C'è una bomba sotto il M5s: Carige

La nazionalizzazione della banca sarebbe un boomerang per i grillini

Roma - Un intervento del Tesoro su Carige «non credo che sia in agenda», ha dichiarato ieri il sottosegretario agli Affari regionali e alter ego del vicepremier Di Maio, Stefano Buffagni, aggiungendo che si sta «gestendo il problema che abbiamo ereditato dal passato, con il ministro Tria». L'esponente pentastellato ha specificato che «stiamo creando le condizioni affinché si faccia un'operazione di mercato: è chiaro che le banche debbono mettersi un po' una mano sulla coscienza, perché serve un po' di responsabilità sociale».

La consueta pacatezza di Buffagni lascia trasparire, comunque, l'inquietudine dei grillini che rischiano di dover venir meno a uno dei capisaldi con i quali hanno vinto le elezioni 2018 mettendo il Pd alla gogna. «Mai un soldo dei contribuenti per salvare le banche», promise il Movimento al popolo attaccando gli esecutivi Renzi e Gentiloni per i metodi usati con Banca Etruria, Mps e le Popolari venete. Ora, c'è il rischio concreto che lo Stato debba veramente usare i 3 miliardi stanziati a inizio anno con il decreto Carige dopo che il fondo Blackrock s'è defilato. Il timore di dover pubblicizzare l'istituto genovese per evitare un pericolosissimo effetto contagio è concreto. Tant'è vero che il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Giancarlo Giorgetti, aveva specificato che «non basta un intervento del governo, serve un intervento europeo» precisando che «chi sta gestendo la questione in Italia, il Tesoro e la Banca d'Italia, lo sta facendo nei modi dovuti».

Ecco perché Buffagni s'è indirizzato alla coscienza delle anche italiane che, riunite nel Fondo interbancario di tutela dei depositi, nel novembre scorso hanno garantito la liquidità di Carige sottoscrivendo un bond da 313 milioni. Obbligazione che si sarebbe dovuta convertire in azioni per appoggiare l'intervento di Blackrock. Al progetto, però, non si è dato seguito visto il fallimento della soluzione prospettata. È chiaro che l'apertura della famiglia Malacalza, azionista di maggioranza relativa della banca, a nuovi investitori lascia aperto uno spiraglio. Così c'è speranza che l'Authority bancaria europea si convinca a prorogare la scadenza per la presentazione di eventuali offerte, in scadenza proprio oggi. Ma i tempi sarebbero comunque ristretti, giusto il tempo di concludere senza questa angoscia la campagna elettorale per le Europee.

È chiaro che un Movimento fondato da un comico genovese non può permettersi figuracce in Liguria. Certo, Di Maio anche in passato ha mostrato di saper essere camaleontico e di saper sostenere anche l'utilità di una banca pubblica orientata a sostenere le famiglie e le piccole imprese. Un modo come un altro per salvare il salvabile in un contesto finanziario sempre meno indipendente, sempre più provinciale e sempre più esposto alle bufere dello spread.

Commenti

APPARENZINGANNA

Ven, 17/05/2019 - 09:10

Cari 5stelle, Banca Carige ha 4000 dipendenti in tutta Italia, che hanno sempre pagato le tasse e lavorano. Vorreste forse mandarli a spasso per colpa di banchieri disonesti, che il vostro Grillo, che vive in Liguria, non ha mai provato a smascherare?

carpa1

Ven, 17/05/2019 - 10:06

...Di Maio anche in passato ha mostrato di saper essere "camaleontico".... Dite la verità, prima avevate scritto "napoletano" per poi camuffarlo con "camaleontico". Ne abbiamo già conosciuti diversi di questi politici voltagabbana in passato! Sicuramente ora qualcuno dirà .. ma perchè, non ce ne sono forse altri bla, bla bla, ... ma qui stiamo parlando di questo quindi, vi prego, evitate di andare andate fuori tema almeno per una volta.

flip

Ven, 17/05/2019 - 11:03

carissimi ex correntisti carige. non fidatevi delle chiacchere fatte per salvare esclusivamente l' azionista. pretendete il rimborso integrale della rapina che vi hanno fatto. intanto il tempo passa e la memoria svanisce......non state con le mani i n mano. agite alla svelta.

carlottacharlie

Ven, 17/05/2019 - 12:24

Le banche non dovrebbero tirare la volata ai grillazzi già che le metteranno alla gogna alla prossima occasione. Non conoscerli, queste bestie grulle, farà affondare assieme a loro che sono il peggio del peggio degli ignoranti incapaci.

Ritratto di 02121940

02121940

Ven, 17/05/2019 - 13:02

Nel bel Paese non sappiamo più di chi fidarci. Con le Banche bisogna molto stare attenti, raccogliere informazioni e non centralizzare mai i propri risparmi. Amen