Caso toghe, Berlusconi: "Italia non è e non è stata una democrazia"

Berlusconi rompe il silenzio sul caso che ha travolto il Csm e la magistratura: "I giudici si sovrappongono ai poteri dello Stato"

Silvio Berlusconi ha le idee chiare sul caos che ha travolto le procure e il Csm in questi giorni. Il leader di Forza Italia commenta così lo scandalo sulle toghe: "L’Italia non è stata e non è ancora una vera democrazia, perchè quando la magistratura, che non è un potere, si sovrappone ai poteri dello Stato, allora non è più uno Stato democratico". Ha quindi aggiunto di ritenere che "oggi tutti i partiti politici e tutti gli italiani debbano prendere atto che la situazione è quella che io avevo denunciato continuativamente durante la mia persecuzione giudiziaria". Poi il Cavaliere ha commentato i risultati delle amministrative in Sardegna: "Si dimostra ancora una volta quello che si è dimostrato in tutte le elezioni successive a quelle nazionali, vale a dire che il centrodestra unito è l’anima del Paese e che vince sempre le elezioni anche con buoni candidati".

Parole chiare che di fatto sottolineano come il centrodestra possa riuscire a vincere le sfide elettorali grazie alla sua unità. Infine sul caso Toti afferma: "Da sempre credo che non ci sia possibilità di affermarsi per un partito che voglia ripetere Forza Italia. Altre volte - ha aggiunto Berlusconi a margine di un evento a Milano - chi è uscito da Forza Italia e ha cercato di fare un partito mi sembra che non abbia avuto successo, quindi credo che si ripeta la stessa storia di tutte le altre volte".

Commenti
Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Lun, 17/06/2019 - 19:38

ed è vero! se guardiamo bene cosa hanno fatto i PM e la sinistra, c'è un tempismo che rasenta la perfezione nel far fuori un avversario: berlusconi appunto! e questa volta tocca a salvini, che comunque verrebbe attaccato lo stesso, ma almeno non avrebbe avuto nessuna critica se fosse rimasto nel centrodestra e fedele a berlusconi ! invece salvini , oltre a tradire berlusconi alleandosi con il M5S, finisce per prendersi tutti gli attacchi giudiziari! e le critiche, ovviamente, da parte di tutti :-)

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Lun, 17/06/2019 - 19:41

e su toti ha ragione: se esce da FI, non avrà fortuna :-) come alfano, verdini, cicchitto... tutti scomparsi :-) non contano piu nulla dal giorno che usciranno da FI ! ma fanno pure bene a fare quella fine, se tradiscono il capo !

tosco1

Lun, 17/06/2019 - 19:53

Berlusconi ha ragione. In effetti i comportamenti di cui si parla sono,a mio parere, reati di una gravita' assoluta. A mio parere,da quello che sappiamo dalle carte, ma che appariva alla semplice osservazione logica dei comportamenti,da sempre, e' qualcosa che assume chiaramente caratteristiche di sovversivita'organizzata con finalita' politiche.Detto in breve,in un paese che non si chiamasse Italia,il CSM dovrebbe essere licenziato in toto, e gli autori di tali situazioni subire il processo penale. Un paese non puo' subire un furto di sovranita' istituzionale impunemente .Berlusconi ,quindi, dice perfettamente il giusto. A me viene poi un atroce dubbio pensando alle elezioni degli ultimi Pres.della Repubblica,inspiegabilmente inerti, a quanto appare, nel controllo di tale organo.

lappola

Lun, 17/06/2019 - 20:32

Certo, con questi str??zi che dissequestro le navi.

angriff

Lun, 17/06/2019 - 20:49

Rivoluzione Mattarella:il prossimo CSM non dovrà più essere diviso in correnti ma in Lotti.

carlottacharlie

Lun, 17/06/2019 - 21:10

Sicuramente in Italia ci sono innumerevoli cxxxxxi che si riempiono la bocca con : Democrazia. Mentre lo dicono prendono per i fondelli il paese tutto. Sono farabutti, inutili e perniciose genti che possiamo annoverare tra i mafiosi.

mozzafiato

Lun, 17/06/2019 - 21:25

sempre critico sul berlusconi attuale MA PIENAMENTE D'ACCORDO CON LUI SU QUESTO ARGOMENTO ! Aggiungo che la mia simpatia nei confronti del primo berlusconi DERIVAVA ANCHE E SOPRATTUTTO DALLE OSCENE PERSECUZIONI DA LUI SUBITE DA QUANDO E' ENTRATO IN POLITICA ! Tanto per cambiare il tutto a causa della politica scellerata e staliniana delle sinistra. Ora che e' venuto a galla il porcaio che i mass media descrivono (ovviamente) come una "deplorevole collusione fra la magistratura e la politica". MA QUALE POLITICA ?! SI ABBIA IL CORAGGIO E LA DECENZA DI DIRE LA VERITA' : LA COLLUSIONE DELLA MAGISTRATURA ERA E RESTA SEMPRE ED ESCLUSIVAMENTE CON LA NOSTRA BECERA S I N I S T R A

killkoms

Lun, 17/06/2019 - 23:31

concordo!

Popi46

Mar, 18/06/2019 - 06:41

Eh,si,il vento è proprio cambiato, se anche Berlusconi (il perseguitato per eccellenza) può dire una verità senza che la Giustizia non gli si avventi contro.....

Duka

Mar, 18/06/2019 - 07:48

Spero non sia la scoperta dell'acqua calda funziona così da decenni molti decenni.