Calabria, nuovo caso nei 5S: "Candidato ha villa abusiva"

Ieri Francesco Aiello ha accettato di correre con il Movimento. Ma oggi salta fuori un vecchio problema legato alla sua abitazione. Nel 2015 si era proposto nella giunta del governatore del Pd. Grillini in forte imbarazzo. Di Maio: "Aspetto chiarimenti"

È il candidato del M5s da meno di 24 ore, ma è già nel bel mezzo di una polemica gigantesca, anzi, grande “quanto una casa”.

Ieri Francesco Aiello ha sciolto la riserva e accettato di correre per la presidenza della Regione Calabria. Ma il passato del docente dell'Unical potrebbe creare non pochi imbarazzi al Movimento. Stamattina repubblica.it ha raccontato la storia della villetta di Aiello, che sarebbe stata “dichiarata parzialmente abusiva e in parte da abbattere”. La casa è ancora ben salda sulle sue fondamenta, a Carlopoli, (piccolo centro in provincia di Catanzaro), “nonostante Tar e Consiglio di Stato abbiano condannato il professore e il fratello a demolire un piano”.

La vicenda risalirebbe alla fine degli anni 80, quando i genitori del candidato pentastellato – secondo quanto racconta Repubblica – sarebbero andati “ben oltre la cubatura prevista”. Solo nel '99 il Comune si sarebbe ricordato di avviare la procedura per la revoca della concessione edilizia e “improvvisamente anche in casa Aiello ci si ridesta. Non per mettere le cose a posto, ma per bloccare l'iniziativa del Comune con un ricorso al Tar”. Va male, però: “L'istanza viene respinta” e “anche la richiesta di sanatoria viene accettata solo con lo sconto”. Il risultato finale? “Il corpo principale viene 'graziato' nonostante la palese obesità rispetto a quanto previsto”, ma seminterrato e primo piano “devono essere demoliti”.

L'ordinanza sarebbe però rimasta lettera morta per altri dieci anni, quando ai fratelli Aiello, eredi della costruzione, “viene notificata l'ennesima ordinanza di demolizione, inutilmente contestata dai due di fronte a Tar e Consiglio di Stato”. Il Comune traccheggia ancora, fino a quando un vicino sollecita “per l'ennesima volta la giustizia amministrativa per far rispettare la sentenza e ancora una volta gli Aiello si mettono di traverso. Ma perdono, di nuovo. L'unica cosa che riescono ad ottenere è che si butti giù 'solo' il secondo piano e giusto perché smantellando il seminterrato verrebbe giù tutto l'edificio”. Malgrado tutto, spiega Repubblica, “nulla si è mosso, la villetta è ancora lì e nessuno si è disturbato a togliere neanche una tegola”.

Per i grillini calabresi è una bella grana, visto e considerato che la tutela dell'ambiente e la lotta all'abusivismo sono sempre stati tra i principi cardine del Movimento. Basti pensare che, fino a qualche settimana fa e prima dell'ufficializzazione di Aiello, i pentastellati erano pronti a far scendere in campo il medico ambientalista Ferdinando Laghi.

La candidatura di Aiello è nata sotto una cattiva stella anche per un altro motivo. L'esperto di Politica economica, infatti, nel 2015 si era proposto come assessore nella giunta del governatore del Pd Mario Oliverio. E Oliverio, per il Movimento calabrese, è il nemico pubblico numero uno.

Alla fine il diretto interessato ha fornito la sua versione dei fatti scaricando in sostanza la colpa sui propri genitori. "Rispondo con serenità alle accuse di abusivismo edilizio rivoltemi il giorno successivo all'accettazione della candidatura a governatore della Calabria con il Movimento 5 Stelle, vengo additato per una casa che non ho realizzato io. Inoltre mi si rimprovera di non averla ancora demolita. Nello specifico non c'è alcun ordine di demolizione da parte della giustizia amministrativa (Tar e Consiglio di Stato), che ha invece stabilito che debba essere il Comune di Carlopoli a scegliere quale provvedimento applicare. Negli anni '80 furono i miei genitori a costruire il fabbricato in questione, con una volumetria superiore rispetto a quanto consentito dalle norme. A distanza di quasi 40 anni e proprio quando decido di mettermi a servizio della mia gente e della mia terra, mi viene dunque attribuita una responsabilità che non ho", ha precisato in una nota Aiello.

