace per le multinazionali che dovranno oliare ogni parlamento di ogni stato.... anziche' la "economica" bruxelles...

Luci60

Ven, 24/06/2016 - 12:54

napolitano vada in corea quello e il suo paese

no_balls

Ven, 24/06/2016 - 12:56

per jasper..... Fammi capire cosa succederebbe ??? Aumenterebbe il debito pubblico ? siamo gia' a 2200 miliardi.... Si va in pensione a 80 anni ? gia' e' cosi... Non si lavora ??? come ora.... Saltano i risparmi ?? e chi se ne fotte..... chi puo' risparmiare oggi ? Peggio di cosi'....non puo' andare. Al massimo riprendiamo il potere legislativo in economia...

baldob

Ven, 24/06/2016 - 12:56

Anche il referendum in Gran Bretagna era consultivo. Certo, loro non hanno Napolitano, o Monti, o Prodi. P.S. Io votai contro anche nel referendum consultivo del 1998 sul "mandato costituente al Parlamento Ue", e me ne vanto. Ora non voto più da un buon numero di anni (la rappresentanza politica non esiste, purtroppo), ma correrei a votare in caso di indizione di un referendum sulla permanenza nella UE. Sarebbe anche una buona occasione per far capire alla politca che loro rappresentano (o dovrebbero) noi, e non noi che obbediamo a loro. Sarebbe anche, in parte, la riaffermazione di una cosa che, anche grazie alla UE, sorta di impero bizantino, è morta: la democrazia.

Ritratto di SellaDelDiavolo

SellaDelDiavolo

Ven, 24/06/2016 - 13:03

SI può già chiedere di cambiare l'art. 75, basta firmare su: https://www.change.org/p/il-parlamento-italiano-consentiamo-l-apertura-di-un-dibattito-sull-appartenenza-dell-italia-all-ue

Mannik

Ven, 24/06/2016 - 13:08

Liberopensiero77 - Quoto al 100%

Tuvok

Ven, 24/06/2016 - 13:22

Per chi fosse interessato questo è il testo della legge costituzionale "usa e getta" che ci ha permesso di dare mandato costituente al parlamento europeo ma che non può essere applicata in situazioni analoghe perchè legata solamente allo SPECIFICO EPISODIO. In pratica siamo stati autorizzati a LEGITTIMARE la nascita della EU, ma non siamo LEGITTIMATI ad uscirne. Non credo che una cosa del genere sia LEGALE. http://www.camera.it/files/leggi_costituzionali/2_1989.pdf

cicocichetti

Ven, 24/06/2016 - 13:22

i nostri padri fondatori ? e chi sarebero ? de gasperi e togliatti ? mi sa che guardate troppa tv americana...

Ritratto di RindoGo

RindoGo

Ven, 24/06/2016 - 13:23

Aegnor, mi ha levato le parole di bocca!

Sentry

Ven, 24/06/2016 - 13:30

i padri fondatori hanno anche dato il sangue e la vita per proteggere il paese dall invasione , quindi non credo proprio che sarebbero felici di vedere lo scempio al quale siamo sottoposti

mariolino50

Ven, 24/06/2016 - 13:42

La costituzione può essere cambiata, meglio con una vera assemblea costituente. qualcuno crede che faremmo una brutta fine, tutto è possibile, ma peggio di così è difficile, il colpo finale è essersi legati mani e piedi alla Germania con l'euro, infatti loro vanno bene e qui chiude tutto, personalmente mi sono ritrovato quasi povero da un giorno all'altro, quando misero l'euro. Il popolo dovrebbe avere sempre l'ultima parola, chi comanda fa gli interessi suoi e dei padroni, non certo nostro, e delle banche anche di amici.

astarte

Ven, 24/06/2016 - 13:43

E io invece sottoscrivo liberopensiero; se la barca naviga male, si cerca di manovrare meglio, non di affondare. Votiamo persone oneste, non chi ci dà un contentino; e lasciamo che siano loro a decidere: un bravo idraulico ripari i tubi, non la politica; unicuique suum, e tanta umiltà in più per tutti, ricetta semplice, ma efficace. Da unire allo smetterla una buona volta di lamentarsi per professione, che facciamo ridere.

