Con una bugia chiudono l’Italia

Il documento bluff del governo blocca la Tav, così perdiamo soldi e lavoro

La Tav non si farà, almeno con questo governo ed è questo un motivo in più per cambiarlo prima possibile. Lo stop definitivo e ufficiale è arrivato ieri per bocca di un assicuratore di Cremona diventato per caso ministro delle Infrastrutture, il mitico Danilo Toninelli – uno che potrebbe risultare negativo al test sul quoziente intellettivo - che di tunnel non se ne intende a tal punto di avere sostenuto l’esistenza di uno di essi sotto il Brennero, che ancora non esiste.

A bloccare la più grande opera in cantiere è stata una commissione insediata dai Cinque stelle composta a maggioranza - e qui sta la prima truffa - da esperti che in passato si erano dichiarati apertamente «no Tav» in base a calcoli che dimostrerebbero la non economicità del progetto. Per fare tornare i conti con la loro tesi questi geni hanno imputato ai costi - seconda truffa - anche i minori introiti per lo Stato per la diminuzione di entrate fiscali che comporterebbe, grazie al fatto che milioni di tir viaggerebbero su rotaia invece che su gomma, la mancata vendita di carburante e ticket autostradali. Che sarebbe un po’ come dire: vietiamo agli italiani di smettere di fumare, di ubriacarsi e di giocare d’azzardo altrimenti perdiamo gli introiti fiscali su sigarette, alcolici e slot machine. Penso che ci debba essere un limite nel prendere per i fondelli gli italiani, anche quelli più creduloni, e che questa decisione vada ben oltre.

Non solo nel merito della Tav ma più in generale nel volere inchiodare il Paese, già provato di suo, all’utopia grillina e alla sua decrescita felice. Che cosa ci sia poi di felice a bloccare grossi investimenti e tagliare migliaia di posti di lavoro certi e ben retribuiti per sostituirli con il comodo reddito di cittadinanza; che cosa ci sia di felice a incentivare l’inquinamento del trasporto su gomma a scapito del moderno ed ecologico trasporto su rotaia; che cosa ci sia di felice a tradire accordi internazionali e ostacolare la libera circolazione di merci e uomini da un capo all’altro dell’Europa, tutto questo resta un mistero, che sconfina nella stupidità assoluta. Siamo disarmati, perché come scrisse Roberto Gervaso «nessuno è abbastanza intelligente da dimostrare a uno stupido che è uno stupido». Forse anche per questo, sulla decisione di ieri, Salvini tace. Il problema è che di solito chi tace acconsente (o ha bisogno dei voti Cinque stelle per non finire a processo sul caso Diciotti).

Commenti

INGVDI

Mer, 13/02/2019 - 16:05

Sembra proprio sia così. Salvini a parole è favorevole alla Tav, ma in realtà l'ha già barattata con il non luogo a procedere del caso Diciotti. Così continua la presa in giro del duo Di Maio - Salvini. E la gente non se ne accorge, così lunga vita è assicurata al peggior governo della storia repubblicana.

neucrate

Mer, 13/02/2019 - 16:38

Scusi la mia ignoranza, ma mi può spegare perchè attualmente i treni merci che attraversano il tunnel esistente, viaggiano vuoti?

Ritratto di Straiè2015

Straiè2015

Mer, 13/02/2019 - 16:43

La Tav NO! Il petrolio NO! Le grandi opere NO! Il nucleare NO! I negozi aperti la domenica NO! Le automobili NO! La crescita NO! E il reddito di fannullanza (in cambio dei voti?) Quello SIIIIIIIIIII !!!

FrancoM

Mer, 13/02/2019 - 17:48

MA CHE GENI!!!!! ___ ANALISI SCOPUS DELLA COMMISSIONE, Scopus is the largest abstract and citation database of peer-reviewed literature: scientific journals, books, and conference proceedings. (h è il numero di articoli con almeno h citazioni) ___ Marco Ponti, Politecnico Milano, h=2, documenti 14 (3 articoli con Ramella) ___ Francesco Ramella, Istituto Bruno Leoni, h=3, 6 documenti, 47 anni (3 articoli con Ponti) ___ Pierluigi Coppola, Roma Tor vergata, h=8, documenti 25, prof. associato, 46 anni ___ Paolo Beria, Politecnico Milano, h=6, documenti 28, prof. associato, successore di Ponti) ___ Alfredo Drufuca, ignoto a Scopus ___ Riccardo Parolin, TRT (la società fomdata da Ponti),2 articoli nel 2010, 0 citazioni ___ Solo Ponti e Beria hanno articoli (ignorati dal mondo della ricerca) che parlano di costi-benefici. ___ La “famiglia” è composta da: Ponti, Ramella, Beria, Parolin.

