Cannabis, via gli shop Conte ora frena Salvini: "Non è nell'agenda..."

Il premier Conte frena la proposta di Salvini di chiudere gli shop della cannabis legale. E si apre un nuovo scontro nel governo

Scontro tra Matteo Salvini e il premier Giuseppe Conte. Il titolare del Viminale ha annunciato una direttiva per chiudere i negozi di cannabis legale. Le parole del ministro Salvini sono state molto chiare: "Farò la guerra ai negozi di cannabis light". Subito dopo sono arrivate le parole del questore di Macerata, Antonio Pignataro che ha chiuso a Civitanova Marche due punti vendita: "Alle tante mamme che soffrono per i loro figli che fanno uso di cannabis avevo promesso che avrei chiuso tutti i negozi di Cannabis legale: oggi con la chiusura di questi altri due negozi, ho onorato la mia promessa". Salvini ha dunque rilanciato: "Ringrazio le forze dell'ordine e la magistratura perché è in corso la chiusura di tre cannabis shop a Macerata, Porto Recanati e Civitanova Marche". Il titolare del Viminale ha poi rincarato la dose lanciando una vera e propria "campagna" per chiudere i negozi che commercializzano la cannabis legale. "Da oggi comincia una guerra via per via, negozio per negozio, quartiere per quartiere, città per città - ha aggiunto -. Gli spacciatori non li voglio, la droga fa male. Meglio un uovo sbattuto. Spero che il modello Marche possa essere seguito da altre regioni italiane", ha affermato il titolare degli Interni.

Su questo fronte però si è scatenato un duello tutto interno all'esecutivo. Di Maio ha commentato così le parole di Salvini: "La lotta alla droga è come la pace nel mondo: la vogliamo tutti. Non vedo perchè si debbano creare tensioni nel governo per una cosa che noi sosteniamo. Il ministro Salvini vuole chiudere i negozi irregolari che vendono queste sostanze? Ben venga, perchè se sono irregolari non possono stare aperti. Il tema è che oltre a fare questo, lo pregherei anche di chiudere, ad esempio, le piazze di spaccio della camorra, della mafia, perchè quando ci sono queste piazze di spaccio ci vanno di mezzo nelle loro guerre bambine di tre anni come a Napoli". Infine a chiudere il cerchio sono arrivate anche le parole di Conte: ""Cannabis light? Ho un'agenda molto fitta, questo non è all'ordine del giorno".

Commenti

karpi

Gio, 09/05/2019 - 19:10

"Gli spacciatori non li voglio, la droga fa male" Bene, allora perché quando aveva stretto la mano ad uno spacciatore e glielo avevano fatto notare a reagito d'istinto che era orgoglioso di aver stretto la mano ad un pregiudicato? E perché, se ha tanto a cuore il problema, non interviene sulla commistione di interessi che avvengono nelle curve degli stadi, tra ultras fascisti, criminalità organizzata e spacciatori? A quelli niente ed a questi negozi che NON vendono droga li vuoi chiudere?

lorenzovan

Gio, 09/05/2019 - 19:10

il matteuccio lo sa benissimo..ma preferisce ogni giorno aprire un nuovo scontro..grembiulini..hashish..casa pound..25 aprile..per estnbdere una cortina fumogena di distrazione di massa sulla sua incapacita«' a fare qualsiasi cposa che non sia la chiusura deio porti o la vendita libera di armi..UNFIT anche a dirigere un condomipo..bravo solo a trombettare e ingannare i deboli mentali

jaguar

Gio, 09/05/2019 - 19:10

Cosa ci sarà mai scritto in quell'agenda molto fitta.

no_balls

Gio, 09/05/2019 - 19:22

ma macerata non e' la citta dove degli spacciatori hanno trucidato Pamela ? Erano tutti troppo dedicati a chiudere i canapa shop e denuciare i negozianti per spaccio ? mentre gli spacciatori di droga si divertivano allegramente? ahhh gia' dopo la sua morte hanno fatto i mega blitz anti spaccio.... prima no vero ?

nunavut

Gio, 09/05/2019 - 19:24

Se una legge é necessaria oppure opportuna per salvare la nostra gioventù dallo sballo (io aggiungerei controlli molto ma molto stretti alle discoteche e bar etc..dove vendono alcool ai minori)non vedo cosa c'é di strano a proporla.Mica hanno pensato a tutto i giallo-verdi (per Conte).