Interrogato sulla vicenda, il capo politico del M5s, Luigi Di Maio, ha detto di volerci vedere chiaro: "Aspetto chiarimenti".

Commenti

bernardo47

Ven, 29/11/2019 - 12:27

Ma uno sano mai?

Ritratto di ...repvubbliQetta

...repvubbliQetta

Ven, 29/11/2019 - 12:30

quale imbarazzo? ormai hanno imparato dai compari, DEL. pd, a non avere imbarazzo e vergogna per nulla

Ritratto di pensionato.stufo

pensionato.stufo

Ven, 29/11/2019 - 12:32

Tutti uguali, onesta' onesta'. Poi si scoprono abusi edilizi, colf in nero, dipendenti sottopagati e non assunti, case a 114 euro che non si vogliono mollare. Una vera schifezza.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Ven, 29/11/2019 - 12:33

...trovarne UNO a posto?....Impossibile!....E a Catanzaro,voterebbero questo tipo?....De gustibus....

ex d.c.

Ven, 29/11/2019 - 12:34

Per elettori di atri partiti sarebbe insignificante, ma per il M5S è essenziale, giusto pubblicizzarlo

polonio210

Ven, 29/11/2019 - 12:34

Non mi interessa entrare nel merito se sia una casa abusiva o meno.Ciò che mi ha destato l'interesse,per questa storia,è che qualche genio pretendeva che fossero abbattuti primo piano e seminterrato.Capisco la fattibilità dell'abbattimento del primo piano,ma come avrebbero potuto abbattere il seminterrato che fa parte delle fondamenta della casa?Ma il geniale magistrato,che ha emesso questa sentenza,non poteva chiedere ad un capomastro come si costruisce una casa,sicuramente avrebbe evitato di rendere lampante che la sua cultura si ferma alle casette costruite con i mattoncini della Lego.

Giorgio5819

Ven, 29/11/2019 - 12:34

Taaacc... !

buonaparte

Ven, 29/11/2019 - 12:38

IN ITALIA CI SONO UN TERZO E PIU DI ABITAZIONI ABUSIVE ED AL SUD ARRIVANO AL DOPPIO .. VOGLIAMO ABBATTERLE TUTTE? .. SI DEVONO ABBATTERE QUELLE CHE SONO IN TERRITORI PERICOLOSI PER VARI MOTIVI E QUELLE VICINE AL MARE ED ALTRI ESEMPI PARTICOLARI CHE CREINO PERICOLO PUBBLICO O SIMILI

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Ven, 29/11/2019 - 12:38

Solo quelli della Lega si dimettono.

agosvac

Ven, 29/11/2019 - 12:40

Sembra che ai 5 stelle, cioè a grillo, non gliene vada bene neanche una! Sarà, forse, troppa superficialità nello scegliersi i candidati, pardon, i portavoce???

Ritratto di theRedPill

theRedPill

Ven, 29/11/2019 - 12:42

Il problema dell'abusivismo edilizio in una regione come la Calabria non è così grave, anche se esecrabile; il vero problema è se effettivamente si fosse proposto come assessore PD: dimostra di essere persona alla ricerca del potere, quindi contrario allo spirito originale del M5S.

ulio1974

Ven, 29/11/2019 - 12:42

secondo me lo fa apposta per affondare definitivametne i grillini. e, per questo, tutti lo ringraziamo.

Ritratto di adl

adl

Ven, 29/11/2019 - 12:43

Se non ricordo male anche il padre di Giggino, aveva qualcosa di simile.

OttavioM.

Ven, 29/11/2019 - 12:50

Non sono ipocrita, ma realista, in Italia tutto ciò che è stato costruito prima del 2000 è quasi sempre abusivo, semi-abusivo, in parte condonato, da condonare o condonato, quindi smettiamola di fare gli ipocriti quasi nessuno ha una casa in regola al 100%. Poi questi l'hanno ereditata la casa, non penso che il problema del candiato dei 5S sia questo in un paese dove l'abusivismo è altissimo e in Calabria non so quante case sono in regola.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Ven, 29/11/2019 - 13:00

è peggio di quello che sembra. se ho ben capito (ovviamente non ho prove) il candidato aveva problemi (economici, amministrativi, ecc) e ha chiesto aiuto, prima al PD poi al M5S! ma il movimento, con le esperienze precedenti, non poteva non sapere, perché avrebbe dovuto prima indagare sul passato del candidato proprio per evitare questo genere di imbarazzo.... invece non solo non ha indagato, ma lo ha mandato in avanti la sua candidatura, provocando poi questo imbarazzo. perché? perché dal candidato si aspettava qualche bacino di voti da prenderli..... :-) non sanno fare politica!!

marinaio

Ven, 29/11/2019 - 13:05

TheredPirl, spiegati meglio. Cosa vuol dire "Il problema dell'abusivismo edilizio in una regione come la Calabria non è così grave,". Intanto tu in quale regione vivi? Forse in un'isola felice dove non c'è delinquenza e malavita? Faccelo sapere, così nel caso ci trasferiamo tutti a casa tua.

