Riforma, faccia a faccia Cav-Renzi. "Possibili modifiche sulle soglie"

Terminato dopo quasi tre ore l'incontro sulla legge elettorale. Guerini (Pd): "Confermato il cammino delle riforme"

Il leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi, è arrivato a Palazzo Chigi per il previsto incontro con il presidente del Consiglio Matteo Renzi. Al centro dei colloqui, la messa a punto del patto del Nazareno, con le riforme e, soprattutto, le modifiche all’Italicum. Messa in cassaforte la riforma del Senato, adesso Renzi punta deciso sulla legge elettorale, che da settembre riprenderà il cammino a Palazzo Madama. Dal canto suo, Berlusconi intende ribadire di essere l'interlocutore più affidabile e privilegiato. La riunione non sarà decisiva, perché i tempi sono ancora lunghi, ma servirà soprattutto per chiarire definitivamente i punti di incontro in merito alle modifiche da apportare alla legge.

Sul tavolo anche il nodo delle preferenze. L'intenzione sarebbe quella di aprire alla possibilità di modificare le soglie della legge elettorale, ma frenare sull'introduzione delle preferenze, un tema su cui è forte il pressing dei piccoli partitini che temono di scomparire, Ncd di Angelino Alfano in primis. Tra le ipotesi al vaglio l'introduzione delle preferenze, ma con il capolista bloccato, l'innalzamento della soglia al 40% per evitare il ballottaggio e la diminuzione al 4% della soglia sbarramento per i partiti. Il faccia a faccia è durato quasi tre ore. Silvio Berlusconi ha lasciato la sede del governo in macchina, accompagnato da Gianni Letta. 

Il vicesegretario nazionale del Pd, Lorenzo Guerini, ha detto al termine dell'incontro che "si è stabilita la possibilità di modifiche" alle soglie di accesso, che "saranno oggetto di un ampio confronto".

Commenti
Ritratto di rapax

rapax

Mer, 06/08/2014 - 08:52

continuate con sti giochetti...non una parola sui maro' sulla dignita' dell'Italia o sulla tbc dilagante, che questo stato e governo CRIMINALI NON VOGLIONO VEDERE...

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mer, 06/08/2014 - 08:57

Renzi deve fare le cose che stava facendo Berlu, quando fu interrotto dalle toghe pelose, solo che dovrà avere la mano più pesante perché intanto hanno chiuso un terzo delle imprese italiane, che direttamente e indirettamente sono gli unici contribuenti che tengono aperta la baracca dello Stato. Visto che adesso la tv ha scoperto greppia della magistratura, per Giustizia (con la G maiuscola), chi sono i primi che devono tirare la cinghia?

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mer, 06/08/2014 - 09:05

Prendere i compiti delle vacanze.

Ritratto di Azo

Azo

Mer, 06/08/2014 - 09:15

È strano che il Cavaliere, dichiarato dai politici Italiani e Europei, COME "PERICOLO PER LA DEMOCRAZZIA", stia ora lavorando con Renzi, per la riforma elettorale !!! Forse questi KOMUNISTOIDI, hanno capito di avere tra i propri MILITANTI, SOLAMENTE DEI CIARLATTANI CORROTTI. Mi auguro che Renzi si svegli e se vuole essere il premier di tutti gli Italiani, che faccia fare accertamenti di come si sono arricchiti, la maggior parte dei parlamentari e dei dirigenti degli enti pubblici.

angelomaria

Mer, 06/08/2014 - 09:17

UNICO CHE USA LA TESTA E CUORE!!!!BUONGIORNO E BUONTUTTO A VOI CARI LETTOREI E DIREZIONE.

Totonno58

Mer, 06/08/2014 - 09:42

Gianni e Pinotto

Iacobellig

Mer, 06/08/2014 - 10:01

Berlusconi, quel che si può fare per il Paese, ma poi lontano dalla sinistra comunista incapace di far decollare l'economia del paese, specie con l'incompetente Renzi e la sua squadra di governo.

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Mer, 06/08/2014 - 10:20

BELLISSIMO, STUPENDO. E' perfetto nel muoversi. Siamo tutti con Lui. Così, l'Italia Vincerà. -riproduzione riservata- 10,20 - 6.8.2014

Accademico

Mer, 06/08/2014 - 10:32

Senza Berlusconi, non si va da nessuna parte. Lo sanno anche le pietre. Fatevene una ragione!

edo1969

Mer, 06/08/2014 - 10:53

Dario Maggiulli, contento te... E sta tranquillo che ti lascio molto volentieri la riproduzione riservata di quello che scrivi.

edo1969

Mer, 06/08/2014 - 10:55

rapax va bene criticare a tutti i costi ma si parla di riforma elettorale e del senato, i maro' c'entrano come i cavoli a merenda. Perchè non parlare allora del nuovo ct della nazionale?