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Gio, 09/05/2019 - 19:30

Questa non è nella agenda, le altre che lo sono le bloccano, quindi che vogliamo fare.

Alessio2012

Gio, 09/05/2019 - 19:38

ABBIAMO CAPITO DA CHE PARTE E' CONTE...

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Gio, 09/05/2019 - 19:55

Capriole! Per difendere un'iniziativa discutibile l'altro tira fuori la criminalità organizzata che vende droga dappertutto per giustificare negozi che sono irregolari? Robe da matti: adesso fa pure il ministro per gli interni il presuntuoso avellinese! Il tutto in quanto tempo, in 5 minuti quando la criminalità organizzata esiste da decenni? Nelle more secondo cui c'era da attendere il rinvio a giudizio per chi avesse ricevuto un avviso di garanzia, invece il politichese pro domo sua ha trionfato in M5s. Conte mi sa che dopo il 26 tornerai a fare il professore, altro che fare l'equilibrista politico. Ti sei schierato, adesso dovrai subirne le conseguenze.

Ritratto di mbferno

mbferno

Gio, 09/05/2019 - 19:57

Non è nell'agenda!! Beh,ce la mette,quale è il problema??

giovanni951

Gio, 09/05/2019 - 20:13

Salvini...ma che ti frega della cannabis light? con tutti i problemi che ci sono.....

giosafat

Gio, 09/05/2019 - 20:27

Semplicemente Salvini sta cominciando a snmantellare il terreno di coltura delle menti grilline. La testa di Siri sarà controbilanciata con una bella lista di polpette indigeste e avvelenate...

ziobeppe1951

Gio, 09/05/2019 - 20:44

Perugini...perché non ci racconti di quella volta che i pulotti ti hanno fatto aprire Il bagagliaio della macchina?

Ritratto di babbeipersempre

babbeipersempre

Gio, 09/05/2019 - 20:45

Alessio2012, conte è dietro di te, preoccupati ahahahaha

cgf

Gio, 09/05/2019 - 20:50

in che senso non è nell'agenda? ci sono situazioni di irregolarità e non si interviene perché non è nell'agenda?

gianni59

Gio, 09/05/2019 - 22:31

@Marcello.508...lei legge senza attenzione. Di Maio dice che se sono irregolari vanno chiusi non li giustifica...

Alain#

Gio, 09/05/2019 - 23:15

I negozi che Salvini vuole chiudere vendono prodotti a base di cannabis light. La differenza tra la cannabis light e la marijuana sta nella quantità del principio attivo: il tetraidrocannabinolo, meglio conosciuto come Thc. I canapa shop non hanno aggravato il problema dello spaccio, anzi secondo uno studio pubblicato dalla rivista European Economic Review, l’apertura dei canapa shop in Italia ha diminuito lo spaccio del 12%. Gli abusi è giusto che vengano sanzionati ed eliminati da questo mercato, ma Salvini non ha uno straccio di idea su come fermare il consumo delle droghe vere e si limita a parlare di Cannabis light shop.

pilandi

Ven, 10/05/2019 - 00:23

Questa è la legge La legge del 2016 rende lecita la canapa con contenuto in THC fino allo 0,2% (e tolleranza di fatto fino allo 0,6%). Si tratta della legge italiana numero 242 approvata nel dicembre 2016 che consente la produzione e commercializzazione della cosidetta cannabis light. Il margine di tolleranza esiste perché qualora la percentuale di THC sia superiore allo 0,2%, ma rientri comunque nel limite dello 0,6% l’agricoltore della cannabis depotenziata viene sollevato da ogni tipo di responsabilità. Invece, oltre lo 0,6% le autorità giudiziarie procedono al sequestro e alla distruzione della canapa. Se vuole chiudere i negozi prima deve cambiare la legge. Punto.