Ritratto di Ubidoc

Ubidoc

Ven, 29/11/2019 - 13:07

Perchè in Calabria ci sono pure delle ville,costruite dopo il 1970, non abusive ? Ma chi lo dice ,la ndrangheta ? Quella schifezza ?

Ritratto di Flex

Flex

Ven, 29/11/2019 - 13:08

Salviniiii, prendi nota serve una ruspa con urgenza.

ismaele

Ven, 29/11/2019 - 13:16

Certo che un giudice che ordina di demolire seminterrato e primo piano lasciando "in piedi" solo il secondo piano rende chiara l'idea di quanto sia preparata la nostra magistratura

manente

Ven, 29/11/2019 - 13:17

Ahahah questi sono gli stessi che vanno blaterando di onestà, onestà e come predica Travaglio, niente prescrizione per nessuno e "manette, galera" per gli evasori fiscali veri o presunti che siano, ma solo per quelli piccoli perché quelli grossi non se ne parla nemmeno!

ulio1974

Ven, 29/11/2019 - 13:21

buonaparte- 12:38: sì, vogliamo abbattere tutte le costruzioni abusive, esatto. la tua (o tue) è una di quelle, vero???!!! abbatterle, naturalmente, a spese vostre e dopo aver pagato una multa.

carpa1

Ven, 29/11/2019 - 13:23

A pensar male... ma... che abbia pensato "mi candido e mi faccio sanare la villa abusiva?"... Mah...

Ritratto di giovinap

giovinap

Ven, 29/11/2019 - 13:35

buonaparte e ottaviom, in italia centro nord non ci sono costruzioni abusive, per che l'abusivismo si è fatto per decreto! e tutti i sindaci compari e coparielli, politici e non hanno partecipato dagli anni 50 ad oggi. in liguria non esiste nessuna costruzione "lecita" compreso il ponte morandi, e lo si capisce appena pioviggina, la lombardia, il piemonte , il trentino e il veneto non stanno messi meglio!!

Ritratto di Giusto1910R

Giusto1910R

Ven, 29/11/2019 - 13:38

Gli Aiello sono riusciti a trascinare per decenni la situazione abusiva perché, soprattutto nel Sud , esistono infiniti casi analoghi che le autorità competenti fingono di non vedere! M5S chiedono legalità e trasparenza agli altri senza prima guardare nel proprio pollaio!

carlo dinelli

Ven, 29/11/2019 - 13:39

Ex d.c., fosse stato uno della Lega (o lo stesso Salvini) saresti stato zitto? I 5 stalle sono falsi e, soprattutto, incoerenti

omaha

Ven, 29/11/2019 - 13:44

Ma di cosa ci si imbarazza? Usando il metodo di candidatura ed elezioni che usa il M5S, ci possono finire dentro, solo ignoranti, faccendieri e a volte anche delinquenti Capiranno a loro spese, cosa vuol dire usare solo il metodo della fiducia e della democrazia Farlo in Italia è garanzia che si possa venire raggirati e truffati Vediamo se lo espellono immediatamente o il cattivo costume che c'è al sud con l'abusivismo edilizio, finirà in un nulla di fatto

mis25

Ven, 29/11/2019 - 13:53

Serve un condono edilizio per regolarizzare ampliamenti e cambi di destinazione d'uso. Un condono edilizio soprattutto in zone con vincoli paesaggistici relativi.

laval

Ven, 29/11/2019 - 13:57

Francesco Aiello corri corri, arrivi prima, dove???

Italy4ever

Ven, 29/11/2019 - 13:57

Ma li cercano proprio con la lanterna!!!

moichiodi

Ven, 29/11/2019 - 13:59

Negli anni 80!! i genitori avrebbero costruito un piano in più..... Ma non sapevano che un loro figlio si sarebbe candidato con i 5 stelle 30 anni dopo? Che sprovveduti!