agosvac

Ven, 24/06/2016 - 13:45

Se non ho letto male, la Costituzione proibisce il referendum per "ratificare" trattati internazionali. Ma qui non si tratterebbe di "ratificare" ma di abrogare. In pratica il Parlamento è il solo che può ratificare un trattato internazionale ma nulla vieterebbe al popolo italiano di "abrogare" ciò che il Parlamento ha ratificato. Questo direbbe la logica, ovviamente ci sarebbero un gran numero di Costituzionalisti ad essere contrari. Specie quelli che sono favorevoli a questa disastrosa e disastrata Ue.

luigi.muzzi

Ven, 24/06/2016 - 13:49

nessun problema, resteremo soli noi con la germania che ci annetterà come "provincia del tirolo del sud"

freud1970

Ven, 24/06/2016 - 13:49

PURTROPPO, A DIFFERENZA DEGLI INGLESI, NOI NON SIAMO UNO STATO DEMOCRATICO,,,,

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Ven, 24/06/2016 - 13:55

Questo massone, prima venduto all'URSS, poi agli USA e alla mafia finanziaria atlantica. E' insopportabile questo traditore.

Una-mattina-mi-...

Ven, 24/06/2016 - 14:02

ATTENTI AI BOIARDI: VOTARE COSE CHE INFLUISCONO SULLA VITA DI TUTTI E' DIVENTATO, SECONDO MONTI, PERFINO UN "ABUSO DI DEMOCRAZIA". LA COSTITUZIONE "PIU' BELLA DEL MONDO" SU QUESTO PUNTO, ANDREBBE AGGIORNATA, COSI', OLTRE A BELLA, DIVENTA ANCHE PIU' DEMOCRATICA.

Ritratto di alejob

alejob

Ven, 24/06/2016 - 14:09

In base ai cavilli o no, l'Italia non uscirà mai dall'Europa perché la Germania farà tagliare i VIVERI. L'Inghilterra non era soggetta all'Euro e per questo è stato molto facile uscirne. La Romania la Polonia e tante altri paesi che hanno una propria moneta, possono uscire quando vogliono, ma quelli che sono incasinati con l'Euro sarà molto difficile.

Ritratto di JSBSW67

JSBSW67

Ven, 24/06/2016 - 14:16

Una ulteriore (se serve) dimostrazione di come la nostra "costituzione" sia una merdata scritta da scalfaro e kompagni (komplici), sotto dettatura degli alleati dopo la guerra, il vero obiettivo era ed è rendere ingovernabile il paese e impedire agli Italiani l'esercizio della vera democrazia, quella diretta.

lambertobertoni

Ven, 24/06/2016 - 14:20

Su Napolitano e Monti limitiamoci a un britannico No Comment! Quanto al Referendum non è detto che non si può fare. Cavillo per cavillo ( e poi non proprio cavillo ) l'aret 75 dice che non è consentito far parlare il POPOLO per autorizzare e ratificare trattati internaziuonali e non per RIFIUTARLI POSTO CHE, NOI POPOLO, NON LI ABBIAMO MAI RICHIESTI NE' AUTORIZZATI TANTO PIU' CHE NEI FATTI CI SIAMO SOTTOMESSI AI VOLERI TEUTONICI IGNOREANDO GLI ERRORI DEL PASSATO!!!!

Gianfranco__

Ven, 24/06/2016 - 14:21

la stupidità della massa e del populismo fortunatamente è stata prevista dai padri costituenti che non a caso vietano le consultazioni anche in tema fiscale. Se no avremmo un popolo di caproni che voterebbero per azzerare le tasse e poi per prendersi la pensione a 20 anni.

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Ven, 24/06/2016 - 14:41

Chi era il minchione che diceva che la costituzione italiana era la più bella del mondo ?