Ritratto di dlux

dlux

Mer, 13/02/2019 - 17:55

Non è la prima volta che succede, Direttore, che in Italia si facciano scelte autolesioniste. Lei sa come me che nel passato, subito dopo il disastro di Chernobyl, sull'onda emotiva montata ad arte dai nuovi terrapiattisti (di sinistra naturalmente), l'Italia si evirò scegliendo pilatescamente di denuclearizzarsi, in modo da scongiurare disastri sul suolo italiano, rinunciando alla pressoché totale indipendenza energetica (il che già di per sé è una prova di demenza), non solo, ma acquistando l'energia prodotta dalle centrali nucleari francesi POSTE SUI CONFINI CON L'ITALIA! Certo, noi discendenti dei Romani, sappiamo bene l'importanza delle vie di comunicazione, segno di civiltà e di sviluppo. Purtroppo ci sono i comunisti che la pensano diversamente e che, comunque, vanno accettati. Con l'accetta...

Cheyenne

Mer, 13/02/2019 - 18:07

La TAV si farà Salvini non è così stupido da inimicarsi il Nord

carlottacharlie

Mer, 13/02/2019 - 18:13

Gli stolti del No quando parlano in Tv sembrano tutti dei deficienti. Non capiscono le domande e rispondono a vanvera con le sole 4 sillabe che conoscono. Dirgli dei posti di lavoro che si perdono, rispondono che c'è il reddito; dirgli che non possiamo indietreggiare al progresso, dicono che son belli i prati. Poi vorrebbero risparmiare i 4miliardi che servono per la Tav, per rifare la rete ferroviaria di tutta la penisola, isole comprese, scuole, strade, paesi interi diroccati dai terremoti, e rimettere in piedi Roma; senza sapere, i minus habens, che ci vogliono minimo 400miliardi per risollevare l'Italia dalle macerie. Non sanno nemmeno la tabellina e credo che oltre il minor intelletto siano anche bugiardi della peggior specie. Dar fiducia a questi stolti è come darla ad un "mocassino acquatico" il peggior serpente.

Epietro

Mer, 13/02/2019 - 18:15

Data l'età sarò diventato un pò tardo, ma non ho capito in quanto tempo di dovrebbero pareggiare i 7-8 miliardi delle spese superiori alle entrate? Se qualche no-tav me lo spiega lo ringrazio di cuore.

Ritratto di jasper

jasper

Mer, 13/02/2019 - 18:21

@INGVDI: Moment! I peggiuori governi della storia repubblicana sono quelli di Centro-Sinistra e Sinistra-Centro. Sono i Governi che hanno creato in Italia lo spaventoso debito pubblico primo al Mondo. Se si dimentica questo particolare si dicono fregnacce a go-go.

Ritratto di elkid

elkid

Mer, 13/02/2019 - 18:22

---dlux---voi fasci che vi riempite la bocca un tanto al kilo con la parola popolo--e che tutto quello che vuole il popolo è oro colato dal signore--soffrite da sempre di demenza senile precoce e dimenticate le cose---dopo i fatti di chernobyl--e segnatamente nel novembre del 1987 ci fu un referendum sul nucleare---lei si ricorda l'esito?--si ricorda l'enorme poartecipazione del POPOLO?--si ricorda da quali partiti era appoggiato?---taccia che è meglio--altro che terrapiattisti--lei è un esponente dei testapiattisti--quanto all'erticolo---su una sola cosa sono d'accordo col dir--che il governo cada quanto prima---swag ma per opposte ragioni

Ritratto di jasper

jasper

Mer, 13/02/2019 - 18:25

@flux: Infatti non è la prima volta che succede, che in Italia si facciano scelte autolesioniste. Per esempio: la partecipazione alla Grande Gurerra, le conquiste coloniali da operetta (Etiopia) e la particpazione alla Seconda Guerra Mondiale. Più autolesioniste di queste non ce ne sono. Spaventose.