Ritratto di Baliano

Baliano

Mer, 06/08/2014 - 10:58

In un Paese normale, scevro da "pensiero unico", pensiero trasmigrato da una sottocultura, prima Comunista, oggi "para", sarebbe stata una "storia al contrario". Berlusconi avrebbe "ricevuto" Renzi: Questo dilettante ( e il suo apparato) che fino ad un anno fa, avrebbe "boicottato" le stesse, precise, idrentiche "riforme", solo perché firmate Berlusconi. Uno Statista ( il Cav ha la stoffa) a confronto con un pivello, un dilettante allo sbaraglio, un "innovatore" da bar dello sport: Altro che rivoltare l'Italia, questo al massimo rivolta i propri calzini quando e se ci riesce.

magilla967

Mer, 06/08/2014 - 11:00

Basta che risollevino questo Paese e che lo cambino, in meglio, veramente. Diamo una speranza ai nostri giovani, possibile che siate così inetti e incapaci signori politici?

cast49

Mer, 06/08/2014 - 11:05

rapax, quali giochetti?

cast49

Mer, 06/08/2014 - 11:11

Azo, l'hanno sputtanato invano, i komunisti sanno di aver esagerato ed anche l'europa e il mondo intero sanno che B. non è quello che vogliono farci credere.

Ritratto di mina2612

mina2612

Mer, 06/08/2014 - 12:03

Che il Berlusca abbia sempre auspicato alle riforme, d'accordo... ma gli vale la pena 'vendersi' ad un governo non dico monco, ma addirittura senza né mani, né piedi e forse senza neanche la testa?

MEFEL68

Mer, 06/08/2014 - 12:10

Capisco che, come si dice, "piuttosto che niente è meglio piuttosto", ma stia attento Berlusconi a non concedere troppo alla sinistra. Già questa riforma del Senato sembra la corazzata Potemkin di fantozziana memoria. Le riforme o sono buone o sono dannose e perverse. Questo indipendentemente da chi le firma.

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Mer, 06/08/2014 - 12:45

A Tutti. Sappiate capire. Il Vincente è Lui. Gli altri sono pedine. Pedine intelligenti, ma pedine. Intelligentissima pedina Matteo Renzi, che di più non può essere. Ci si arriva per un particolare vissuto, ad essere - PRINCEPS - . -ripr.ris.- 12,46 - 6.8.2014

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Mer, 06/08/2014 - 13:10

LE AZIENDE CHIUDONO ED I LAVORATORI SONO A CASA ED I VOSTRI POLITICI PENSANO ALLA LEGGE ELETTORALE, MA QUANDO SCENDERETE IN PIAZZA SUL SERIO ?

Ritratto di rapax

rapax

Mer, 06/08/2014 - 13:18

edo 1969, in Italia stanno succedendo cose gravissime che vanno dalla nostra sicurezza SANITARIA con l'ennesimo caso della tbc contratta dai nostri poliziotti, grazie agli sbarchi selvaggi e per la quale questo governo, stato, opposizioni...FANNO GLI GNORRI...O LA NOSTRA SEMPRE PIU' AFFONDATA SOVRANITA' E questi qua parlano di TAROCCHE VARIAZIONI ISTITUZIONALI...quando sappiamo che tutto gira a calzoni calati alla Ue...e con pericoli incombenti sui noi e nostri figli....

abocca55

Mer, 06/08/2014 - 13:21

Passi avanti delle soglie dovrebbe dire alzarle al 10%. Non vi ha insegnato niente il ricatto di SEL? Qui se non fate i duri, saremo ingoiati dal vortice ultimo che sta cercando di ingoiare il Paese. Non ci sono più margini per il teatrino. Niente cedimenti ai piccoli partiti! Si cerchi piuttosto di essere seri e coraggiosi.

Ritratto di ersola

ersola

Mer, 06/08/2014 - 13:43

dario baggiulli poi oggi sta superando mortimermouse e pasquale esposito.

