Campo Dall'Orto assume altri tre amici

A Raidue Francesca Canetta, fondatrice di Magnolia

Milano - Il sistema di reclutamento è sempre lo stesso: l'amicizia. Tre nuove figure esterne entrano in Rai, assunte perché godono della fiducia personale dei comandanti in capo. Massimo Coppola, autore, editore e regista, ex volto di Mtv sarà consulente per una «fumosa» elaborazione di «strategie e brand» riferendo direttamente al direttore Campo Dall'Orto. Francesca Canetta, fondatrice della casa di produzione Magnolia insieme a Giorgio Gori e Ilaria Dallatana, è stata chiamata da quest'ultima come sua vice direttrice: come non ricordare che i medesimi saranno coloro che decideranno se affidare programmi alla stessa casa di produzione da loro fondata. Infine Alessandro Lostia è il nuovo vice direttore di Raitre, chiamato dalla direttrice Daria Bignardi: in passato responsabile dei programmi de La7 (la rete della Bignardi) e attualmente «Chief creative officer» della società Fremantle, che ha nel suo carnet importantissimi programmi come Italia's Got Talent. Gli ultimi due professionisti di indubbio valore, di grande esperienza, che sanno realizzare programmi, ma che sono in odore di conflitto di interessi, perché se pur hanno lasciato da un po' di tempo le case di produzione da cui provengono, chi garantisce che non avranno un occhio di riguardo per le medesime?E veniamo a Massimo Coppola, nominato consulente «per lo sviluppo di una cultura visiva nell'ambito dell'informazione, per il supporto al posizionamento di brand e reti». Chissà cosa vuol dire... L'anno scorso fece infuriare diversi autori, traduttori e scrittori lasciati senza compensi a causa del fallimento della sua casa editrice, la Isbn. Due anni fa faceva il coach nel programma Masterpiece, il talent degli scrittori, uno dei flop più clamorosi della Rai. Negli ultimi mesi dirigeva (si è da poco dimesso) la rivista Rolling Stone che non naviga certo in buone acque. Certo, Coppola nella sua vita effervescente di autore televisivo, editore e regista ha fatto anche molto altro e con qualche successo in più, però quando si viene nominati consulenti di una grande azienda pubblica come la Rai, le brutte avventure saltano fuori. E, infatti ieri, i commenti sul web sono arrivati puntuali. Ironici e acidi. Per citarne alcuni: «Più son bravi e più li prendono...», «Chissà come sono contenti i colleghi di Isbn in attesa di compensi di pagare lo stipendio di Coppola con il canone». Coppola lavorerà a stretto contatto con il direttore generale. Cosa hanno in comune i due? Coppola era un volto di Mtv (Avere ventanni) quando Campo dall'Orto era direttore. Per fortuna ora in Rai dovrà lavorare di fantasia e non occuparsi di conti.

Commenti
Ritratto di ...alice

...alice

Ven, 18/03/2016 - 10:14

allarrai tutti amicuzzi beddi di famigghia sogno

cicero08

Ven, 18/03/2016 - 16:30

vi ricordate come si dice? ma "mamma RAI" no?