Le carte inchiodano la Muraro e lei scoppia a piangere

Dai pm arrivano accuse pesantissime nei confronti dell'ex assessore all'Ambiente del Comune di Roma, Paola Muraro che, subito dopo le dimissioni sarebbe scoppiata in lacrime

Dalla procura di Roma arrivano accuse pesanti nei confronti di Paola Muraro, ormai ex assessora all’Ambiente del Campidoglio, per il suo operato da consulente di Ama. Secondo i pm, la Muraro è responsabile di aver “truccato” le autorizzazioni per gli impianti di smaltimento dei rifiuti e di inquinamento ambientale.

Agli atti dell’inchiesta, spiega il Corriere della Sera, ci sono i verbali dell’ex assessore al Bilancio Marcello Minenna e dell’ex amministratore delegato della municipalizzata Alessandro Solidoro che ricostruiscono quanto accaduto dopo la nomina di Muraro al Comune di Roma e imputano a Luigi Di Maio di aver “offerto copertura politica a lei e a Raggi”. “Gli impianti di Rocca Cencia e Salario – si legge nelle carte – operavano una gestione dei rifiuti in violazione delle prescrizioni delle autorizzazioni riguardanti la gestione degli impianti per quanto concerne le percentuali di trasformazione dei rifiuti in ingresso e gli scarti di lavorazione”.

Il sospetto dei pm è che i macchinari abbiano lavorato in regime ridotto per gli impianti privati di Manlio Cerroni, ras dei rifiuti della Capitale, anche lui indagato, avrebbe beneficiato della permanenza di Muraro in Ama. La Muraro è accusata anche di inquinamento ambientale in quantom nel suo ruolo di “responsabile tecnico e referente” degli impianti Ama , avrebbe consentito “lo stoccaggio di rifiuti in aree non autorizzate per l’impianto di Rocca Cencia”, mentre per il Salario “non venivano rispettate le aree di stoccaggio rifiuti: i cassoni di rifiuti contenenti metalli ferrosi, gli scarti del processo e le balle di Cdr non erano infatti ubicati conformemente a quanto previsto dagli atti autorizzativi”, sostengono i pm. Intanto, secondo un retroscena raccontato dal Messaggero, la Muraro avrebbe avuto un crollo di nervi e, sul suo volto, sarebbero spuntate le lacrime. ​ Ho toccato un sistema di potere che ha reagito, ho toccato grumi di interesse e queste sono le conseguenze. Volevo cambiare da dentro Ama: mi hanno fermato" e, in più non si è sentita difesa dal Movimento: "Il M5S mi ha trattato male".

Commenti
Ritratto di 02121940

02121940

Mer, 14/12/2016 - 12:28

Mi viene da piangere anche a me. Lei naturalmente ha motivi sostanziali per piangere, dato che il suo compenso non doveva essere trascurabile, anche per una persona come lei.

evuggio

Mer, 14/12/2016 - 12:54

Attenzione: l'incapacità al "fare", mascherata solo dalla grande abilità al "dire", di lacrime ne provocherà talmente tante che Roma rischia l'alluvione!

Ritratto di bandog

bandog

Mer, 14/12/2016 - 13:16

Dovete scusarla,non sapeva che quello che faceva sfociasse in una lunga serie di reati penali..

nalegior63

Mer, 14/12/2016 - 14:16

la ragnatela dell associazione malavitosa/sinistra EVIDENZIA le malefatte di chi gli va contro,tutti inevitabilmente RICATTABILI prima condizione x far parte del SISTEMA NEOCOM

Max Devilman

Mer, 14/12/2016 - 14:27

La giunta Raggi ha fatto una figura pessima, ha malgestito tutta la situazione, l'ultimo video poi è ridicolo, grottesco, era meglio non farlo. Bene fa Grillo a mettere mano alla situazione, vedremo cosa farà per risolverla, se vogliono andare al governo situazioni come questa sono inammissibili per una forza che si candida come "il nuovo".

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mer, 14/12/2016 - 14:31

Il tragi-comico è che la Raggi,è responsabile della prima ASSURDITA'(che è quella che conta di più).L'aver deciso di "imbarcare" in Giunta,una "incapace-collusa" con AMA,da oltre 10 anni di "servizio",e scivolare,cadendo dal pero sul fatto,che la stessa fosse "indagata" per le sue "incapacità"(scoperte da altri...)....Ma dai!!!!.Il chè,significa,che per la Raggi,la MURARO era il massimo delle pensate,e "poverina",si è "ingarbugliata",sulla questione dell'"avviso di garanzia"......Brava!!Continua così!!!!

Fjr

Mer, 14/12/2016 - 15:14

La Muraro adesso è' li' con aria mesta e una margherita in mano, m'AMA non m'AMA, non m'AMA più'