Antonio43

Ven, 24/06/2016 - 14:45

La differenza tra noi e gli inglesi è questa, laggiù hanno votato per uscire, bene adesso si danno tutti, dico tutti, da fare per far andare le cose bene. Da noi quello che vince si fa beffe di colui che ha perso e quello che ha perso si dà da fare perchè tutto vada male, anzi peggio. Ed anche oggi altri tremila soccorsi e sbarcat. Come si fa per aprire una onlus? Bisogna per forza essere sinistro?

ernestorebolledo

Ven, 24/06/2016 - 14:47

questo è il fascismo

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Ven, 24/06/2016 - 14:55

@JSBSW67:....certo!

giuliana

Ven, 24/06/2016 - 14:59

l'ex Costituzione europea (bocciata nei paesi alle cui popolazioni era stato chiesto di esprimersi) è stata chiamata TRATTATO di Lisbona proprio per IMPEDIRE i referendum. Qualcuno è in grado di riportare le dichiarazioni inequivocabili (CONFESSIONE) di Giuliano Amato all'epoca della sottoscrizione? [il Trattato di Lisbona è identico alla Costituzione europea bocciata in alcuni paesi, è stato reso un po' più lungo e complicato, proprio per scoraggiarne la lettura ed è stato definito Trattato per impedire il referendum)

gian paolo cardelli

Ven, 24/06/2016 - 15:02

liberopensiero77, forse non se n'è accorto, ma a votare "leave" sarebbero stati proprio gli strati più "condizionabili" della popolazione britannica, secondo gli "esperti" in cui lei crede e che tali non sono quelli meno "acculturati" e quindi più sensibili al messaggio mediatico... provi a crescere ed a comportarsi da cittadino consapevole, invece che dal suddito pecorone che immancabilmente dimostra di essere!

arkangel72

Ven, 24/06/2016 - 15:05

E continuano a chiamarli sudditi di Sua Maestà! Gli inglesi hanno avuto, hanno e avranno più diritti di noi che ci sentiamo orgoglioni della repubblichetta nata dai brogli del 1946!! A noi non ci faranno MAI votare un referendum come questo. E se casomai dovesse accadere per sbaglio, il risultato verrebbe stracciato il giorno dopo con qualche leggina ad hoc!!!

Tuvok

Ven, 24/06/2016 - 15:05

A proposito di referendum, GRILLO si deve essre dimenticato di dire a Farage che ha cambiato idea ed è diventato un . COPIA/INCOLLA dal Daily Mail:ITALY: Earlier this month, the populist Five Star movement vowed it would demand a referendum on membership of the Euro, which would lead to a full-scale vote on EU membership. Beppe Grillo, the party’s leader, said: ‘The mere fact that a country like Great Britain is holding a referendum on whether to leave the EU signals the failure of the EU.’ GRILLO E' UN PAGLIACCIO DA CORTILE, DEVE DIMETTERSI.

moshe

Ven, 24/06/2016 - 15:10

La nostra costituzione è fatta su misura per rendere il popolo schiavo dello stato, grazie ai grandi ........ della "costituente".

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Ven, 24/06/2016 - 15:11

@lambertobertoni, lei è fuori strada. I trattati internazionali vengono per l'appunto ratificati con leggi del Parlamento, e su queste leggi non si possono tenere referendum abrogativi. Ne consegue, per la proprietà transitiva, che non si possono abrogare con referendum i trattati internazionali. E non lo dico io, lo dice la Corte Costituzionale (v. sentenze nn. 31, 41 e 45 del 2000), che vieta perfino i referendum sulle leggi che producono effetti conseguenti ai trattati internazionali, come ad es. i decreti legislativi che adottano direttive comunitarie.

nerinaneri

Ven, 24/06/2016 - 15:12

Gianfranco__: ottimo!...

Massimo Bocci

Ven, 24/06/2016 - 15:23

x Maximilien1791,........mi spiace doverla contraddire, ma ci pensi un po' quale regime di CRIMINALI, LADRI,RINNEGATI,TRADITORI, ANTI DEMOCRATICI (Euro) chi non la adotterebbe REGIME!!!, avendo tutte le qualità e più sopra citate, per farsi i cavolacci propri IRREVERSIBILMENTE, sembra proprio una (CIOFECA!!!) pensata di di due dei peggiori regimi criminogeni di mistificatori e truffaldini che abbia ammorbato l'umanità di tutti i tempi,... i pii Papalini (o Catto) e gli Stalinisti (comunisti) oggi tutti riuniti in associazione a delinquere coop. i PD, comunque non lo dica molto in giro sennò " Frau mele di lamierino la potrebbe far adottare per il suo "IV REICH, Euro", se sa o gli fanno capire (democratici) che che con questa i Bue,UE rimangono tali in modo irreversibile a VITA e potrebbe, fare un eccezione e far inserire L'ORDINE!! In quella in corso adottata rielaborando, quella Terzo REICH, in vigore.