Anonimo (non verificato)

Gioa

Mer, 06/08/2014 - 14:31

BALIANO...CONDIVIDO. RENZI HA CAPITO BEN POCO....PER POTER VINCERE E AVERE ALLE PROSSIME VOTAZIONI LA MAGGIORANZA CON FORZA ITALIA NUOVA BISOGNA PUNTARE SULLA RIFORMA ELETTORALE. RIFORMA ELETTORALE VITTORIA SICURA, NOSTRA. IL PIVELLO RENZI E' PIVELLO IN TUTTO. E' STATO IMPIEGATO PUBBLICO CON TUTTI I SUOI LIMITI. L'IMPIEGATO PUBBLICO DEL TIPO RENZIANO COMUNISTA O DEL PD, OLTRE LA BUROCRAZIA NON VEDE... RIFORMA ELETTORALE: VIA I PARTITINI. FORZA ITALIA NUOVA RISCENDERA' IN CAMPO CON LA VITTORIA ALL'80%. ACCORDO SOLO SULLA LEGGE ELETTORALE. FORZA ITALIA NUOVA CON LA RIFORMA ELETTORALE PERCHE' SAREMO NOI I VINCITORI.

fiorentinodoc

Mer, 06/08/2014 - 14:43

capisco i grossi guai giudiziari {ingiusti]del cavaliere i primi risultati come per magia si stanno vedendo.ma un giorno vorrei tornare ha votare centro destra con orgoglio ora mi stò vergognando come un cane bastonato

cameo44

Mer, 06/08/2014 - 15:05

Non so per quale motivo Berlusconi si stia legando mani e piedi in fa vore di Renzi in merito alla riforma del Senato stiamo consegnando il Senato alla sinistra visto che la maggior parte delle regioni sono in mano alla sinistra come se non bastasse da parte di F.I. non vi è l'op posizione verso questo Governo che nulla ha saputo fare per la crisi economica ed i dati sono lì a confermare ceh stiamo peggio e come se non bastasse nessuna opposizione per l'aumento della pressione fiscale penso che gli elettori del centrodestra non contividano questa politi ca di Berlusconi e di F.I. se ne accorgeranno alle prossime elezioni

Giorgio1952

Mer, 06/08/2014 - 15:21

Certo che Berlusconi è proprio un uomo tutto di un pezzo, ad ogni incontro cala sempre di più le braghe, prima apre alle preferenze adesso è possibilista sul rivedere le soglie, ma intende ribadire di essere l'interlocutore più affidabile e privilegiato! Ho già citato l'articolo di Giovanni Orsina de La Stampa, che titolava "L'equilibrio tra politica e procure", che riassumo brevemente, l'autore dice che l'assoluzione di Berlusconi dopo l'appello sul caso Ruby, è stata "digerita" un pò troppo in fretta dall'Italia, perché è stata liquidata in un paio di giorni ed i commenti sono stati rivolti al futuro per aprire finalmente una nuova fase che si spera sarà di rinnovamento istituzionale e politico, così da non essere considerata invece come momento conclusivo di una stagione catastrofica di "venti anni di guerra", come la definì lo stesso Berlusconi. I passaggi storici rimossi in fretta non è però che scompaiono, piuttosto finiscono nel subconscio pubblico, così come il collasso del quarto governo Berlusconi è dovuto in primo luogo al fallimento politico del centro destra. Le ricordo il voto del 14/12/2010, la fiducia che salvò Berlusconi per tre voti, due dei quali espressi da galantuomini Scilipoti e Razzi, della statura politica e morale specchiata. Le tesi golpiste ed i complotti internazionali che circolano nell'entourage forzista, cercano invano di rimuovere quel fallimento, che è dipeso anche dal progressivo ed evidente logorarsi della leadership di Silvio. Quel logoramento che intrecciandosi con i comportamenti personali per la scala sulla quale si sono prodotti, hanno acquistato una rilevanza politica, anche se Orsina ammette che le iniziative giudiziarie hanno consentito di rendere pubbliche, conversazioni e dettagli minuziosi sui comportamenti personali di Berlusconi, che comunque era il Presidente del Consiglio non un cittadino qualsiasi che a casa sua può fare quello che gli pare. Conclude Orsina dicendo che l'azione giudiziaria non può esercitarsi sulla politica come sugli uomini qualunque, non perché i politici debbano avere privilegi ma perché la politica rappresenta ahimè il paese, questo non significa in alcun modo invocare l'impunità. Ecco il punto finale è questo Renzi ha detto che nel "patto" non c'è alcuna salvaguardia prevista per l'ex premier, solo che lui cerca di star buono, per evitare altre sentenze sfavorevoli e poi perché hanno assolto anche Piersilvio nel processo Mediatrade, ma vedrete che alla prossima condanna farà saltare tutto un'altra volta, perché non può lasciare tutta la gloria a Renzi che ha già portato a casa la riforma del Senato, gli 80 euro, se va in porto anche quella elettorale sarebbe finito. Berlusconi comunque sul piano politico è già finito, alle europee ha preso meno del 17%, l'inizio della sua fine è stato comunque il 2011 e se il PD non fosse stato così pavido nel non andare al voto anticipato del 2012, poi così ottuso nelle primarie pro Bersani del 2013 l'esito delle politiche sarebbe stato più eclatante del 2014, perché con la coalizione di destra allo sfascio che avrebbe superato appena il 20%, Grillo che sarebbe stato tra il 15 max 18%, Scelta Civica non ci sarebbe stata (mi riferisco al voto anticipato 2012), il PD sarebbe andato oltre il 40,8% io credo almeno al 43/44% con relativa maggioranza sia alla Camera che al Senato, con buona pace di tutti, risultato che comunque raggiungerà nelle prossime politiche paventate del 2015 o negli anni a venire.

