Alla Camera conferenza contro le vaccinazioni "La Boldrini intervenga"

Domani a Montecitorio è prevista una conferenza contro i vaccini organizzata da Zaccagnini (Mdp). Scoppia la polemica: "La Boldrini lo fermi"

È polemica alla Camera per la conferenza dal titolo "Vaccini, l'altra verità", in programma domani a Montecitorio.

L'iniziativa è stata organizzata da Adriano Zaccagnini (deputato ex M5S e Sinistra italiana, ora nel gruppo Mdp) e che vede tra i relatori diversi antivaccinisti. "L'iniziativa di Zaccagnini è personale e non ha niente a che vedere con la posizione del gruppo e di Articolo 1 su questo tema", si affretta a dire il capogruppo Francesco Laforgia.

"La conferenza riguarda tutti quegli elementi che ad oggi sono mancanti per un'offerta vaccinale veramente in sicurezza", ribatte però lo stesso Zaccagnini, "I vaccini sono un importante traguardo della scienza, ma non si può prescindere da un utilizzo consapevole ed informato di questi. La conferenza stampa organizzata da me a titolo personale vuole finalmente rappresentare un punto di vista di buon senso nel clima comunicativo inquinato dai radicalismi, distratto dai contenuti e dal merito sui quali è invece necessario soffermarsi".

Da più parti sono arrivati appelli a Laura Boldrini perché stoppi il convegno. "Valuti se vi sia un profilo di inopportunità nel concedere una sala delle istituzioni per una iniziativa che nega il valore della scienza e alimenta le regressioni populiste anche in tema di salute", dice Giuditta Pini (Partito democratico).

Nel dibattito interviene anche Roberto Burioni, il più famoso tra i medici a favore dei vaccini. "Spero che i colleghi di Zaccagnini - di tutti i partiti politici - e il Presidente della Camera On. Boldrini si facciano parte attiva nell'impedire questa vergogna e questo insulto al Parlamento", scrive sulla sua pagina Facebook, "Si può essere d'accordo o meno dal punto di vista politico con Massimo D'Alema, Pier Luigi Bersani, Guglielmo Epifani o Vasco Errani. Però sono sicuro che tutti voi li considerate persone dotate di un certo raziocinio. Nel senso che se D'Alema organizzasse un convegno di persone convinte che la terra è piatta, o se Bersani partecipasse ad una manifestazione volta ad affermare che la forza di gravità non esiste sono certo che - come me - ne sareste molto stupiti. Orbene, io non riesco allora a capire come queste persone (e molte altre, tra le quali anche Nerina Dirindin (docente di politica sanitaria all'Università di Torino ed ex direttore generale del Ministero della Sanità), riescano a sedere nelle riunioni accanto all'onorevole Adriano Zaccagnini".

Commenti

steorru

Gio, 13/04/2017 - 01:18

Problema facile da risolvere, chi rifiuta i vacini dovrebbe firmare una liberatoria in cui rinuncia a chiedere i danni e a pagare le spese in caso in cui il figlio dovesse ammalarsi della malattia per cui non ha voluto vacinarlo.

Popi46

Gio, 13/04/2017 - 06:29

Giusto tenere il convegno, metterebbe in luce le castronerie ideologiche degli anti-vax cui auguro di vedere i propri figli (chiedo perdono ai bimbi, si fa per dire) rincretiniti per un'encefalite morbillosa o su una sedia a rotelle per gli esiti della poliomielite ecc...

LostileFurio

Gio, 13/04/2017 - 07:28

Ma se D'Alema dicesse che nell'interesse della politica del MdP la Terra deve essere piatta ci sarebbe chi gli da' ragione... (Mucchio di Porcherie)

Ritratto di stufo

stufo

Gio, 13/04/2017 - 09:10

Sul Piccolo di Trieste di oggi "non si vaccina, viene convocata dalla Prefettura". Cose da pazzi. E pensare che su 29 paesi UE, ben 15 non ha obbliga vaccinali, tra cui la Germania, ed il Belgio per la sola Polio. La cosa mi puzza. E ricordo che la legge italiana prevede anche indennizzi per i danni causati dai vaccini.

gneo58

Gio, 13/04/2017 - 09:11

ognuno deve poter esprimere le proprie idee liberamente, maledetti "democratici" finche' le cose gli tornano bene ok, appena ci sono voci fuori dal coro subito a soffocare.

Dordolio

Gio, 13/04/2017 - 09:15

Sono lontano anni luce dalle posizioni politiche di chi ha organizzato questo convegno. Ma ne apprezzo i toni misurati di presentazione dello stesso. A cui si contrappongono quelli aggressivi, violenti e scomposti di chi invece vorrebbe zittirlo. Hanno qualcosa da dire al convegno? Lo dicano. Se sono falsità sarà facile contraddirli e sbugiardarli. Ma i toni di quella che si può definire un'autentica lobby autoreferenziale sono INACCETTABILI. "Noi siamo la scienza! E solo noi! E guai a chi si permette anche solo di presentare documentazione che potrebbe smentirci! Cacciamoli in galera e fuori dall'Ordine". E' esattamente così che funziona...

Ritratto di stufo

stufo

Gio, 13/04/2017 - 10:12

Egr. steorru, che mi dice del "consenso informato":....Il consenso informato ha valore legale di liberatoria che manleva i medici e le case farmaceutiche dal risarcimento danni provocati al paziente dal trattamento sanitario. Viceversa, le richieste di risarcimento sono fondate per omessa o incompleta informazione nel modulo di consenso.... ? Quando ti vaccinano (a me per l'antitetanica, chissà perchè abbinata all'antidifterica), mi hanno dato il foglio, fatto firmare e messo presto presto da parte che non ci ho capito una cippa.

Ritratto di stufo

stufo

Sab, 15/04/2017 - 14:33

Aggiornamento. Le convocazioni sono avvenute perché alcuni medici, per intascare i dieci euro lordi, avevano gonfiato il numero di vaccinati facendo figurare pazienti che non avevano vaccinato affatto.