astarte

Ven, 24/06/2016 - 15:29

cardelli, appunto perché a votare leave sono stati soprattutto gli strati più condizionabili, e non quelli in grado di maturare un giudizio oggettivo, si ribadisce l'importanza di non far votare alla gente cose di cui non è in grado di capire i meccanismi. Se ci facessero votare domani per eliminare le tasse, chi pensa che vincerebbe? L'eliminazione, no? e poi? tutti a piangere perché a quel punto si va a piedi, la sanità non funziona, le strade sono sporche, bla bla bla...

Ritratto di jasper

jasper

Ven, 24/06/2016 - 15:31

@Sentry: volevi dire i ladri fondatori e t'è scappato il refuso: padri.

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Ven, 24/06/2016 - 15:32

@gian paolo cardelli, evidentemente quelli che hanno votato "leave", in particolare gli strati meno acculturati, si sono fatti condizionare da Farage e da tutti quelli che spingevano per la Brexit. Qui è tutto un condizionamento, comunque le maggiori istituzioni internazionali (come il Fondo Monetario Internazionale, la Banca d'Inghilterra e l'Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico) hanno detto che la Brexit sarebbe stata dannosa per la Gran Bretagna. Eppure la maggioranza degli inglesi l'ha votata, perché l'elettore medio non legge gli studi scientifici, ma vota "di pancia", su basi emotive. Si legga l’articolo di Alessandro Orsini, sul Messaggero di oggi, dal titolo “La consultazione è stata un errore”, che sviluppa questi concetti. Ah, e cerchi lei di crescere e di essere responsabile, non faccia il pecorone lepenista!

tRHC

Ven, 24/06/2016 - 15:34

Il paradosso e' che proprio il bimbominkia sta' dimostrando che questa costituzione si puo' facilmente modificare ... allora dov'e' il problema??? Capisco che la paura di perdere gli agi sia tanta,ma a questo punto questo si che non interessa nessuno

Ritratto di jasper

jasper

Ven, 24/06/2016 - 15:44

Non credo che gli Italiani vorrebbero l'Itexit. Loro sanno che da soli farebbero una fine miserabile. Meglio servitori di padroni benestanti e benvisti. Tornare alla Lira poi? Saremmo al livello dello Zimbawe o del Burkina-Faso con un Euro pari a 15.000 Lire. Ma se facevamo pena quando credevamo d'essere fortissimi col Fascismo e con Mussolini, figuratevi ora. La sindrome dell'Italia "espressione geografica" non ce la togliamo di dosso. L'unica alternativa sarebbero stati gli USE (Stati Uniti d'Europa),dove avremmo potuto mimetizzarci in uno dei tanti Staterelli Federali tipo Wisconsin o Tennessee, ma mi sa che anche quella soluzione ce la possiamo scordare.

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Ven, 24/06/2016 - 16:01

@Jasper, perché dici che ci dobbiamo scordare gli Stati Uniti d'Europa? Molti osservatori qualificati sostengono invece che, con l'uscita della Gran Bretagna dall'UE, Paese che ha sempre intralciato il processo di integrazione europea, quest'ultimo acquisterebbe più forza. Pare che stiano già preparando una Costituzione degli Stati Uniti d'Europa.

ITALY

Ven, 24/06/2016 - 16:49

L'errore; Noi tutti crediamo nei cambiamenti , la differenza sta poi giudicare se i cambiamenti sono stati positivi o negativi pur avendo dato tempo che si concretizzassero , è evidente che sono stati negativi, la domanda è ... a chi credere?, hai pochi che ci beneficiano ? e ad altri che continuano a crederci ? ( totale 48 % ) Personalmente non credo più a niente

Un Lettore

Ven, 24/06/2016 - 17:03

@liberopensiero77 "Pare che stiano già preparando una Costituzione degli Stati Uniti d'Europa" Chi?