Popi46

Ven, 10/05/2019 - 05:54

Si va a preoccupare per la cannabis light, significa che per i problemi veri non sa proprio da che parte cominciare

Seawolf1

Ven, 10/05/2019 - 06:13

E che cosa aspettate a metterla "in agenda?" Cosa deve ancora accadere?

Italo00

Ven, 10/05/2019 - 06:23

La vendita di cannabis light è attività innocua, da lavoro a commercianti e a qualche coltivatore. Ha senso questa crociata antifumo solo per qualche voto ultraperbenista? Mi chiedo quanti giovani verranno in questa mossa una piaggeria che non li avvicinerà certo alla lega

Ritratto di scipione scalcagnato

scipione scalcagnato

Ven, 10/05/2019 - 08:39

La cannabis light è ormai diventata un'arma di distrazione di massa, per attirare visibilità e, ovviamente, i prossimi voti alle europee. Salvini si dia invece da fare per eliminare la criminalità organizzata, le varie mafie, camorra, 'ndrangheta e sacra corona unita, che ormai imperversano in tutta Italia, anzichè fingere che i problemi siano le rivendite legali di cannabis con un livello di thc irrisorio. L'alcol provoca ogni anno, direttamente o indirettamente, 30.000 morti all'anno e quanto sia diffuso il consumo di questa droga legale è davanti agli occhi di tutti, con automobilisti ubriachi, autisti di autobus e di mezzi pesanti idem e migliaia di ritiri di patente ogni settimana. Eppure nessuno si sogna di proibire la vendita di alcolici e superalcolici. Il problema, per i propagandisti di falsità e di ignoranza è la cannabis light. Ma 'ndè a scuà 'l mar...

Ritratto di giangol

giangol

Ven, 10/05/2019 - 08:40

troppa carne al fuoco. salviniiiiii non esagerare. iniziamo a sistemare le priorità. poi se avanza tempo sistemiamo anche ste cose

Ritratto di DemetraAtenaAngerona

DemetraAtenaAngerona

Ven, 10/05/2019 - 08:42

La minaccia di Matteo Salvini di far chiudere i negozi della cannabis "leggera" preoccupa il settore di nuova espansione che conta mille shop su tutto il territorio nazionale; 800 partite iva agricole specializzate; 1.500 nuove aziende di trasformazione e distribuzione e diecimila addetti….Con i canapa shop, spaccio ridotto del 14 per cento e calo di fatturato illecito di 100 milioni di euro...e lo stabilimento militare che la produce aumenterà la produzione...nei negozi...saponette, vestiti, borse ecc ecc l'Italia era il secondo produttore al mondo fino agli anni 40’....si fanno anche le corde….

Ritratto di DemetraAtenaAngerona

DemetraAtenaAngerona

Ven, 10/05/2019 - 09:48

Da un articolo di AIRC ASSOCIAZIONE ITALIANA RICERCA CANCRO La marijuana può essere utile ai pazienti con tumore? Forse sì, vi sono diversi studi che dimostrano proprietà antidolorifiche e antinausea dei cannabinoidi, molecole contenute nella Cannabis sativa, pianta da cui si ricava la marijuana. Non vi sono invece evidenze di attività antitumorale efficace.

pplotta1961

Ven, 10/05/2019 - 16:47

Non sarebbe meglio inpiegare le forze dell'ordine a combattere lo spaccio vero nelle piazze invece che andare a controllare e chiudere dei negozi che vendono dei prodotti che non fanno male a nessuno?