La Cartabia si tira fuori dalla corsa a premier

La giurista ha dichiarato di voler "portare a termine l'incarico alla Corte costituzione"

Si accorcia la lista di nomi per la corsa alla presidenza del Consiglio. Marta Cartabia, personalità da molti indicata come estremamente gradita al Quirinale, ha dichiarato, in una nota sintetica, la propria indisponibilità ad una eventuale nomina a Palazzo Chigi. "L’incarico alla Corte costituzionale, che mi è stato affidato otto anni fa e che si concluderà nel settembre 2020, richiede grande impegno e responsabilità e intendo portarlo a compimento per il valore che la Costituzione gli attribuisce per la vita del Paese e soprattutto per quella di ogni singola persona", così ha dichiarato il vicepresidente della Consulta.

La lista dei nomi "terzi" per compattare Partito Democratico e Movimento 5 Stelle si fa sempre più corta, considerando che l'ex presidente Anac, Raffaele Cantone, è giudicato dai pentastellati "renziano" (avendo, dunque, una sorta di veto indiretto sul suo nome) mentre resta il nome di Enrico Giovannini, che negli ultimi tempi è sembrato molto vicino ai temi del sociale affrontati dal M5S e che ha già ricoperto la carica di presidente dell'Istat ma anche di ministro del Lavoro durante un governo, quello di Enrico Letta, nato a seguito del primo grande rifiuto di collaborazione da parte dei 5Stelle con il Pd (all'epoca guidato da Bersani).

Di certo il nome della Cartabia (docente, costituzionalista, vicepresidente della Corte dal 2014 e giudice costituzionale dal 2011) restava quello con la caratteristica di essere super partes e, soprattutto, di essere nome gradito al Presidente Mattarella che già la conosce dai tempi della Consulta.

Commenti

Adespota

Sab, 24/08/2019 - 17:52

Ovvio.

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Sab, 24/08/2019 - 18:19

Signora molto previdente: ha intuito che in politica basta poco per bruciarsi e così, secondo me giustamente, ha preferito mantenere il suo incarico di prestigio.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Sab, 24/08/2019 - 18:28

fa bene! ha fiutato una trappola e si defila, e giustamente fa bene! con un mostro come questo governo, chi si arrischia finisce male! cornuti e mazziati, soprattutto quando si ripresenteranno alle elezioni successive :-)

Una-mattina-mi-...

Sab, 24/08/2019 - 18:31

GRANDE DONNA, MICA SCEMA, PERALTRO!

Una-mattina-mi-...

Sab, 24/08/2019 - 18:34

NOTO IN APERTURA LA FOTO IN CUI COMPARE IL NAPOLITANO CON MATTARELLA. DELLA SERIE: QUANDO SI DICE "DISCONTINUITA'"... AHAHAHAH!

TIRATARDI

Sab, 24/08/2019 - 18:43

Presidente,ci mandi a votare,ne abbiamo gia' viste troppe di maggioranze raccogliticce.

carlottacharlie

Sab, 24/08/2019 - 20:00

Ecco una donna intelligente, merce rara rarissima. Se avesse accettato sarebbe andata in pasto al mondo intero per le pochezze ed idiozie che faranno grillazzi e PD, ne avrebbe pagato lei e non i deficienti. E' sempre accaduto in tal modo nei vari insediamenti dei trombati perdenti messi a forza a far danni.

rigampi1951

Sab, 24/08/2019 - 20:00

Brava, dimostra la sua intelligenza per non avere rogne con un governo che se nasce, sarà un disastro

Blueray

Sab, 24/08/2019 - 20:52

Ben fatto, trappolone gigantesco all'orizzonte, meglio evitare!

Ritratto di akamai66

akamai66

Sab, 24/08/2019 - 21:50

Beh la Signora non aveva scelta, che faceva andava a dirigere il mucchio selvaggio?

Ritratto di giùalnord

giùalnord

Sab, 24/08/2019 - 22:00

La Cartabia non era mica l'asso nella manica di Mattarella?

Ritratto di giùalnord

giùalnord

Sab, 24/08/2019 - 22:01

L'asso nella manica di Mattarella è diventato un due di picche!

Ritratto di malatesta

malatesta

Sab, 24/08/2019 - 22:13

Come non condividere la sua scelta...meglio il suo incarico tranquillo, super_pagato, che rovinarsi l'esistenza con la politica..

Ritratto di hernando45

hernando45

Sab, 24/08/2019 - 22:25

Di CARTABIA-NCA ne abbiamo gia una e ce ne cresce!!!!!jajajajajaja.

steacanessa

Sab, 24/08/2019 - 22:25

Vuol dire che è intelligente.

Manlio

Sab, 24/08/2019 - 23:08

I consiglieri che sono con Mattarella devono essere contrari al voto. E la strada è sempre più forzata verso un governo istituzionale

Duka

Dom, 25/08/2019 - 07:55

Brava: Molto intelligente.