Ritratto di hernando45

hernando45

Ven, 24/06/2016 - 17:07

COME COMEEEE, la costituzione piu bella del mondo IMPEDISCE agli Italiani di VOTARE???? Quindi gli Italiani devono continuare ad essere un popolo di schiavi,rassegnati,sottomessi ed impauriti?????? Come si sta bene fuori dall'Italia e dall'Europa!!!lol lol

ESILIATO

Ven, 24/06/2016 - 17:09

Facciamo un referendum per vedere se gli italiani vogliono cambiare questo cavillo legale e votare se spezzare o no il giogo tedesco. Italiani svegliatevi, non piu buffonate come le sanzioni alla Russia che uccidono le nostre piccole imprese .

Ettore41

Ven, 24/06/2016 - 17:11

Si puo' sempre modificare la Costituzione.

Lissa

Ven, 24/06/2016 - 17:25

La mummia stramaledetta come tutti i comunisti, si riempie la bocca di democrazia, del rispetto della Costituzione. Gli auguro di riempirsi la bocca di terra di camposanto.

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Ven, 24/06/2016 - 17:48

@Un Lettore. Come chi? I signori che lavorano a Bruxelles. Già c'è stato un tentativo di Costituzione unica europea redatta nel 2003, progetto poi abbandonato nel 2009 (e sostituito dal Trattato di Lisbona) perché non venne ratificato da Francia e Paesi Bassi. Il progetto ora potrebbe essere ripreso e diventare più incisivo.

angelovf

Ven, 24/06/2016 - 22:32

Per qualcuno sarebbe l'ora che il padreterno lo chiamasse a se, considerato tutto il male che ha fatto in vita, questa non è cattiveria, ma anche i santi si stancano.

zucca100

Ven, 24/06/2016 - 23:23

Libero pensiero, fatica sprecata con questi raffinati intellettuali

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Sab, 25/06/2016 - 00:29

Ora ci rendiamo conto dell'errore fatto permettendo ai comunisti di partecipare alla stesura della Costituzione del nostro paese. Nell'articolo 75 sui trattati internazionali c'è tutto lo statalismo comunista.

Ritratto di abj14

abj14

Sab, 25/06/2016 - 00:36

liberopensiero77 10:14 scrive : "Su queste questioni devono decidere gli esperti, e non il popolino teleguidato da politici irresponsabili" - - - 1) Ergo, il 52% di milionate di britannici è "popolino". – 2) Devono decidere gli esperti; e chi decide quali siano gli esperti ? Monti sarebbe un esperto ? Sì un esperto in ca22ate che, un solo esempio tra tanti : A) ha aumentato le tasse sulle imbarcazioni provocando la fuga di circa 30.000 natanti in Slovenia, Croazia, Corsica, Costa Azzurra. – B) Ha provocato danni ingenti a tutto l'indotto nautico obbligando, tra l'altro, uno dei più grossi imprenditori italiani della nautica a rifugiarsi in America. - C) Ma guarda un po' tu l'esperto, ha introitato meno tasse per l'erario.

primair

Sab, 25/06/2016 - 09:02

ITALIA CON EU SVENDUTA A TUTTI !!

nerinaneri

Sab, 25/06/2016 - 09:11

angelovf: quoto 100%, ma penso che abbiamo obbietivi diversi...

carvan1234

Sab, 25/06/2016 - 10:11

Almeno in questo, questa vecchia Costituzione che ha un bisogno estremo d'essere modernizzata, dimostra una certa saggezza. Non si deve per mettere a partiti politici populisti, tipo Ukip, Podemos, M5S, Lega, che si appoggiano, quasi esclusivamente sulle parti piu' deboli, sia materialmente, che, soprattutto, intellettualmente della popolazione, di poter pesare su decisioni che poi peseranno sulle generazioni a venire.

Ritratto di rosario.francalanza

rosario.francalanza

Sab, 25/06/2016 - 10:38

@liberopensiero77, vede qual è il limite della cosiddetta 'sovranità popolare'? Se la accettate, la dovete accettare tutta, senza se e senza ma. Ma se ponete delle condizioni, qualunque condizione, a qualsiasi livello, allora siete nè più nè meno come i regimi totalitari che decidono le regole della convivenza. E quindi il pensiero non mi sembra poi così 'libero'! Non è questione di 'quanto' e di 'cosa'. E' questione di tenere in considerazione il popolo o meno. Con tutti i suoi difetti. Del resto il cosiddetto 'Illuminismo' si voleva incaricare di 'illuminare' il popolo: a lui l'onere della prova. Se non ci riesce non venga a lamentarsi dei 'populismi'!