Ritratto di jasper

jasper

Mer, 13/02/2019 - 18:29

La TAV si farà a prescindere le katzate che ora dice il m5s, un partito che è in fase di liquidazione e tra poco (dopo le elezioni di Maggio), non conterà più assolutamente nulla.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 13/02/2019 - 18:49

Ha ragione direttore, con una bugia danneggiano brutalmente l'italia nel futuro. E da simil-comunisti avranno il coraggio in futuro di dare la colpa agli altri, come sempre. Gramegna da estirpare.

fjrt1

Mer, 13/02/2019 - 18:54

Caro Salvini è giunto il momento di dare un calcio in ....... ai 5S. Il pd non farà mai un nuovo governo con i 5S perché poi rischierebbero la totale estinzione. Si andrà a nuove elezioni e farai il pieno. Forza e coraggio!

Tommaso_ve

Mer, 13/02/2019 - 19:28

Pagina 10 e 11 e tabella 2.1 "2.3 I risultati delle analisi costi-benefici" "Il bilancio economico risulta negativo in entrambi i casi" ???? (AF è la sagoma di progetto più costosa, dettagli su RFI) Bene VANE -542,00(senza AF) 2.877,90(con AF) Sono stati inclusi come benefici Inquinamento atmosferico 4.228,40 Effetto serra 868,40 Detto questo a pare che il VANE sia positivo.

Eriok75

Mer, 13/02/2019 - 21:13

Il suo commento inizia con il discredito verso Toninelli, e continua senza mai criticare nel merito la politica del M5S che ha vinto le elezioni e che e' coerente con quello che hanno sempre propagandato Inoltre il M5S ha sempre affermato che ci sono altre priorita' e altre opere da fare, e non un NO su tutto. Infine inutile criticare Salvini x le scelte dei 5S, critichi Salvini x gli errori di Salvini, quindi eventualmente sui temi di immigrazione etc ....

Cosean

Gio, 14/02/2019 - 01:57

Il problema TAV non è se serva o no! Sappiamo tutti che con le grandi opere vi è qualche remota possibilità che sia partita qualche "piccola" tangente dilazionata, dato l'ammontare, a tutti i partiti che siedevano in parlamento all'epoca. Il problema è che non si può richiedere indietro l'eventuale Mazzetta. Si giungerà all'accordo di dare un po di denaro, equivalente a questo ammontare, alle imprese coinvolte in modo da recuperare il denaro perso. Almeno spero. Mi spiacerebbe se impiegassero nuovi capitali solo per mantenere l'accordo primario

Cosean

Gio, 14/02/2019 - 02:06

Eriok75 Cosa puoi aspettarti da uno che ha scritto nero su bianco che le motivazioni delle sentenze emesse in nome del popolo Italiano, NON SONO RICHIESTE!!!!

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Gio, 14/02/2019 - 06:24

Direttore mi scusi ma il suo teorema è debolissimo.Primo perché gli esperti sono del Politecnico di Milano mica dell'università della Lettonia. Secondo perché non è che i 15 miliardi della TAV non si spenderebbero, solo che si spenderebbero in altre infrastrutture. Poi mi perdoni la domanda:Lei lo ha mai preso un treno dei pendolari la mattina in Lombardia o Piemonte ? Immagino di no. Lo prenda e poi vedrà che cambia idea sulla Tav.

maxxena

Gio, 14/02/2019 - 08:22

gent.mo elkid Mer, 13/02/2019 - 18:22, ho letto le sue parole, non si fidi troppo del valore dei referendum..guardi come è finito quello sulla responsabilità dei magistrati...se domattina a uno di questi geni venisse l'idea, ci costringerebbero a comprare le automobili a propulsione nucleare..piuttosto che fare il TAV

Xplr

Gio, 14/02/2019 - 09:03

La grande bugia l'ha detta Salvini in campagna elettorale, i 5s sono coerenti con le loro stupidaggini, quello dicevano e quello fanno adesso, Salvini è il vero colpevole

