Camusso: "L'operaio Cgil ormai vota Cinquestelle"

Susanna Camusso così commenta il successo del M5S: "C'è una parte crescente di popolazione che non trova protezione e il mondo del lavoro in generale si sente isolato senza più rappresentanza politica"

Con uno stivale sempre più giallo e blu, con il colore rosso ritiratosi in una minuscola "riserva indiana", proseguono le analisi da parte degli esponenti della sinistra, che cercano di capire le cause del tracollo, perché non si può che parlare di tracollo. Susanna Camusso, leader della Cgil, in un'intervista a Repubblica sostiene "che tra gli operai delle fabbriche del nord iscritti alla Cgil ci fosse chi votava Lega lo sapevamo da tempo, la novità è che c'è un'altra quota di nostri tesserati che non si astiene più e vota per i Cinquestelle".

"Basta guardare la cartina dell'Italia con l'attribuzione dei seggi parlamentari - osserva - per vedere che è finita l'epoca dell''Italia rossa. Quel modello non c'è più, è tutto cambiato. Non c'è alcun voto contro la Cgil, anzi - sottolinea poi Camusso - ne esce confermata la nostra capacità di tutela al di là e oltre gli schieramenti politici, come ha certificato Ilvo Diamanti sul forte aumento di consenso alla Cgil. Poi è vero che quel voto, il primo dopo la crisi economica, sollecita una maggiore autonomia dalla politica e a essere tra i lavoratori in maniera costante non solo durante le vertenze o le vicende contrattuali".

"Chi ha votato M5S - afferma Camusso - ha votato anche per il reddito di cittadinanza, per una forma di assistenza. Ecco: in questa richiesta c'è un messaggio anche per il sindacato. C'è una parte crescente di popolazione che non trova protezione e il mondo del lavoro in generale si sente isolato senza più rappresentanza politica".

Commenti
Ritratto di gzorzi

gzorzi

Ven, 09/03/2018 - 13:15

Certo, e' un parassita...

steorru

Ven, 09/03/2018 - 13:26

L'operaio e l'impiegato ha straciato da tempo la tessere CGIL sindacato inutile asservito ai padroni e al governo, che si è dimenticato dei lavoratori.

Ritratto di stenos

stenos

Ven, 09/03/2018 - 13:48

No, vota lega grazie a te che lavori per il pd quindi per banche e finanzieri. Per i 5stelle votano i parassiti che vogliono i 1000 euro restando a casa.

gian paolo cardelli

Ven, 09/03/2018 - 13:55

La CGIL "continua a proteggere i lavoratori"? lo vada a dire ai licenziati dell'Ericsson dell'altr'anno...

cgf

Ven, 09/03/2018 - 13:56

illusa susanna! Gli operai è un tot che votano Lega, poi essere operaio significa LAVORARE, non credi che invece tanti *lavoratori di concetto a basso reddito* CAPISCI A ME!!!!!!! si siano stufati del fascino della SX ed abbiano puntato a qualcosa di più concreto? Non escluderei nemmeno il reddito di cittadinanza. Personalmente non ho votato M5S, ma sicuro che se passa il reddito di cittadinanza...

Tarantasio

Ven, 09/03/2018 - 14:19

"L'operaio Cgil ormai vota Cinquestelle" e Lega...

carpa1

Ven, 09/03/2018 - 14:31

Forse si è resa conto di essere da sempre a capo di un'accozzaglia di opportunisti e "vöia de lauraa saltun adoss".

giosafat

Ven, 09/03/2018 - 15:51

"L'operaio Cgil ormai vota Cinquestelle"...il chè, alla fin fine, sarebbe la stessa cosa. Purtroppo per lei l'operaio vota per la Lega, unico partito che spende la parola 'lavoro' nei suoi programmi. Cgil alla canna del gas, game over.

VittorioMar

Ven, 09/03/2018 - 16:02

..CONTENTA PER AVER FATTO UN CAPOLAVORO !!...HA SVUOTATO LA CGIL!!...HA PENSATO AGLI IMMIGRATI E NON AI LAVORATORI ITALIANI SENZA PIU' TUTELE SINDACALI !!...CHE BRAVA LA CAMUSSO !!..E LA PAGANO ANCORA ??

titina

Ven, 09/03/2018 - 16:05

Vuole un reddito senza lavorare, anzi lavorando in nero, come ho sentito in tv dalla Palombelli una persona che non ha potuto andare in pensione per la legge Fornero e lavora in nero dalla mattina alla sera. Ha votato 5 stelle.