Fjr

Ven, 29/11/2019 - 14:02

Scusate ma ho un po’ di confusione in testa ,se abbattono il seminterrato e il primo piano mi spiegate il secondo come sta’ in piedi?,Levitazione magnetica?

Ritratto di Civis

Civis

Ven, 29/11/2019 - 14:06

Seminterrato e primo piano vanno demoliti", ma gli altri piani, durante la demolizione, possono essere puntellati e restare in aria. Anche il TAR, quando fa gli sconti, riesce ad essere ironico, talvolta.

DRAGONI

Ven, 29/11/2019 - 14:11

E' stato candidato al grido di onesta', onesta'!!

Ritratto di Contenextus

Contenextus

Ven, 29/11/2019 - 14:19

Se non ha danneggiato alcuno, se non ha compromesso diritti altrui, allora ha fatto bene a costruire su un suo terreno una casa per sè e famiglia. Le norme urbanistiche, quelle che impongono la destinazione d'uso dei terreni privati sono dei furti di libertà, di ricchezza, di imprenditorialità. Tali piani urbanistici sono la madre di gran parte della corruzione amministrativa, della clientela, dell'abuso di potere , da regione a comune. Ognuno deve poter fare quel che vuole a casa sua se non danneggia proprietà, vita e libertà altrui. E i piani urbanistici dovrebbero avere come stella polare proprio questo assunto. Poi, è chiaro che non si costruiscono palazzi di 20 piani in zona di piatto aereo, o ville sul greto di un fiume di proprietà demaniale o altrui, e neppure si appronta una pista di go-kart vicino ad una clinica.

Ritratto di mvasconi

mvasconi

Ven, 29/11/2019 - 14:19

Egregio Polonio, concordo. Solo che anche una costruzione Lego crolla senza il piano terra o le fondamenta...

Anticomunista75

Ven, 29/11/2019 - 14:23

gli italiani dopo l'orgia dei voti che hanno dato ai 5stellati in cambio dell'RDC che non vedranno mai si saranno resi conto che questi sono dei comunisti mascherati?

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Ven, 29/11/2019 - 14:29

A sentire Di Maio i grillini sono tutti onesti...

Ritratto di theRedPill

theRedPill

Ven, 29/11/2019 - 14:47

Gentile (?) marinaio, in Calabria la maggior parte delle costruzioni sono abusive, quasi tutti purtroppo hanno problemi di abuso edilizio, più i poveri che i ricchi; per il significato della parola "esecrabile" puoi sfogliare un vocabolario in biblioteca: certo che è grave!, ma molto più grave che l'M5S si sia rivolto a uno che la tornata elettorale precedente avesse cercato sponda nel PD, il partito che ha portato Grillo a fondare l'M5S.

giac2

Ven, 29/11/2019 - 14:50

Certo che al M5 grulli gli "Onesti" li vanno a cercare con il lanternino.

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Ven, 29/11/2019 - 14:53

da 5 stelle a 5 palle.

Libero 38

Ven, 29/11/2019 - 14:57

Il bibitaro e la sua cricca ancora una volta hanno dimostro di essere onesti come gli amichetti di merendi p-idioti.

ulio1974

Ven, 29/11/2019 - 15:05

moichiodi 13:59: il fatto è che anche dopo aver ereditato la casa,la parte abusiva non é stata abbattuta nemmeno dopo vari pronunciamenti di diversi tribunali. questo è il fatto.

salmodiante

Ven, 29/11/2019 - 15:08

NOn c' ero, non c' entro, ripudio i genitori, ma non è sempre la stessa storia M5S, ma Casaleggio come li sceglie?

claudioarmc

Ven, 29/11/2019 - 15:21

Quale novità, tutto in puro stile onestà onestà!

marinaio

Ven, 29/11/2019 - 15:50

ThaRedpill, non hai risposto alle mie domande. Inoltre dove li prendi i dati, da Topolino?