Ritratto di JSBSW67

JSBSW67

Sab, 25/06/2016 - 10:50

@carvan1234 Ma come si permette di offendere chi non la pensa come lei? Il solito nazista travestito da komunista. La parte più debole, materialmente e intellettualmente del paese sono quelli come lei che si credono superiori agli altri, che governano non avendo i voti e che quando votano brogliano il risultato.

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Sab, 25/06/2016 - 10:53

Che, la Gran Bretagna é uscita dalla UE non é un peccato perche gli Inglesi non sono mai stati dei convinti Europeisti,É questo Paese vive ancora nell,illusione di essere il centro dell,Impire di 200 anni fá é il Popolo Inglese si e fatto influenzare da uno come Nigel Farage che ha fondato la sua campagna anti UE sulla bugia che gli Inglesi pagavano 350 milioni di Sterline alla settimana alla UE Cosa che é stata smentita guarda caso 1 giorno dopo il Brexit, Percio é un bene per l,Europa che l,ex Gran Bretagna sia uscita dalla UE, Ex Gran Bretagna perche sia la Scozia che l,Irlanda del Nord si staccheranno da questi Inglesi arroganti che credono ancora di essere un Impero mondiale!.

Ritratto di abj14

Anonimo (non verificato)

xgerico

Sab, 25/06/2016 - 12:07

@pasquale.esposito- Pasqua io invece sono convinto che gli inglesi si siano rotto il caz-zo della Merkel di cui la osanni sempre, perché tua ex datrice di Lavoro!

Ritratto di abj14

abj14

Sab, 25/06/2016 - 12:50

carvan1234 10:11 – Poche idee, ma ben confuse. Secondo lei quindi, non sono le singole persone che possono votare, ma le istituzioni (?!). E chi fa parte delle Istituzioni ? Evidentemente i partiti, però non tutti, visto che secondo lei sarebbero da escludere i "partiti politici populisti". In tal caso, chi sarebbe il Verbo fatto Carne che dovrebbe decidere quali sono i partiti politici populisti da escludere o comunque chi avrebbe diritto di voto e chi no ? – (2° invio)

zucca100

Sab, 25/06/2016 - 16:10

RUNASIMI mi sembri confuso

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Sab, 25/06/2016 - 18:57

@rosario.francalanza, io non credo nella sovranità popolare, né nella democrazia (concetti molto vicini). Per me la sovranità popolare è una fictio iuris, un mito su cui si appoggia dal 1789 (rivoluzione francese) il potere statale, sostituendosi al potere divino. Ne ho scritto in modo dettagliato più volte anche su questo Giornale. Se fa qualche ricerca troverà più di un mio commento al riguardo, in particolare i commenti scritti a un articolo di Giampaolo Rossi (La “sovranità” secondo Draghi) del 19/11/2014. Come può vedere, il mio pensiero è liberissimo, anche dai miti illuministi. Saluti.

internauta

Sab, 25/06/2016 - 20:48

A quanto pare molti fan di Napolitano sostengono l'utilità e l'opportunità di un regime oligarchico, dove le decisioni vengono prese da una élite di persone esperte e responsabili, nell'interesse comune e non sulla base di sensazioni di pancia. Il popolino va educato e bacchettato quando sbaglia e, chissà perché non impara mai. Poi però, finisce sempre che appare sempre qualcuno più esperto dei presunti esperti che mette tutti a tacere. La lista è lunga: Fidel Castro, Stalin, Mao, ... LiberoPensiero77, aiutami tu a completarla... che sei un "esperto"...

internauta

Sab, 25/06/2016 - 20:58

A quanto pare molti fan di Napolitano sostengono l'utilità e l'opportunità di un regime oligarchico, dove le decisioni vengono prese da una élite di persone esperte e responsabili, nell'interesse comune e non sulla base di sensazioni di pancia. Il popolino va educato e bacchettato quando sbaglia e, chissà perché non impara mai. Poi però, finisce sempre che appare qualcuno più esperto dei presunti esperti che mette tutti a tacere. La lista è lunga: Fidel Castro, Stalin, Mao, ... LiberoPensiero77, aiutami tu a completarla... che sei un "esperto"...