Ritratto di Jiusmel

Jiusmel

Ven, 09/03/2018 - 16:12

Il grande errore sindacale parte dagli anni ottanta, cioè dal periodo nel quale la triade ha ceduto il passo della trattativa aziendale delle varie categorie per essere partecipativo nella politica nazionale e di governo. Pian piano il consenso è diminuito fino al collasso attuale nel quale l'adesione si mantiene non più dai lavoratori ma da pensionati nostalgici, immigrati ed extracomunitari. Basta vedere le sedi, un tempo sedi e patronati al servizio dei lavoratori, oggi surclassati dai caf, con prestazioni a pagamento, che operano come veri e propri enti parastatali e di supporto ad ogni dovere fiscale-contributivo, scolastico ecc. Cioè in ognuna delle sedi sindacali oggi per un lavoratore attivo è persino complicato fare un ricorso nei confronti del datore di lavoro o fare una domanda di pensione mentre, sfruttando il business del momento, si notano code di extracomunitari per dar loro un servizio pagato dallo Stato.

yulbrynner

Ven, 09/03/2018 - 16:21

CAMUSSO Berlinguer ci vedeva lungo lo aveva gia' previsto oltre 35 anni fa che gli operai non avrebbero più votato come prima la sinistra, se fosse vivo dubito voterebbe pd

Ritratto di martello carlo

martello carlo

Ven, 09/03/2018 - 16:47

Nessuno sano di mente lo dubitava. Ormai il loro motto è " l' unione fa la forza della finanza speculativa ".... e ci credono pure.

jaguar

Ven, 09/03/2018 - 16:54

Signora Camusso, c'è una parte crescente di popolazione che è stanca di sindacati parassiti, andate a lavorare.

oracolodidelfo

Ven, 09/03/2018 - 17:17

Kompagna Kamussoskaja, ti sbagli, votano il centro destra, incentivati dal comportamento e dall'inettitudine della CGL, schierata al fianco del padronato e della finanza nazionale ed internazionale truffaldina.

Gianca59

Ven, 09/03/2018 - 17:21

Se la Camusso lavorasse in un' azienda e partecipasse alle riunioni sindacati-lavoratori di quell' azienda si renderebbe immediatamente conto del perché: i sindacati sono lontani mille miglia dalle realtà aziendali e dalle esigenze dei lavoratori. Con un sindacato così non resta che affidarsi al reddito di cittadinanza !

angelovf

Ven, 09/03/2018 - 17:39

Che brutta fine che hai fatto, ma non spieghi ai lavoratori chi sono questi soggetti? O anche aspetti il premio di cittadinanza?

Ritratto di comunistialmuro

comunistialmuro

Ven, 09/03/2018 - 17:50

Se e' per questo,l'operaio,non si iscrive neppure alla CGIL,semmai alla FIOM e vota Lega,ma se per operai intende quei poveracci che lavorano a due euro l'ora al Sud,allora ha ragione,ma forse farebbe meglio a chiamarli con il loro vero nome:schiavi!

Cheyenne

Ven, 09/03/2018 - 19:31

GLI OPERAI VOTANO LEGA

titina

Ven, 09/03/2018 - 19:32

Quanti sindacalisti sono entrati in politica? tanti e quando sono entrati hanno cambiato atteggiamento. Ricordo un noto sindacalista che diventò sindaco e la prima cosa che fece fu licenziare degli impiegati al comune

Marco-Marini

Ven, 09/03/2018 - 19:40

io sono un operaio tesserato CGIL e voto lega come la maggior parte dei mie colleghi in fabbrica, PARLA PER TE CAMUSSO

ARGO92

Ven, 09/03/2018 - 19:45

IL PD sta implodendo e la stessa fine deve farla quella vergogna con sigla cgil una banda di ladroni che non ha mai fatto gli interessi dell operaio schifosi vergognatevi e sparite

pilandi

Ven, 09/03/2018 - 19:51

@gzorzi sei proprio una cxxxo di capra! Continuate a ragionare così ed alle prossime elezioni il partito del pregiudicato sarà sotto il 10%

routier

Ven, 09/03/2018 - 20:03

E' sufficiente frequentare qualunque sede CGIL per vedere che il loro lavoro è orientato in maggioranza all'assistenza sindacale degli extracomunitari.

ILpiciul

Ven, 09/03/2018 - 20:25

Beh, dopo averti vista sorridere giuliva al ristorante col loden cosa ti aspettavi?

Ritratto di jasper

jasper

Ven, 09/03/2018 - 21:01

I fancazzisti CGIL votano m5s che garantisce loro un reddito di cittadinanza: Loro amano il reddito, è il lavoro che odiano.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Ven, 09/03/2018 - 21:25

Si è mai chiesta il perchè? Eppure la risposta è facilissima. Se non riuscite a capirla, come fate a governare un ente con milioni di iscritti? Anche se per poco ancora.

killkoms

Ven, 09/03/2018 - 21:33

anche grazie a te!

killkoms

Ven, 09/03/2018 - 21:46

è anche merito tuo!

Yossi0

Ven, 09/03/2018 - 21:48

Ha ha ha l’operaio mentre vota M5S forse pensa alla liquidazione della camusso quando lascerà la cgil per fare l’onorevole in seno a liberi e uguali ...... la colpa è sicuramente di Renzi .....

Daniele Sanson

Sab, 10/03/2018 - 07:43

Sono da sempre stato contrario al reddito da inclusione o reddito di cittadinanza comunque sia una paghetta per chi non fá nulla , a questo punto penso che andrebbe anche bene attuare questa nefandezza cosí in futuro in Italia non ci sará piú nessuno che lavora e sparirarnno cosí i sindacati . DaniSan