Franz Canadese

Ven, 29/11/2019 - 16:13

Ma si dai, quanto polverone per una paglizza, pensate alla parabola della trave nel ns occhio, dai, poverini questi 5*. E poi il Prof magari potrebbe non avere formalmente accettato l'eredita' in questione, il che lo scagionerebbe, no? (tutto sarcastico, ovvio). Fateci votare, quam primum!

flip

Ven, 29/11/2019 - 16:51

doutdes. non si dimette nessuno. ma quelli del "movimento", della 'correttezza. hanno fatto il loro vessillo!

sparviero51

Ven, 29/11/2019 - 17:14

" ITAGLIANIIIIIIIiiiiiiiiiiiiiiiii " !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Ritratto di 02121940

02121940

Ven, 29/11/2019 - 17:25

Il bel Paese, nella UE, là dove ognuno fa quello che vuole. Porcherie su porcherie, dal nostro pseudo reddito di cittadinanza alla manovra in corso per la protezione delle banche tedesche, come al solito a spese nostre: il "pozzo" siamo noi, soprattutto dalla nascita dell'euro, ormai una moneta tedesca, per la quale noi paghiamo e pagheremo. Ma fino a quando?

mis25

Ven, 29/11/2019 - 18:55

Grillo ha usufruito del condono edilizio,Renzi ha comprato una bella casa condonata,una marea di persone di sinistra hanno presentato domande di condono edilizio anno 85 anno 94 anno 2003. Pertanto credo che qualsiasi partito iniziasse a parlare di un nuovo condono edilizio prenderà TANTISSIMI voti

ex d.c.

Ven, 29/11/2019 - 19:03

Questo M5S ha esordito assicurando che non si sarebbero mai alleati con nessuno e non avrebbero mai partecipato ad incontri in TV. Si sono alleati con il partito più a DX e con quello più a SN. Non possiamo accendere la TV senza imbattersi in una nullità come Di Maio che sorride beffardamente accerchiato da nugoli di giornalisti che penosamente ascoltano sciocchezze

GPTalamo

Ven, 29/11/2019 - 19:18

Ci sono paesi in Calabria, vicino al mare, dove il 90% delle case 50 anni fa era abusiva, costruite su spiagge pubbliche (e lo dico da calabrese). Ci sono stati condoni a tappeto. Pero', anche se tutti facevano cosi', almeno i proprietari di queste case dovrebbero avere la decenza di non entrare in politica e fare i rappresentati della "res publica".

moichiodi

Ven, 29/11/2019 - 19:20

@ulio74. Il fatto è che bisognava abbattere il seminterrato ma non il primo piano! Sono quelle situazioni assurde che il giornale sfrutta a dovere. Ora. Ma non ai bei tempi dei condoni....

moichiodi

Ven, 29/11/2019 - 19:26

@iulio. Ancora. Lei si domanda cosa avrebbe impastato il giornale se il candidato fosse stato di forzitalia? Toghe rosse toghe stupide ecc...

Ritratto di Rames

Rames

Ven, 29/11/2019 - 20:41

Si vabbè ma cosa c'entra lui?È una cosa che riguardava i suoi genitori.E poi sentite...Andiamo avanti per cortesia.

Ritratto di Rames

Rames

Ven, 29/11/2019 - 20:44

Capisco che il giornale è di proprietà' di Silviuccio.... Ma ripeto, andiamo avanti.Questo è un paese strano e complicato.

Happy1937

Sab, 30/11/2019 - 09:48

Pure Giggetto, in arte Di Maio, mi sembra che non manchi di problemi di abusi edilizi.

Italianocattolico2

Sab, 30/11/2019 - 11:23

Ripeto : Non ha importanza che sia in Calabria o in Val d'Aosta, rimane il fatto che questo è un altro basilisco capace di cambiare casacca a seconda della convenienza. naturalmente lui non ha mai fatto ricorsi contro la decisione del TAR e del Consiglio di Stato di abbattere la casa abusiva.!!! Naturalmente adesso piange per l'attacco alla sua onestà. !!!! Solo gli altri devono abbattere le case abusive, pagare le tasse, fare la fila, ecc. ecc. Lui come i suoi soci politicanti da strapazzo e voltagabbana seriali, non hanno doveri, solo diritti.!!! Qualcuno ha mai pensato di verificare come sia arrivato a fare il professore nell'università di casa ???

Giorgio Rubiu

Sab, 30/11/2019 - 12:26

Se ricordo bene i Grillini si sono sempre pronunciati CONTRO l'abusivismo edilizio! Adesso cosa faranno? Una sanatoria fatta su misura per il loro candidato in Calabria? E, se sarà così, il resto degli italiani che hanno effettuato abusivismi edilizi e sono stati puniti per questo, staranno zitti e buoni o vorranno che i loro edifici, abbattuti dalle ruspe, vengano ripristinati a spese dello Stato?