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Dom, 26/06/2016 - 08:59

@internauta, io non sostengo affatto che i governi migliori siano quelli dittatoriali. Io ho sempre fatto un'analisi filosofica e politologica che tende a smontare i miti su cui si fonda il potere. Una volta c'erano i miti dell'ancien regime, come il diritto divino, dopo il 1789 sono subentrati altri miti, come la sovranità popolare, la democrazia, il principio maggioritario, ecc., ma sono princìpi che non reggono ad una analisi approfondita. Ad es. la sovranità, che adesso viene attribuita al popolo, in realtà viene esercitata tramite i rappresentanti parlamentari, che però agiscono “senza vincolo di mandato”, vanificando di fatto tutta questa costruzione che ribalterebbe il movimento classico del potere, che procede da sempre dall’alto verso il basso. In pratica mi rifaccio alla “teoria delle élite” di Gaetano Mosca. Quindi, come diceva Churcill, la democrazia è la peggior forma di governo, ma non ce n’è una migliore.

Ritratto di rosario.francalanza

rosario.francalanza

Dom, 26/06/2016 - 09:55

@liberopensiero77, per la verità avevo qualche dubbio che Lei credesse nella sovranità popolare e nella democrazia; peraltro anche per l'illuminismo nutrivo dubbi, visto che il Suo avatar è Giulio Cesare Vanini (precedente di alcuni decenni all'illuminismo anche se, comunque, non è probante). Ad ogni modo mi sono andato a leggere i primi commenti dell'articolo da Lei indicato e mi è venuto il mal di testa! Sa, io non sono di elevata cultura, essendo un mero tecnico di un Ente locale; tuttavia credo che, Lei che lavora nell'amministrazione centrale di uno Stato (che, almeno sulla carta, dice che "la sovranità appartiene al popolo"), debba, se non altro per carità di Patria, far vedere o far finta di credere nella democrazia e nella suddetta sovranità popolare. Vabbè che nessuno La licenzierà per quello che pensa, però almeno, per decenza, ci penserei!

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Dom, 26/06/2016 - 11:41

@rosario.francalanza, eh, vede che poi è meglio per me non scrivere come mi chiamo? Comunque, non credere in certi principi costituzionali, non significa non rispettarli ... Vale anche per lei quello che ho scritto per internauta alle h. 8:59.

Ritratto di rosario.francalanza

rosario.francalanza

Dom, 26/06/2016 - 15:02

@liberopensiero77, infatti dai Suoi interventi mi pare di capire che la Sua concezione è irrimediabilmente elitaria e tutt'altro che democratica (forse quasi come la mia); ma sento anche che ne è profondamente e altrettanto irrimediabilmente convinto; mi auguro che Lei riesca sempre a considerare la sovranità popolare (e, nello stesso tempo, anche il Suo lavoro): ne va della qualità del servizio che Lei fornisce allo Stato. Io, dal canto mio, come ho detto, sono un mero e infelice tecnico e, spesso, trovo difficoltà persino ad essere convinto e a credere nei regolamenti edilizi, figuriamoci nella Costituzione! La ringrazio, comunque, per le risposte; mi creda: sono, per me, un'ottima palestra per i contraddittori. PS: altra citazione di Churchill, meno 'logorata dall'uso': "Amo imparare; ma non sopporto chi mi vuole far imparare per forza!"

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Dom, 26/06/2016 - 16:18

Buona serata, Rosario, e guardi che la qualità del servizio che si presta ai cittadini è per me totalmente slegato dalla fede nei principi costituzionali di sovranità popolare e di democrazia. Fare bene il proprio lavoro è solo una questione di senso del dovere e di rispetto degli altri (che pagano pure le tasse). Stia bene.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Dom, 26/06/2016 - 23:03

# zucca100 16:10 Mai stato così lucido nell'individuare lo zampino statalista dei trinariciuti che hanno collaborato alla stesura della Costituzione. Per lei invece va tutto bene grazie all'obbedienza cieca, pronta e assoluta di trinariciuta memoria.