Ritratto di Muk

Muk

Gio, 14/02/2019 - 09:07

IL Giornale dei morti viventi, non ricorda l'isola dei morti di Boecklin. Speriamo in Foa, dispiace per Montanelli: la sua memoria offesa per sempre.:(

5stardust

Gio, 14/02/2019 - 10:59

l'assicuratore non è di CREMONA ma di CREMA ma questo non giustifica la sua "lungimiranza e intelligenza strategica"

rrobytopyy

Gio, 14/02/2019 - 11:26

chi risponde a Neucrate ?

Ritratto di scimmietta

scimmietta

Gio, 14/02/2019 - 16:12

X neucrate: illumino la tua ignoranza ...perché a causa della livelletta del pluricentenario tracciato (leggi pendenze e raggi di curvatura, nonché sagoma del tunnel) diventa antieconomico far viaggiare container pieni e quindi troppo pesanti per quel tracciato, ergo le merci prendono altre strade o direttrici commerciali, ovviamente abbandonando il nostro territorio. Ecco perché il tunnel attuale viene utilizzato per far rientrare in Italia i container vuoti (leggerissimi), capirai che convenienza .... avanti con i tir ad inquinare la valle di Susa....

Ritratto di scimmietta

scimmietta

Gio, 14/02/2019 - 16:16

X jasper: aggiungi pure la spedizione dei mille.....

Ritratto di scimmietta

scimmietta

Gio, 14/02/2019 - 16:21

X neucrate: comunque se non sei ancora convinto puoi sempre domandare agli svizzeri (popolo di cioccolatai e produttori di orologi a cucù) il perché della realizzazione del tunnel di base del Gottardo quando avevano già a disposizione il vecchio traforo per far passare le merci che dal mediterraneo prendono la via del nord-Europa....

Ritratto di scimmietta

scimmietta

Gio, 14/02/2019 - 16:37

X Eriok75: nessuno nega che i 5S siano coerenti con il loro programma imperniato sulla "decrescita felice". Avanti così, coerentemente e a testa bassa ....loro felici (toninelli docet) e l'Italia sempre più giù lungo la china di una decrescita per noi sempre meno felice.

sparviero51

Gio, 14/02/2019 - 17:31

TALEBANI DELL'IDIOZIA !!!!!!!!!!

sparviero51

Gio, 14/02/2019 - 17:41

SE NON CE LI LEVIAMO DI TORNO VELOCEMENTE QUESTI MENTECATTI CI RIDURRANNO COME L'INDIA DOVE È LIMITATO L'USO DI ALCUNE MACCHINE DA LAVORO ( ESEMPIO GRANDI ESCAVATORI ) PER FAR LAVORARE AL LORO POSTO ESERCITI DI MISERABILI PER UN TOZZO DI PANE CON CUI SOPRAVVIVERE . IL REDDITO DI CITTADINANZA E' L'ANTICAMERA DI QUESTA TEORIA ,COMINCIARE A PAGARE GENTE PER LAVORI SOCIALMENTE UTILI OTTO ORE A SETTIMANA. !!!

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Gio, 14/02/2019 - 18:51

Hanno avuto un colpo di genio artistico il trio Aldo Giacomo e Giovanni ad interpretare Tafazzi ... ovvero l'humus politico-civico-culturale che permea la società del Bel Paese. Al peggio non c'è mai limite.

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Gio, 14/02/2019 - 18:55

Ormai la storia è vecchia: pure nel giorno di San Valentino gli innamorati bisticciano e per parodia pure i politici stanno al gioco ... come a quel marito scornacchiato e diseredato che per vendicarsi della moglie fedifraga si vendica verso di lei tagliandosi gli attributi.

Ritratto di Luigi1671

Luigi1671

Dom, 17/02/2019 - 03:43

Si dice che prossimamente il ministero dei trasporti emanerà un decreto che obbligherà i veicoli a circolare tutti col freno a mano tirato, in modo da costringerli a consumare più carburante ed a pagare quindi più consistenti accise. Il ricavato poi sarà speso per il reddito di cittadinanza e per erogare premialità varie a stranieri e rom.