Ritratto di Zi0Fester.

Zi0Fester.

Mer, 06/08/2014 - 15:23

dal PORCELLUM al PD2ELLUM

82masso

Mer, 06/08/2014 - 15:50

Baliano... vedi come cambiano i tempi? Ora invece Berlusconi, per una seggiola e per un pò di visibilità e per non sentirsi inutile, tradisce i suoi elettori inciuciando con Renzi; ancora mi domando come si può ancora credere a questo fanfarone, soprattutto per chi l'ha sempre votato.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mer, 06/08/2014 - 16:25

avanti tutta, pur di rottamare questa sinistra comunista e mafiosa, tutto va bene :-) PSICOSINISTRONZI cominciate a guardarvi intorno.... e attenti a come parlate :-)

82masso

Mer, 06/08/2014 - 17:05

Gioa... Forza Italia nuova per cure psichiatriche e dentiere gratuite...hahaha 80% e chi ci candidate se il vostro vate è pregiudicato e incandidabile? Dopo Berlusconi non c'è niente NIENTE!

Ritratto di wilegio

wilegio

Mer, 06/08/2014 - 17:44

Bravi! non pubblicate nessun commento che possa nuocere all'immagine del vostro capo! Ho scritto che questi due, anzichè fare i giochini di potere, anzichè pensare solo a come farsi (finalmente) eleggere a quel posto che occupa surrettiziamente e a salvarsi dalla galera, anzichè misurare col bilancino le soglie, le preferenze, i premi di maggioranza, forse farebbero cosa più utile se pensassero un attimo a come uscire da questa spaventosa crisi che sta finendo di distruggere un'intera nazione. Ma, visti i personaggi in questione, credo che nessuno ci speri più.

Ritratto di Baliano

Baliano

Mer, 06/08/2014 - 17:58

--- 82masso 15.50... vedi come cambiano i tempi, ieri coi carriarmati, oggi con i magistrati, un po' "bulgari" e un po' "cechi". Cecati dall'odio, fino a ieri "di classe", partoriti e allevati nelle famose "botteghe oscure". Dicci che non è vero, così ci facciamo quattro risate, persino Europee. Ma che ci vuoi fare, ieri con i cingoli, oggi con "colpetti di stato" pilotati dal burattinaio del Colle. Daje, di' di no!? Facce ride, a farti(ci) piangere c'è il "bambolo" del bar dello sport.

nonmi2011

Mer, 06/08/2014 - 18:14

Ci vorranno almeno 20 anni per mettere una pezza ai disastri combinati dall'anziano pregiudicato di arcore e dai suo complici, oramai, anche se troppo tardi, quasi tutti in galera.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mer, 06/08/2014 - 18:20

pateticissimo il commento di 82MASSO :-) quello che si crede chissà chi, quello che fa lo sborone, quello del "sottuttoio"... e neanche si è ricordato che il PD imponeva tangenti a greganti, a penati, a orsoni, gli abusi sessuali sui minori in cooperative e coperti dal PD, l'importante è che bisogna odiare berlusconi, senza nemmeno chiedersi il perchè :-) che coglione... evidentemente al posto del cervello hanno la cacca, dal buco del culo ormai non esce nulla, ma entra soltanto! chissà cosa... :-)

gagx

Mer, 06/08/2014 - 19:08

Morti...che pena fai ma stattene zitto coglione!!!!! (Bella figura fate a pubblicarlo sempre , un onore avere un lettore cosi)

82masso

Mer, 06/08/2014 - 19:12

Baliano, mortimermouse... mai votato comunista e ne Pd... perepeppe!!!

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mer, 06/08/2014 - 20:29

82MASSO votare un PD o un M5S è la stessa cosa :-) siete sempre dei coglioni, tossicodipendenti che sniffano merda direttamente sullo strafatto quotidiano, il pornogiornale comunista scritto da quel drogato di travaglio :-) GAGX a lei non rispondo, non vale la pena per uno che si affaccia due volte al mese e solo per insultare berlusconi e noi "bananas".... quando si dice di PSICOSINISTRONZI con il cervello pieno di cacca.... :-)